Il BrowBar di Benefit arriva a Catania, da Sephora (e le nostre sopracciglia ringraziano!)

<benefit_1

Per troppo tempo trascurate o spinzettate senza pietà, le sopracciglia vivono adesso un vero e proprio periodo d’oro. Prodotti ad hoc permettono di prendercene cura, kit pensati per l’uso casalingo ci consentono di averle sempre in ordine, ma il vero lusso, diciamolo, è sedersi sullo sgabello di un BrowBar Benefit e lasciare che le mani esperte di una professionista le rimodellino a seconda della forma del nostro viso. Ed è quello che ho fatto io ieri, quando sono stata da Sephora in via Etnea a Catania, dove da pochissimo è stato inaugurato il corner dedicato alle sopracciglia e ai trattamenti ad esse dedicate. Ed era ora!

bib_browbar_logo

Dopo una chiacchierata preliminare con Desirè, esperta Benefit, capisco che tutto ciò che ho fatto fino ad ora alle mie sopracciglia è stato nulla rispetto a iò che mi aspetta: epilazione con una speciale cera all’ossido di zinco e tintura. Sì, proprio tintura, una colorazione naturale all’hennè.

Ma prima di ogni cosa la fase di studio: Desirè ha letteralmente preso le misure del mio viso, tenendo conto dello spazio tra occhi e naso, della fronte e di tutto ciò considerato fondamentale per dare armonia al delicato lavoro di ridefinizione delle sopracciglia; perchè su una cosa non si discute: le sopracciglia sono una cosa strettamente personale, poco importano le mode, è il nostro viso a dettare le regole. Insomma, a ciascuno le sue sopracciglia!

A proposito del trattamento di epilazione e tintura, so già che vi starete chiedendo: “la cera sugli occhi? oddio chissà che male!” E invece vi dico subito che no, lo strappo della brow wax non fa male e nonostante la mia pelle delicata non ho riscontrato fastidi o brufoletti post-cera, merito anche del fresco gel all’aloe steso subito dopo sulla parte.
Altra domanda che vi starete facendo, è: perché la tintura? Per dare definizione e conferire luminosità al pelo.

Il trattamento è durato mezz’ora e alla fine la prova specchio mi ha lasciato davvero soddisfatta. Ero titubante, lo ammetto, temevo di ritrovarmi con un effetto troppo finto, con sopracciglia troppo marcate e invece ho adorato le mie sopracciglia da subito, mai come adesso sono perfette, folte, definite, angolate al punto giusto. Ecco spiegato il claim “sopracciglia da star”.

Viste le tante richieste ricevute da chi mi segue sui social, pubblico qui il listino prezzi del BrowBar Benefit,  a dimostrazione del fatto che si tratta di un servizio valido e accessibile:

Epilazione sopracciglia: 22,00 euro

Tintura sopracciglia 15,00 euro

Epilazione e tintura sopracciglia 32,00 euro 

Considerate poi che si tratta di un servizio internazionale, ovvero potrete rivolgervi a qualunque BrowBar Benefit per avere il medesimo trattamento ed essere certe che tratteranno le vostre sopracciglia come meritano.
Continue reading

Il makeup giusto per ogni tipo di labbra e denti perfetti con Listerine Advanced White

sonia grispo grazia listerine

“Il sorriso è un accessorio del look” lo abbiamo sentito dire tante volte e ogni volta abbiamo pensato che fosse sufficiente sfoderarlo per essere impeccabili, perché “il rossetto è il cosmetico che riesce, in un attimo, a valorizzare il sorriso di ogni donna”, spiega la make-up artist Mikaela Alleyson, che durante l’evento organizzato per celebrare il sorriso perfetto in occasione del lancio di Listerine Advanced White, un prodotto con un’innovativa formula multi-azione che, oltre a rimuovere le macchie dai denti, ne previene la formazione per denti più bianchi in sole due settimane, ha spiegato trucchi e strategie per truccare le labbra al meglio, mettendo in risalto i denti.

Il rossetto per essere efficace ed esaltare davvero le labbra, deve essere perfettamente in linea con le
caratteristiche della nostra bocca ed il colore dei nostri denti.
Labbra carnose: i rossetti opachi sono i migliori, in tonalità scure, al contrario dei gloss ultra chiari. Niente matita per il contorno labbra!
Labbra irregolari: generalmente il labbro inferiore è più carnoso rispetto a quello superiore o viceversa. Il consiglio è di usare il gloss al centro delle labbra insistendo sul labbro meno voluminoso o di applicare un po’ di correttore chiaro sopra il centro del labbro, dove si forma la classica “M”, sfumandolo
fino all’attaccatura del naso.

sonia grispo grazia it listerine

Labbra sottili: i gloss sono i migliori alleati, lo stesso vale per i colori tenui, come il rosa, lʼoro e il bronzo, che accentuano otticamente il volume un effetto più voluminoso. No a rossetti scuri e opachi; meglio usare una matita per il contorno delle labbra, da applicare tracciando una linea leggermente oltre il contorno naturale, ma senza esagerare.
Bocca larga: ottimi i rossetti chiari e lucidi; se si vuole correggere la forma basterà applicare la matita lievemente allʼinterno della linea naturale delle labbra.
Bocca piccola: per metterla in risalto è perfetto utilizzare rossetti dai colori vivaci, che non passano inosservati, prima di stendere il rossetto si può allargare leggermente
il contorno delle labbra con una matita color carne e ripassare il tratto con un’altra matita
nella stessa tonalità del rossetto.
Bocca all’ingiù: è la meno semplice da truccare, utilizzando un correttore di un tono più chiaro rispetto al colorito del viso si possono nascondere gli angoli delle labbra e poi, con la matita del colore del rossetto che decidiamo utilizzare, ridisegnare il contorno in modo da creare nuovi angoli più alti. Meglio usare un rossetto lucido in toni neutri, meglio evitare quelli troppo colorati e sgargianti.

Quanto al colore del rossetto, la moda e le tendenze ci suggeriscono quale usare,  ma la scelta finale sta a noi, in base allo smalto dei nostri denti: chi ha i denti tendenti al giallo o allʼarancio deve evitare le nuance calde come i rossi aranciati, il corallo, il rosa caldo e optare per tonalità fredde dal sottotono blu come il color prugna, il rosso magenta, il rosso fragola e i rossi intensi, ma freddi.
Chi invece ha i denti con sottotono grigio o tendente al marrone può scegliere tonalità rosse e
vivaci nei toni del fucsia, rosa intenso, rosso cardinale, ciclamino.

Listerine
Continue reading

Mondiale SBK Misano 2015: il ritorno del Corsaro

BE!_SBK_MISANO-2Anche quest’anno BE!Magazine ha avuto l’onore di poter partecipare come “inviato speciale” alla tappa di Misano Adriatico del Mondiale SBK per documentare l’evento e potervi offrire immagini esclusive, come al solito, di motociclismo e di tutto quello che gira intorno al mondo delle due ruote!

Come era nelle previsioni, quello che piu’ ha colpito la fantasia ed entusiasmato i migliaia di appassionati accorsi a Misano, è stato il ritorno del Corsaro Max Biaggi dopo una lunga assenza dalle gare.
E Max non ha tradito le attese, nelle prove del venerdi è stato un fulmine, imprendibile per tutti gli altri piloti, ha chiuso la giornata in testa alla classifica provvisoria!
Max BiaggiTutti consapevoli che le prove libere sono, ovviamente, solo prove libere, e che dal giorno dopo si sarebbe cominciato a “fare sul serio”, la folla era comunque in adorazione del “vecchio” campione:
ad ogni passaggio sotto le tribune grandi ovazioni, e infinite richieste di autografi ad ogni passaggio (ovviamente sempre in sella al suo scooter!) nella zona paddock.
Zona Paddock presidiata, oltre dagli addetti ai lavori, da un vero esercito di Ombrelline, gli spettatori non sapevano letteralmente dove girare la testa…. ma si sa, anche questo è parte integrante del mondo dei motori, e quest’anno come detto la scelta era davvero vasta!
Tornando alle due ruote, già dalle prove cronometrate del sabato si è capito che ora le cose si facevano serie: Sykes, Rea, Giugliano, Davies, Torres e gli altri piloti hanno cominciato a macinare giri veloci e a deliziare gli appassionati di due ruote con la loro guida sempre al limite, in cerca del “tempone” per avere il miglior piazzamento possibile nelle due gare della domenica, vero giorno clou della SBK a Misano.
Nel frattempo la vita nel paddock proseguiva tranquilla, tra ospiti Vip (l’ormai onnipresente DJ Ringo, una splendida Martina Colombari, la compagna di Biaggi Eleonora Pedron per citarne solo alcuni) ombrelline, musica e divertimento per tutti i gusti.

Martina Colombari

Arriva finalmente il giorno delle gare, e dopo una lunga battaglia Gara 1 si conclude con la vittoria di Tom Sykes, seguito da Jonathan Rea e Chaz Davies.
La Ducati aveva brillato all’inizio con Davide Giugliano, secondo fino a tre giri dalla fine, poi la moto del 25enne romano ha cominciato a perdere aderenza chiudendo al 4° posto: Giugliano che, caduto nelle prove di venerdi, è partito con coscia e inguine pieni di lividi.
Biaggi comunque è riuscito a portare a casa un ottimo sesto posto.
In Gara 2 invece si è tornati alla normalità, nel senso che Jonathan Rea si è aggiudicato la gara (undicesima vittoria su sedici gare fin qui disputate), superando a pochi giri dalla fine il dolorante Giugliano. Al terzo posto un esausto Leon Haslam, che è riuscito a restare sul podio dopo un lungo duello con Chaz Davies.
Per il Corsaro ancora un buon sesto posto, a conti fatti per lui due gare generose e in generale una ottima esperienza qui a Misano, sempre nel cuore del pubblico che non ha mai smesso di incitarlo e di sostenerlo.

Questa ottava tappa del mondiale è stato un bellissimo weekend di sport e di spettacolo, e ringraziamo l’organizzazione per averci permesso di seguirlo in prima linea.

P.S: Notizia di questi giorni è che, vista la buona prova di Misano, Biaggi verrà invitato a partecipare al mondiale SBK anche per la tappa di Sepang!
Siamo ansiosi di vederlo all’opera, sperando magari in una sua vittoria.
Impresa difficile, ma per lui, certamente non impossibile!

 

Continue reading

Donne e vendetta

donne-vendetta

Deve, non dico morire, ma patire“.

Che a noi donne, cari uomini, il perdono, il cristianesimo e l’indulgenza, la grazia e l’assoluzione, ci piacciono nella teoria. E’ nella pratica poi che ci perdiamo. E che se ci fate qualcosa di sbagliato, ricordatevi che passeranno i giorni, i mesi e gli anni. Cambieremo colore di capelli, smalto e tacchi, jeans e abiti, stile e magari anche modo di truccarci. Arriveremo ai 30, poi ai 40, ai 50. Saremo di nuovo fidanzate, avremo trovato un nuovo grande amore o saremo sposate con dei figli, forse avremo anche l’amante. Ma non dimentichiamo. Non chiamatela vendetta, piuttosto semplicemente “buona (se non ottima) memoria”.

tumblr_m9ufouevC81qfbgwfo1_500

L’articolo Donne e vendetta sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Noi siamo donne, cari uomini

noi-siamo-donne-cari-uomini

Noi siamo donne, cari uomini. Se non vi è ancora chiaro o avete dei dubbi, lo ripeto: “n-o-i-s-i-a-m-o l-e-d-o-n-n-e“. Con questo sono graditi inviti a cena, puntualità e mazzi di fiori, non rose rosse possibilmente. Un po’ banali, non credete? E visto che siamo sempre in ritardo, per avvertire che siete arrivati chiamate e non uno squillo o il messaggio di whatsapp con scritto “sotto” che sa tanto di fischio seguito dall’urlo “Bobi, tiè“. Che dopo tre ore di trucco e messa in piega, con tanto di scelta dell’abito, contro i vostri miseri 30 minuti per fare la doccia e scegliere mutande e calzini, come minimo dovreste ringraziarci.
Anche perchè, di solito, ricordatevi che a fine serata non siete mai il biscottino per Bobi.

(Tiratevela pure di meno)

noi-siamo-donne

L’articolo Noi siamo donne, cari uomini sembra essere il primo su Glamour Marmalade.