La cura della pelle secondo Dermolab

Ho un credo preciso per quanto riguarda la routine di cura della pelle del viso, una sequenza di gesti e tipologie di prodotti con finalità ben precise. Innanzitutto il mio mantra “mai saltare un passo di questa routine”, il che significa che una volta trovato il giusto equilibrio bisogna sempre ricordare di struccarsi, idratare a dovere la pelle, esfoliare con regolarità e gentilezza. Una volta fissati questi capisaldi è sempre una bella ventata d’aria fresca cambiare i prodotti, a patto che funzionino correttamente.

La linea di cui vi parlo oggi è la skincare secondo Dermolab, un inno all’idratazione corretta.

Dermolab-skincare-cosebelle

Il nome che ricorre in tutte le confezioni è acido ialuronico, ossia quel componente della pelle che la mantiene giovane ed elastica. Ciascuno di questi prodotti contiene sfere di acido ialuronico in grado di assorbire acqua per centinaia di volte il loro peso riempiendo le rughe per un effetto filler di lunga durata. L’obiettivo quindi è avere prodotti formulati per rallentare l’invecchiamento della pelle in maniera corretta e appropriata per la sua età. Ed ecco la caratteristica che ho amato tantissimo: ogni prodotto della linea skincare di Dermolab ha una indicazione precisa, e un colore di riferimento, della fascia d’età a cui è destinata.

Dermolab-Età-cosebelle

Scegliere la giusta crema idratante, il siero e persino il latte detergente diventa un gioco e ognuna di noi avrà quello di cui ha bisogno, senza rischiare di buttarsi sui prodotti antietà sbagliati in un eccesso di zelo cosmetico.

Cominciamo dalla fase di detergenza: Dermolab propone un gel detergente idratante, ma soprattutto latte detergente e tonico idratante, i prodotti che preferisco. Continue reading

Tonymoly, cosmetici efficaci dalla Corea del Sud

Questi in foto non sono giocattoli, né soprammobili, ma una nuova frontiera della cosmetica che dista anni luce da quello a cui siamo abituate. Il brand è originario della Corea del Sud, terra sovrana della skincare perfetta, e si chiama Tonymoly. Alcuni dei suoi prodotti, quelli dal packaging più giocoso e strano, sono in vendita su Cultbeauty, un sito inglese. L’ultimo trend in America e Inghilterra, infatti, prevede la venerazione totale della routine di cura del viso e del make up delle ragazze sud coreane: pelle perfetta, colori naturali e step ripetuti con dedizione ogni giorno. I concetti chiave della skincare coreana, in breve: – Pulizia doppia con detergenti mai aggressivi (balsamo, latte o olio detergente) – Esfoliazione regolare una volta a settimana – Un buon tonico acido – crema contorno occhi – idratazione – maschere per il viso, una o due volta alla settimana – protezione solare sempre presente Per cui per emulare i loro riti della pelle bella è sufficiente cominciare con cose semplici: 1 mai dimenticare di struccarsi 2 niente detergenti schiumogeni aggressivi 3 usate buone maschere per il viso 4 idratare con generosità All’insegna di questi consigli vi presento i primi due prodotti Tonymoly che ho provato. Non vi mentirò dicendo che non li ho scelti per il loro packaging: li avete visti? Una mela e un fungo, non sarebbe già una ragione sufficiente per acquistarli? La mela è una crema per le mani ricca, ma non troppo, dall’intenso profumo di mela, ma niente di artificiale o sintetico, sembra davvero di avere purea di mele sulle mani. Non ha un INCI totalmente verde, ci sono i siliconi, ma per metà sono ingredienti realmente idratanti per cui le mani ne beneficiano davvero. Potete trovare l’elenco preciso nella scheda prodotto su Cult Beauty, a meno che non conosciate il coreano. Il fungo, invece, è una maschera per il viso purificante al profumo di cioccolato, con un tocco alcolico aggiungerei io. Questa maschera si stende sulla pelle del viso pulita e asciutta, insistendo sulle zone con imperfezioni e pori dilatati. Tenetela su tra i 12 e i 15 minuti, si asciuga molto e tira un po’, quindi se avete la pelle particolarmente sensibile o reattiva diminuite il tempo di posa. Scaduto il tempo toglietela con un panno morbido e umido. Gli effetti purificanti sono subito evidenti e, se usata con regolarità senza esagerare, diventa un buon momento di pulizia profonda per il viso. Anche in questo caso gli ingredienti sono elencanti nella scheda prodotto di Cult beauty. Potete acquistare questi prodotti Tony Moly su Cult Beauty, tra panda/creme contorno occhi e ciliegie/balsamo labbra. Prossimamente, su Cosebelle, vi parliamo delle maschere in tessuto Tony Moly e ne vedremo delle belle.

Continued here: 

Tonymoly, cosmetici efficaci dalla Corea del Sud

I SEGRETI DEL CONTOURING SECONDO DEBORAH MILANO

Ve l’avevo anticipato: siamo in pieno trend contouring e ciò significa che ogni scusa è buona per sperimentare. Oggi aggiungo un nuovo tassello alla lista di prodotti da provare: la nuova collezione Deborah Milano Secrets of Contouring. Si tratta di un set completo di prodotti professionali ed è composto da una palette, un pennello, un correttore illuminante e un correttore fluido. La palette ha ben quattro colori dedicati ai diversi “momenti” del contouring: – Un illuminante per tutte le carnagioni – Due terre per carnagioni chiare e scure – Un colore intermedio per sfumare le terre Questo colore intermedio è il vero tocco in più: se il trucco da make-up artist per un contouring impeccabile è “sfumare”, con questo marrone chiaro e freddo sarà ancor più facile ottenere un look naturale. Il finish di queste polveri è talmente particolare che potrete usarla anche per scaldare il colorito con tocchi leggeri. Il secondo prodotto è il correttore illuminante in penna effetto soft focus: comodo da portare sempre con sé, estremamente preciso grazie alla punta a pennellino. Come si usa? Applicatelo dopo il fondotinta nella cosiddetta “zona T” del viso: contorno occhi, fra le sopracciglia, ma anche su naso, tempie e mento e fissate con la polvere più chiara della palette. Il terzo protagonista di questa collezione Deborah è il correttore fluido Dress me perfect nella classica confezione con applicatore a spugnetta. Questo prodotto sa nascondere molto bene imperfezioni e discromie senza andare nelle pieghe. Sa correggere le occhiaie, anche quelle particolarmente scure, e ha una formulazione tale da rendere la pelle subito più levigata. Se siete alla ricerca di consigli per il contouring giusto per voi andate sul sito di Deborah, cliccate su “Come usarlo” e provate i segreti di Luca Mannucci, official make-up artist del brand. Scoprirete così, una volta per tutte, come individuare la forma del vostro viso e come esaltarlo al meglio. Più facile di così!

Original article: 

I SEGRETI DEL CONTOURING SECONDO DEBORAH MILANO

TOP 7 BEAUTY DELL’AUTUNNO

best of beauty Cosebelle Mgazine

Nuova stagione arrivata? Ecco che tutti iniziano a parlare di rossetti più scuri, look autunnali, creme più nutrienti e cambiamenti di routine per adattarsi al nuovo clima e al freddo. Se vagate sperdute in cerca di qualcosa di nuovo da provare nel panorama cosmetico autunnale seguite i consigli di Cosebelle!

1  Ho acquistato pacchi di queste maschere Sephora presa dall’entusiasmo: chi non vuole girare per casa come una mummia egizia ogni tanto? Ciascuna busta contiene una singola maschera in tessuto da posizionare sul viso e lasciare agire; dopo circa 15 minuti rimuovetela e massaggiate per far sì che la pelle assorba l’eccesso di prodotto. La migliore della serie? La gialla al ginseng rivitalizzante, per coccolare la pelle che non si è ancora arresa all’arrivo dell’autunno.

2  La crema idratante cambia con le stagioni, in autunno serve un pizzico di idratazione in più contro l’azione degli agenti atmosferici. Delìdea bio cosmesi è un brand italiano di prodotti cosmetici naturali che ho acquistato da Eataly Bari, ma voi potete trovarli anche nei punti vendita indicati nel sito. Questa crema gel viso purificante è ricca, ottima per l’inverno delle pelli grasse o le pelli miste. Idrata con generosità, ma è di facile assorbimento, controlla le imperfezioni e ha un profumo di caramella.

3 e 4 Lo sapete, io amo con tutta me stessa i fondotinta Clinique. Il 3 è il fondo Antiblemish, il mio preferito di tutti i tempi, in versione compatta. Ottimo se applicato con un pennello a setole morbide, ma sorprendente anche con la spugnetta in dotazione se si vogliono camuffare i pori dilatati. Anche il Beyond perfecting si fa compatto e nella stessa polvere avrete un fondo uniformante e un correttore efficacissimo.

5  I colori d’autunno sono i vinaccia, i bordeaux, i rossi cupi, provateli anche sulle guance con un nuovo blush. Potete provare questo della Mac che nella collezione Mac-nificent me sfodera questo malva sontuoso, A Little Lusty, perfetto per chi vuole osare.

6  Cercate un mascara leggero, che definisca le ciglia e che si strucchi con facilità? Provate il Bare defining della Elf: low cost, leggero, con scovolino extra comodo. Separa bene le ciglia e le scurisce quanto basta, da indossare ogni giorno.

7  I colori d’autunno sulle labbra sono i miei preferiti in assoluto. Se volete avvicinarvi ai rossetti dalle tonalità più scure o, semplicemente, cercate qualche nuovo colore da aggiungere alla vostra collezione ci sono i Moisturizing lipstick della Elf. Il mio preferito? Wine tour, un rosso-viola corposo ed elegante. Non sono rossetti long-lasting, ma non vanno in giro per il viso. Se volete il colore pieno usateli con una matita labbra, altrimenti picchiettate lo stick sulle labbra per dare colore. Idratano, ma non sostituiscono il burro cacao, non aspettatevi troppo da un rossetto! Progetto grafico di Giulia Zoavo

 

IL NATURALE CHE CI PIACE, EPISODIO 8

Ritorna l’appuntamento con Il naturale che ci piace per parlare, senza angosce e diktat, di prodotti 100% naturali che funzionano. Non staremo a discutere se ecobio è meglio o se i siliconi sono mortali, piuttosto stiliamo un elenco di prodotti efficaci, se son naturali tanto di guadagnato, no? Pur non essendo una fondamentalista del naturale, ho la fissa di usare per i miei capelli solo prodotti provi di siliconi e, soprattutto, agenti schiumogeni aggressivi. Non lo faccio per particolari evidenze scientifiche, ma cerco di strapazzare i miei capelli fragili e sottili il meno possibile. Il “prodotto naturale che funziona” di oggi è uno shampoo biologico, prodotto col 100% di ingredienti naturali, privo di parabeni, prodotto con ingredienti vegani e gluten free. Il brand si chiama Rahua – Amazon beauty ed è made in USA. L’ispirazione viene direttamente dall’omonimo olio di bellezza prodotto dalle donne della tribù Quechua-Shuar che lo avevano per avere capelli corposi, lucidi, sani. Tutti i prodotti Rahua contengono i principi di quest’olio amazzonico, potevo io con la mia chioma sempre sofferente non provare questa linea? Ecco allora il Voluminous shampoo per dare corpo, volume e leggerezza ai capelli che tendono naturalmente ad afflosciarsi, ma ottimo anche per capelli che hanno perso la lucentezza e il brio dei bei tempi. Tra gli ingredienti c’è il tè verde, citronella, il già citato olio di Ungurahua, profumo di lavanda ed eucalipto per proprietà rilassanti durante l’utilizzo. L’uso regolare migliora di molto i capelli malconci, niente effetto afro dopo il primo utilizzo se siete drammaticamente lisce, impariamo a pretendere effetti verosimili dai prodotti, ma capelli visibilmente più sani sì, decisamente. Dove acquistare i prodotti Rahua- Amazon beauty? Nello shop ufficiale, Beauty bay o Beautyhaolic. La bottiglia da 275 ml costa all’incirca 31 euro.