I “mai senza” della mia beauty routine

Idratare, illuminare e poi accettarsi così come si è, tanto le creme miracolose non esistono e mai esisteranno. Per quelli che non lo sanno, ho la cellulite, le occhiaie, mi sveglio la mattina e sono spettinata, con le occhiaie e anche, a volte (scusate errore imperdonabile), con il mascara lì dove l’avevo lasciato la sera prima, sulle ciglia. Certo è che non sono mai irriconoscibile perché se il trucco per me ha un senso è quello di illuminare e un po’ nascondere, ma mai alterare, rivoluzionare o stravolgere il viso. Resto sempre convinta che il vero segreto per essere belle è quello di accettare il proprio corpo, senza ma e senza se. A proposito del viso: ma come fate a stare senza crema idratante? Ditemelo perché io non riesco davvero a capacitarmelo, tra i prodotti di bellezza che amo di più, anzi di cui sento il bisogno. Ma andiamo con ordine: questi sono i mai senza della mia beauty routine, quelli senza i quali non potrei mai stare, mai e poi mai.

Beauty routine: pelle e corpo

Non ci riesco proprio a stare senza crema viso. Prima di andare a dormire e sempre alla mattina, ma anche prima di uscire in qualsiasi momento della giornata, è applicarla sulla pelle. Credo sia una dipendenza e lo faccio da sempre.

Per il viso: crema idratante all’argan e Acqua al rosmarino di Caudalie. Ragazze vi struccate la sera vero? Ecco un detergente a portata di mano lo dovete avere!

Per il corpo: una volta a settimana scrub (sai a cosa serve e come si usa?) e tutti i giorni crema corpo, la cambio spesso e a seconda del profumo, anche se il barattolino bianco di Nivea lo adoro. Sono una di quelle che sceglie i prodotti non per gli effetti ma per le profumazioni.

prodotti-bellezza-beauty-routine-1

Beauty routine: il make up

Per il make up, che ve lo dico a fare che per me il trucco è come la cucina? Insomma, non sono brava e secondo me, perché le ciambelle vengano con il buco senza fare disastri e non sembrare dei mascheroni di Carnevale, bisogna saperci fare. Siccome io non ci so fare, preferisco pochi cosmetici e non esagerare, giusto un po’ di make up insomma.

BB cream al posto del fondotinta. Un correttore per le occhiaie che ti salva la vita quando le serate finiscono alle 6 della mattina e devo alzarti alle 9. Un tocco di mascara che io non so mai farne a meno. Un burrocacao per le labbra (il mio al pepe rosa)e un tocco di blush leggero giusto per dare un tocco di colore al viso. La terra solo per le occasioni che contano, come l’eyeliner e il rossetto rosso.

Beauty routine: il profumo

Mai senza deodorante ragazze mie. Come faranno a stare senza alcune di voi non lo so mica! Comunque quello che preferisco è Dove, seguito a quello della Nivea. Non ci sono dubbi in questo caso: per tutti i giorni il profumo al pepe rosa di Bottega Verde o al caramello di Zara. Per le occasioni che contano, Custo Barcelona tutta la vita. Ma le fragranze sono del tutto personali, l’importante è che troviate quella che vi fa piangere e dire sì, come fosse un abito da sposa.

L’articolo I “mai senza” della mia beauty routine sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Più cioccolata per tutte

12746007_10205854524346875_393390130_n

Siamo complicate, dobbiamo essere multitasking sempre pronte a dividerci tra impegni e pensieri, tra il dire e il fare, tra l’essere e l’apparire. Tra il bisogno di dare e ricevere amore. E l’amore spesso, è un po’ di cioccolato a fine giornata, seduta a gambe incrociate a guardare un film romantico in tv. E poi con i sensi di colpa per qualche chilo di troppo e soprattutto per quelle imperfezioni della pelle, la mattina dopo e guardarsi allo specchio e non piacersi, è il miglior modo per rovinare una giornata.
Piuttosto, però, di fare a meno delle piccole gioie quotidiane, meglio prevenire. E vi svelo un piccolo segreto riconoscersi, nell’immagine di sé riflessa in uno specchio.

Tra le mie ultime scoperte? PURE DEEPSEA HYDRATING MASK di Skin Inc.
Una maschera gel trasparente che purifica, idrata e illumina. Da cosa è composta? Da sostanze nutritive come acqua dell’altura Okinawa, estratti di soia beans e acido Ialuronico. Da quanto la uso? Circa due settimane, non tutti i giorni anche se potrebbe benissimo essere un trattamento quotidiano. I benefici: pelle idratata (che d’inverno è fondamentale), pelle più illuminata e la sensazione di freschezza, a prova di imperfezione sembra che la pelle respiri migliorando la texture della pelle.

Da provare. E insomma, più cioccolata per tutti senza sensi di colpa.

DSCN9601999

San Valentino? Passalo con un’amica

friends

A guardarla così, rossa con i cuori ovunque, sembra che sia l’ennesima trovata per San Valentino in tema beauty. Il regalo last minute è sempre qualcosa legato al make up, un cofanetto o una trousse o un profumo, per lui che non ha tempo di pensare a qualcosa e così sceglie un pensiero semplice ma d’effetto, sicuramente utile. Quando così vado a leggere che in realtà Kiko Milano ha pensato con la collezione Best friend forever a celebrare l’amore tra migliori amiche, ho pensato che fosse incredibilmente geniale. Perchè a San Valentino si pensa sempre al rapporto con lui, si attende che qualcuno ci sorprenda magari con un messaggio o un invito a cena (non sperate troppo: si chiama miracolo che l’uomo prenda iniziativa, neanche il 14 febbraio che è un assist assurdo), al regalo da fare a quello che si riceverà, ma non si pensa mai che l’amore in realtà ha più sfumature. L’amore può essere anche per un’amica, anzi forse non c’è nulla di più vero che il legame con la migliore amica. E così mi sono innamorata di questo cofanetto prezioso che, oltre a contenere prodotti di bellezza che sono cosa sempre buona e giusta, fa sentire meno soli anche i single.

Smalti, rossetti, matite e due profumi che mi hanno rapita, Sweet Love e Deep Love: la prima alla mela e ribes con note d fresa e gelsomino con cuore di vaniglia e patchouli, la seconda ala ciliegia e al bergamotto, con note di gelsomino e frangipani, cuore di fava tonka e muschio. Tanto una è romantica quanto l’altra esuberante. Due diverse anime: una per lei e l’altra per me.
Per me è stato inevitabile avere Best friend forever.
Perchè a San Valentino ci sono vari tipi di amore,
anche (anzi soprattutto) quello per la migliore amica.

san valentino make up

kiko 1

L’articolo San Valentino? Passalo con un’amica sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Beauty case at home

Recensione prodotti Olaz Maxfactor Pantene

Sfoglio una rivista e capito sui suggerimenti per mantenere l’abbronzatura dopo l’estate. Creme e creme, prodotti di bellezza che dovrebbero diventare il mantra di ogni giorno. E io penso solo che a stare dietro a tutto non ce la posso fare. Ma ho deciso di provarci, testando per voi alcuni prodotti consigliati e rubacchiati qua e là tra le pagine dei giornali.

Per i capelli – Ho provato le  Perfect Hydration – 1 MINUTE WONDER AMPOULES di Pantene. Leggo che si tratta di “un rivoluzionario  trattamento  intensivo  che  in  un  solo  minuto  aiuta  a  riparare  i  danni  di  sei  mesi  e  a mantenere i capelli sempre sani”. Penso “esagerati” e ne provo una. Dopo la messa in piega, mi sono ricreduta. Per mantenere l’effetto del sole e della sabbia sul colore dei capelli schiariti, per non tagliare nemmeno un centimetro, per idratarli come fareste con la pelle, la soluzione sono queste ampolline. E, prima o poi, potrò avere i capelli di Gisele Bundchen.

Per la pelle – La linea Olaz: la crema giorno Total Effects e la crema Giorno&Notte Pore Perfector. Visto che prendere il sole – non nascondiamolo – non fa bene alla pelle e, anzi, la invecchia. Ho pensato bene di affidarmi a prodotti anti-aging. Entrambe dagli effetti multitasking, prevengono e agiscono sui segni lasciati dal tempo. Ma la sorpresa è stata Cream  Pore  Minimizer. Vi dico subito: ero un po’ scettica, fissata come sono per le BB cream. Ma la nuova  cc  cream  di  Olaz  l’ho testata e  la mia pelle? Perfetta e naturale come le modelle delle passerelle. E, senza tutti quei cm d’altezza, senza la loro magrezza, bellezza e via dicendo, avere un viso come il loro è un successo.

2

Per il make-up – Ombretti e rossetti gloss. Ma non dimenticatevi del primer. Se pensate che il fondotinta sia essenziale, che non potete uscire senza un filo di eyeliner, se pensate tutto questo e non usate il primer, non avete capito nulla di make-up e beauty. Anche se invisibile, è in grado di creare la tela perfetta per qualsiasi look. “Tutte  le  trasformazioni  glamour  – spiega Pat  McGrath,  Max  Factor  Global  Creative  Design  Director – nascono  da  una  base  perfetta,  e  il primer è il primo step! È fantastico per regolare la luminosità della pelle e permette al fondotinta di durare a lungo. Si può usare anche al posto del fondotinta per dare alla pelle un look HD che minimizza la visibilità di imperfezioni e rughe”. Maestra della pelle levigata, Pat inverte il tradizionale metodo di applicazione di fondotinta, illuminante e cipria per ottenere un finish opaco con un effetto tridimensionale. Iniziare applicando il primer seguito dall’illuminante,  e  poi  completare  il  look  applicando il  fondotinta  e  la  cipria.  Il  vantaggio  di  questo particolare metodo di applicazione al contrario è che offre maggiore definizione al viso e luminosità allapelle, mantenendola sempre matte. Il primer non è essenziale solo per i make-up artist. Al giorno d’oggi le donne desiderano avere sempre un look perfetto da fotografare, a prova di selfie! Il primer è diventato indispensabile per una pelle perfetta in quanto armonizza il look,

rimuove la lucidità ed enfatizza il finish del fondotinta garantendo una base ideale. È davvero il punto di partenza per una pelle unica”. E se lo dice Rajan Tolomei, International Make-up Artist di Max Factor, c’è da credergli!

Quello che vi consiglio? Per qualsiasi pelle, il nuovo Facefinity All Day Primer di Max Factor. Provatelo e poi fatemi sapere!

3

L’articolo Beauty case at home sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

COSEBELLE PER COSIPICCOLI: BUBBLE FAMILY

L’estate è la stagione del sole, dei gelati, del cielo limpido e della pelle scoperta. E’ il momento giusto per imparare qualcosa in più sui prodotti che utilizziamo per prenderci cura dei nostri cosipiccoli e di tutta la famiglia. E’ il momento giusto per raccontare una storia di impresa al femminile, di design e natura. Bubblefamily, una linea di prodotti di bellezza e per il bagno prodotta da Bubble & Co., pensata, studiata disegnata da Carlotta che qui ce la racconta. CB: Come prima cosa, facciamo un po’ di chiarezza: cosa significa ‘cosmetico bio’? Carlotta: Tutti sentiamo parlare di ingredienti naturali e prodotti biologici, ma non tutti sanno in realtà che esistono delle differenze e quali sono quest’ultime. Infatti, gli ingredienti di origine naturale, sono sostanze che, pur provenendo dal regno vegetale, minerale o animale, hanno subito una trasformazione mediante un procedimento chimico. I cosmetici biologici sono formulati con oltre il 90% di ingredienti naturali o di derivazione naturale rigorosamente biologici, ovvero provenienti da coltivazioni e allevamenti bio (no pestidici, concimi chimici, ecc) o da raccolta spontanea in aree protette certificate da tutela ambientale. In altre parole, un cosmetico naturale ha già di per sé un INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients) ottimo: non contiene ingredienti di derivazione chimica, ma solo di pura derivazione vegetale. Quindi, scegliendolo, stai già volendo molto bene alla tua pelle e all’ambiente. Un cosmetico biologico contiene estratti vegetali che derivano da piante coltivate biologicamente, ovvero escludendo l’utilizzo di prodotti di sintesi e di OGM (organismi geneticamente modificati). CB: E come si riconosce un cosmetico bio? Carlotta: Oggi purtroppo non è in vigore nessuna legge o norma che regolamenti l’uso o l’abuso delle parole naturale o bio, pertanto l’unica cosa che ci può realmente aiutare è l’etichetta, ossia l’elenco degli ingredienti cosmetici espresso secondo una nomenclatura standard. Esiste un biodizionario, che è possibile consultare per informarsi meglio. Gli ingredienti sono classificati secondo i colori del semaforo (rossi, verdi e gialli). Più semafori verdi ci sono, più il cosmetico è naturale. Se ci sono ingredienti rossi, non lo è. CB: Con una linea di prodotti cosmetici e per il bagno naturali ed eco-bio, Bubblefamily è buona dentro. Ma è anche molto bella fuori. Da dove hai tratto l’ispirazione per la grafica? Carlotta: La grafica è nata per caso. A me è sempre piaciuto disegnare. Le linee morbide e ironiche di Bubblefamily, prendono spunto da l’indimenticabile Lucy show, uno show televisivo molto popolare negli Stati Uniti, ed il film Il circo a tre piste con Jerry Lewis. Immagini semplici, ma coloratissime. Un po’ retrò e nostalgiche, davanti alle è impossibile non strappare un sorriso. Prendersi cura della propria pelle è un dono importante che decidiamo di farci e fare ai nostri bambini. Così, ho voluto che ogni confezione sembrasse un piccolo regalo. CB: Bubblefamily è una storia di imprenditoria al femminile. Una storia di passione, tradizione, innovazione. Quali sono le difficoltà e quali le soddisfazioni di questa avventura?  Carlotta: Come accade per molte aziende, la storia di Bubble & Co.si intreccia con la storia di una famiglia, che si è sempre occupata e dedicata al mondo della medicina e della ricerca. Una passione che i nostri genitori ci hanno trasmesso, grazie alla loro continua e profonda dedizione. Ecco allora, che qualche anno fa è nato il nostro progetto e passione e  tradizione si sono colorate di nuove idee. Certamente la principale difficoltà incontrata è stata quella di riuscire a trasmettere l’idea che anche un prodotto con un packaging nuovo e divertente potesse essere sinonimo di sicurezza,  affidabilità e  fiducia. Che il bello si accompagnasse davvero al buono e l’utile. Le soddisfazioni sono quotidiane, legate ad ogni mail di interesse, ad ogni complimento. Perché prima dei prodotti, delle linee di produzione e delle strategie di management aziendale, ci sono le relazioni. Il calore che ogni giorno riceviamo da tutte le persone , ci riempie il cuore di gioia incoraggiandoci e stimolandoci a perseguire e migliorarci sempre più. La linea Bubble & Co. include detergenti per il bagnetto, cremalatte idratante, sapone liquido , doccia shampoo, detergente intimo, shampoo delicato, igienizzante e idratante mani. Alcuni prodotti della linea sono specifici per bambini 0-36 mesi. Altri prodotti sono destinati a tutta la famiglia. La linea Italy.na è tutta ecobio ed ispirata alla bellezza delle città italiane. Bubblefamily è anche su Facebook  e online su Il mondo di bubble Scopri altre Cosebelle per cosipiccoli qui e i prodotti ecobio da provare segnalati da Cosebelle Mag qui! – Articolo a cura di @mammadifilippo, cacciatrice di cose belle per pance molto grandi e bimbi molto piccoli. Seguitela anche sul blog Maternity Leave, su Facebook e su Pinterest.

More here: 

COSEBELLE PER COSIPICCOLI: BUBBLE FAMILY