Tracollina Multiflap Mulberry

Il nome Multiflap non sarà particolarmente originale però esprime bene il senso di questa borsa: è di Mulberry e non ha solo una patta ma ben tre. Da qui proviene il suo nome mentre l’eleganza è quella sempre ben nota della maison britannica.

Nonostante questo aspetto inconsueto la borsa mantiene infatti un grande rigore e una ricercata raffinatezza che si esprime non solo nelle forme, nei volumi e nelle linee ma anche nelle scelte cromatiche.

La palette è multicolore ma resta essenziale, ricercata, elegantissima: si va dal nero al borgogna scurissimo passando per bianco gesso e rosa antico. Meticolosa e rigorosamente artigianale la lavorazione eseguita nell’azienda del Somerset che produce le borse della maison.

Il direttore creativo Johnny Coca ha immaginato la nuova linea di accessori pensando ad una giovane donna di nobili ascendenze che trascorre le vacanze nell’antico maniero di famiglia, nel cuore stesso della campagna inglese.

Una catenella a maglia larga costituisce la tracolla e aggiunge un tocco prezioso all’insieme. Lo stesso oro vivo della catena si ritrova nella metalleria ridotta all’osso della borsa, essenzialmente i bottoni che richiudono le patte una sull’altra, a cascata.

Continue reading

Tracolla Amberley di Mulberry

Mulberry alla riscossa: dopo alcuni anni in sordina, e il grande successo non più raggiunto di alcuni modelli diventati iconici come la Alexa, torna sulle scene con una borsa che promette di conquistarci. Si chiama Amberley.

È essenziale nelle forme ma originale nel riproporre le linee a mezzaluna in una chiave ultra-minimalista. Il primo dettaglio che si fa notare è la linea tondeggiante e la struttura morbida che si differenzia subito dalle tracolle rigidamente geometriche che vanno per la maggiore. Qui il corpo della borsa si può estendere lateralmente.

La chiusura è un altro elemento subito evidente e molto originale, sia per la forma e il modo in cui si utilizza, con un cerchietto in un occhiello, sia per il valore decorativo, l’unico elemento ornamentale su tutto l’accessorio.

La pelle martellata e morbidissima, la metalleria oro lucido e una gamma di colori essenziale e versatile, che punta sui toni neutri e naturali, fanno di questa borsa una vera chicca. I colori disponibili vanno dal Black al Clay, dal Rust all’Oxblood.

Continue reading

Midnighter di Rebecca Minkoff

Tra le collezioni di borse di Rebecca Minkoff il nostro favore fa indubbiamente alla Midnighter, una tracolla che appartiene alle linee classiche della maison ma che di classico non ha molto, sfoggia invece un’attitudine molto rockeggiante.

Nasce come tracolla che rispetta in fondo i trend dominant fatti di strutture rigide e dimensioni medie, ma non si limita ad essere la classica borsetta geometrica di sempre. Ha invece una grinta e un carattere unici grazie al profilo di borchie che adorna tutta la borsa.

Piccola e compatta ma non mini come vorrebbe il trend dilagante, questa borsa è in debito con il modello della classica cartella ma al tempo stesso non si limita a copiarne le linee. Rimanda invece anche a tracolle in stile hippie anni Settanta e a stilemi da lontano West.

L’abbiamo scelta in nero ma è disponibile anche in bianco. Le borchie piatte che profilano tutti bordi della borsa, per il resto minimale in ogni dettaglio, e aggiungono luce e carattere. Per il resto un manico corto e una tracolla la rendono anche versatile.

Continue reading

Miu Lady di Miu Miu

Si chiama Miu Lady la tracollina più raffinata e preziosa della maison Miu Miu con dettaglio gioiello. È un accessorio che sta spopolando già su Instagram tra le fashion insider e che ha conquistato un pubblico trasversale, di tutte le età, come ogni pezzo destinato a diventare iconico.

Facile capirne il perché: è una tracolla semplice nella struttura ma in perfetta aderenza al trend dominante, al tempo stesso risulta sbarazzina e pratica ma anche ricercata e lussuosa. Contribuiscono a questo effetto l’alternanza di pellame spazzolato e martellato, la forma ladylike, la chiusura gioiello con cristalli e pietre.

Quest’ultimo elemento ha anche un’aria leggermente vintage con la sua finitura anticata che riproduce una fibbia d’altri tempi, qui riproposta come chiusura di una borsetta dalla allure così versatile e molteplice. Si porta infatti sia a mano come clutch che con la sua tracolla opzionale. Si indossa con un abito da sera o con i jeans e un top.

La manifattura italiana e artigianale, insieme al dettaglio gioiello che non è mai troppo appariscente, ne fanno una borsa estremamente lussuosa ed elegante, grazie anche ai suoi interni rivestiti in morbido suede e capaci di contenere tutto l’essenziale.

Continue reading

Borse Valentino Resort 2018

Sulla passerella della linea Resort 2018 di Valentino si sono fatte notare come sempre le borse, tra gli accessori della maison che preferiamo e che ormai sono immediatamente riconoscibili per via delle onnipresenti borchie.

Non potevano mancare neanche dalla linea Cruise della maison italiana e infatti ce n’è una vera profusione. Sono state però spesso rivisitate in chiave mini e smaltate di bianco, usate su tutto il corpo della borsa, oppure in versione maxi e dorata ma solo su piccoli dettagli come la chiusura e le tracolle.

I modelli sono molto vari, vanno dalle tradizionali tracolle medie ai bauletti passando per le tote bag e le clutch rigide, spesso a forma di cuore ingabbiato in un reticolo di stringhe in pelle ricoperte di borchie, un po’ bondage.

L’insieme è strong ma anche molto femminile perché ai colori tenerissimi non si rinuncia mai e c’è un larghissimo uso di rosa e di bianco ma compaiono anche l’immancabile rosso Valentino, una spruzzata di verde vivo e il classico nero.

























Continue reading