Ricordi e madeleine

PicMonkey Collage

Notti che sono pomeriggi e mattine che sembrano notte fonda. Vivo capovolta. Spettinata e con poche ore di sonno. Non ho una canzone preferita in questo momento ed è un peccato. Solo chi sa cosa significhi non avere una melodia, può capire come sia triste: è come se mancasse un qualcosa che racconti un momento. Vi è mai capitato di ascoltare la radio, magari mentre state guidando, e mandano in onda una canzone della tua paylist di vita? Non siete colti da una insolita malinconia, nostalgia o da una risata improvvisa? Quella canzone racconta qualcosa di voi, una parte del passato che in quell’istante avevate dimenticato, cogliendone addirittura i profumi. Effetto Madeleine, direbbe Proust. E ogni volta che succede, mi emoziono davvero, è come se rivivessi tutto. Con il senno del poi, tutto sembra così semplice e ci scappa sempre da ridere. Perché? Perché ho vissuto. E il bicchiere, a me, piace vederlo sempre mezzo pieno, traboccante. Meglio se di mojito.

Non avere una canzone significa che manca qualcosa.
Mi mancano non le emozioni, ma le sorprese, anche solo fossero fiori.
(A proposito, il consiglio per San Valentino è uno: non diamanti ma fiori come se piovesse.
Ed evitate la cioccolata che siamo a dieta).

Ho fatto il punto della situazione attuale.
Ormai esco così: direttamente in sottoveste.
Ma con il velluto ai piedi.

Stivali: Jessica Buurman

DSCN0064

Stivali Sorel, come indossarli?


stivali-sorel-inverno-1

Sono indietro con il blog, con gli amici, con tutto. Insomma con la vita in generale ma promesso che tra i buoni propositi del 2017 ci sarà anche quello di essere più costante, anche se non lo sono mai stata in nemmeno una delle cose che abbia mai fatto. Posso solo dire che in queste settimane ho avuto di meglio da fare, con una partenza per Parigi organizzata in tempi stretti (anche strettissimi), con la voglia di divertirmi, con le amiche di sempre pronte a farti tornare il sorriso anche solo con un messaggio. Che dire? Nonostante tutto, io mi sento fortunata.

Comunque, tornando a noi: come vestirsi in questo dicembre che sa di primavera? Per il giorno, divertitevi a essere più spensierate possibile. Prendete una minigonna svolazzante e un top con balze, poi abbinateci uno stivaletto. Questo che vedete in foto è di Sorel. Comodi ma anche glam, io li indosserei tutti i giorni a qualsiasi ora. Amo particolarmente l’abbinamento ankle boots e “mostrare le gambe”, perciò perché farlo solo d’estate quando il tempo aiuta anche nella stagione fredda? Ah sì, per completare il look io consiglio non un cappotto o una giacca, ma un parka o un maglione di quelli extralarge, magari rubatelo dall’armadio di lui!

Stivali: Sorel

stivali-sorel-inverno

stivali-sorel-inverno-2 stivali-sorel-inverno-3

L’autunno, un concerto e un paio di stivali

sorel 1

Una giornata di sole.
L’autunno che sa di primavera.
Le conversazioni fiume su whatsapp.
Lo shopping che non è mai troppo.
Una maxi camicia marrone che diventa un abito.
La voglia di partire per un viaggio.
Il concerto di Malika che si avvicina.
Un paio di stivali che somigliano a quelli dei boxeur
di Sorel che so che indosserò per tutto l’inverno.

sorel stivali

Gli stivali chic and cheap per l’inverno 2016 (FOTO)

Noi di Blog di Moda siamo convinti che moda non voglia dire ricchezza. Certo, le maison haute-couture ormai hanno prezzi da capogiro che in pochi possono permettersi, ma, rimanendo fedeli al concetto di moda inteso come stile personale e buon gusto, ci sono anche altri brand che propongono capi super chic a prezzi più abbordabili.

E visto che l’inverno è ormai alle porte, noi di Blog di Moda abbiamo deciso di darvi un aiutino in merito a uno degli accessori must-have della stagione fredda: lo stivale. Ogni anno ciascuna di noi cambia modello di stivale, puntando tutto su un unico paio perfetto per qualsiasi occasione. E quest’anno c’è solo l’imbarazzo della scelta.

A partire dal brand pioniere del gruppo Inditex, Zara, che quest’anno propone una collezione autunno/inverno dai colori caldi e dal mood gipsy-chic. E non solo in fatto di abbigliamento. Ecco che vediamo un paio di ankle boots color tortora con frange in stile Seventies: perfetti con un abito per un aperitivo in centro o con un paio di jeans per un pomeriggio di shopping.

Credit photo: thezoereport.com

Credit photo: thezoereport.com

E non può mancare H&M che invece lancia sul mercato la sua idea di stivale per l’inverno 2016: basso, dai toni caldi ma scuri, impreziosito da due fibbie sottili. Casual, ma raffinato.
Più sensuale è invece la versione dello stivale di River Island: alto, over the knee, nero in suède e dal tacco vertiginoso.

E visto che quest’anno la parola d’ordine è stampa animalier, Mango conquista tutti con il suo paio di ankle boot pitonati. Perfetti per chi non ha paura di stupire.
Più classici sono invece gli stivaletti di Calvin Klein. Color verde petrolio, con dettagli metallici dorati e dal tacco alto ma spesso: un vero e proprio passepartout.

Quest’inverno gli stivali la fanno da padrone. Non resta altro da fare che scegliere il paio perfetto di cui innamorarsi per tutta la prossima stagione.

Questo articolo Gli stivali chic and cheap per l’inverno 2016 (FOTO) è stato pubblicato per la prima volta da Beatrice Bassani su Blog di Moda.

Continue reading

Cambio stagione, cambio profumo: le fragranze suggerite da noi (anche per lui)

<

nuovi_profumi_autunno-2015

Siamo abituate al cambio di stagione, allo stress del passaggio dalla stagione estiva a quella autunnale, a mettere via i vestiti dai tessuti leggeri e tirare fuori trench e stivali anti-pioggia, ma l’arrivo dell’autunno, ufficialmente arrivano la scorsa settimana, è un invito ad un cambiamento più profondo, più completo.

E se di completezza si parla, non si può trascurare il profumo, quel dettaglio-non-dettaglio che ci rende riconoscibili, in qualche caso indimenticabili. Così, se state pensando di abbandonare il vostro solito profumo e cambiare o se semplicemente vi piace cambiare fragranza quando vi va, tenendo sulla mensola del bagno più profumi, qui trovate quelle suggerite da noi per questo autunno.

Chloé Eau de Toilette: dopo sette anni dalla nascita della fragranza Chloè, contraddistinto da una deliziosa freschezza, è basato come i suoi predecessori sulle nota della rosa, a cui si aggiungono bergamotto, magnolia e gardenia, fresco e lievemente con un lieve aroma di limone. La confezione è sempre ta le più eleganti, femminili, da esporre sul comodino, sul comò.

Armani Sì Eau de Parfume: Su Trend and The City avrete probabilmente letto della versione eau de toilette, più delicata e perfetta soprattutto nella stagione calda, per questo periodo vi suggeriamo  la variante più intensa, con ribes neroe Legno Biondo. Una fragranza fruttata per affrontare l’autunno.

YSL Black Opium Eau de Toilette: è il nuovo profumo in casa Yves Saint Laurent e la prima fragranza al caffè in assoluto, quindi una dose di carica, energia ed adrenalina che nella stagione del letargo può certamente tornare utile. E poi il flacone è completamente sparkling e sui toni del rosa.

Dior Sauvage: se abbiamo voglia di cambiamento noi perché dovrebbe averne di meno un uomo? Per lui Dior ha pensato a Sauvage, una fragranza che racchiude nel nome un carattere nobile e selvaggio al tempo stesso (e per rappresentare questa immagine di uomo Dior ha scelto l’attore Johnny Depp), basata su materie prime di origine naturale, come il Bergamotto di Reggio Calabria, l’Ambroxan, estratta dall’Ambra Grigia, il Pepe di Sichuan, della migliore qualità al mondo e le Bacche Rosa.

Tweet


Continue reading