Givenchy lancia le nuove tracolle GV3

Givenchy lancia una nuova collezione di borse che si chiama GV3 e rinnova la linea della maison francese. Dopo l’era Tisci, Clare Waight Keller è intenzionata a rinnovare il parco borse della casa di moda che dirige e inizia proprio così.

Le borse di successo di Givenchy sono rimaste tutte presenti in collezione – Antigona, Pandora, Nightingale – ma si sono aggiunti modelli nuovi, essenzialmente tracolline di carattere che ricordano nell’approccio alcuni modelli chiave che la stilista aveva creato in casa Chloè, da cui proviene.

La linea GV3 è fatta di tracolle e tote bag di dimensioni compatte. Si portano a spalla ma nulla vieta di utilizzarle anche come clutch, volendo. Sono flap bag dallo spirito pratico, perfette in città, al lavoro, in un contesto più formale o più sbarazzino, dunque davvero versatili.

Si prestano anche a diverse interpretazioni per materiali e colori e c’è persino qualche variante che combina insieme pelle e suede oppure tasselli di pellami in vari colori. Non c’è che da scegliere la propria declinazione favorita e lasciarsi conquistare dalla tracolla del momento.

La borsa è moderna, con un tocco retro come piace alla designer ma un afflato decisamente chic che si discosta dalla allure un po’ Seventies e vintage che dominava da Chloè per avvicinarsi di più al mood tipicamente Givenchy.

Le dimensioni disponibili sono quattro e vanno da una medium a una nano passando per le misure small e mini. Gli interni sono perfettamente organizzati anche nella declinazione più piccola. L’hardware è disponibile sia in oro che in argento.












Continue reading

Tracolla Zoe di Saint Laurent

L’ultima nata in casa Saint Laurent si chiama Zoe, è la piccola di famiglia che appartiene alla collezione primavera estate 2018. Il suo nome completo per la verità è Leather Zoe ed è effettivamente declinata completamente in pelle.

La tracolla, nonostante le dimensioni compatte della borsa, è inaspettatamente lunga, per la precisione ben 53 centimetri. Per questo motivo la borsa si può portare anche a bandoliera molto comodamente.

Il dettaglio che caratterizza questa creazione, per il resto assai minimalista, è la fila di borchiette che punteggia i lati della borsa quasi fungesse da cucitura. Unica concessione decorativa se si eccettua la catenella metallica che riprende nel colore e nella finitura lo stesso hardware.

Il tocco in più lo dà lo specchietto celato sotto la patta che consente un ritocco veloce del trucco in totale discrezione e senza dover portare con sé un accessorio a parte. D’altro canto però la borsa è piuttosto spaziosa, almeno per la sua categoria.

Misura 26 centimetri per 16 quindi è una tracolla di dimensioni medio-piccole che però sa offrire tanto spazio grazie alla forma rigida e geometrica e ad una suddivisione interna in due pratici scompartimenti.

La dimensione proposta è unica, unica anche la combinazione con la metalleria bronzo. Due sono invece i colori che appartengono alla linea pe 2018: Black e Red, due tonalità cardine delle linee Saint Laurent.

Continue reading

Drew Bijou di Chloè

La borsa Drew di Chloè l’abbiamo amata dalla sua prima apparizione e l’abbiamo vista declinarsi in decine di varianti, oggi tocca all’ultima nata, la Drew Bijou. La ragine del suo nome è evidente sin dalla prima occhiata perché si tratta di una rivisitazione in chiave gioiello della borsa a mezzaluna che abbiamo apprezzato in ogni sua declinazione.

La borsa è stata avvistata per la prima volta durante la sfilata di debutto di Natacha Ramsay-Levi che è succeduta alla direzione artistica della maison francese. Si tratta di una variazione su tema di un modello ormai da considerarsi un classico della maison a cui si è aggiunto però un tocco più personale.

Qui si declina in pelle burgundy matelassé e si impreziosisce con una catenella ad anelli che ricorda una collana prima ancora che una tracolla e che essendo regolabile adorna il nostro look al pari di un gioiello, che la borsa si porti a spalla oppure a mano.

Le forme dell’accessorio in pelle sono invece quelle di sempre, con la mezzaluna appena allungata, la chiusura metallica, la tracolla a catena (ma anche in pelle) agganciata a due grossi anelli ovali. Schizza subito in cima alle nostre preferenze.

Continue reading

Mini tracolla Barcelona di Loewe

Una tracollina di piccole dimensioni sappiamo che è un must have irrinunciabile da alcune stagioni a questa parte e tra le proposte che ci piacciono di più c’è indubbiamente la Barcelona di Loewe. Piccola ma non minuscola, si avvicina al trend delle mini-bags ma resta pratica e tutto sommato piuttosto capiente.

Ciò è possibile grazie ad uno spessore laterale che consente di riempire la borsetta più di molte altre tracolline che hanno una forma tendenzialmente piatta. Si tratta della variante piccola della tracolla Barcelona della maison che già conosciamo e che qui diventa mini, mantenendone però ogni caratteristica.

L’abbiamo scelta in una preziosa declinazione in pelle avorio, elegantissima e in linea con i trend che vogliono un ritorno delle borse bianche già dallo scorso anno. La forma strutturata e geometrie precise ne fanno un piccolo gioiello di pelletteria dal carattere deciso.

La metalleria dorata e la chiusura triangolare aggiungono un tocco più ricercato all’insieme, per il resto piuttosto essenziale. Il risultato è sofisticato, elegantissimo eppure anche molto versatile per accontentare davvero tutti gli stili.

Continue reading

Tracollina Multiflap Mulberry

Il nome Multiflap non sarà particolarmente originale però esprime bene il senso di questa borsa: è di Mulberry e non ha solo una patta ma ben tre. Da qui proviene il suo nome mentre l’eleganza è quella sempre ben nota della maison britannica.

Nonostante questo aspetto inconsueto la borsa mantiene infatti un grande rigore e una ricercata raffinatezza che si esprime non solo nelle forme, nei volumi e nelle linee ma anche nelle scelte cromatiche.

La palette è multicolore ma resta essenziale, ricercata, elegantissima: si va dal nero al borgogna scurissimo passando per bianco gesso e rosa antico. Meticolosa e rigorosamente artigianale la lavorazione eseguita nell’azienda del Somerset che produce le borse della maison.

Il direttore creativo Johnny Coca ha immaginato la nuova linea di accessori pensando ad una giovane donna di nobili ascendenze che trascorre le vacanze nell’antico maniero di famiglia, nel cuore stesso della campagna inglese.

Una catenella a maglia larga costituisce la tracolla e aggiunge un tocco prezioso all’insieme. Lo stesso oro vivo della catena si ritrova nella metalleria ridotta all’osso della borsa, essenzialmente i bottoni che richiudono le patte una sull’altra, a cascata.

Continue reading