Le prime volte

le prime volte Adoro le prime volte. Il primo caffè la mattina, le prime telefonate o i primi messaggi della giornata. Il primo libro letto che si conosce a memoria, il primo bacio, il primo abbraccio dopo una vita che lo aspetti o la prima volta al mare, i primi ostacoli del cuore. La prima decisione presa con carattere, la prima volta a Barcellona, il primo volo aereo, la prima uscita con la migliore amica, il primo incontro. La prima volta a Roma, che è sempre come sentirsi a casa. La prima volta nel dire «ti amo» e quella in cui hai urlato «basta è finita». La prima volta di sesso.La prima volta che si capisce la direzione da prendere e quella in cui ti accorgi che “quando sarò grande” non vale più, perchè già lo sei. La prima volta della maturità, che poi è solo sulla carta.  Il primo articolo scritto, cancellato e riscritto. Il primo giorno che ti metti a dieta, che non è mai oggi ma sempre domani. La prima volta che hai preso il tuo cuore in mano e l’hai consegnato a qualcun’altro. La prima volta che ti sei sentita bella, la prima volta che hai guardato negli occhi qualcuno scoprendone l’anima. La prima volta che hai dato fiducia agli altri  e ti sei sentita orgogliosa di te stessa. Le prime lacrime agli occhi per troppo amore. Il primo Moscow Mule e il primo Mojito a Formentera, che davvero non si scorda mai. La prima volta…

 Ci sarà pure un primo tempo per tutto.
Ma, fosse per me, questa vita sarebbe sempre un’infinità di prime volte.
Ma chissà come mai, di tutto e soprattutto degli amori, si ricorda sempre l’ultima.

gm

L’articolo Le prime volte sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

La vita è…

la vita èLa vita è la sensazione di sentirti a casa in qualsiasi luogo al mondo, le lenzuola stese e quelle disfatte. Il caffè caldo la mattina, un messaggio che aspettavi, una risposta che sa di infinito. La prima uscita, il primo bacio, la prima cotta che rimane nella mente e nel cuore con i ricordi misti a gioia e sangue. La vita è due corpi che si abbracciano, le dita che si intrecciano. Le amicizie che sono il tuo specchio anche quando menti a te stessa a ricordarti chi sei e dove vai. La vita è amore incondizionato, è passione, ossessione, destino con due persone che, se scritto, prima o poi, si ritroveranno insieme. La vita è un film, dove protagonisti siamo noi, a volte molto più surreale di qualsiasi pellicola di qualche regista francese. A tratti comica, fatta di rimpianti, di treni persi e di incontri, di errori che renderanno più forti. La vita è una, due, tre, mille cicatrici nell’anima che insegneranno però a sorridere, a guardare avanti pensando che tutto è legato a un ordine astrale come giustificazione a quello che accade. La vita è la quotidianità, quella più banale e scontata, di stare sdraiati abbracciati, raccontandosi la giornata per poi addormentarsi. Insieme.

La vita è il risultato di una serie infinita di attimi che non ti aspetti.

large (1) large (2)

large

L’articolo La vita è… sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Arriva l’estate, ormoni a mille per Aldo: “Non riesco a non saltare addosso ad Alessia”

Arriva l’estate, ormoni a mille per Aldo: “Non riesco a non saltare addosso ad Alessia”

I bellissimi Aldo Palmeri e Alessia Cammarota sono una delle coppie nate negli studi di Uomini e Donne e sono, a tutti gli effetti, tra i più amati del pubblico del programma di Maria De Filippi. In una recente intervista rilasciata a Isa e Chia hanno svelato qualche segreto sulla loro vita di coppia.. ecco cosa hanno raccontato.


Quando nello studio Aldo ha detto ad Alessia che la sua scelta sarebbe stata lei, i due si sono lasciati andare ad un bacio davvero passionale. Alessia, infatti, ha spiegato all’intervistatrice: “Sapessi quanta voglia c’era già in quel primo bacio che ci siamo scambiati in trasmissione“, ha detto Alessia.

Aldo, ha poi aggiunto: “Io in realtà appena fuori dal programma non volevo sembrare un maniaco che le salta addosso subito quindi mi sono sforzato e quella sera siamo stati molto a parlare… poi non ho più resistito! Lei mi attrae proprio in ogni cosa che fa, anche movimenti che lei fa ingenuamente per me sono il massimo della sensualità, confesso: non riesco a stare più di 24 ore senza saltarle addosso!“.

[Leggi QUI il resto dell’intervista]

COM’ERA ALDO PRIMA DI UOMINI E DONNE? GUARDA

IL FISICO PERFETTO DI ALDO. LE FOTO

Il primo bacio? Non si scorda mai

Perché alla fine del video mi sono ritrovata a piangere come una bambina.
E perché un po’ il primo bacio è quello che si ricorda sempre. Pensateci. Il primo incontro, la prima scopata, la prima volta di un “ti amo”, si dimentica il più delle volte. Ma il primo bacio mai. Quello no. Il primo bacio resta, con chiunque. Come le poche certezze della vita: il film da guardare con le gambe incrociate sul divano dopo che lui ti ha lasciata, il pasto veloce che è sempre un toast con formaggio e prosciutto cotto riscaldato nel microonde, la migliore amica. E di primi baci ce ne sono a centinaia, a milioni. Con quell’imbarazzo di quando non ci si conosce mai abbastanza (noi mica chi abbiamo davanti). Tutto si gioca su sguardi, parole e risate. E poi accade. Accade come succedono le cose più semplici. Come quando si staccano i petali di una margherita, “m’ama o non m’ama”, come quando si decide di comprare qualcosa di impulso, come quando semplicemente si è felici senza un motivo. A volte te l’aspetti, a volte no. D’improvviso. Succede e basta. Ogni volta diverso, ogni volta mai identico. Succede così e sarà questa l’unica volta nella vita che sarete d’accordo su qualcosa: avevate tutti e due voglia di un bacio. Lo volete e basta come non avete mai desiderato altro. Più dell’Inter, più dello shopping, più anche del sesso.
Con la consapevolezza che, dopo quel bacio, niente sarà come prima. Nulla.

Ecco, fosse per me, dovrebbe essere sempre così.
Come fosse sempre il primo bacio. Ogni volta, ogni giorno.
(Sapendo anche che nella maggior casi, i baci più belli, quelli in cui ci lasci l’anima,
sono quelli che seguono una semplice domanda: “Piacere di conoscerti, Martina”).

Credits: weheartit – youtube