Santoni apre il suo primo flagship americano a New York

santoni

 

Santoni apre il suo primo flagship americano a New York. Situata al 762 di Madison Avenue, la nuova boutique si appresta a diventare meta privilegiata per lo shopping di lusso, cornice perfetta per le raffinate collezioni uomo e donna.

Anche questo store porta la firma di Patricia Urquiola, replicando il concept esclusivo inaugurato per la prima volta con il flagship milanese di via Montenapoleone. Lo spazio di 90 mq incarna l’heritage Santoni utilizzando materiali preziosi e nuances calde e sobrie. Il risultato è un ambiente raffinato ed accogliente, ricco di preziosi dettagli che possono essere colti solo da osservatori attenti e sofisticati, proprio come avviene per le creazioni Santoni.

“Negli ultimi anni, l’evoluzione di Santoni è stata netta – afferma Giuseppe Santoni, CEO del brand – Abbiamo introdotto nuove linee accanto alle nostre rinomate collezioni classiche da uomo, abbiamo aperto diverse boutique in location strategiche, siamo diventati un brand di riferimento a livello internazionale. Sempre all’insegna della filosofia della perfezione, della qualità senza compromessi e dell’ossessione per i dettagli. Il nuovo flagship store a New York rappresenta una pietra miliare nel nostro processo di espansione; questo è il mercato del lusso più importante al mondo, e vogliamo costruire una relazione forte e radicata con questa città, e anche con la clientela che transita abitualmente qui da tutte le parti del mondo.”

La boutique Santoni di New York si aggiunge quelle presenti a Milano, Roma, Cagliari, Baku, Pechino, Cannes, Doha, Dong Guan, Hong Kong, Lugano, Manila, Mosca, Shanghai, Shenyang, St. Moritz e Tokyo.

Burberry apre la sua nuova boutique a Shanghai

Burberry apre la sua nuova boutique a Shanghai

Burberry ha festeggiato l’inaugurazione della sua nuova boutique monomarca, il Burberry Kerry Centre, portando lo spirito, la creatività e la tradizione del brand, da Londra, sua città natale, al centro di Shanghai, in Cina.

Hanno partecipato all’evento più di 1500 ospiti fra i quali: gli attori Jamie Campbell Bower, Chen Kun, Vicki Zhao, Guey Lun Mei, Xia Yu, Chen Ran, Dou Xiao, Huo Siyan, Angelababy, Carine Lau, Ke Zheng Dong, Lin Chilling e Du Juan che, camminando lungo una stradalondinese lastricata e costeggiata dai classici lampioni stradali inglesi, sono arrivati al teatrale auditorium ricostruito come un set cinematografico.

La sede dell’evento, costruita per l’occasione nei cantieri navali di Shanghai sulle rive del fiume Huangpu, presentava elementi realizzati a mano ispirati al flagship store di 121 Regent Street, che originariamente è stato sede di uno dei primi cinema londinesi. Questo spazio suggestivo, che strizza l’occhio all’epoca d’oro del cinema, è diventato teatro di un viaggio attraverso i mondi Burberry della Britishness, della tradizione, della musica e della moda – la storia del brand si è sviluppata in una serie di scene musicali emozionanti che hanno incluso una Burberry family fatta di musicisti, modelli e ballerini, rendendo indistinta, grazie alla tecnologia digitale, la distanza fisica fra Londra e Shanghai.