Prendi il tuo cuore, fallo in mille pezzi

sogni
Siamo questo ogni volta che rincorriamo ciò che vogliamo, anche fosse un amore. Alla ricerca di qualcosa che seguiamo con volontà. Sogni e obiettivi che ci rendono vivi, facendoci uscire dall’immobilismo di una connessione wi-fi, di un iPhone e di una batteria scarica. Che i messaggi dovrebbero servire solo da cornice alle emozioni, con poche parole. Ti penso, mi manchi, ti voglio qui. Servono i silenzi, a volte. Davanti a un bicchiere di vino bianco con la musica in sottofondo. Le note di The power of love. Ed è proprio la forza dell’amore a darci coraggio, a purificare l’anima per la rincorsa smisurata in quello che ci rende felici. Respira, buttati, non guardarti indietro ma sempre avanti. Perché i sogni vanno rincorsi e poi afferrati per mano per stringerli forte e per sentire il battito del cuore esplodere. Il tuo.

Prendi il tuo cuore, fallo in mille pezzi.
E lancialo tra le stelle.
Prima di ricominciare a rincorrere un altro sogno ancora.
E poi un altro ancora.

f fs

L’articolo Prendi il tuo cuore, fallo in mille pezzi sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Vivere di sogni

vivere-di-sogni

In amore non ci sono regole. Te lo ripetono da sempre e con il tempo ci hai creduto. Tutto è lecito e così ci provi, tenti e ritenti mettendo alle spalle il passato e inseguendo solo la logica del cuore. Fino a darlo quel cuore nelle mani sbagliate di chi lo riconsegna in frantumi, in mille pezzi che rimetterli insieme richiede un tale sforzo ogni volta. Che solo chi si è messo in gioco almeno una volta può capire. E più si va avanti e più si diventa schivi, meno ingenui e meno propensi a lasciarsi andare, anche solo per un istante. Il rischio è che quando si impara a correre da soli in questa vita, e vai prima a cento, poi a mille, non ti basta più chi ti rallenta ma c’è bisogno che qualcuno ti riesca ad afferrare. Che abbia il tuo stesso passo e battito del cuore. Perché, per fermarti, ne deve valere veramente la pena.

Impara a non accontentarti del niente,
spera che ci sia qualcuno di migliore,
qualcuno per cui valga la pena aspettare,
qualcuno che è semplicemente tuo. Per sempre.
Se così non fosse, almeno vivrai di sogni.
Ed è meraviglioso così.

L’articolo Vivere di sogni sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Perdonati

123

Dormire, svegliarsi, riaddormentarsi a fine giornata. Il tempo che passa, che corre, che imita il passato e trasforma il presente. Il tempo che sfugge tra le dita come sabbia, che rivoluziona un’esistenza, cambia gli amori. Che fa dimenticare e i ricordi piano, lentamente, svaniscono come le ragioni del cuore, le consapevolezze e a volte i sogni. Il tempo che torna sotto forma di note musicali, quando meno te lo aspetti. O di un profumo che sa di lacrime o di cannella, come il thè. Con un po’ di zucchero. Che spesso manca la dolcezza in questa vita, la mia, la tua e la vostra. La stessa dolcezza che porta a vedere con occhi diversi le persone e rinchiuderle in un cassetto della memoria con tutti i se e con i ma, che servono solo ad avere rimpianti. Ed è lì che devono stare per ricominciare a vivere, innamorarsi, respirare aria nuova. Fino a quando non incontrerai quell’aria in qualcun altro. E succederà senza più voltarti al passato ma soltanto con la consapevolezza che tutto ciò che è stato, è vita. Quella valigia che ti porterai dietro per sempre e che ti rendono la persona che sei. Ma solo a un patto: se riuscirai a perdonarti, potrai ricominciare a sognare. Ancora, e un’altra volta ancora. E a vedere il tempo, a toccarlo, a imparare ad ascoltarlo, a ritenere ogni secondo prezioso manco fosse la Chanel che hai sempre desiderato.

E la verità è che il tempo cambia, sì gli altri, ma prima di tutto noi.
Senza un motivo, senza un preciso perché. Succede.
Perciò perdonati per il passato, e ricomincia a sognare.

large (4) glamour marmalade 1

L’articolo Perdonati sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Modalità “Nude” on

modalità nude

Sapete cosa sono le fasi “nude” nella vita? E non mi riferisco alle labbra, al make up e a tutte le tendenze beauty di questo mondo ma alla modalità “nude” nell’anima, con la voglia dell’imprevedibile, senza freni e senza nessuna possibilità di difesa per rincorrere la felicità dopo che per anni pensavate di averla trovata e vi stavate accontentando della monotonia di una relazione? In queste fasi, vi renderete conto di una serie di innumerevoli considerazioni e pensieri. (…)

Una cosa – anzi più le ho capite: tipo che l’ordinarietà, quella prevedibilità degli eventi giorno dopo giorno, non fa parte del mio presente e tanto meno del mio futuro. Che mi piacciono le persone che mi rincorrono e che dimostrano qualcosa giorno dopo giorno: ricordatevi che dare per scontata una presenza è il miglior modo per perderla. Che le persone che “giocano” a perderti è meglio lasciarle vincere. Che mi annoio facilmente, che basta poco per perdere la fiducia e, una volta che accade, non c’è modo per riacquistarla. Che lasciarsi trasportare dall’incertezza del futuro, è migliore di ogni certezza del passato. Che i tradimenti non si perdonano mai, serve a poco o nulla, tanto prima o poi se non fai i conti con il passato, è il passato che torna a prenderti a schiaffoni. Che le amiche bisogna tenersele strette che saranno loro a farti vedere le cose belle della vita quando tutto sarà nemmeno nero, ma senza colore. Che tornare a ridere ha sempre bisogno di qualcuno a fianco, anche solo per una notte. Che dormire con lui e svegliarsi con un abbraccio rende tutto migliore. E che l’errore più grande che potremmo permettere è pensare di non poter amare più qualcun altro. Succede, eccome.

E in tutto ciò, con le giornate emotivamente instabili e nella caduta di tutte le vostre certezze, non vi sentirete mai così vive.

Per la cronaca, io come Leo DiCaprio ai Golden Globes.
Ogni volta che scopro chi sia la nuova fiamma dei miei ex.
(Grazie, per avermi lasciata andare)

leonardo di caprio lady gaga golden globes

 

La vita è…

la vita èLa vita è la sensazione di sentirti a casa in qualsiasi luogo al mondo, le lenzuola stese e quelle disfatte. Il caffè caldo la mattina, un messaggio che aspettavi, una risposta che sa di infinito. La prima uscita, il primo bacio, la prima cotta che rimane nella mente e nel cuore con i ricordi misti a gioia e sangue. La vita è due corpi che si abbracciano, le dita che si intrecciano. Le amicizie che sono il tuo specchio anche quando menti a te stessa a ricordarti chi sei e dove vai. La vita è amore incondizionato, è passione, ossessione, destino con due persone che, se scritto, prima o poi, si ritroveranno insieme. La vita è un film, dove protagonisti siamo noi, a volte molto più surreale di qualsiasi pellicola di qualche regista francese. A tratti comica, fatta di rimpianti, di treni persi e di incontri, di errori che renderanno più forti. La vita è una, due, tre, mille cicatrici nell’anima che insegneranno però a sorridere, a guardare avanti pensando che tutto è legato a un ordine astrale come giustificazione a quello che accade. La vita è la quotidianità, quella più banale e scontata, di stare sdraiati abbracciati, raccontandosi la giornata per poi addormentarsi. Insieme.

La vita è il risultato di una serie infinita di attimi che non ti aspetti.

large (1) large (2)

large

L’articolo La vita è… sembra essere il primo su Glamour Marmalade.