Guida semi-seria alle tendenze estate 2018

tendenze estate 2018

Vestiremo di sogni, delle emozioni più vere e primordiali che si scontrano con una realtà prossima, a tratti futuristica. Mai senza dimenticare, però, il passato, con la pop art che torna con i colori più decisi come vuole Donatella Versace. O con i fumetti che diventano stampe sui completi di Miuccia Prada. Mai così tanto giallo si è visto sulle passerelle: da Trussardi a Tom Ford fino a Msgm, si vede sfilare alla Milano fashion week il colore della risata del folle. Come a dire: per osare con il giallo, ci vuole un pizzico di pazzia. Come per indossare trasparenze che regalano sussulti sensuali come insegnano Francesco Scognamiglio e N. 21, rese regali da brillanti come vuole Gucci che si ispira alle favole dell’infanzia di tutte noi. E invece che riceverne, i fiori li indosseremo per far sbocciare la bellezza a suon di rugiada come vuole Marni. E saremo pronte anche a volare con le piume rosa di Moschino e di Alberta Ferretti che fasceranno la nostra vita come le corone delle regine. Anzi per essere delle regine senza regno ma capaci di governare i cuori come vogliono Dolce & Gabbana che ci ricordano come l’amore sia bellezza. Quella senza tempo, che supera le correnti gravitazionali, fine a se stessa, senza limiti. Come quella di Naomi Campbell, Claudia Schiffer, Carla Bruni, Cindy CrawfordHelena Christensen. E, forse, il vero femminismo attuale è senza dubbio questo: più delle parole che si perdono tra mode del momento, è solo lei, la bellezza pura, candida e semplice. Che ha il colore bianco della collezione di Laura Biagiotti e del suo ricordo.

Vestiremo esattamente così.
Con i sogni di donne rimaste un po’ bambine.

tendenze-primavera-estate-2018

Trecentosessantacinque giorni prima del sole, del mare e della sabbia che scivola tra le dita. Alla Milano fashion week i best of delle tendenze estate 2018 parlano chiaro: saremo libere di sognare ancora una volta di vivere una favola. E per ora non resta che sognare che questo anno trascorra più veloce che mai per indossare tutto questoLes Copains - Backstage - Milan Fashion Week Spring/Summer 2018

L’articolo Guida semi-seria alle tendenze estate 2018 sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Be! Magazine summer edition: poker di bellezze per uno shooting da sogno

L’estate è finalmente entrata nel vivo e la nostra testata, per il secondo anno consecutivo ha deciso di omaggiare i lettori più  affezionati con un’esclusivo special fotografico, in cui un poker di conturbanti bellezze italiane , in un mix di sensualità e bellezza, farà sicuramente breccia nei vostri cuori

SORAIA DI FAZIO

Soraia 4Soraia 2Soraia 6

A finire sotto i flash della nostra testata, c’è ancora una volta la conturbante attrice e modella siciliana. Dopo essere apparsa sulla sezione on-line di “Playboy Italia” come una delle tifose più sexy d’Europa la ragazza vanta diversi progetti in cantiere, tra cui uno ancora top secret che la porterà all’estero.

Soraia 5Soraia 3Soraia 1

Celebrata anche dal noto network argentino TN, è recentemente apparsa sulle pagine di “Novella 2000” e del mensile “Dimensione Benessere” legato al noto programma di Canale 5

SIMONA GUATIERI

Simona 7Simona 1Simona 6

Continue reading

Summer in Italy 2016: il make-up estivo di Dolce e Gabbana celebra il carretto siciliano

Siamo abituati a vedere sfilare sulle passerelle di Dolce &Gabbana le loro collezioni fortemente ispirate alle Sicilia e alle sue tradizioni, ma quest’estate più che mai , il duo di stilisti ha voluto celebrare il folclore siculo ispirandosi per il packaging e le nuance della sua make-up collection ad uno dei simboli indiscussi della tradizione dell’isola: il carretto. dolce e gabbana make up The Blush_Luminous CheekBlush, smalti, rossetti della Summer in Italy make-up collection hanno tonalità brillanti ispirate alle atmosfere del Mediterraneo e agli agrumi di Sicilia, colori  allegri e solari, per viso, labbra, occhi e mani, rievocano tutta la calda vivacità dell’estate italiana. Prodotto simbolo della collezione è il The Sicilian Bronzer in Sunshine un illuminante che regala luce calda al viso per un effetto di abbronzatura naturale, custodito in un astuccio decorato con i motivi tipici del tradizionale Carretto siciliano.dolce e gabbana make up summer in italy

La collezione comprende anche il Blush in Orange, la Shimmer Powder in Star Shine, una polvere compatta da spolverare su tempie e zigomi; per gli occhi c’è The Perfect Mono Eyeshadow in Turquoise,ispirato al mar Mediterraneo, The Perfect Mono Eyeshadow in Lemon, omaggio agli alberi di limone della campagna italiana. The Glam Liner in Cyclamen è una matita occhi ispirata ai fiori di ciclamino prettamente estivi. Per le labbra i toni restano brillanti e vivaci con le nuove tonalità Orange e Cyclamen di The Classic Cream Lipstick.dolce e gabana summer in italy rossetti 2016 estate

La manicure si illumina con gli smalti The Nail Lacquer in Turquoise, Lemon, Orange e Cyclamen.dolce e gabbana make up summer 2016
Continue reading

Sopracciglia protagoniste: pronte a giocare con lo sguardo e a puntare su colore ed eccentricità?

spring_summer_2015_makeup_trends_expressive_eyebrows_colorfully_dyed_eyebrows11

Se le sopracciglie folte di Cara Delevingne vi hanno destabilizzato, che direte degli esperimenti con in materia di eyebrow che si prevedono per le prossime stagioni? Stilisti del calibro di CBG Max Azria, Givenchy, Giambattista Valli già per la primavera/estate 2015 hanno proposto in passerella modelle dalle sopracciglia dai toni pastello, decorate, con applicazioni, linee astratte, non sono da meno Prada, Yohji Yamamoto e Vivienne Westwood che fanno di tutto per attirare l’attenzione sullo sguardo, anzi appena un po’ più su.

Non sappiamo se si tratta unicamente di eccentricità da passerella o se qualcuna avrà il coraggio di sfoggiarle, ma lo avreste detto che prima o poi le sopracciglia sarebbero diventate così protagoniste?

spring_summer_2015_makeup_trends_expressive_eyebrows31

spring_summer_2015_makeup_trends_expressive_eyebrows21

Continue reading

Miroslava Duma, lezioni di stile Made in Russia (GLAMOURZONE)

grazia.it

Ogni paese del mondo ha la propria fashion icon e la Russia ha Miroslava Duma che, con il suo stile eclettico e sofisticato, sta impartendo lezioni di stile anche fuori la terra degli Zar.
Ma partiamo dal principio. Per molti questo nome non suona affatto familiare, mentre per altri Mira rappresenta una zarina indiscussa della moda da cui trarre ispirazione.
Ma chi è Miroslava Duma?

Classe 1985, laureata alla prestigiosa Università di Economia di Mosca, Miroslava Mikheeva Duma (detta Mira) è un’ex editor di Harper’s Bazaar Russia e fondatrice di Buro 24/7, il sito russo di successo che tratta di moda, lifestyle, architettura, musica e cinema.
La sua attività nel campo della moda inizia subito dopo la laurea. Sin da bambina Mira ha sempre nutrito un interesse particolare verso questo mondo «da piccola passavo ore e ore a ritagliare le bambole di carta e i loro accessori che si trovavano su certe riviste russe»– ha confessato a Grazia– poi gli studi di Economia per volere del padre, un senatore russo, l’hanno proiettata -involontariamente- ancora di più verso fashion system –«mi annoiavo tantissimo sui libri di statistica e matematica. Quando ho scelto di lavorare per un magazine di moda, i miei mi hanno sostenuta anche se ai loro occhi era una carriera poco seria»– inducendola a percorrere la sua strada e ad occuparsi del giornalismo. Da lì la sua carriera è stata tutta in salita.
All’età di vent’anni ha sposato il magnate russo Aleksey Mikheev da cui ha avuto due figli, Georgie (2010) e Anna (2014), dopo la laurea ha iniziato a lavorare presso alcune testate di moda e a soli 24 anni è diventata fashion editor di Haper’s Bazaar Russia. Lasciato questo incarico ha lavorato come giornalista freelance per alcune riviste dal calibro di Tatler, Ok Magazine e Glamour, ha occupato i primi posti durante le sfilate, girato per il mondo e ha lasciato un segno tra le fashioniste grazie al suo stile.




Il primo ad accorgersi del suo grande potenziale in fatto di moda e di gusto è stato Scott Schuman, autore di The Sartorialist, che grazie ai suoi scatti ha fatto girare per il web i look sofisticati che Miroslava sfoggiava all’ingresso delle sfilate. In poco tempo il suo nome è stato affiancato a quello di Olivia Palermo nella categoria fashion icon e best street style, è diventata una presenza fissa durante le fashion week e gli stilisti fanno a gara per vestirla e per averla ai loro fashion show ed eventi.
Tra i suoi brand preferiti godono di un posto d’onore Balenciaga, Miu Miu, Prada, Lanvin, Marni e Chanel, inoltre ha confessato di essere un’amante delle borse di Hermès, di cui vanta una notevole collezione, dei tacchi alti e delle collane vistose.

images (13)



A soli 30 anni è a capo di Buro 24/7, sito da lei fondato e molto in voga in Russia. Dal successo di Buro Russia sono nate anche delle versione in Kazakistan, Croazia, Ucraina, Austria, Australia e Medio Oriente. Tra i suoi progetti futuri c’è il sogno di affermare la moda russa: «tutte le grandi griffe straniere sono presenti nel mio Paese grazie al forte potere d’acquisto, ma non esiste ancora un brand russo capace di imporsi sul mercato internazionale» ha detto continuato nella sua intervista a Grazia.

















Viso da bambina, piccola di statura ma grande giornalista ed imprenditrice, Miroslava Duma è un’icona di stile a 360°, mai scontata e sempre superlativa. Indossa con disinvoltura qualsiasi capo d’abbigliamento, e passa dallo stile sporty-chic al retrò apparendo sempre impeccabile. Il suo stile preferito rimane quello degli anno ’60 e per realizzarlo si ispira a delle icone indiscusse come Grace Kelly e Jackie Kennedy.

Questo articolo Miroslava Duma, lezioni di stile Made in Russia (GLAMOURZONE) è stato pubblicato per la prima volta da Viviana Guglielmino su Blog di Moda.

Continue reading