Le donne preferiscono le perle. Il più classico dei gioielli torna di tendenza

Era il 1953 quando una sensualissima Marilyn Monroe cantava Diamonds Are a Girl’s Best Friend nel musical Gli uomini preferiscono le bionde. Oggi, al luccichio sfarzoso dei diamanti le donne preferiscono l’eleganza delle perle.

La tendenza della prossima stagione vede infatti come protagoniste le perle, non solo da indossare come gioiello e accessorio ma anche applicata su maglie, pantaloni, scarpe e ogni sorta di capi di abbigliamento. Grandi stilisti e marchi di abbigliamento low cost hanno cavalcato il trend, già anticipato nella precedente stagione, eleggendo le perle a must have dell’inverno 2018.

slita chanel

Conosciute fin dall’antichità, le perle hanno dato origine a una diversità di miti e leggende sulla loro origine. Considerate simbolo di purezza, amore e perfezione ed associata al concetto di un’eleganza senza tempo, la perla oggi viene sdrammatizzata, accompagnando look casual e capi tipici dello sportswear.


Felpa Stradivarius, € 19.95
felpa con perle color nero
Felpa Bershka, € 19.99

Le collezioni del prossimo autunno-inverno propongono felpe con applicazione di perle, come quelle proposte da Stradivarius, con decorazioni sulla manica, e Bershka. Si arricchisce con le perle anche il denim, con jeans e camicie decorate, magari anche alternando perline a piccoli strass.

camicia denim stradivarius perle
Camicia Stradivarius, € 29.95

short perle
Short Zara, € 25.95

pantalone perle Franchi
Cinque Tasche Elisabetta Franchi, € 252.00

Sulle passerelle gli stilisti hanno decretato il ritorno della pietra preferita da Mademoiselle Coco, eleggendola a must have dell’inverno 2018.

Applicazioni di perle anche sugli accessori, come borse, scarpe e ovviamente gioielli. Un classico marchiato Chanel è la maxi collana, rivisitata anche in versione colorata o total black.

ciabattine perle
Ciabattina Zara, € 39.95


Decolleté Miu Miu, € 750.00

tracolla perle zara
Borsa tracolla Zara, € 29.95

collana chanel
Collana lunga Chanel, € 950.00

Che siano vere o finte poco importa. Certo è che capi e accessori con decorazioni in perle ci accompagneranno per molto tempo.

Continue reading

I “mai senza” della mia beauty routine

Idratare, illuminare e poi accettarsi così come si è, tanto le creme miracolose non esistono e mai esisteranno. Per quelli che non lo sanno, ho la cellulite, le occhiaie, mi sveglio la mattina e sono spettinata, con le occhiaie e anche, a volte (scusate errore imperdonabile), con il mascara lì dove l’avevo lasciato la sera prima, sulle ciglia. Certo è che non sono mai irriconoscibile perché se il trucco per me ha un senso è quello di illuminare e un po’ nascondere, ma mai alterare, rivoluzionare o stravolgere il viso. Resto sempre convinta che il vero segreto per essere belle è quello di accettare il proprio corpo, senza ma e senza se. A proposito del viso: ma come fate a stare senza crema idratante? Ditemelo perché io non riesco davvero a capacitarmelo, tra i prodotti di bellezza che amo di più, anzi di cui sento il bisogno. Ma andiamo con ordine: questi sono i mai senza della mia beauty routine, quelli senza i quali non potrei mai stare, mai e poi mai.

Beauty routine: pelle e corpo

Non ci riesco proprio a stare senza crema viso. Prima di andare a dormire e sempre alla mattina, ma anche prima di uscire in qualsiasi momento della giornata, è applicarla sulla pelle. Credo sia una dipendenza e lo faccio da sempre.

Per il viso: crema idratante all’argan e Acqua al rosmarino di Caudalie. Ragazze vi struccate la sera vero? Ecco un detergente a portata di mano lo dovete avere!

Per il corpo: una volta a settimana scrub (sai a cosa serve e come si usa?) e tutti i giorni crema corpo, la cambio spesso e a seconda del profumo, anche se il barattolino bianco di Nivea lo adoro. Sono una di quelle che sceglie i prodotti non per gli effetti ma per le profumazioni.

prodotti-bellezza-beauty-routine-1

Beauty routine: il make up

Per il make up, che ve lo dico a fare che per me il trucco è come la cucina? Insomma, non sono brava e secondo me, perché le ciambelle vengano con il buco senza fare disastri e non sembrare dei mascheroni di Carnevale, bisogna saperci fare. Siccome io non ci so fare, preferisco pochi cosmetici e non esagerare, giusto un po’ di make up insomma.

BB cream al posto del fondotinta. Un correttore per le occhiaie che ti salva la vita quando le serate finiscono alle 6 della mattina e devo alzarti alle 9. Un tocco di mascara che io non so mai farne a meno. Un burrocacao per le labbra (il mio al pepe rosa)e un tocco di blush leggero giusto per dare un tocco di colore al viso. La terra solo per le occasioni che contano, come l’eyeliner e il rossetto rosso.

Beauty routine: il profumo

Mai senza deodorante ragazze mie. Come faranno a stare senza alcune di voi non lo so mica! Comunque quello che preferisco è Dove, seguito a quello della Nivea. Non ci sono dubbi in questo caso: per tutti i giorni il profumo al pepe rosa di Bottega Verde o al caramello di Zara. Per le occasioni che contano, Custo Barcelona tutta la vita. Ma le fragranze sono del tutto personali, l’importante è che troviate quella che vi fa piangere e dire sì, come fosse un abito da sposa.

L’articolo I “mai senza” della mia beauty routine sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Vogliamo (pretendiamo) l’amore

vogliamo-amore-donne

Vogliamo essere amate in maniera folle, cerchiamo qualcuno che ci capisca, che ci appoggi in ogni nostra scelta sconsiderata, vuoi anche semplicemente l’acquisto di un abito di Zara. Vogliamo che siano attenti a tutto, che notino il nostro nuovo taglio di capelli che è un po’ come per noi donne capire il fuorigioco: non lo vedranno mai. E, soprattutto, che considerino, ancor prima dei fiori, la poesia di un messaggio del buongiorno o di un «sei bellissima». Devono mentire sapendo di farlo ogni volta che la bilancia segna 2 chili in più: perchè tutti i «sei dimagrita del mondo» non varranno mai quanto un «ti amo», ma sempre di più. Vogliamo che ci sorprendano, ascoltino le nostre paranoie e ci chiedano di andare almeno una volta a Parigi. Che ricordino anniversari, compleanni, onomastici come fosse il calendario del campionato. Vogliamo un amore qualsiasi, la favola, senza trovare la felicità nelle piccole cose. E poco importa che siano baci rubati o gli abbracci che levano il respiro.

«Vengo a prenderti tra dieci minuti. Cosa importa se non sei pronta?
Non truccarti e lascia la tuta che sei più bella così».

Per tutte le volte che ci dimentichiamo di chi abbiamo la fortuna di avere accanto.

pretendere-amore

L’articolo Vogliamo (pretendiamo) l’amore sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Zara Sport, la prima collezione sportwear del marchio spagnolo (FOTO)

Zara_2526598b

Zara porta per la prima volta all’interno dei propri store una collezione interamente dedicata allo “sportwear“, ovvero l’abbigliamento per lo sport.
Lo sport è diventato un fenomeno di massa e l’abbigliamento atletico, come le scarpe sportive, hanno iniziato a uscire dai campi da gioco per essere utilizzate nelle strade e nelle piazze.
La nuova linea atletica di ZARA nasce dall’idea che ci siano molte persone che desiderano vestirsi con i canoni con cui vanno a fare sport in palestra, soprattutto se gli stessi canoni sono reinterpretati in un mondo fashion che, di per sé, ha mille sfaccettature.

La collezione limited edition chiamata Zara Sport, si compone di una serie di capi sportswear basici, come top per lo sport e short con lo stile caratteristico dell’etichetta. La linea è stata sviluppata anche per sport wellness come yoga e pilates e offre una selezione di articoli per il tennis e il nuoto.

Tutti i capi sono stati realizzati in tessuti performanti e nelle tonalità del nero e del grigio con tocchi di giallo neon. I tessuti assicureranno la traspirazione e la regolazione della temperatura durante il workout.
Ogni calzatura e abbigliamento lavora in forte sinergia, stimolandosi reciprocamente nella ricerca di soluzioni innovative con l’esperienza maturata nei prodotti tecnici, nei tessuti sintetici e per lo sport.

E se un’azienda moda come H&M, che ha sempre venduto capi d’abbigliamento sportivo, non aveva nulla da temere, dal 10 marzo inizierà ad avere una forte concorrenza.
ZARA si evolve, non si focalizza più sul semplice abbigliamento moda ma si fa strada in un mondo che prevede una vasta gamma di clienti, felici di poter ormai contare su un altro punto vendita dei loro amati capi sportivi.

Inolte, la collezione Zara Sport comprende anche accessori per lo sport come bottiglie di acqua, attrezzi per lo yoga e per l’allenamento.

bandicam 2016-02-29 12-12-11-986

Continue reading

Chic&Cheap: come imitare lo stile di David Beckham in versione low-cost (FOTO)

Tutte le donne sognano di avere al proprio fianco, per tutta la vita, un uomo come Beckham, ma ormai è solo di Victoria Adams. La speranza è sempre l’ultima a morire, quindi si può sempre aspirare ad avere un fidanzato/marito che abbia il suo bellissimo fascino. Ecco alcuni consigli low-cost su come imitare lo stile dell’ex calciatore, in modo da non dover rimproverare più il partner a causa del suo abbigliamento, perché si sa, in amore conta anche quello.

Lo stile di Beckham è un mix di sportività ed eleganza, decide i suoi outfit in base all’occasione. Per gli avvenimenti importanti non rinuncia a capi di gran classe come questo smoking che è disponibile simile da H&M. La giacca costa 59.99 euro, i pantaloni 29.99 euro mentre la camicia solo 12.99 euro.

credit photo: instagram.it
credit photo: hm.com
credit photo: hm.com
credit photo: hm.com

Qui, invece, indossa dei pantaloni scozzesi e una giacca sui toni del blu. I pantaloni sono reperibili da H&M, anche se la fantasia è diversa ma il modello è uguale, al prezzo di 39.99 euro, mentre la giacca, sempre all’interno dello stesso negozio, al costo di 34.99 euro.

credit photo: instagram.it