Niente tabù: si parla di forfora e del nuovo Head&Shoulders 3ActionFormula con micro particelle di Zinco

< Head-and-Shoulders-nuovo-shampoo-zinco-review

Se mi chiedete qual è la parte che amo di più del mio corpo io rispondo i miei capelli. Me ne prendo cura con gesti quotidiani, se loro stanno bene mi danno sicurezza e fanno stare bene anche me. Se loro tengono la piega, sono luminosi, morbidi al tatto, persino nella giornata più grigia, anche io riesco a tenere duro. Dalle spazzole giuste ai giusti prodotti, dalle abitudini per non stressarli, ai rimedi per proteggerli, sono probabilmente la cosa a cui presto maggiore attenzione da sempre in fatto di bellezza e sarà per questo che spesso ricevo messaggi e e-mail con domande sulla mia hair routine.

E fra i miei indispensabili c’è un prodotto che da anni non manca mai e di cui faccio a meno neanche in viaggio, che sia per qualche giorno o alcune settimane: lo shampoo Head&Shoulders.

Head-and-Shoulders-review

Sembra un argomento tabù, quello della forfora o del cuoio capelluto sensibile che si squama, ma se noi donne siamo abituate a leggere e parlare di cellulite, perché parlare dei problemi che affliggono i capelli dovrebbe fare differenza?

Nei periodi di stress o a causa di trattamenti aggressivi ai capelli, per via del clima o di un periodo fitto di impegni e di decisioni importanti, il mio cuoio capelluto rivela il mio stato fisico ed emotivo, diventa più delicato e in alcune zone può squamarsi così, quando durante un periodo di grandi cambiamenti in cui ero abbastanza stressata (cosa che mi provocava un certo disagio e la necessità di lavare troppo spesso i capelli, con il rischio di stressarli ulteriormente), ho provato i prodotti Head&Shoulders, (erano appena arrivati in Italia ed avevo sempre letto che era considerato il marchio n1 nella cura della forfora e del cuoio capelluto) ho notato la loro efficacia e li ho inseriti di diritto nella lista dei miei prodotti top.

Quando mi hanno parlato della nuova 3ActionFormula con micro particelle di Zinco, avendo un’ottima opinione e vista la mia esperienza (niente più problemi alla cute ormai da anni) ho voluto saperne di più ed ho letto che è la formula più avanzata al mondo per proteggere i capelli dal microrganismo che causa la forfora e per averli sempre in salute e belli già a partire dalla cute. Il segreto a quanto pare risiede nel potere dello Zinco che, in particelle piccolissime (otto volte più piccole del normale), aiuta a proteggere i capelli così da prevenire o curare la formazione di forfora, così da garantire capelli belli dalla radice ed un cuoio capelluto che non si deve avere timore di mostrare.

Head-and-Shoulders-3-1-shampoo-zinco-antiforfora

Consiglio beauty: Quando applicate lo shampoo badate bene a non trascurare le zone in cui notate che si manifesta maggiormente il vostro problema sulla cute, spesso si applica lo shampoo solo al centro del cuoio capelluto, ma è importante trattare tutta la cute e massaggiare delicatamente.

Sì alla riga centrale, al ciuffo da gestire senza timore di mostrare una zona “delicata” della radice, e sì alle acconciature, dalle più semplici alle più complesse, specialmente con l’arrivo della stagione estiva, quando i capelli ci piace raccoglierli in trecce, bun e chignon.

Se siete alla ricerca di un prodotto che vi aiuti ad avere capelli belli a partire dal cuoio capelluto e se avete sempre cercato un prodotto, per esperienza vi consiglio di provare i prodotti Head&Shoulders e in particolare il nuovo 3ActionFormula con micro particelle di Zinco.


Continue reading

Davines, la mia hair routine e lo shop online

< davines_shop on line

Sul complicato rapporto tra l’universo femminile e la sua chioma potrei scrivere un trattato e non sarebbe comunque esaustivo. Sì perché i capelli sono per noi donne da sempre croce e delizia, li curiamo, li coccoliamo, li facciamo crescere con tanta fatica, rifuggiamo le doppie punte, ma basta un momento di instabilità emotiva, una crisi, una giornata storta in ufficio ed ecco che andiamo dal parrucchiere, fermamente decise a cambiare look e guai a provare a distoglierci dal proposito.

Così li tagliamo, li tingiamo, li decoloriamo, siamo orgogliose del nostro coraggio, ci sentiamo alla grande. Poi ci guardiamo allo specchio l’indomani mattina e ci pentiamo amaramente dell’insano gesto. Disperate ci chiediamo in lacrime perché lo abbiamo fatto, cosa ci è passato (letteralmente) per la testa, riguardiamo vecchie foto e ci troviamo meravigliose.

Tornare indietro non si può, certo, almeno non subito e così tutto quello che possiamo fare è dare la colpa a quel maledetto del parrucchiere, che come le sirene di Ulisse, ci ha tentato, incantato, raggirato, promettendo di renderci favolose.
Per fortuna però, i colpi di testa (e di forbici) non sono all’ordine del giorno e di norma, ciascuna di noi ai propri capelli ci tiene, li coccola e se ne prende cura. Io ad esempio dopo anni passati a cambiare continuamente prodotti per capelli, ho trovato quello che fa per me, o meglio per loro, ovvero i prodotti Davines.davines_haircare
L’incontro è stato quasi casuale, nel salone di un parrucchiere la scorsa estate li ho provati e me ne sono innamorata, non una passione temporanea ma un amore travolgente, totalizzante, tanto che in un colpo solo ho portato con me a casa shampoo, conditioner e hair milk che mi hanno tenuto compagnia tutta l’estate e mi hanno letteralmente salvato i capelli, messi a dura prova dalla lunga estate sicula, fatta di bagni al mare, in piscina e continuamente esposti al sole in spiaggia come in città. Non potendo ritornare nel salone dove li avevo acquistati per questioni logistiche, mi sono affidata al Davines shop Online e, terminata l’estate, in autunno ho abbandonato la linea “SU” e ho optato per la linea Essential Haircare MINU specificamente pensata per capelli colorati.

La mia prima esperienza è stata positivissima: spedizione rapida e sito ben navigabile. I prodotti, shampo, conditioner e hair mask, sono arrivati in perfetto stato grazie ad un imballaggio a prova di corrieri maldestri e sono diventati i miei fedeli alleati. Il quid in più di questi prodotti è che sono creati nell’assoluto rispetto dell’ambiente con ingrendienti e formulazioni di origine naturale ed ecocompatibili. Se visitate il Davines shop verrete colpiti anche dal packaging, minimal e a impatto zero. Le confezioni dei prodotti Davines sono realizzate infatti con plastiche ad uso alimentare questo vuol dire che una volta terminati non vanno gettate via, ma possono essere adottate successivamente come contenitori porta-oggetti o magari come vasi per piante.

Io ho optato per questa seconda vita per i contenitori della maschera e del conditioner, riempiendoli di terra e interrandoci le mie piantine succulente. Anche questo è riuso, no?
I miei capelli ringraziano e il Pianeta pure.


Continue reading

Profumeriaweb.com: il bello di fare acquisti beauty dove conviene

profumeria on line

Poche cose regalano soddisfazioni ad una beauty addict come acquistare i propri prodotti preferiti ad un prezzo conveniente. Sì perché, diciamocelo, nel bilancio mensile, l’acquisto di creme, rossetti, profumi, pesa un bel po’ e volte si rimanda un acquisto perchè si è speso troppo in quel periodo, con il risultato che poi quando finalmente si entra in profumeria per comprare il fondotinta che è finito o quel siero che fa miracoli, si finisce per comprare, prese dall’euforia, anche ciò che in realtà non ci serve come il rossetto rosa che con il nostro incarnato fa a pugni o quella fragranza che sulla nostra amica adoriamo ma che su di noi ci dà la nausea.

Ecco perchè ho imparato, a mie spese, a farmi furba e a scegliere di fare acquisti solo dove conviene. Da compratrice compulsiva, il mio portafogli ringrazia e io riesco a comprare ciò che mi piace, quando voglio e soprattutto senza sensi di colpa.

Una delle mie passioni sono i profumi e, siccome la solidarietà femminile è importante, voglio condividere con voi quello che è diventato il mio canale preferito per acquistarli: profumeriaweb.com è una enorme profumeria online, con un assortimento eccezionale delle migliorifragranze a prezzo competitivi e offerte decisamente convenienti che permettono di soddidfare qualche capriccio in più. I prezzi dei profumi da donna infatti, si sa, non sono certo a buon mercato e basta andare in profumeria per rendersi conto che cambiare spesso fragranza è bello, ma non sempre fattibile.

Io ad esempio sono una di quelle che sul comodino ha 5/6 profumi, non amo mettere ogni giorno lo stesso profumo perchè un po’ come per gli abiti, trovo che la fragranza che si indossa rispecchi l’umore del giorno. Su profumeriaweb.com gli sconti arrivano fino al 70%, le marche sono quelle più in voga del momento ma ci sono anche fragranze più ricercate e di nicchia e grazie al sistema di raccolta punti in base agli acquisti fatti, si possono guadagnare ulteriori sconti. Le spedizioni sono veloci e nel pacchettino che si riceve quando si fa un ordine è piacevole trovare sempre qualche campioncino di nuovi prodotti di cosmesi da provare.
Continue reading

La maschera peel-off contro i punti neri che si strappa come un cerotto

maschera-nera-punti-neri-MISSHA Black Ghassoul Peel-Off

Punti neri. Chi ne ha di più, chi ne ha di meno, ma portatemi qui una donna che non ne ha e le conferisco immediatamente il premio “bellezza pura”. Assodato che tutti, in un modo o nell’altro, abbiamo a che fare con questa questione, adesso arriva la domanda “come rimuovere i punti neri?” non esiste un metodo definitivo ma, partendo dal presupposto che una buona e costante igiene del viso collabora a mantenere la pelle più pulita e che una pulizia del viso in un centro estetico ogni tot di tempo male non fa, veniamo alla soluzione o meglio al prodotto che risolve il problema dei punti neri.

Qualche mese fa una ragazza mi ha consigliato la maschera Missha Black Ghassoul, una maschera peel off (la trovate anche QUI su Amazon), ovvero che si strappa via come un cerotto (ma a differenza dei cerotti di cui ho scritto QUI, non ha una forma pre-definita e potete quindi applicarla dove volete, senza sprecarne né tralasciare nessuna zona).

Su Youtube si trovano assurdi video di gente che la ricrea miscelando colla vinilica o roba varia, con un mix chimico che ci credo che tira via i punti neri, insieme a chissà quanti strati essenziali di epidermide e film protettivo della pelle. 

maschera_MISSHA_Black_Ghassoul_Peel_Off

Come si usa?

Dopo aver lavato e asciugato per bene il viso, versate qualche goccia di tonico (qualunque abbiate in casa) su un dischetto di cotone e passatelo nelle zone in cui intendete applicare la maschera (io la applico sul naso e al centro delle sopracciglia, voi fatelo sulle zone che notate la presenza di punti neri). La consistenza è gommosa, applicate uno strato non troppo spesso ma sufficiente a coprire le zone interessate ed aspettate 15 minuti. La maschera deve essere completamente asciutta, se è così sollevate gli estremi inferiori (aiutate delicatamente con le unghie o una pinzetta) e strappate come un cerotto ma lentamente e delicatamente. Dal basso verso l’alto.

Consigli: Guardate il “cerotto” e noterete se, oltre alla peluria, avrà portato via con sé anche dei punti neri. Naturalmente se prima di applicare il cerotto farete un bagno di vapore (basta mettere acqua bollente in una pentola, inclinare la faccia verso di questa e coprire la testa con un asciugamano per concentrare il vapore per circa 30 minuti) i pori saranno più aperti ed i punti neri più facili da incollare alla maschera. Ma non è necessario farlo, sta a voi capire se la maschera riesce a raggiungere per bene i punti neri. Vi consiglio di fare gommage e scrub prima, perché in questo modo “mozzerete” la testa dei punti neri e sarà difficile per la maschera strapparli via.
Continue reading

Beauty by Mimi Luzon debutta in Italia | Intervista a Mimi Luzon

Ha debuttato a Milano il corner Beauty by Mimi Luzon, che combina tecnologia e bellezza, proponendo trattamenti specifici e studiati su misura da AlmaCare in collaborazione con Mimi Luzon, la beautician definita “the best facialist in the world”.

Intervista a Mimi Luzon

Parlaci un po’ di questo nuovo corner, di questa novità. Come è nata e cosa la rende speciale? (Risponde Barbara di AlmaCare): “Il progetto nasce da un punto di vista medico, non puramente estetico. Poi abbiamo conosciuto Mimi, una delle beautician più brave del mondo e ci è venuta l’idea. Abbiamo fatto delle ricerche e abbiamo scoperto che in Italia i problemi maggiori sono legati a peli, rughe e cellulite. Così abbiamo pensato di creare qualcosa con la migliore tecnologia al mondo abbinata al migliore prodotto al mondo. Siamo riusciti ad ottenere queste apparecchiature che fanno questi trattamenti nel migliore dei modi. Da qui nasce il nuovo corner Beauty by Mimi Luzon. Abbiamo studiato che combinando prodotti ottimi con la tecnologia si ottengono i migliori risultati. Puntiamo a garantire servizio e risultato”.

Corner Beauty by Mimi Luzon

Corner Beauty by Mimi Luzon

Mimi, come nascono tutte le tue idee per i nuovi prodotti? “Per prima cosa io amo quello che faccio e amo che la gente si senta felice. Perché quando io parlo con tutte le ragazze, le attrici o  le top model, loro sono infastidite non tanto dalla ruga o dall’imperfezione, ma dal fatto che la loro pelle non appaia “WOW!”. Io voglio che loro appaiano “WOW” e lavoro per questo. Nel mondo in cui viviamo oggi, tutti vogliono tutto e lo vogliono ora, non possiamo aspettare. Tutto deve andare di pari passo: non si può indossare un meraviglioso abito e non avere una bella pelle o un bel viso; bisogna stare attenti alla propria pelle e spesso non le si dà sufficiente attenzione. Io provo ad educare i miei clienti (anche se sono molto giovani) a prendersi cura della propria pelle.

Qual è, secondo te, il segreto della bellezza? “La routine. Bisogna prendersi del tempo ogni giorno. Non si può fare un trattamento una volta e pensare di avere un risultato. Come la dieta: bisogna portare avanti un giusto equilibrio ogni giorno. È necessario farlo e anche quando si dice “non ho tempo”, si deve trovare il momento per mettere la crema. Ci vogliono 2 minuti!”

Corner Beauty by Mimi Luzon

Corner Beauty by Mimi Luzon

Tu sei considerata la migliore beautician nel mondo. Quando e perché hai iniziato la carriera nel mondo del beauty? “Ho iniziato 31 anni fa. Io sono ossessionata dal mio lavoro (ride!) e da tutto quello che è una novità. Sono ossessionata dalla creazione di nuovi prodotti. Ho iniziato quando ho capito che anche le modelle avevano bisogno di aiuto per la loro pelle, perché nessuno le aveva mai educate a prendersene cura. La pelle è il vestito più importante che possiamo indossare, dopodiché possiamo portare qualunque abito. La pelle è l’organo più importante”.

Tu lavori con molte star italiane ed internazionali. Cosa pensi del rapporto che le donne italiane hanno con la loro pelle? “Penso che le donne italiane siano molto interessate alla bellezza. Vogliono provare nuovi prodotti e si affezionano ai trattamenti: se consigli loro di fare dei trattamenti specifici, loro li fanno. Usano buoni prodotti e vogliono sapere e studiare. Sono di mentalità molto aperta”.

Mimi Luzon e Francesca Chillemi

Mimi Luzon e Francesca Chillemi

Ci puoi svelare qualcosa in più riguardo i tuoi prossimi progetti? “È un segreto! C’è qualcosa di nuovo nell’aria, collegato alla Spring-Summer Fashion Week. Stiamo lavorando per creare ancora qualcosa di nuovo, anche qui…a Milano, mi piace la città!”

Qual è secondo te il tuo miglior prodotto? “È come chiedermi quale dei miei figli amo di più, li amo tutti! Il prodotto che amo di più e la Re-survivor cream: si può combinare con il siero e penso che sia la migliore di sempre”.

Come approcci alle tue clienti? “La prima cosa che chiedo alle mie clienti è “Cosa ti disturba?” non “Che tipo di pelle hai?” perché non è importante. La cosa importante è come la cliente vuole diventare. Da qui si parte con un piano speciale studiato appositamente per quella cliente. Io credo nel programma pensato su misura per ognuno di noi. Noi siamo come una boutique: sappiamo che il prodotto è costoso, ma poi il risultato fa la differenza”.

Alessia Ventura e Mimi Luzon

Alessia Ventura e Mimi Luzon

Continue reading