Lady Dior e la ruota della fortuna

Maria Grazia Chiuri ha pensato ai tarocchi per rinnovare la già iconica Lady Dior: le carte divinatorie sono entrate a far parte della linea Cruise 2018 e le borse non ne son rimaste immuni. Ecco dunque la Lady Dior Tarot con la ruota della fortuna.

Non pensate ai giochi a premi della tv popolare degli scorsi decenni, qui la ruota della fortuna è per l’appunto una carta dei tarocchi che simboleggia il cambiamento ma anche la forza della femminilità grazie alla forma circolare e ai suoi molti significati nascosti.

È simbolo di mutamento ciclico e rinascita e in questa chiave la stilista se ne serve per adornare una delle borse simbolo della maison, decorandola con un altro simbolo storico proveniente dalla cultura medievale e ancora dal fortissimo impatto.

La ruota della fortuna si disegna sulla pelle liscia della borsa lavorata con il classico matelassé di casa Dior. Doppio manico corto e una tracolla removibile rendono l’accessorio elegante e pratico. Tutti i dettagli sono quelli di sempre, eccetto la particolarissima stampa.

Continue reading

Natalie Portman è ancora Miss Dior

La maison francese sceglie ancora una volta la bellezza fresca di Natalie Portman per la nuova ad campaign del profumo Miss Dior. Si tratta della variante in eau de parfum, la più preziosa, che l’attrice impersona di fronte all’obiettivo di Tim Walker.

Le immagini sono elegantissime e sensuali, la modella d’eccezione posa portando – ma solo davanti al corpo, senza indossarlo veramente – un sontuoso abito che appartiene alla linea Haute Couture Spring 2017.

È una metafora del profumo, che si indossa come un abito ma è invisibile, quasi inesistente, benché presente e pronto a raccontare qualcosa di noi, della nostra personalità, delle nostre scelte di stile. Non è un caso se l’abito scelto per questo servizio fotografico è deliziosamente ricamato, con orlo sfrangiato, un modello da gran ballo con corpino rigido senza spalline e gonna ampia.

Sintetizza tutte le caratteristiche del profumo che racconta insieme all’attrice americana che ne è diventata il volto più riconoscibile. La fragranza è altrettanto femminile e sensuale con accordi cipriati, un tocco di mandarino italiano, gelsomini e patchouli.

Continue reading

Festival di Cannes: Bella Hadid brilla sul red carpet in rosso Dior

Bella Hadid

Bella Hadid ha lasciato tutti senza fiato con un abito rosso cupo da vera principessa. Ecco il suo look a Cannes 2017.

Sono parecchie le star che si sono mostrate sul red carpet a Cannes 2017 e le loro mise – da Lily-Rose Depp a Rihanna, da Emily Ratajkowski a Eva Herzigova fino ad Adriana Lima – hanno letteralmente lasciato senza fiato e scatenato foto, commenti e condivisioni social. Nei rutilanti giorni sulla Croisette, una delle cose più chiacchierate sono proprio i vestiti scelti dalle dive – attrici o modelle – sul red carpet.

Ma uno dei momenti più sorprendenti degli ultimi giorni è stata l’apparizione della modella più versatile e trasformista degli ultimi tempi, Bella Hadid (seguila sulla pagina FB italiana) con un abito da vera principessa firmato Dior e rosso fiammante. Il vestito, con una trama a nido d’ape, ha un bustino stretto senza spalline e una gonna ampia e fiabesca. Sogno rosso sul tappeto rosso, Bella ha condiviso il proprio look su Instagram con uno scatto che la ritrae sensuale e bellissima con i suoi lunghi capelli scuri, il punto rosso scarlatto del vestito e collana scintillante con testa di serpente in coordinato con tre bracciali. I capelli semi-raccolti mostravano perfettamente il viso diafano e d’alabastro della splendida modella. La foto di Bella ha conquistato più di 500mila like e un fiume di commenti. Anche se qualcuno non ha gradito il vestito: “Sembra una trapunta!”.

Goal #bellahadid

Un post condiviso da The Catwalk Italia – TCI (@thecatwalkitalia) in data:

Il make up con cat eye e labbra rosse della star mettevano in evidenza ancora di più i lineamenti perfetti e l’allure stupenda della modella. Bella, come durante lo scorso Cannes, è stata anche questa volta la regina del Festival. Dopo la serata, la modella ha indossato un abitino color ghiaccio per una notte di follia insieme a Kendall Jenner. Quali altri abiti ci riserverà? E quali altre sorprese?

Dior Baby ❤️

Un post condiviso da Bella Hadid (@bellahadid) in data:

LEGGI ANCHE CANNES 2017: MONICA BELLUCCI E LE PRIME STAR SUL RED CARPET

Photo Credits Instagram, Twitter

Continue reading

Dior Haute Couture PE 2017, il debutto incantato di Maria Grazia Chiuri

Al Musée Rodin a Parigi ha sfilato la collezione primavera estate 2017 firmata Maria Grazia Chiuri per Dior; il debutto è stato una pura magia tra l’esaltazione dell’artigianato e il rispetto dei codici Dior

Una location da sogno e un mood fiabesco: ecco il risultato della sfilata parigina al Musée Rodin per la collezione Haute Couture Primavera Estate 2017 di Dior che ha segnato il debutto della firma italiana di Maria Grazia Chiuri. Il front row come consuetudine, ha visto la presenza di attrici quali Kirsten Dunst e Diane Kruger, Anna Wintour e Suzy Menkes. Gli abiti presentati sembrano rappresentare una fiaba; la location ricordava un mondo incantato, a metà tra il bosco di Biancaneve e il Giardino di Alice nel Paese delle Meraviglie. Per celebrare i 70 anni della maison, tanti sono i richiami e gli omaggi a monsieur Christian Dior; “Le pietre, gli alberi, gli esseri, un gesto meccanico, un raggio di luce trasmettono piccoli messaggi frammentati da cogliere all’istante”, scriveva nelle sue memorie; e la Chiuri si ispira proprio alle pietre, agli alberi e ad un mondo fantastico.

Dior Haute Couture PE 2017, il debutto incantato di Maria Grazia Chiuri

Tessuti luminosi e fantasie romantiche hanno fatto da padrone in passerella; l’occhio cade sicuramente su gli eclettici copricapi che ricordano corone di fiori alla Frida Kahlo, piume eleganti e le Bar Jacket iconiche della maison proposte con un cappuccio che riporta subito al candido allure delle favole. I colori predominanti sono pastello, delicati e dai toni caldi; il pizzo e il tulle ricordano le nuvole e le modelle sembrano tutte le protagoniste di una fiaba ultra chic. Per il suo debutto con l’Haute Couture la Chiuri, che a settembre aveva incentrato la collezione su messaggi di emancipazione femminista, si concentra sulla femminilità e la sensualità pensata per il corpo femminile, insegnando che l’alta moda è creata per sognare.

Dior Haute Couture PE 2017, il debutto incantato di Maria Grazia Chiuri

“Ho pensato questa collezione come fosse un sogno, un viaggio dentro un giardino a labirinto in cui si svolge una festa in maschera“, racconta la stilista. “È una suggestione che viene soprattutto dal mio continuo studio di Christian Dior. Più mi avventuro dentro la sua vita, più scopro angoli che non conoscevo. Ho un senso di dovere e di rispetto verso questa storia. C’è molto della scenografia francese in questa collezione e allo stesso tempo c’è il mio culto italiano per l’artigianato e per il lavoro d’atelier”.

Dior Haute Couture PE 2017, il debutto incantato di Maria Grazia Chiuri

Continue reading

Dior J’adore 2016

J’Adore, l’inevitabile Dior Eau de Parfum da oltre 15 anni
Ci sono profumi che odore sembra semplicemente senza tempo. Inoltre, nella tradizione del succo più iconico della tradizione dell’alta profumeria francese, Dior sembra aver creato una leggenda nel 1999. Avrete riconosciuto, questo è il must J’Adore Eau de Parfum Dior. Questa è la gioia del cerchio femminile da oltre 15 anni e si posiziona come uno dei profumi più venduti al mondo.

L’eleganza senza tempo di profumo Dior in un

Mr. Dior ha sempre dedicato una grande passione nella creazione di bellezza femminile. Questo creatore audace e visionario ha dedicato tutta la sua vita a mettere le donne al centro dell’attenzione e renderle più belle. Passò alla partenza progettando le più belle abiti Haute Couture. Tuttavia, Dior ben presto estendere la propria attività alla profumeria. Inoltre, tra gli oli essenziali di Dior J’Adore fa. Esso raffigura l’immagine di una bella donna, felice e libero. Si tratta di un succo di frutta fatta di leggerezza, passione ed emozioni. Ciò richiede l’azione e ad arrendersi. Egli incarna il suo unico spontaneità e aspetto carnale, auspicabile e ragionevole per la donna Dior. Il J’Adore Eau de Parfum è mostrato come un moderno stile patrimonio New Look instillato da Christian Dior nel 1947. Esso riunisce in sé una raffinatezza non comune, un senso della moda incredibile e il desiderio di sedurre con classe. Si tratta di un succo di frutta sovrano da euforia e rivelando un profumo estremamente chic.