Davines, la mia hair routine e lo shop online

< davines_shop on line

Sul complicato rapporto tra l’universo femminile e la sua chioma potrei scrivere un trattato e non sarebbe comunque esaustivo. Sì perché i capelli sono per noi donne da sempre croce e delizia, li curiamo, li coccoliamo, li facciamo crescere con tanta fatica, rifuggiamo le doppie punte, ma basta un momento di instabilità emotiva, una crisi, una giornata storta in ufficio ed ecco che andiamo dal parrucchiere, fermamente decise a cambiare look e guai a provare a distoglierci dal proposito.

Così li tagliamo, li tingiamo, li decoloriamo, siamo orgogliose del nostro coraggio, ci sentiamo alla grande. Poi ci guardiamo allo specchio l’indomani mattina e ci pentiamo amaramente dell’insano gesto. Disperate ci chiediamo in lacrime perché lo abbiamo fatto, cosa ci è passato (letteralmente) per la testa, riguardiamo vecchie foto e ci troviamo meravigliose.

Tornare indietro non si può, certo, almeno non subito e così tutto quello che possiamo fare è dare la colpa a quel maledetto del parrucchiere, che come le sirene di Ulisse, ci ha tentato, incantato, raggirato, promettendo di renderci favolose.
Per fortuna però, i colpi di testa (e di forbici) non sono all’ordine del giorno e di norma, ciascuna di noi ai propri capelli ci tiene, li coccola e se ne prende cura. Io ad esempio dopo anni passati a cambiare continuamente prodotti per capelli, ho trovato quello che fa per me, o meglio per loro, ovvero i prodotti Davines.davines_haircare
L’incontro è stato quasi casuale, nel salone di un parrucchiere la scorsa estate li ho provati e me ne sono innamorata, non una passione temporanea ma un amore travolgente, totalizzante, tanto che in un colpo solo ho portato con me a casa shampoo, conditioner e hair milk che mi hanno tenuto compagnia tutta l’estate e mi hanno letteralmente salvato i capelli, messi a dura prova dalla lunga estate sicula, fatta di bagni al mare, in piscina e continuamente esposti al sole in spiaggia come in città. Non potendo ritornare nel salone dove li avevo acquistati per questioni logistiche, mi sono affidata al Davines shop Online e, terminata l’estate, in autunno ho abbandonato la linea “SU” e ho optato per la linea Essential Haircare MINU specificamente pensata per capelli colorati.

La mia prima esperienza è stata positivissima: spedizione rapida e sito ben navigabile. I prodotti, shampo, conditioner e hair mask, sono arrivati in perfetto stato grazie ad un imballaggio a prova di corrieri maldestri e sono diventati i miei fedeli alleati. Il quid in più di questi prodotti è che sono creati nell’assoluto rispetto dell’ambiente con ingrendienti e formulazioni di origine naturale ed ecocompatibili. Se visitate il Davines shop verrete colpiti anche dal packaging, minimal e a impatto zero. Le confezioni dei prodotti Davines sono realizzate infatti con plastiche ad uso alimentare questo vuol dire che una volta terminati non vanno gettate via, ma possono essere adottate successivamente come contenitori porta-oggetti o magari come vasi per piante.

Io ho optato per questa seconda vita per i contenitori della maschera e del conditioner, riempiendoli di terra e interrandoci le mie piantine succulente. Anche questo è riuso, no?
I miei capelli ringraziano e il Pianeta pure.


Continue reading

Prendi il tuo cuore, fallo in mille pezzi

sogni
Siamo questo ogni volta che rincorriamo ciò che vogliamo, anche fosse un amore. Alla ricerca di qualcosa che seguiamo con volontà. Sogni e obiettivi che ci rendono vivi, facendoci uscire dall’immobilismo di una connessione wi-fi, di un iPhone e di una batteria scarica. Che i messaggi dovrebbero servire solo da cornice alle emozioni, con poche parole. Ti penso, mi manchi, ti voglio qui. Servono i silenzi, a volte. Davanti a un bicchiere di vino bianco con la musica in sottofondo. Le note di The power of love. Ed è proprio la forza dell’amore a darci coraggio, a purificare l’anima per la rincorsa smisurata in quello che ci rende felici. Respira, buttati, non guardarti indietro ma sempre avanti. Perché i sogni vanno rincorsi e poi afferrati per mano per stringerli forte e per sentire il battito del cuore esplodere. Il tuo.

Prendi il tuo cuore, fallo in mille pezzi.
E lancialo tra le stelle.
Prima di ricominciare a rincorrere un altro sogno ancora.
E poi un altro ancora.

f fs

L’articolo Prendi il tuo cuore, fallo in mille pezzi sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Disadattate in cerca d’ amore

disadattate in cerca d'amore

Corriamo, ci sbattiamo, studiamo, pensiamo. Ci confrontiamo, facciamo serate e disastri in notti che hanno il sapore di menta, il rumore di parole che si ripetono e il più delle volte hanno il gusto della paura. Paura di quello che sarà, di come dovrebbe essere, di un salto nel vuoto. E poco importa che sia nelle relazioni, in amicizia o nel lavoro o in qualsiasi situazione che rientri nella sfera della quotidianità, in quella vita fatta di abitudini. Ti svegli la mattina, spegni la sveglia, controlli il cellulare ancor prima di alzarti. Ti lavi i denti, la faccia, metti una crema idratante, ti levi la t-shirt bianca per dormire che indossi d’estate, prendi le prime cose che trovi dall’armadio. Controlli le email, scrivi, lavori, pensi, tremila chiamate tranne quella che aspetti, messaggi su whatsapp. Pranzi, ti rimetti al lavoro, a fine passeggiata le lunghe passeggiate che tu non sei tipo da palestra, da quattro mura in cui ti senti rinchiusa, mancare l’aria. La musica e l’aperitivo con le amiche. Le abitudini spaventano. Ma la verità è che, nonostante tutto sia una ripetizione costante di eventi e di situazioni, di dejavù continui, la vita è meravigliosa se c’è qualcuno con cui condividere ogni singolo giorno. Siamo disadattate in cerca d’amore.

01

L’articolo Disadattate in cerca d’ amore sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Un solo desiderio: “Sephora gold card”

sephora-gold

Abbiamo bisogno di essere coccolate anche solo con un massaggio, una messa in piega, un abbraccio e talvolta ci basterebbe anche solo un messaggio. Abbiamo bisogno di rilassarci, di recuperare energie e forze (e anche un po’ di noi stesse). Abbiamo bisogno di tutto e di nulla, di un amore, di un rossetto e a volte di un libro o più semplicemente di un caffè. Nero e bollente. In bilico tra l’essere felici e l’eternamente esaurite, abbiamo semplicemente voglia di sentirci importanti per qualcuno.

sephora-gold-1

E, in questo momento, quel qualcuno è SEPHORA che ha deciso di viziare un po’ tutte noi con  il programma fedeltà Sephora è diviso su tre status a cui corrispondono tre livelli di carta:
– La carta Sephora White: è gratuita e viene attivata al primo acquisto nei beauty store.
– La carta Sephora Black: si ottiene dopo 4 passaggi in cassa o al raggiungimento di 150 punti (ogni euro speso vale 1 punto).
– SEPHORA GOLD CARD: il biglietto d’ingresso per un mondo di bellezza. Si ottiene raggiungendo 1500 punti in 12 mesi. Sephora inizia a coccolare le sue clienti Gold con un regalo davvero speciale per il giorno del loro compleanno ovvero un prodotto a scelta per un valore di 30€.

SEPHORA GOLD CARD VANTAGGI – In diverse occasioni durante l’anno avranno il negozio a completa disposizione: queste sono le Late Night Shopping, serate di shopping a porte chiuse riservate alle clienti Gold dove è possibile acquistare i prodotti preferiti in tutta tranquillità. E ancora grazie a questa card 50 fortunate potrebbero ricevere in omaggio a casa una box contenente i prodotti più trendy e innovativi del momento selezionati dagli esperti beauty di Sephora! E non è ancora finita, per essere sempre perfette a disposizione delle clienti Gold 12 servizi di Beauty Bar gratuiti, uno al mese, e poi ancora inviti ad eventi, la possibilità di acquistare alcuni prodotti in anteprima nazionale (ad esempio è successo con il Clarisonic e con Marc Jacobs beauty) spedizione sempre gratuita su sephora.it, private sales…e tanto tanto ancora!

sephora-gold-1

Vorrei dire solo una cosa. Che sono stata coccolata da Sephora come una cliente Gold. Ho ricevuto la box con Chocolate Bar palette di Too faced (che non si mangia nonostante la scatola sia così sfiziosa), l’innovativo Miracle Cushion di Lacome (che vi dirò poi una volta provati come mi son trovata). E sono andata a Milano per scoprire tutto quello che vi sto raccontando attraverso un gioco, un Trivial tutto beauty. Ho preso un treno, poi un altro dopo averne perso uno. Mi sono riposata all’hotel Manin e rilassata con massaggi al viso, creme e scrub a QC terme di Milano mangiando poi carote e sedano, bevendo un bicchiere di thè alla cannella (forse due) e dei grissini al cioccolato che erano la fine del mondo. Ho chiacchierato tanto, ho anche riso da morire, ho indossato un accappatoio arancio e devo dire che non mi è dispiaciuto mica e il tempo è trascorso veloce – troppo – con gente che davvero mi piace assai. E per la cronaca, in coppia con Laura, sono arrivata ultima al Trivial. Come si dice “sfortunata al gioco, fortunata in amore”. Ecco neanche quello.

(Da rivedere il proverbio.
Urge altro massaggio rilassante)

sephora-gold-card-vantaggi

sephora-gold-box-1

10001

L’articolo Un solo desiderio: “Sephora gold card” sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Corri

scarpe-nude-heels

E’ che dovremmo capire, fermare a rifletterci, vedere le cose da più prospettive quando ci sentiamo persi. Analizzarle con un pizzico di ragione. Q.b. – quanto basta – si direbbe se parlassimo di ricette in cucina. Senza bisogno di interpretare però. Guardare la realtà esattamente così come è. E poi decidere  per correre nella direzione che abbiamo scelto non con la ragione però. Che alla fine l’ultima parola c’è l’hanno sempre le ragioni del cuore. Correre, pure con i tacchi, tra gli sguardi dei passanti che si chiederanno dove staremo andando e il perché. Con quegli occhi addosso che sono quelli della curiosità. E neanche ci accorgeremo di loro, continuando a correre esattamente dove abbiamo deciso di andare. Che il destino è lì dietro l’angolo ma spetta a noi afferrarlo,  prenderlo per mano e decidere di portarlo esattamente dove noi abbiamo deciso che sia la destinazione. Senza mai paura di cadere.

E che tutti i nostri perchè, tutti i nostri discorsi, le lunghe telefonate, le conversazioni, i chiarimenti e le perplessità, le storie e gli affari di cuore. Ma anche quella minigonna in vetrina che potrebbe stare bene solo a Kate Moss, tutti gli istanti passati a scrivere su whatsapp e le ore trascorse per aspettare una risposta, tutte le indecisioni che abbiamo sullo smalto, su quello che mangiare per cena, sul taglio di capelli, la conclusione è sempre la stessa. “Se vuoi una cosa, va e prendila”. E che in fondo, c’è una Kate Moss in ognuna di noi.

(Compratela quella minigonna)

L’articolo Corri sembra essere il primo su Glamour Marmalade.