Gli occhiali da sole sono per sempre

occhiali da sole specchiati 000

Non so voi ma io gli occhiali da sole ho imparato ad apprezzarli con il tempo e li indosso solo quando le ore di sonno sono inferiori al tempo che impiego per la doccia. E poco contano le stagioni, sono dei salvavita, salva volto, salva tutto (soprattutto la domenica mattina).

Ma qual è la ricetta degli occhiali da sole perfetti per l’estate 2017? Prendi i cat eye + un modello specchiato over+ stelle e pentagrammi = St!ng Eyewear, il brand che ha pensato a capsule collection, ST!NG LOVES MUSIC, ispirata alla musica. E per celebrare il lancio della limited edition, al fianco di Sony Music ha organizzato un concorso per partecipare al backstage del video di Roshelle, una delle cantanti più amate e seguite dell’ultima edizione di X-Factor!

Come fare per partecipare al concorso? Fino al 30 aprile chi acquisterà un paio di occhiali da sole St!ng riceveranno una cartolina per tentare la fortuna. Grattando la superficie argentata, scopriranno un codice univoco da inserire all’interno di un’apposita landing page, insieme ai dati personali e alla prova d’acquisto. Questo il link alla landing page per partecipare al concorso: www.playsting.com. E, manco a dirlo, io ho partecipato!

occhiali da sole specchiati (4) occhiali da sole specchiati (5) occhiali da sole specchiati (2)occhiali da sole specchiati (1)

L’articolo Gli occhiali da sole sono per sempre sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

I SEGRETI DEL CONTOURING SECONDO DEBORAH MILANO

Ve l’avevo anticipato: siamo in pieno trend contouring e ciò significa che ogni scusa è buona per sperimentare. Oggi aggiungo un nuovo tassello alla lista di prodotti da provare: la nuova collezione Deborah Milano Secrets of Contouring. Si tratta di un set completo di prodotti professionali ed è composto da una palette, un pennello, un correttore illuminante e un correttore fluido. La palette ha ben quattro colori dedicati ai diversi “momenti” del contouring: – Un illuminante per tutte le carnagioni – Due terre per carnagioni chiare e scure – Un colore intermedio per sfumare le terre Questo colore intermedio è il vero tocco in più: se il trucco da make-up artist per un contouring impeccabile è “sfumare”, con questo marrone chiaro e freddo sarà ancor più facile ottenere un look naturale. Il finish di queste polveri è talmente particolare che potrete usarla anche per scaldare il colorito con tocchi leggeri. Il secondo prodotto è il correttore illuminante in penna effetto soft focus: comodo da portare sempre con sé, estremamente preciso grazie alla punta a pennellino. Come si usa? Applicatelo dopo il fondotinta nella cosiddetta “zona T” del viso: contorno occhi, fra le sopracciglia, ma anche su naso, tempie e mento e fissate con la polvere più chiara della palette. Il terzo protagonista di questa collezione Deborah è il correttore fluido Dress me perfect nella classica confezione con applicatore a spugnetta. Questo prodotto sa nascondere molto bene imperfezioni e discromie senza andare nelle pieghe. Sa correggere le occhiaie, anche quelle particolarmente scure, e ha una formulazione tale da rendere la pelle subito più levigata. Se siete alla ricerca di consigli per il contouring giusto per voi andate sul sito di Deborah, cliccate su “Come usarlo” e provate i segreti di Luca Mannucci, official make-up artist del brand. Scoprirete così, una volta per tutte, come individuare la forma del vostro viso e come esaltarlo al meglio. Più facile di così!

Original article: 

I SEGRETI DEL CONTOURING SECONDO DEBORAH MILANO

Fashion blogger e it-girl al mare (FOTO)

Dopo un lungo anno trascorso tra le fashion week del mondo, i party e le sfilate più esclusive dell’alta moda, ecco che le fashion blogger e le it-girl del mondo della moda si spostano al mare, in alcune delle mete più paradisiache del mondo. L’essere in vacanza non vuol dire rinunciare allo stile, bensì sfoggiare al massimo alcune tendenze della moda mare, tanto da diventare dei must indiscussi.

E proprio in questo scenario vacanziero le it-girl mettono in mostra i loro fisici perfettamente allenati e scolpiti, continuando il loro lavoro di ‘icone’ anche in acqua. L’indossare costumi da bagno di un determinato brand permette l’incremento di introiti da parte dell’azienda stessa e, ovviamente, l’incremento della visibilità del personaggio che li sta indossando. Infatti la sorellina della potente Chiara Ferragni, Valentina Ferragni, quest’anno per la sua prima volta ha lanciato la sua linea di bikini nata dall’unione della filosofia italiana del beachwear di ‘BIKINI milanomarittima’ e l’espressione delle idee di stile della influencer stessa Valentina Ferragni. Lo stile boho chic e lo stile etnico incontrano il panorama del beachwear in una capsule collection moderna per l’estate 2015. Entrambe le sorelle Ferragni per i loro look da spiaggia non rinunciano alla continua pubblicità di se stesse indossando questi bikini dalla mutandina a brasiliana e dal regiseno a fascia o triangolino.

Altra icona socialmente attiva, postando in media dieci foto al giorno sui social delle sue fantastiche mete vacanziere, è Belen Rodriguez, che dà sfoggio al suo fisico scolpito indossando dei bikini striminziti. Così, quest’estate, ha creato la sua prima linea di costumi da bagno assieme alla sua, altrettanto famosa, sorellina Cecilia Rodriguez.
‘Me Fui’(che tradotto significa “me ne sono andata”) è il nome della collezione bikini Belen Rodriguez, composta da una serie di modelli con stampe e colori etnici di diverse fantasie da abbinare e combinare tra loro. Per ogni fantasia troviamo diversi modelli sia di slip che di reggiseni, dalla semplice fascia, alla spallina più sostenuta per i seni abbondanti, fino al classico bikini; mentre tra gli slip troviamo quelli con il classico laccetto regolabile, con una fascia laterale più larga e con la doppia stringa.

E non poteva mancare una delle prime fashion blogger italiane che ha introdotto una sua intera linea di costumi, Chiara Biasi, che grazie alla sua inventiva e al grande stile è riuscita a sfondare con ‘Bikini Lovers‘, una linea creata con la collaborazione della Biasi, non solo come designer, ma anche come testimonial. Bikini Lovers è un marchio giovane italiano che realizza solo costumi due pezzi con reggiseno a fascia, fascia balconcino, triangolo e triangolo ad incrocio da abbinare a slip classici e a slip brasiliana, veramente molto ridotti in fatto di misure. Anche stavolta, costumi adatti solo per i fisici più palestrati e ben definiti.

 

Continue reading

I look più tenebrosi lanciati in passerella (FOTO)

La moda non è tutta rose e fiori, anzi, molti stilisti racchiudono un’anima gotica e la sprigionano ogni qual volta disegnano un capo. Sin dagli anni 1980 le passerelle, grazie alla musica incalzante e ai passi incandescenti delle modelle che indossavano abiti paurosi e lugubri, emettevano un’atmosfera cupa e misteriosa. Da qui ecco tutti i look più tenebrosi della storia creati da Yohji Yamamoto fino a Givenchy.

Yohji Yamamoto

credit photo: yoji yamamoto
credit photo: Yohji Yamamoto
credit photo: Yohji Yamamoto
credit photo: Yohji Yamamoto
credit photo: Yohji Yamamoto
credit photo: Yohji Yamamoto

Negli anni 1980 il gotico ha trovato il suo focus nel post-punk e Yohji Yamamoto, stilista giapponese, con le sue creazioni asimmetriche dalle sfumature nipponiche ha inondato il Den-En Colosseum di Tokyo con 180 look. Abiti drappeggiati dai colori accesi e non segnano il ponte tra Oriente e Occidente, donando alle giapponesi d’altri tempi un tocco punk grazie agli anfibi total black.

Riccardo Tisci ha fatto centro con la sua ultima collezione autunno/inverno 2015. Modelle dallo stile vittoriano hanno attraversato il set con disinvoltura e sicurezza, il dettaglio? Il septum piercing e i bijoux che hanno reso i volti delle giovani donne unici e un po’ macabri. Corsetti in lattice dalle forme di ragnatela, stiletti in velluto color cammello, bordeaux e nero, abiti merlettati da charleston moderna e tanto altro hanno segnato nel vero senso della parola la settimana della moda parigina.

Questo articolo I look più tenebrosi lanciati in passerella (FOTO) è stato pubblicato per la prima volta da Marica Bartoli su Blog di Moda.

Continue reading

#Kissed – Eleonora Carisi per Patrizia Pepe

eleonora-carisi-patrizia-pepe

Cinica, ingestibile, lunatica quanto basta per pensare all’amore come una sorta di frivolezza, come un attimo di incontri fatti di “arriverci e grazie, è stato bello. Ci risentiamo, forse. Un giorno magari“. E lo sapete bene. Ma questa volta voglio essere romantica. E, segnatela in agenda questa data, perchè così non lo sono mai stata. Penserete che voglia vedere un film, una commedia americana del tipo Nothing Hill o Autumn in New York, voglia trovarmi una storia come si deve su cui scommettere, penserete che abbia trovato l’uomo della mia vita. No, nulla di tutto questo. Ho conosciuto #Kissed, la limited capsule collection di Eleonora Carisi per Patrizia Pepe. Sei borse iconiche, maxi o pochette dal Purple all’oro fino all’Iridescent/GreenLips, più uno stiletto tacco esagerato. Tutti contraddistinti da baci fashion.  E, guarda caso,  a me è venuta solo una gran voglia di baciare.

Più la guardo e più mi piace.
#Kissed entra di fatto nella mia wishlist.
(Ecco cosa dovete portarmi al posto dei fiori: la pochette mini kiss. Quella purple.
Andate su Luisa via roma e 118 euro non è poi un’esagerazione.
Più o meno è quanto spendereste per portarmi a cena fuori.
E poi sì portate anche tanto amore)

eleonora-carisi-patrizia-pepe-1eleonora-carisi-patrizia-pepe

L’articolo #Kissed – Eleonora Carisi per Patrizia Pepe sembra essere il primo su Glamour Marmalade.