I gadget più originali per un bagno diverso dal solito

<

Il bagno è il regno della bellezza. Un luogo dove stacchiamo la spina e ci dedichiamo a noi stesse prendendoci cura del nostro corpo.

Il nostro bagno quidi deve essere per forza di cose un posto non solo pulito e ordinato ma anche gradevole e accogliente, una stanza che non meno delle altre della casa merita cura dei dettagli e attenzione ai particolari, con quel tocco personale che mettiamo anche quando ci vestiamo.
Se nell’abbigliamento quel tocco alternativo lo portano gli accessori, per il bagno ci sono tanti gadget pronti a rendere speciale l’ambiente.
Il bello dei gadget però è che non sono fini a se stessi. Hanno un aspetto originale che rende più bella la stanza, certo, ma oltre all’estetica hanno anche una funzione che li rende ancora più desiderabili.
Tutti questi oggetti possono essere degli ottimi regali per un’amica, per unire la bellezza di un oggetto insolito all’utilità di un prodotto da collocare – e usare – nel proprio bagno.
Un sito dove è possibile trovare questa tipologia di prodotti è dottorgadget.it, sito specializzato in idee regalo originali e gadget insoliti. La categoria dedicata al bagno ha proprio alcune chicche molto interessanti, così ho scelto per voi qualche gadget per darvi qualche spunto su come rendere più bello e particolare il vostro bagno o fare un regalo originale.


Lumaca dispenser per sapone
Nel settore della cura della persona la bava di lumaca è uno degli ultimi ritrovati miracolosi. Per la pelle è davvero un portento, ma le chiocciole non producono solo bava. Nella loro versione di gadget da bagno erogano anche sapone liquido. Questa non è una pazzia della natura, è solo un dispenser di sapone con delle forme molto particolari. Difatti il dispenser ha proprio le forme di una chioccola e premendo sul suo guscio si attiva lo stantuffo che aspira e eroga il sapone. Rispetto alle vere lumache cambia il punto di uscita della “bava”, ma per praticità la bocca è decisamente più comoda.
Il dispenser per sapone a forma di lumaca è disponibile in due colori ed è un modo davvero insolito per avere il sapone liquido sempre a portata di mano.

Saponetta Unicorno
Dal sapone liquidi passiamo a quello solido, con una saponetta che sembra arrivare da qualche mondo delle fiabe. La Saponetta Unicorno è un grosso pezzo di sapone modellato proprio con le forme di un cavallo magico. La saponetta pesa 163 grammi, è di colore rosa e ha anche un cordino per renderla adatta per l’uso nella doccia. La profumazione non è di crine di cavallo, che piacerebbe a poche, bensì di una più deliziosa fragranza allo zucchero filato. Il risultato è una saponetta favolosa sia per l’aspetto sia per il profumo. Un trionfo dei sensi che aggiungerà un tocco di magia a ogni doccia.


Cuffie da doccia alternative
Un altro gadget unicorno per il bagno è la Cuffia da doccia unicorno, una cuffia bianca che è resa speciale dalla presenza delle orecchie del corno dorato in 3D. DottorGadget però offre anche altri modelli per una linea di cuffie da doccia molto intrigante. C’è la Cuffia da doccia da Regina, che rievoca una corona; la Cuffia da doccia Cupcake, per chi ama così tanto i dolci da volerseli portare anche sotto la doccia; la Cuffia da doccia Panda, per chi ama questi buffi e teneri animali.
Per essere cuffie da doccia sono davvero tanti modelli, c’è quasi più scelta in questo settore che in quello dei cappelli. OK, sto esagerando, però avreste mai pensato di poter indossare delle cuffie da doccia così particolari?


Elefante Porta spazzolini
Se cercate un contenitore originale per mettere gli spazzolini questo elefante arriva in vostro aiuto. L’aspetto è insolito, non tanto per le dimensioni o la posizione, ma per lo stile. Sembra una scultura d’arte moderna.
Il suo design però è molto gradevole ed è perfetto da collocare sul lavandino per mettere gli spazzolini e il tubetto di dentifricio. Il design però non è tutto, l’elefante ha anche un intelligente sistema di scolo nascosto nella proboscide, così l’acqua che in genere finisce sul fondo del barattolo cola fuori dritta nel lavandino. Insomma un gadget bello, utile e ingegnoso.

Continue reading

Keep calm e che saldi siano

Nel dubbio compra. Perché non c’è nulla di peggio che non acquistare per i saldi, poi tornare a casa e ripensarci. Un po’ gli sconti, infatti, sono come gli amori: nella confusione una volta lasciata andare la preda, si perde per sempre. Perciò se siete lì ferme e indecise se prendere il vestito total black o a stampa, prendeteli entrambi. E non dimenticatevi mai di fare una sorta di wish list dei best of che volete assolutamente avere. E questa è la mia con i 5 best seller che non mi faccio di certo sfuggire e non dovreste neanche voi.

saldi-inverno-2018

Guida ai 5 best seller per i saldi inverno 2018

1. I cappotti sono sempre una buona idea per i saldi invernali. Ho visto quelli di Mango che non sono affatto male. Ma siccome ne cerco uno tomboy o una pelliccia rigorosamente ecologica marrone effetto XXL ma non esageratamente, si accettano consigli. Insomma ho più pretese per lo shopping che in amore.

2. Non so voi ma io non resisto agli abiti, lunghi, effetto shining. Quelli da red carpet che rimangono lì nell’armadio perché di serate da tappeto rosso manco l’ombra. Ma, per non essere mai impreparata, io continuo a comprarli e chissà mai che qualche occasione non ce l’abbia.

3. Tacchi. Tacchi. Tacchi. E che devo aggiungere altro?

4. Le borse. Quelle che piacciono a me sono ispirate alle Chanel 2.5 ma siccome il conto corrente non permette di comprarmene una, mi conforto con la scusa: meglio vivere di sogni. O no? Intanto vi dico che da Zara c’è un modello che molto si avvicina e che infatti ho preso in due colori, nera e metallizzata. 29.90 euro per dire.

5. I maglioni extralarge che sono lamia dannazione perché più dei tacchi, dei vestiti e dei cappotti, sono esigente. Insomma non mi accontento e fondamentale è che siano caldi e soffici. Mica è scontata eh! Beige, bianchi e grigi i miei preferiti.

Ultima raccomandazione: ricordatevi, le casse del reparto uomo sono sempre libere… è lì che dovete correre manco foste alla Maratona di New York.

L’articolo Keep calm e che saldi siano sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Guida semi-seria alle tendenze estate 2018

tendenze estate 2018

Vestiremo di sogni, delle emozioni più vere e primordiali che si scontrano con una realtà prossima, a tratti futuristica. Mai senza dimenticare, però, il passato, con la pop art che torna con i colori più decisi come vuole Donatella Versace. O con i fumetti che diventano stampe sui completi di Miuccia Prada. Mai così tanto giallo si è visto sulle passerelle: da Trussardi a Tom Ford fino a Msgm, si vede sfilare alla Milano fashion week il colore della risata del folle. Come a dire: per osare con il giallo, ci vuole un pizzico di pazzia. Come per indossare trasparenze che regalano sussulti sensuali come insegnano Francesco Scognamiglio e N. 21, rese regali da brillanti come vuole Gucci che si ispira alle favole dell’infanzia di tutte noi. E invece che riceverne, i fiori li indosseremo per far sbocciare la bellezza a suon di rugiada come vuole Marni. E saremo pronte anche a volare con le piume rosa di Moschino e di Alberta Ferretti che fasceranno la nostra vita come le corone delle regine. Anzi per essere delle regine senza regno ma capaci di governare i cuori come vogliono Dolce & Gabbana che ci ricordano come l’amore sia bellezza. Quella senza tempo, che supera le correnti gravitazionali, fine a se stessa, senza limiti. Come quella di Naomi Campbell, Claudia Schiffer, Carla Bruni, Cindy CrawfordHelena Christensen. E, forse, il vero femminismo attuale è senza dubbio questo: più delle parole che si perdono tra mode del momento, è solo lei, la bellezza pura, candida e semplice. Che ha il colore bianco della collezione di Laura Biagiotti e del suo ricordo.

Vestiremo esattamente così.
Con i sogni di donne rimaste un po’ bambine.

tendenze-primavera-estate-2018

Trecentosessantacinque giorni prima del sole, del mare e della sabbia che scivola tra le dita. Alla Milano fashion week i best of delle tendenze estate 2018 parlano chiaro: saremo libere di sognare ancora una volta di vivere una favola. E per ora non resta che sognare che questo anno trascorra più veloce che mai per indossare tutto questoLes Copains - Backstage - Milan Fashion Week Spring/Summer 2018

L’articolo Guida semi-seria alle tendenze estate 2018 sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

I “mai senza” della mia beauty routine

Idratare, illuminare e poi accettarsi così come si è, tanto le creme miracolose non esistono e mai esisteranno. Per quelli che non lo sanno, ho la cellulite, le occhiaie, mi sveglio la mattina e sono spettinata, con le occhiaie e anche, a volte (scusate errore imperdonabile), con il mascara lì dove l’avevo lasciato la sera prima, sulle ciglia. Certo è che non sono mai irriconoscibile perché se il trucco per me ha un senso è quello di illuminare e un po’ nascondere, ma mai alterare, rivoluzionare o stravolgere il viso. Resto sempre convinta che il vero segreto per essere belle è quello di accettare il proprio corpo, senza ma e senza se. A proposito del viso: ma come fate a stare senza crema idratante? Ditemelo perché io non riesco davvero a capacitarmelo, tra i prodotti di bellezza che amo di più, anzi di cui sento il bisogno. Ma andiamo con ordine: questi sono i mai senza della mia beauty routine, quelli senza i quali non potrei mai stare, mai e poi mai.

Beauty routine: pelle e corpo

Non ci riesco proprio a stare senza crema viso. Prima di andare a dormire e sempre alla mattina, ma anche prima di uscire in qualsiasi momento della giornata, è applicarla sulla pelle. Credo sia una dipendenza e lo faccio da sempre.

Per il viso: crema idratante all’argan e Acqua al rosmarino di Caudalie. Ragazze vi struccate la sera vero? Ecco un detergente a portata di mano lo dovete avere!

Per il corpo: una volta a settimana scrub (sai a cosa serve e come si usa?) e tutti i giorni crema corpo, la cambio spesso e a seconda del profumo, anche se il barattolino bianco di Nivea lo adoro. Sono una di quelle che sceglie i prodotti non per gli effetti ma per le profumazioni.

prodotti-bellezza-beauty-routine-1

Beauty routine: il make up

Per il make up, che ve lo dico a fare che per me il trucco è come la cucina? Insomma, non sono brava e secondo me, perché le ciambelle vengano con il buco senza fare disastri e non sembrare dei mascheroni di Carnevale, bisogna saperci fare. Siccome io non ci so fare, preferisco pochi cosmetici e non esagerare, giusto un po’ di make up insomma.

BB cream al posto del fondotinta. Un correttore per le occhiaie che ti salva la vita quando le serate finiscono alle 6 della mattina e devo alzarti alle 9. Un tocco di mascara che io non so mai farne a meno. Un burrocacao per le labbra (il mio al pepe rosa)e un tocco di blush leggero giusto per dare un tocco di colore al viso. La terra solo per le occasioni che contano, come l’eyeliner e il rossetto rosso.

Beauty routine: il profumo

Mai senza deodorante ragazze mie. Come faranno a stare senza alcune di voi non lo so mica! Comunque quello che preferisco è Dove, seguito a quello della Nivea. Non ci sono dubbi in questo caso: per tutti i giorni il profumo al pepe rosa di Bottega Verde o al caramello di Zara. Per le occasioni che contano, Custo Barcelona tutta la vita. Ma le fragranze sono del tutto personali, l’importante è che troviate quella che vi fa piangere e dire sì, come fosse un abito da sposa.

L’articolo I “mai senza” della mia beauty routine sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Beauty trend per la sposa: qualcosa di nuovo, qualcosa di prestato…ma soprattutto ciò che ti dona

< Wedding-makeup1

Siamo nel pieno della stagione dei matrimoni e, passando da una cerimonia all’altra da invitate, non si può fare a meno di immedesimarsi nella sposa e pensare a come potrebbe essere il nostro giorno speciale. Se questo tour de force da un banchetto all’altro, da una lista nozze all’altra, passando per una sapiente pianificazione dei look in modo da non apparire due volte nelle foto social dei matrimoni con lo stesso outfit ti sta mettedo alla prova ma, allo stesso tempo, ti sta facendo venire voglia di essere tu la protagonista della prossima stagione di nozze, ecco alcune idee per iniziare a pensare ad un matrimonio romantico, ma magari un po’ più “tuo” di quelli a cui siamo abituati a presenziare.

Perché, sì, il giorno del tuo matrimonio deve essere speciale, tu devi essere fantastica, ma non è detto che debba necessariamente conformarti alla canonica formula che prevede un vestito da cenerentola, i capelli raccolti in un rigido chignon e, magari, un make-up che non ti rappresenta.
wedding_trend beauty

Il trend c’è già: sempre più future spose decidono infatti di puntare su un look che le valorizzi, che le renda splendide, ma senza “impacchettarsi” in un outfit preconfezionato. L’obiettivo è trovare un abito, degli accessori, un make-up e un’acconciatura che esaltino le tue qualità e ti facciano sentire la più bella del reame, senza stravolgere il tuo stile.

Se non ami tanto il look da principessa, o se semplicemente non lo trovi adatto a te, le opzioni sono tante: un abito corto, o in stile boho o hippie chic, con fiori e pizzi, o country, magari abbinato a degli stivaletti, o anche vintage, in stile ’30, ’40, ’50. Che il bianco non sia un must ormai è cosa nota ma, oltre ad affidarti alle tinte pastello dell’avorio, dell’azzurro o del rosa antico, puoi osare con dettagli colorati che ti facciano sentire unica. Sempre di più sono anche le spose che decidono di non comprare un abito da sposa, ma di scegliere un abito non da cerimonia che però le faccia sentire belle e a loro agio, magari impreziosendolo con dei gioielli o con un velo sbarazzino.

3-Wedding-hair-and-beauty-2017

Trucco e make-up sono ovviamente un punto chiave. Se non sei un’amante del trucco molto vistoso e solitamente esci di casa con un velo di BB cream e un po’ di eyeliner, vederti di colpo truccata da diva potrebbe non farti sentire a tuo agio. Per questo un consiglio è quello di puntare su uno o due elementi del tuo viso che vuoi far risaltare. Se ad esempio decidi di sottolineare le labbra, magari con un colore scuro o particolarmente acceso, basterà un tocco di mascara per avere tutti gli occhi puntati su di te.

E i capelli? Anche qui la parola d’ordine è naturalezza. Che tu decida di lasciarli sciolti con soffici beach waves, ornati da un pettine gioiello o da un fermaglio floreale, magari comprato online su siti come Etsy, o scovato in qualche mercatino vintage, sia che tu li preferisca raccolti in morbide e romantiche trecce, l’importante è che l’acconciatura valorizzi il tuo volto e ti faccia sentire radiosa e bellissima, come negli esempi proposti da Zalando Privé nella sua guida alle acconciature da sposa.

Ma non dimentichiamoci delle mani. Dallo scambio degli anelli, al lancio del bouquet, al taglio della torta: le tue mani saranno in primo piano. Fai in modo che siano perfette, optando per smalti dalle tinte pastello o osando con una manicure sgargiante.

Insomma, ora più che mai non ci sono regole. Scegli il tuo look pensando a sentirti bella, raggiante e soprattutto a tuo agio!


Continue reading