Più cioccolata per tutte

12746007_10205854524346875_393390130_n

Siamo complicate, dobbiamo essere multitasking sempre pronte a dividerci tra impegni e pensieri, tra il dire e il fare, tra l’essere e l’apparire. Tra il bisogno di dare e ricevere amore. E l’amore spesso, è un po’ di cioccolato a fine giornata, seduta a gambe incrociate a guardare un film romantico in tv. E poi con i sensi di colpa per qualche chilo di troppo e soprattutto per quelle imperfezioni della pelle, la mattina dopo e guardarsi allo specchio e non piacersi, è il miglior modo per rovinare una giornata.
Piuttosto, però, di fare a meno delle piccole gioie quotidiane, meglio prevenire. E vi svelo un piccolo segreto riconoscersi, nell’immagine di sé riflessa in uno specchio.

Tra le mie ultime scoperte? PURE DEEPSEA HYDRATING MASK di Skin Inc.
Una maschera gel trasparente che purifica, idrata e illumina. Da cosa è composta? Da sostanze nutritive come acqua dell’altura Okinawa, estratti di soia beans e acido Ialuronico. Da quanto la uso? Circa due settimane, non tutti i giorni anche se potrebbe benissimo essere un trattamento quotidiano. I benefici: pelle idratata (che d’inverno è fondamentale), pelle più illuminata e la sensazione di freschezza, a prova di imperfezione sembra che la pelle respiri migliorando la texture della pelle.

Da provare. E insomma, più cioccolata per tutti senza sensi di colpa.

DSCN9601999

Ho scoperto che…

1100

Ho scoperto che non mi piacciono le foto in bianco e nero, senza colore. Un po’ è come se gli mancasse l’anima, poi sembrano non esserci le imperfezioni. Sembra tutto così irreale. Capisco quanti mi diranno che il bianco e nero sia così nostalgico, affascinante, ma prendete le mie parole per quello che sono. Appunto, semplici considerazioni di una che dovrebbe trattare di moda e nemmeno quella riesce a viverla con troppo rigore, mai però senza frivolezza. E così no, non mi piace una vita in bianco e nero, figuriamoci tutto il resto.

E così anche in ciò che è bene e male. Voglio dire che magari nel male ci sia, in fondo e a volte, anche un po’ di bene. Come lo shopping terapeutico che non serve davvero a nulla se non a trovare una scusa per comprare e alleggerire il portafoglio, più che l’anima. E poi, diciamolo, quello che compra una donna sull’orlo di una crisi di nervi è sempre illusorio e dopo diverse settimane le domande saranno solo un paio: perchè l’ho acquistato? e ora dove ci vado? Come anche  la cioccolata che farà anche ingrassare ma è una delle poche cose che non ti deluderà mai. Mica come l’amore che prende e se ne va con  i tempi che son tutti suoi, con le emozioni che poi prendono la forma di una abitudine. Cioè, spesso accade, che quello che dovrebbe farci del bene diventa male e l’unica via d’uscita  credo sia appunto una telefonata all’amica di turno, un taglio di capelli o un cambio di colore e la cioccolata. Per ogni problema, questa è la regola, mai l’eccezione.

1100

2

22

L’articolo Ho scoperto che… sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Cambiare (anche solo le lenti a contatto)

lenti-a-contatto-colorate

Siamo fatte così. Critiche, taglienti, provocatrici. Siamo isteriche a volte, soprattutto quando riguarda noi stesse. Quando i capelli non ci convincono più e non riusciamo a trovare un taglio adatto a noi, quando vorremmo cambiare il colore e passare da bionda a mora e tutti a dirci che le regole lo sconsigliano. “Hai la pelle chiara, il nero poi sbatte non credi?”, ci dicono le amiche. E magari hanno pure ragione ma un minimo di incoraggiamento ci servirebbe. Quando la bilancia segna quei due chili di troppo e la nostra reazione è disperata per consolarci subito con una tavoletta di cioccolata al latte. Quando nascondiamo le lentiggini con il fondotinta, quando invece le vorremo sul nostro viso sfogliando una rivista con una modella dai capelli scuri, lunghi. E poi le labbra che vorremmo carnose o le ciglia più lunghe, le unghie perfette per una nail art color block, la terza di reggiseno anche se ci accontenteremmo di una seconda abbondante.  Quando vorremmo indossare quel mini-dress ma ci manca il coraggio di osare e poi “non è nel nostro stile”. Quando guadiamo lo specchio e non ci riconosciamo più.

Passano gli anni ma noi donne siamo fatte così. Pronte sempre a criticarci.
E ci immaginiamo esattamente il contrario di come madre natura ci ha fatto.
Che le peggior giudici di noi stesse, paradossalmente siamo noi.
Anche l’essere come vogliamo, come ci immaginiamo, richiede coraggio.
Pure solo nel cambiare i capelli, lo stile, il colore degli occhi.

ps. Ci sono le lenti a contatto colorate. Anche se non le avete mai indossate.
E io ci sto pensando. (Ecco se questo è il vostro problema, trovarne di ottima qualità
e di qualsiasi colore possibile, www.clearvision.it fa al caso vostro, al caso mio. Semplici da applicare e sicure.
Vedete? A tutto c’è sempre una soluzione. Non disperate.

lenti-a-contatto-colorate-1

lenti-a-contatto-colorate-1

L’articolo Cambiare (anche solo le lenti a contatto) sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Disaronno wears Versace

disaronno-wears-versace

Il cocktail DISARONNO WEARS VERSACE, creato in occasione dell’evento di presentazione dello stile della bottiglia nato dalla collaborazione tra il liquore più bevuto al mondo e la maison di moda. Il design prende ispirazione da Versace Home Collection, è avvolta da uno sfondo azzurro con una trama bianca e dorata, con disegni che richiamano un tema marino. Prezzo: 11,50 e il ricavato della vendita sarà donato in parte alla Charity Fashion for Development, patrocinata dalle Nazioni Unite.

INGREDIENTI

25 ml DISARONNO

5 ml vermouth Bianco

30 ml succo di limone, prosecco, una spruzzata di blue curaçao.

CONSIGLIATO SE…

Amate le emozioni (e i sapori) forti. E volete scatenarvi sulle note di Bimba Bosè, la dj, cantante e designer spagnola che ha fatto ballare gli invitati all’evento fino a notte fonda.

INDICAZIONI

Prima di bere il secondo bicchiere segnare l’indirizzo di casa sul palmo della mano.

(Fatemelo trovare sotto l’albero come regalo.

Insieme all’intimo Agent Provocateur, candele e cioccolata fondente.

E un abito Versace giusto per rimanere in tema).

DISARONNO-WEARS-VERSACE-LIQUORE

L’articolo Disaronno wears Versace sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Adesso è facile

adesso-è-facile

Tu mi stai dicendo che è semplice o quanto meno non difficile. Come fare le bolle di sapone, un thè caldo al limone, una piatto di pasta con olio e peperoncino. Che poi è proprio quel pizzico di peperoncino che manca a qualche storia per decollare. Mi dici che è tutto così facile come mandar giù un bicchiere d’acqua. Semplice come spalmare sul pane la Nutella. “Chi non ne è capace?“. Eh già, approssimativo. Anche questo non è vero: perchè se sul pane metti poca Nutella, ti lascia con la voglia di qualcosa ancora. Non sei mai sazio. E se ne metti troppa, stomaca. Che è poi anche l’effetto che suscitano alcune persone dopo aver avuto il tempo di conoscerle. E un’altra cosa: i finti amori sono come la cioccolata che spacciano per Nutella. Si riconoscono lontano a chilometri di distanza. Perciò non dirmi che tutto sia semplice.

Tu mi stai dicendo che è semplice, come fare le bolle di sapone. Lasciarsi andare, dico.
Basta prendere un bel respiro e provare.
Ma, se non lo avessi capito, a me non piacciono le cose lineari,
le certezze con quella fine già scritta. Quelle in cui fila tutto liscio.
Mi piacciono le situazioni in cui uno ci lascia il sangue. Anche solo per un attimo.
Quelle in cui non stai a pensare, seguendo le istruzioni, i visualizzati.
Mi piacciono le relazioni struggenti. Con un pizzico di romanticismo.
Nell’attesa che io trovi questo, se vuoi proprio renderti davvero utile e farmi compagnia,
mi basta un massaggio, un buon vino bianco. Meglio se con le bollicine.
E che in sottofondo ci sia della buona musica. Tipo Greg Laswell, “Comes and goes”.

caffè-time

nutella-finta

L’articolo Adesso è facile sembra essere il primo su Glamour Marmalade.