Be! Magazine summer edition: poker di bellezze per uno shooting da sogno

L’estate è finalmente entrata nel vivo e la nostra testata, per il secondo anno consecutivo ha deciso di omaggiare i lettori più  affezionati con un’esclusivo special fotografico, in cui un poker di conturbanti bellezze italiane , in un mix di sensualità e bellezza, farà sicuramente breccia nei vostri cuori

SORAIA DI FAZIO

Soraia 4Soraia 2Soraia 6

A finire sotto i flash della nostra testata, c’è ancora una volta la conturbante attrice e modella siciliana. Dopo essere apparsa sulla sezione on-line di “Playboy Italia” come una delle tifose più sexy d’Europa la ragazza vanta diversi progetti in cantiere, tra cui uno ancora top secret che la porterà all’estero.

Soraia 5Soraia 3Soraia 1

Celebrata anche dal noto network argentino TN, è recentemente apparsa sulle pagine di “Novella 2000” e del mensile “Dimensione Benessere” legato al noto programma di Canale 5

SIMONA GUATIERI

Simona 7Simona 1Simona 6

Continue reading

Con Davines e “La bellezza in tavola” porta in salone una ricetta tipica e ricevi uno sconto di 15€

< bellezza in tavola coupon davines iniziativa

Siamo ciò che mangiamo, non lo dico io, lo affermava il filosofo Feurebach e ogni volta che decidiamo di scegliere consapevolmente cosa mettere sulla nostra tavola, lo confermiamo anche noi.

Sì perchè il cibo è cultura e la cultura è la nostra storia, la storia del nostro Paese che ha sempre coltivato il culto della bellezza e del gusto. E sono proprio bellezza e cibo i due elementi chiave dell’iniziativa Davines “La Bellezza in Tavola” di cui voglio parlarvi.

Segnatevi queste date in agenda: dal 6 al 10 giugno, portando una ricetta culinaria tipica del proprio territorio in uno dei 380 saloni Sustainable Beauty Partner di Davines presenti in tutta Italia, si avrà diritto ad uno sconto di 15 euro su un servizio colore o sull’acquisto di almeno due prodotti.

Lo scopo è nobile, ossia divulgare una cultura del cibo consapevole, che abbia un impatto responsabile dal punto di vista etico sulla nostra salute e su quella del pianeta. A questo proposito, Davines collabora con la Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus attraverso il supporto ai “Presìdi Slow Food”, progetti che riuniscono produttori agricoli di determinate zone d’Italia al fine di perseguire la salvaguardia della biodiversità della Terra, nonché la creazione di ponti tra ecologia, gastronomia, etica e piacere della tavola. L’obiettivo principale è quello di impedire l’estinzione di rare varietà vegetali, contrastare la scomparsa di un patrimonio genetico di inestimabile valore biologico, rilanciare l’economia dei territori e preservare le tradizioni artigianali e i piccolii produttori locali.

Davines Essential Haircare_NOUNOU Groupage

Davines Essential Haircare_MELU GroupNasce secondo questa filosofia la linea Essential Haircare di Davines, la linea iconica del brand con formulazioni prive di solfati e parabeni, composta da Shampoo, Conditioner, Hair Mask e prodotti specifici, che consta di 25 prodotti, suddivisi in nove famiglie ciascuna per soddisfare le esigenze di ogni tipologia di capello.

C’è la famiglia MINU pensata per capelli colorati arricchita con estratto di Boccioli di Cappero di Salina, c’è la famiglia MOMO per capelli secchi e disidratati con estratto di Melone Giallo Cartucciaru di Paceco, c’è la famiglia LOVE CURL specifica per capelli mossi e ricci con estratto di Mandorla di Noto…ognuna di esse, contiene uno specifico ingrediente attivo proveniente da un Presidio Slow Food, dietro al quale si celano la storia, il viso e il nome di chi lo ha coltivato con cura e passione. Per scoprire tutte le famiglie di Essential Haircare e trovare i prodotti che fanno al caso vostro, visitate il sito Davines.com.Davines_essential_riuso packaging

Dettaglio non trascurabile, il packaging di Essential Haircare è a impatto zero, vengono infatti utilizzate per realizzare le confezioni dei prodotti, plastiche ad uso alimentare, che nell’ottica del riuso, possono essere adottate successivamente come contenitori porta-oggetti o meglio ancora come vasi per piante.

Vi ho raccontato di Davines e dei suoi prodotti perchè un’attenzione alla sostenibilità etica e ambientale e la bellezza, possono andare a braccetto e perchè trovo l’iniziativa “La Bellezza in Tavola” davvero interessante. Quindi aprite il vostro libro di ricette della vostra terra, fatevi suggerire una ricetta tipica da nonne o mamma, stampatela e portatela in un salone SUSTAINABLE BEAUTY PARTNER di Davines per  usufruire di uno sconto di 15 euro su un servizio colore o sull’acquisto di almeno due prodotti. Collegandovi al sito www.davines.com o alla pagina Facebook Davines Italia è possibile scoprire qual è il salone più vicino, ma prima scaricate cliccando qui l’apposito coupon che vi permetterà di aderire all’iniziativa.Davines _campagna_La Bellezza in Tavola


Continue reading

Aveda, Oxfam e il Mese della Terra: ecco come puoi contribuire alla salvaguardia dell’acqua

Aveda, da sempre impegnata nella salvaguardia del pianeta torna a celebrare il Mese della Terra e lo fa in collaborazione con l’organizzazione non governativa Oxfam. Lo scopo? Incrementare la raccolta fondi per progetti per la salvaguardia dell’acqua potabile in Haiti. Nel 2015, grazie al loro impegno sono stati raccolti oltre 50 mila euro e l’obiettivo quest’anno è ancora più ambizioso.

A supporto dell’iniziativa è scesa in campo una delle voci più belle del panorama musicale, Chiara Galiazzo che in veste di madrina della campagna, ha dichiarato: “Sono molto felice ed onorata di dare il mio contributo ad un progetto così importante, l’ acqua potabile è un diritto di tutti, e con il nostro piccolo aiuto possiamo migliorare la vita di tante persone“.CHIARA GALIZZO AVEDA MESE DELLA TERRA MADRINA

Aveda, inoltre, rinnova la sua partecipazione alla Stramilano, lprevista quest’anno per domenica 20 marzo 2016. Lo slogan non poteva che essere “Run for water”, per sottolineare l’importanza di un diritto all’acqua potabile, che troppo spesso diamo per scontato.

Per sostenere il Mese della Terra ci si può iscrivere sul sito www.oxfam.it tramite questo link entro il 10 marzo 2016: per ogni iscrizione 6 euro saranno destinati ai progetti Oxfam.

Durante tutto il mese di Aprile inoltre si può dare il proprio contributo sostenendo il Mese della Terra attraverso diverse iniziative:  donando 2 euro per ogni servizio colore prenotato nei Saloni Aveda. – recandosi nell’Aveda Education Center (via Turati 40 a Milano) si può prenotare al numero 800 30 11 77 richiedendo agli hairstylist Aveda una seduta di taglio o piega a fronte di una piccola donazione nelle date prefissate:

13 aprile: dalle ore 10.00 alle ore 17.00

14 aprile: dalle ore 16.00 alle ore 21.00

19 aprile: dalle ore 10.00 alle ore 17.00

20 aprile: dalle ore 16.00 alle ore 21.00

Infine, dal 1 aprile e fino alla fine del mese di maggio, sarà possibile acquistare nei saloni Aveda la candela Light the Way in edizione limitata dalla delicata fragranza a base di cannella, vaniglia, chiodi di garofano, ylang ylang, aroma realizzato con il 100% di oli essenziali organici derivanti da spezie raccolte nel villaggio di Umbari in India.  Il packaging è costituito da vetro riciclato al 100% e da una confezione esterna in carta riciclata al 90% stampata esclusivamente con inchiostro di soia.
Continue reading

Eva Menta una ragazza alla moda

image2Oltre 9.500 like su Facebook, 11.700 followers su Twitter e 343.000 followers su Instagram, in più un blog personale. E’ con immenso piacere che ha accettato la nostra intervista una delle fashion blogger italiane più famose della rete, una giovanissima bellezza italica che oltre che per la sua naturalezza e bellezza è sempre più famosa: sono lieto di presentarvi Eva Menta.

IMG_9722Ciao Eva, benvenuta sulle pagine di BE!Magazine, presentati ai nostri lettori.
Ciao ai lettori di BE!Magazine sono Eva Menta, ho 20 anni e vivo in uno splendido paese in provincia di La Spezia considerato dal Times tra i 100 paesi più belli al mondo. Da due anni circa sto vivendo una favola che adesso vi racconterò.

Come e quando nasce la tua passione per la moda?
Nasce dopo la prima superiore forse un po’ tardi, diciamo che non sono mai stata fissata con la moda, mi piaceva come ogni altra donna

Cosa ti ha spinto a diventare una fashion blogger?
Avevo acquisito un sacco di seguito sui social e curiosando qua e la sui social avevo trovato il profilo di Chiara Biasi che mi incuriosì molto. Mi piaceva il modo in cui raccontava la sua vita rimanendo comunque una ragazza semplice, e da lì che ho deciso, spinta anche dalle incitazioni da parte dei miei followers, di diventare una blogger.

34La tua vita è cambiata nonostante la popolarità che aumenta?
Certamente la mia vita è cambiata, la gente inizia a riconoscermi per strada, a fermarmi per fare una foto, a guardare quello che faccio mentre sono seduta ad un bar. Per farti un esempio pochi giorni fa sono stata al Beach Club in Versilia, ho preso un drink e mi sono seduta in un punto del locale poco affollato per bere in tranquillità. Dopo poco avevo un’incredibile folla davanti che mi fissava, devo ammettere che mi sono sentita un po’ a disagio.

Hai un blog, una pagina Facebook, un profilo Twitter e uno Instagram, li gestisci direttamente tu?
Certamente, li gestisco io insieme a mio fratello che mi aiuta a rispondere alle e-mail e a scrivere articoli gli articoli per il blog. Abbiamo deciso di non accettare nessuna proposta da parte di agenzie pubblicitarie.

Chi è Eva quando non è sotto i riflettori?
Eva fuori dai riflettori? So che è difficile da credere ma è una ragazza timida, introversa, molto tranquilla. Non mi piace frequentare luoghi troppo affollati, amo la tranquillità.

I tuoi stilisti preferiti?
Mi piace molto Dsquared, Cavalli e Chanel.

53Qual è lo stile che preferisci e qualche consiglio per i nostri lettori e le nostre lettrici.
Non ho proprio uno stile preciso mi piace cambiare in continuazione e rinnovarmi, passo da outfit casual, sportivi (il massimo della comodità) a outfit più complicati con vestiti e tacchi, l’importante è sentirsi a proprio agio SEMPRE in ogni occasione. L’unico consiglio che posso dare alle vostre lettrici è proprio questo: VESTITI COME VI PARE BASTA CHE VI FACCIA SENTIRE BENE.

Parti per una vacanza: l’outfit e l’accessorio che non devono mancare nella tua valigia.
Un paio di occhiali da sole, sicuramente sono l’accessorio del quale non posso fare a meno. L’outfit che non può mancare? Sicuramente una tuta comoda e delle scarpe da ginnastica. Continue reading

Miroslava Duma, lezioni di stile Made in Russia (GLAMOURZONE)

grazia.it

Ogni paese del mondo ha la propria fashion icon e la Russia ha Miroslava Duma che, con il suo stile eclettico e sofisticato, sta impartendo lezioni di stile anche fuori la terra degli Zar.
Ma partiamo dal principio. Per molti questo nome non suona affatto familiare, mentre per altri Mira rappresenta una zarina indiscussa della moda da cui trarre ispirazione.
Ma chi è Miroslava Duma?

Classe 1985, laureata alla prestigiosa Università di Economia di Mosca, Miroslava Mikheeva Duma (detta Mira) è un’ex editor di Harper’s Bazaar Russia e fondatrice di Buro 24/7, il sito russo di successo che tratta di moda, lifestyle, architettura, musica e cinema.
La sua attività nel campo della moda inizia subito dopo la laurea. Sin da bambina Mira ha sempre nutrito un interesse particolare verso questo mondo «da piccola passavo ore e ore a ritagliare le bambole di carta e i loro accessori che si trovavano su certe riviste russe»– ha confessato a Grazia– poi gli studi di Economia per volere del padre, un senatore russo, l’hanno proiettata -involontariamente- ancora di più verso fashion system –«mi annoiavo tantissimo sui libri di statistica e matematica. Quando ho scelto di lavorare per un magazine di moda, i miei mi hanno sostenuta anche se ai loro occhi era una carriera poco seria»– inducendola a percorrere la sua strada e ad occuparsi del giornalismo. Da lì la sua carriera è stata tutta in salita.
All’età di vent’anni ha sposato il magnate russo Aleksey Mikheev da cui ha avuto due figli, Georgie (2010) e Anna (2014), dopo la laurea ha iniziato a lavorare presso alcune testate di moda e a soli 24 anni è diventata fashion editor di Haper’s Bazaar Russia. Lasciato questo incarico ha lavorato come giornalista freelance per alcune riviste dal calibro di Tatler, Ok Magazine e Glamour, ha occupato i primi posti durante le sfilate, girato per il mondo e ha lasciato un segno tra le fashioniste grazie al suo stile.




Il primo ad accorgersi del suo grande potenziale in fatto di moda e di gusto è stato Scott Schuman, autore di The Sartorialist, che grazie ai suoi scatti ha fatto girare per il web i look sofisticati che Miroslava sfoggiava all’ingresso delle sfilate. In poco tempo il suo nome è stato affiancato a quello di Olivia Palermo nella categoria fashion icon e best street style, è diventata una presenza fissa durante le fashion week e gli stilisti fanno a gara per vestirla e per averla ai loro fashion show ed eventi.
Tra i suoi brand preferiti godono di un posto d’onore Balenciaga, Miu Miu, Prada, Lanvin, Marni e Chanel, inoltre ha confessato di essere un’amante delle borse di Hermès, di cui vanta una notevole collezione, dei tacchi alti e delle collane vistose.

images (13)



A soli 30 anni è a capo di Buro 24/7, sito da lei fondato e molto in voga in Russia. Dal successo di Buro Russia sono nate anche delle versione in Kazakistan, Croazia, Ucraina, Austria, Australia e Medio Oriente. Tra i suoi progetti futuri c’è il sogno di affermare la moda russa: «tutte le grandi griffe straniere sono presenti nel mio Paese grazie al forte potere d’acquisto, ma non esiste ancora un brand russo capace di imporsi sul mercato internazionale» ha detto continuato nella sua intervista a Grazia.

















Viso da bambina, piccola di statura ma grande giornalista ed imprenditrice, Miroslava Duma è un’icona di stile a 360°, mai scontata e sempre superlativa. Indossa con disinvoltura qualsiasi capo d’abbigliamento, e passa dallo stile sporty-chic al retrò apparendo sempre impeccabile. Il suo stile preferito rimane quello degli anno ’60 e per realizzarlo si ispira a delle icone indiscusse come Grace Kelly e Jackie Kennedy.

Questo articolo Miroslava Duma, lezioni di stile Made in Russia (GLAMOURZONE) è stato pubblicato per la prima volta da Viviana Guglielmino su Blog di Moda.

Continue reading