Basta occhiali oversize! Lo ha ordinato Kanye West alla moglie Kim Kardashian

La “reginetta” di stile Kim Kardashian è stata redarguita dal marito rapper-stilista Kanye West non solo “de visu” ma anche via email e via social perché continua a indossare giganteschi occhiali da sole molto “da diva”. “Basta occhiali grandi! Se continuerai a indossarli non sarai più di moda mia cara Kim!”, le ha detto lui. Pare infatti che secondo Kanye durante tutto il 2018 saranno estremamente glam gli occhiali con montature piccole, come quelle che andavano negli anni novanta. Non ha tutti i torti: le star famose per il loro look, da Bella Hadid a Selena Gomez, si stanno facendo fotografare con occhialini piccolissimi sia “da vista” che “da sole”.

“Ci pensate? Mi ha detto che non sono più fashion!”, si è lamentata Kim Kardashian con la famiglia. Questo perché il marito Kanye West le ha detto durante un pranzo che deve chiudere in un cassetto tutti i suoi occhialoni da diva, quelli neri con la montatura enorme, e tirare fuori quelli più piccoli, con montatura a cerchietto o a ovale meglio se colorati.

Kim ha sempre amato gli occhiali grandi e sono anni che li porta: le danno un “allure” da star, la nascondono dagli sguardi incuriositi e, di notte, la difendono dai flash dai fotografi. Ma pare si debba rassegnare a una montatura più “contenuta”, a meno che non voglia essere presa in giro dal marito per il resto dell’anno. Infatti il quarantenne Kanye West ha deciso di farle capire in ogni modo che gli “occhialoni” sono fuori moda: prima le ha fatto un cartello con scritte col pennarello le caratteristiche di design che deve avere un occhiale per essere attualissimo, come il diametro delle lenti pari al top di due flute di champagne e un colore che si differenzi dal banale nero o tartaruga.

Poi ha inondato la sua posta elettronica di email con centinaia e centinaia di modelli che lui trova “in”, tutti vintage anni novanta o ispirati alla moda di quel periodo. Infine ha tempestato i profili social della moglie con articoli dei settimanali più patinati con le pubblicità degli occhiali di tutte le griffe più famose.

“Ci credereste? Mi ha mandato centinaia di foto per convincermi a cambiare genere di occhiali!” Ha raccontato lei alle sorelle. La cosa più divertente? Il fatto che, se la moglie ha dubbi sulle parole di Kanye West, le sua amiche hanno preso il consiglio del rapper alla lettera: ormai infatti personaggi “social” come Bella Hadid, Selena Gomez, persino le sorelle Kourtney Kardashian e Kendall Jenner hanno iniziato a farsi vedere in giro con montature minuscole.

Cosa farà la bella Kim? Darà retta allo “stilista” di famiglia o continuerà a nascondersi dietro enormi, misteriosi occhiali da sole?

Photo Credits: Mtv, BusinessInsider, TheSun, Billboard

L’articolo Basta occhiali oversize! Lo ha ordinato Kanye West alla moglie Kim Kardashian sembra essere il primo su Velvet Style.

Continue reading

Fermi tutti, esiste veramente il foot contouring?

Esiste. Ho trovato la risposta cercando un po’ di immagini. Dopo il contouring per il viso, diventato il marchio di fabbrica di Kim Kardashian ed il contouring per il seno, utilizzato per dare al decollété un aspetto più “pronunciato”, adesso è il momento dei piedi.

Perché il foot contouring? Per rendere i piedi impeccabili quando indossiamo dei sandali, per uniformare il colorito della pelle, per snellirli, per far apparire le dita più affusolate ed evidenziare le ossa… Se prima l’unico accorgimento da adottare prima di indossare dei sandali era quello di curare ancor di più i piedi applicando creme specifiche per idratare la zona e fare un’ottima pedicure, adesso dovremmo preoccuparci anche di truccare i piedi?

contouring-piedi

L’unico trucco che siamo disposte ad accettare è la crema abbronzante o le calze spray, ma per il  foot contouring il nostro è un grande NO! Se siete curiose di vedere come funziona, qui sotto trovate un rapido video.

Un video pubblicato da LiveGlam (@liveglam.co) in data:

Continue reading

4 nuove acconciature per Barbie secondo l’hairstylist delle celebrità

Jen Atkin è un guru dei capelli per Kim Kardashian (e tutte le sorelle), Gigi Hadid, Emma Watson, Katy Perry e di recente anche per Barbie, per la quale ha realizzato quattro differenti look seguendo i trend più in voga del momento e cercando di dare un nuovo stile alla bionda più famosa del mondo.

Un’half-up ponytail, un lob, una coda alta ed un mosso lungo color rosso fuoco, ecco le acconciature che Jen Atkin ha scelto di ricreare per Barbie. Le trovate tutte anche sul suo account ufficiale @jenatkinhair oltre che su @barbiestyle, naturalmente.

Barbie hairstyle by Jen Atkin 3

Barbie diventa così sempre più un’icona, avvicinandosi al mondo degli adulti, trasformandosi in punto di riferimento. In fondo in un’epoca in cui le icone di stile sono perlopiù digitali, c’è posto anche per una bambola di plastica.

Barbie hairstyle by Jen Atkin 2 Continue reading

Baking makeup: con questa nuova tecnica il make-up “cuoce”

Si chiama Baking (ndr. letteralmente “cottura”) ed è una nuova tecnica di make-up. Non si tratta di cuocere letteralmente il trucco, ma di applicare abbondante cipria traslucida in zone strategiche del viso e di lasciarla in posa per diversi minuti (da 10 a 30 in base all’effetto desiderato) su uno strato di correttore o illuminante, come se dovesse cuore. Il risultato? Un make-up a prova di imperfezioni, pori invisibili, incarnato impeccabile e lunga tenuta.

Almeno così garantisce il makeup artist Mario Dedivanovic che ha più volte utilizzato la tecnica su Kim Kardashian (chi altri sennò?). Sui social potete trovare alcune immagini di Kim in piena fase “di cottura”, che mostra fiera le zone del suo viso in cui la tecnica del baking è stata applicata.

A proposito di contouring: Bianca Balti e il selfie prima del contouring. Il trucco c’è e lei lo mostra

Anche in questo caso, come per contouring e strobing, si tratta di tecniche non da tutti i giorni e non semplici da realizzare per chi si limita ad un make-up quotidiano semplice ed ha poca praticità, ma se avete un’occasione importante in vista, provate a chiedere ad un truccatore professionista di utilizzare questa tecnica, potreste restare sorprese del risultato. Ma attenzione: la cipria, si sa, tende a seccare la pelle ed ad evidenziare le rughe!

kim kardashian baking makeup Continue reading

Karl Lagerfeld entra a far parte del Kim Kardashian game (FOTO)

Dopo le sorelle Jenner, Perez Hilton, André Leon Talley e Anna Dello Russo, anche lo stilista Karl Lagerfeld è entrato a far parte del videogioco Kim Kardashian Hollywood, l’app realizzata dalla regina dei reality show che consente, in maniera virtuale, di diventare una nuova celebrità.

Con l’arrivo di Karl Lagerfeld all’interno del mondo virtuale della Kardashian, sarà possibile far fare al proprio personal avatar acquisti nella boutique dello stilista e indossare alcuni abiti della sua collezione autunno/inverno 2015-2016, gli stessi che sono stati messi in vendita sull’e-commerce karl.com a partire dal 3 novembre.
Ma non è tutto, il vostro avatar potrà indossare abiti firmati Balmain e Givenchy, realizzare dei fashion shooting con la consulenza di Anna Dello Russo, calcare le passerelle dei quattro epicentri della moda in compagnia di Kendall Jenner e partecipare ai party esclusivi con la stessa Kim. Tutto questo alla sola portata di click.

Attraverso l’app Kim Kardashian Hollywood, lo stilista tedesco potrà dispensare lezioni di stile agli utenti e consigli su come realizzare una propria linea di moda. Secondo il WWD, questa collaborazione frutterà un aumento dei seguaci per Lagerfeld (che conta “solo” 1,7 milioni di follower rispetto ai 50 milioni di Kim), venendo così conosciuto e/o apprezzato dai fedelissimi di Kim Kardashian.

Grazie a tutte queste continue novità -nuove location, abiti e accessori di lusso e star guest- l’app si mantiene nella classifica delle più scaricate a tema intrattenimento.
Chi sarà la prossima star guest ad entrare nel favoloso mondo di Kim Kardashian Hollywood?


Questo articolo Karl Lagerfeld entra a far parte del Kim Kardashian game (FOTO) è stato pubblicato per la prima volta da Viviana Guglielmino su Blog di Moda.

Continue reading