Layage, il trend capelli per schiariture naturali perfetto per bionde e more

< layage_su capelli biondi

In principio fu lo shatush, poi fu la volta dell’ombrè hair, del balayage, dello skyline e di tutte quelle tecniche apparentemente simili ma assai diverse in realtà, per dare movimento alla chioma e ottenere sui capelli quelle tanto amate sfumature naturali. Se pensavate di averle sentite ( e provate) ormai tutte, dalla California è arrivata una nuova tecnica che oltreoceano ha già conquistato la testa di moltissime celebrità e modelle (da Gigi Hadid a Rihanna, passando per Miranda Kerr e Lily Aldridge), al punto da diventare tendenza e diffondersi a macchia d’olio arrivando fino a noi.layage_1

rihanna-Layage-hair

Si chiama layage, il termine dall’ inglese “to lay” che significa “stendere”, proprio perchè la tecnica consiste nello stendere i capelli su una superficie orizzontale applicando il prodotto schiarente/decolorante spazzolandoli; nenache  adirlo la radice non si tocca ma si lavora esclusivamente sulle lunghezze. layage come si realizza colorazione capelliL’effetto finale è quello dei capelli schiariti dal sole dopo le vacanze trascorse al mare, ovvero quello che abbiamos empre sognato, ma senza i danni della combo salsedine/raggi solari. Il Layage è adatto sia alle teste bionde che ai capelli castani e a differenza del balayage permette un maggiore “controllo” sul numero di ciocche da schiarire, quindi sull’effetto finale.


Continue reading

Broux, il nuovo trend in fatto di capelli è un mix tra rosso e castano

broux_1

Dopo essere impazzite per riuscire a far capire al parrucchiere cosa intendessimo per Bronde, ecco che arriva un altro trend in fatto di capelli e colorazione: si chiama Broux e non è altro che un mix tra rosso e castano.

Facile a dirsi ma meno facile realizzarlo se non si è esperte coloriste, sì perchè non si tratta di mescolare semplicemente i due colori ma di equilibrarne le sfumature per un risultato caldo che fa risaltare i lineamenti e l’ incarnato.

broux3

broux_2Ideale per chi parte da una base castana o comunque scura perchè bastano dei riflessi realizzati ad hoc a partire da metà lunghezze, un po’ come si fa con la tecnica del celebre shatush, ottenendo così varie sfumature che illuminano la chioma per un risultato finale estremamente naturale.
Continue reading

VANIDAY ROMA

Vaniday è il sito in cui trovare e prenotare servizi, saloni di bellezza e centri benessere 24 h su 24 nelle città di Milano, Roma, Parma e Modena. Per prenotare basta registrarsi nel sito web oppure scaricare la app ufficiale Vaniday per Apple o per Android. Noi abbiamo provato due servizi in due città diverse, questa l’esperienza di Regina e Teresa. Scegliete tra queste opzioni la città o il trattamento che preferite 1. Ti interessa  un parrucchiere nella tua nuova città o un servizio di manicure rapido? Continua pure a leggere. 2. Sei di Roma e non sai a chi affidarti? Qui sotto Regina ti racconta come usare l’app di Vaniday nella capitale. 3. Sei a Milano? Leggi qui l’esperienza di Teresa. 4. Cerchi un centro benessere per dimenticare lo stress delle giornate? Ti spieghiamo noi come prenotare una giornata di relax totale, clicca qui. Tratto da una storia vera. C’era una volta una fanciulla approdata dalla provincia dell’impero in una grande città, con un bagaglio di sogni, tanta nostalgia per i luoghi natii e tante scorte di cibo buono da casa. Le basta poco per ambientarsi nella nuova città: basta il bagaglio di sogni che a poco a poco si dischiude, bastano i nuovi amici, i nuovi luoghi in cui sentirsi a casa. Anche se in quel bagaglio di sogni non ci stanno diverse cose. Non ci stanno proprio tutti tutti i cibi buoni di mammà, non ci sta la famiglia, ma soprattutto: non ci stanno né il parrucchiere né l’estetista. E, ladies, in tutta franchezza: ceretta, manicure, taglio e messa in piega sono il minimo sindacale della cura personale. La provincia dell’impero sarà pur tale, ma il world of mouth nei paeselli è il Tripadvisor dello shatush; e in città mica lo sai, se ti puoi fidare della sciampista sotto casa. L’app Vaniday per Android Fast forward di qualche anno: Roma, settembre 2015. Ormai la città è la tua casa, il paese natio lo vedi sempre meno e senti la necessità di affondare le tue radici almeno nei saloni di un carnet selezionato di professionisti dell’estetica. Sentirsi spaesate nella scelta dei centri estetici di una nuova città è uno dei motivi per affidarsi a un servizio online specifico. La piattaforma di prenotazione di servizi beauty e benessere Vaniday va anche oltre, perché consente di scegliere saloni di bellezza, parrucchieri e centri benessere tra una selezione di servizi di qualità, per tutte le tasche. Prenotare un trattamento estetico è facile e immediato con l’app Vaniday! Ed è proprio quando sai di poterti affidare in buone mani che decidi di osare con quel taglio che non sapevi proprio da chi farti fare, per paura di ritrovarti una scopa in testa: prenotando dalla app Vaniday, facile e intuitiva, ho scelto di affidare le mie chiome al salone di parrucchieri Malafemmina a Roma. Il risultato ha superato le mie aspettative: desideravo un pixie cut ed Elio, il parrucchiere che ha forgiato il mio nuovo hairstyle, ha capito al volo le mie richieste e ha adattato il taglio ai miei lineamenti. Lo staff del salone Malafemmina «Non esiste un taglio che stia bene a tutte: a ogni donna sta bene qualcosa di diverso. Un buon parrucchiere ragiona in termini di linee di taglio, ascolta le richieste e tenta di dissuadere le proprie clienti dal voler seguire le mode a ogni costo. Il segreto è personalizzare e, perché no, anche osare, ma sempre secondo i propri lineamenti», mi racconta Elio tra una sforbiciata e l’altra. Sandro Colao ed Elio all’opera: make up e hairstyle Pompadour per uomo Da Sandro Colao, il proprietario del salone Malafemmina, invece, raccolgo la sua impressione generale su Vaniday: «Credo che il suo punto di forza sia la massima attenzione alle richieste dei clienti: ottimo per chi beneficia di un trattamento, ma anche per noi professionisti, perché ci consente di farci apprezzare per la qualità del servizio che offriamo». In questo Vaniday funziona anche come vetrina per i saloni, che spesso non hanno un sito con tutte le info utili per i clienti: sulla piattaforma, invece, ogni centro si presenta con una descrizione e foto della propria attività, proponendo una lista di servizi, spesso con sconti esclusivi per gli utenti Vaniday. Missione pixie cut e manicure portata a termine con Vaniday! Esco dal salone soddisfatta, con un nuovo taglio e una manicure impeccabile: grazie a Vaniday è stato davvero semplice dedicarmi una mattinata di relax e bellezza, per allontanare lo stress di un’intensa settimana di lavoro. Parrucchieri, trattamenti estetici, spa, massaggi e barbieri: se i salti nel buio dei coupon a prezzi pazzi non fanno per te, ma non sai come orientarti tra i centri estetici di una città grande e dispersiva, oppure ti sposti da un piccolo centro nella big city e vuoi approfittarne per una coccola beauty, un servizio come Vaniday ti risparmia ore di ricerche. Dal sito o dalla app puoi acquistare direttamente il servizio e prenotare il tuo appuntamento: in qualsiasi momento e ovunque. Anche mentre passeggi in lungo e in largo nella tua nuova città, cercando di memorizzarne ogni angolo. ____________________________ Leggi qui l’esperienza di Teresa a Milano in un meraviglioso centro benessere.

View post: 

VANIDAY ROMA

Demodè

orange-outfit

Non mi piacciono le cose semplici, quelle facili che richiedono poco impegno e poca voglia di fare, di pensare. Anche nell’abbinare colori e tessuti, linee. Credo che quello che mi piaccia davvero, è cercare un equilibrio, una mia realtà. E così l’arancio abbinato con il rosso, un corpetto scollato con una longuette e gli anni ’70 di una gonna che richiama il passato ma, nonostante tutto, è così moderna. Insomma divertitevi con la moda se proprio volete farlo e diffidate delle tendenze. Che a seguirle troppo, senza personalità, si rischia di essere assolutamente demodè.

Per la cronaca, giacchino in jeans da aggiungere per la sera con un look così.

1004fashion-blogger-italiamartina cancellottimartina cancellotti bloggerdemodècapelli shatush

L’articolo Demodè sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Splashlight capelli, il dopo shatush

Splashlight-capelli-esempioSplashlight capelli : fascio di luce che illumina la chioma dall’interno. Ecco qui la definizione della tecnica del dopo “ombre hair” o – se preferite – del dopo “shatush”, anche se sempre di colore si parla e non di taglio, un colore non così naturale e piuttosto impegnativo sia per chi è bionda, mora o rossa, sia per chi ha i capelli lunghi, corti o a caschetto. Diciamo così che lo splashlight è un concetto democratico, un po’ urban e non molto bambola style. A idearla? Aura Friedman, colorista di New York che ha osato nelle sue scelte stilistiche ispirandosi al raggio di sole che illumina i capelli secondo una traiettoria e un’area ben definite. Molto conosciuta negli USA, questa tecnica sta per arrivare anche in Italia. Donna avvisata…

N.B. Lo splashligh capelli non è lo shatush!
Sono tutte e due una tipologia di schiaritura che crea contrasto tra due tonalità. Non c’è ombra di dubbio  ma se lo shatush viene realizzato sulle punte, lo splashlight è una sorta di fascio di luce sulla parte centrale dei capelli, che genera un effetto particolare come se la chioma si illuminasse dall’interno

(Non) Prendere ispirazione da…
Poppy Delevingne per l’Oreal, che porta agli estremi la tecnica splashilight con i colori del rosa, invece che la classica schiaritura. Audace, forse fin troppo per chi, tutti i giorni, non calca il tappetto rosso di qualche evento internazionale o la passerella di qualche sfilata, ma le strade di una qualsiasi città per andare al lavoro, per fare la spesa o tornare a casa dopo una giornata frenetica con il vento che scompiglia (sempre) i capelli.

splashlight-capelli-biondo-castano

splashlight-capelli-colore

L’articolo Splashlight capelli, il dopo shatush sembra essere il primo su Glamour Marmalade.