Black is always a good idea

tendenze moda estate 2016 2

Fosse per me mi vestirei sempre di nero e chi mi conosce già sa che lo faccio spesso, fin troppo. Anche d’estate, per me ogni occasione è buona. La verità? Che il nero fa moda, is always a good idea, come direbbero le fashioniste. Ma non per forza, il passepartout per ogni occasione, è sempre un tubino nero alla Audrey Hepburn, troppo minimal e elegante a volte.

Così prendete le tendenze moda primavera estate 2016, giocateci e mixate gli stili a seconda della vostra personalità. E date spazio alla fantasia. Per me? Spalle scoperte in stile B.B. con top a maniche lunghe con scollo a balze, pantaloni a zampa a vita alta che ricordano gli anni ’70. (Con un pantalone così ricordate: tacchi sempre e comunque per slanciare la silhouette, un piccolo segreto di stile che aiuta, non poco).  Date poi luminosità al tutto con i gioielli o accessori, come maxi orecchini e clutch con pietre preziose. Et voilà,  le jeux sont fait.

In poche parole: se non sapete come vestirvi, fidatevi del nero.

tendenze moda estate 2016 1

tendenze moda estate 2016 6 tendenze moda estate 2016

tendenze moda estate 2016 3 Continue reading

Quando 5 minuti possono essere fatali in amore

A questa storia che i maschi italiani e francesi sono i maggiori cornificatori d’Europa, io ci credo poco. Magari, semplicemente, sono quelli che si fanno beccare più spesso. Ecco tutto qua.
Perché diciamolo che gli uomini, ma non solo italiani, il concetto di multitasking non ce l’hanno proprio nel dna. La parola ha un valore relativo, per dire. E’ un po’ come per noi donne il significato di puntualità che sta a intendere: “Almeno 5 minuti per mettere a posto la piastra, 5 minuti per cercare gli orecchini che non si trovano e 5 minuti per scendere le scale”. Totale 15 minuti (se va bene). Ecco la puntualità per una donna è l’orario di appuntamento + 15 minuti, seguito dallo squillo di lui, che aspetta sotto casa. E sa bene l’uomo che mandare un messaggio con scritto “Sono di sotto, ti aspetto quanto vuoi”, non è mai cosa buona e giusta. “Quel quando vuoi”, infatti, potrebbe significare non minuti ma ore di attesa. Lo squillo significa così una cosa sola: “Muoviti”. Ma ricordatevi che anche soli 5 minuti possono essere fatali per noi donne. Per ingannare l’attesa, infatti, lui potrebbe controllare i messaggi su Facebook ed essere distratto da un messaggio di un’altra lei. Che si sa l’uomo è cacciatore e che si ritrovi sì sotto una casa, ma dell’altra, non è un fatto dell’altro mondo. E così se scendete le scale e trovate il vostro lui, lì sotto, ma affaticato e spettinato, bhè significa che ha fatto in tempo a andare da lei, a passarci un po’ di tempo e tornare da voi in perfetto orario. Mentre voi pensavate a “Meglio la borsa nera di piccola taglia, media o grande?”, lui si chiedeva un’unica cosa: “Dove diamine ho messo le chiavi della macchina?”, per dire. E se non le trovasse e fosse in ritardo, potete contarci che, immobili ad aspettare davanti casa, così perfette in stile “bambolina truccata e ben vestita”, sarete questa volta voi a squillare: non una, ma due e tre, quattro, cinque volte. Perché noi donne, non facciamo mai uno squillo, ne facciamo una valanga tutti insieme. E quando una donna squilla significa solo una cosa: “Sei in ritardo, maledizione. Vieni giù se hai coraggio”. Coraggio che- con puntualità – viene a mancare.
E così 5 minuti in più ci permetteranno di essere perfette
con un paio di orecchini, un bracciale, un tocco di rossetto in più.
E un uomo in meno.

Credits: weheartit

La corsa del tempo

Svegliarsi con il suono della macchinetta del caffè e quell’odore che respiri a pieni polmoni. Nonostante preferisci un thè all’arancia e alla cannella. La giornata comincia così. Con una doccia veloce, giusto per svegliarsi. Bollente quanto basta per riordinare i pensieri. Indossare la migliore biancheria, che non si sa mai cosa capiterà in giornata e lasciare quella sporca lì per terra. Vestirsi, pettinare i capelli, mettere gli orecchini e una passata di fard al volo. La libertà del non avere compromessi. Mettere portafoglio, chiavi e burrocacao da una borsa all’altra e poi partire. Poco dopo accorgersi di aver dimenticato l’iPhone. Tornare indietro per poi scendere di nuovo le scale. Ma ormai sei abituata a essere in ritardo. In macchina, ferma al semaforo, con una canzone sanremese in onda, guardare il cruscotto. Il 26 febbraio. Il tempo vola che a malapena si riesce a seguire i suoi di tempi. Ah si, perché anche il tempo ha un suo andare. Fatto di attimi, di momenti, di istanti su misura per ognuno di noi. A noi non resta che provare ad afferrarli e riuscire a rincorrerli, a prenderle al volo quelle occasioni lì. Anche se con i tacchi, provarci. Un po’ come i treni, almeno dicono così. Con quella sensazione che tutto sia così dannatamente possibile.
Ecco come comincia la giornata.
Con la consapevolezza che il tempo ha un suo passo.
E che prima o poi diventerà anche il mio.
Credits: weheartit

"A cosa stai pensando?"

Che se potessi, io abolirei tre domande dalla vita di ogni persona:
1. “A cosa stai pensando?” 2. “Sei dimagrita?” 3. “Cos’hai?”.
Ripetuto – alla risposta “Nulla” – all’incirca 1000 volte
con un intermezzo di 1 secondo di pausa.
La noia.
If I could do, I’d like to delete three questions in the life:
1) “What are you thinking?” 2) “Have you lost weight?” 3) “What happens?”.
They are very boring.

Shirt: Persunmall
Top: Romwe
Clutch/borsa: Roccobarocco
Pappagallo: simbolo di eloquenza, di docilità e di esotismo.
The parrot is a symbol of the eloquence, the meekness and the exoticism.
Earrings/orecchini: Persunmall
Facebook//Bloglovin’//Twitter//Instagram
Pics by A. O. – Weheartit

Boho chic style – consigli di stile

Boho chic style. E’ così che voglio parlare oggi di uno stile particolare che combina più influenze tra bohemien e hippie, con un effetto più ricercato grazie a piccole accortezze.
Rappresentanti di questa tendenza Sienna Miller e le gemelle Olsen. Naturalezza ed attenzione ai dettagli sono le caratteristiche di uno stile che propone tonalità neutre e, soprattutto, quelle del marrone.
Consigli di stile: Gonne lunghe e maxi dress, meglio se colorate, sono i simboli di questa tendenza. Stampe floreali e per un effetto più ricercato anche il pizzo (vedi la gonna di Daniela Colombo). Molto amati dalle ragazze che preferiscono questo stile, gli hot pants in jeans. La maglia rimane un po’ larga. Per il boho chic style gioca con gli accessori come piume, bangle di legno ed orecchini che richiamano i motivi naturali, come quello delle conchiglie. Le perline o le pietre riescono a dare quell’effetto chic ad uno stile un po’ gipsy come quello boho. I sandali sono un must have. Continue reading