Guida semi-seria alle tendenze estate 2018

tendenze estate 2018

Vestiremo di sogni, delle emozioni più vere e primordiali che si scontrano con una realtà prossima, a tratti futuristica. Mai senza dimenticare, però, il passato, con la pop art che torna con i colori più decisi come vuole Donatella Versace. O con i fumetti che diventano stampe sui completi di Miuccia Prada. Mai così tanto giallo si è visto sulle passerelle: da Trussardi a Tom Ford fino a Msgm, si vede sfilare alla Milano fashion week il colore della risata del folle. Come a dire: per osare con il giallo, ci vuole un pizzico di pazzia. Come per indossare trasparenze che regalano sussulti sensuali come insegnano Francesco Scognamiglio e N. 21, rese regali da brillanti come vuole Gucci che si ispira alle favole dell’infanzia di tutte noi. E invece che riceverne, i fiori li indosseremo per far sbocciare la bellezza a suon di rugiada come vuole Marni. E saremo pronte anche a volare con le piume rosa di Moschino e di Alberta Ferretti che fasceranno la nostra vita come le corone delle regine. Anzi per essere delle regine senza regno ma capaci di governare i cuori come vogliono Dolce & Gabbana che ci ricordano come l’amore sia bellezza. Quella senza tempo, che supera le correnti gravitazionali, fine a se stessa, senza limiti. Come quella di Naomi Campbell, Claudia Schiffer, Carla Bruni, Cindy CrawfordHelena Christensen. E, forse, il vero femminismo attuale è senza dubbio questo: più delle parole che si perdono tra mode del momento, è solo lei, la bellezza pura, candida e semplice. Che ha il colore bianco della collezione di Laura Biagiotti e del suo ricordo.

Vestiremo esattamente così.
Con i sogni di donne rimaste un po’ bambine.

tendenze-primavera-estate-2018

Trecentosessantacinque giorni prima del sole, del mare e della sabbia che scivola tra le dita. Alla Milano fashion week i best of delle tendenze estate 2018 parlano chiaro: saremo libere di sognare ancora una volta di vivere una favola. E per ora non resta che sognare che questo anno trascorra più veloce che mai per indossare tutto questoLes Copains - Backstage - Milan Fashion Week Spring/Summer 2018

L’articolo Guida semi-seria alle tendenze estate 2018 sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Le 5 regole di stile di Anna Dello Russo (FOTO)

Le 5 rgole di stile di Anna dello Russo (FOTO)

Se c’è una donna in grado di stupire sempre con i propri outfit senza mai risultare banale questa è Anna Dello Russo. Il suo stile fuori dal comune, stravagante, colorato ed eccentrico per eccellenza è conosciuto in tutto il mondo grazie ai numerosi scatti che la vedono protagonista e ogni sua apparizione nello street style, alle sfilate o agli eventi più esclusivi è una nuova sorpresa. La consulente creativa di Vogue Japan è una visionaria in fatto di moda, anticipando le tendenze o creandone di nuove, personalizzando qualsiasi capo d’abbigliamento che addosso a lei diventa un must have, impossibile però da copiare. Sì perché il suo stile è davvero unico e nessuno sarebbe in grado di indossare con la sua stessa non chalance capi ed accessori tra i più particolari. I suoi abbinamenti eccentrici pensati proprio per stupire e catturare sguardi e macchine fotografiche mostrano una disinvoltura estrema e una forza carismatica che dimostra quanto la Dello Russo non si voglia mai piegare alle mode, ma creare le proprie. Da un’analisi del suo stile abbiamo individuato le 5 regole principali che definiscono gli outfit di una delle trendsetter più seguite.

Sì ai cappelli stravaganti

I cappelli eccentrici sono i suoi accessori preferiti. Che siano maxi, mini, a forma di ciliegia, Topolino, fette di cocomero tempestate di strass o qualsiasi altra forma possibile o immaginabile, tutti i copricapi hanno fatto tappa sulla testa di Anna Dello Russo. Un elemento basilare del suo stile, di cui la fashion victim non può fare a meno e che abbina sempre in maniera impeccabile agli abiti che indossa. Regola numero uno in fatto di cappelli? Mai toglierli al chiuso, in quanto questi fanno parte del suo outfit.

veletta-kika2594740_anna-dello-russo_jpg_485x0_crop_upscale_q85
anna-dello-russo-ciliegie-dmoda

Sì ai mini dress

Anna ama mostrare il suo fisico asciutto e le sue lunghe gambe, sfoggiando mini dress colorati e super chic, abbinati a mini bags, tacchi 12 o scarpe da ginnastica, giacche super large in cui i mix di colori non mancano. Nel suo guardaroba non mancano nemmeno i long dress, ma i vestitini corti sembrano essere i preferiti della giornalista.



Sì alle scarpe da ginnastica super colorate

Cosa c’è di più stravagante che indossare un abito elegante e raffinato con un paio di scarpe da ginnastica colorate e decorate da gingilli, piume o strass? Anna Dello Russo non si è fatta mancare nemmeno questo abbinamento, sfoggiato con estrema disinvoltura. Le sue scarpe preferite rimangono però quelle con il tacco vertiginoso.

anna
ellecanada.com
vogue.com

No al total black

Lei stessa aveva dichiarato in un’intervista che “l’oro è il nuovo nero”. Niente black block per la Dello Russo che ama i colori e i mix di numerose nuance nello stesso outfit più di chiunque altro. Osare è la parola d’ordine nel suo stile e per il nero c’è davvero poco spazio.

Le 5 regole di stile di Anna Dello Russo (FOTO)

No alle maxi bags

Niente maxi bags per la regina dello stile eccentrico, che sfoggia in ogni occasione mini bags tra le più particolari, dai colori e dalle forme più strane. Dalle clutch gioiello, con diamanti e brillantini incastonati alle mini bags a tracolla.


ellecanada.com
anna-dello-main_2209685a
1307301053405172811423098

Questo articolo Le 5 regole di stile di Anna Dello Russo (FOTO) è stato pubblicato per la prima volta da Roxana Ionita su Blog di Moda.

Continue reading

FESTIVAL LOOK, BEAUTY EDITION

Festival estivi: musica, sole, amici, il tuo gruppo preferito, nessun pensiero. Anzi no, due pensieri ci sarebbero, ma ve li risolviamo subito. Come vestirsi? Te lo dice Festival Look. Come truccarsi? Te lo dice Festival Look, Beauty edition.

PrimaveraBello_Cosebelle

Look 1: il glamour prima di tutto 

FestivalLook_Cosebelle_1

1 Emulsione solare Avène viso con fattore di protezione 50+ dedicata alle pelli sensibili (ma la trovate anche in versione pelli normali o miste), perché il sole va preso con giudizio e le lunghe attese durante il giorno vanno fatte con la pelle protetta. Ricordatevi di riapplicare la crema durante la giornata!

2 Fondotinta Clinique Stay matte ottimo per le condizioni climatiche estreme: caldo? Non ti temiamo.

3 Per i ritocchi al volo senza specchio Blotting papers della Kiko: tamponate la pelle lucida con uno di questi foglietti incipriati. Niente pennelli, niente specchi, niente fastidi.

4 Maybelline ciglia sensazionali perché non c’è sempre bisogno di ombretti per occhi belli, basta un buon mascara che allunga e incurva le ciglia (e resiste).

5 Idratazione e colore per le labbra? Rossetto balsamo lasting finish Colour Rush di Rimmel, un matitone da portare sempre con sé per i ritocchi al volo.

Look 2: pochi gesti, massimo risultato

FestivalLook_Cosebelle_2

Spray solare Sun visor Golfaden MD, uno spray con protezione solare SPF30 da spruzzare sul viso anche dopo il trucco. La svolta.

2 CC glow Ruby Cristal del Dr Brandt, una  CC cream correttiva e perfezionatrice di colore, illuminante, antiaging e con spf 30 per chi non ha voglia di indossare il fondotinta, ma vuole comunque una bella pelle.

3 Shampoo secco Lush No drought perché non sempre si ha voglia/tempo di lavare i capelli e con questo prodotto ci vuole un attimo per ravvivare la chioma.

4 Urban decay primer potion, il primer per occhi resistente a tutto: dalle lacrime di commozione a qualche goccia di pioggia.

5 Non c’è tempo per ombretti, sfumature, ma per l’eyeliner si: infoltisce le ciglia, intensifica lo sguardo e, se volete un look diverso sbizzarritevi coi segni grafici, pois e diagonali. Il più affidabile? È in penna ed è della Stila.

6 Il mascara più “comodo” da indossare per tutto il giorno? Formula in mousse Maybelline per ciglia leggere come piume.

7  Immancabile il burro cacao, Echina stick super idratante e con un leggero filtro solare.

Continue reading

Estate 2015, voglia di libertà

cappelli di paglia street style

Tutto è concesso. E’ questione di istinto, geometrie, di conoscenza. Perché sì, saper abbinare i colori, ma anche le stoffe e trovare il giusto equilibrio è anche questione di cultura e di sincerità. Quella sincerità di fronte a uno specchio, il migliore amico di ogni donna che non mente mai, che ti porta a scegliere di scartare quella longuette anni ’70 per una in stile Woodstock.Se vi state chiedendo come vestirvi nell’estate 2015 e cosa acquistare obbligatoriamente per i saldi, la regola è solo una: essere se stesse. Perché l’eleganza in questa stagione si traduce in una parola, libertà.

1) Hippy ma chic
Come Talitha Getty, icona dello stile bohemien-chic. E’ lei la vera espressione dell’anima hippy ricercata ed elegante. Abiti lunghi, floreali e dalle tonalità pastello come quelli visti alle sfilate SS 2015 come il vestito rosa cipria di Alberta Ferretti o quello variopinto dai motivi geometrici di Etro.

2) Elegante… con una tuta
Avete capito bene: la tuta. Negli ultimi anni l’indumento per eccellenza del lavoro, del mondo industriale, è protagonista delle passerelle. Tutti gli stilisti cedono alla tentazione di stravolgere i canoni di bellezza, esaltando la femminilità della donna con una tuta. Come Pucci, Dior e Ralph Lauren che, in maniera molto diversa, riescono nell’intento.

3) Patchwork denim
Ritorno sulle passerelle del jeans. Anticonformista e contro tutte le convenzioni, il denim stravolge ancora una volta le regole. Patchwork e più tessuti in jeans compongono vestiti, una sorta di nuova era. Le brave ragazze indossano il denim come vogliono Gucci, Burberry e Tommy Hilfiger.

4) Uno stile “sulle punte”
Chi non ha mai sognato almeno una volta di essere una ballerina o meglio di indossare uno degli abiti di scena delicati e ricercati? E gli stilisti accontentano i nostri desideri. Siete pronte a vestire i tutù come vogliono Darren Aronofsky, Giorgio Armani e Valentino?
5) Piume
Dive nella notte con le piume che diventano il dettaglio irrinunciabile per le notti d’estate. Ispirati alle collezioni di Fendi, Balenciaga e Proenza.
6) Pois
Dalla Cecoslovacchia, poi in Europa per raggiunge l’America. Il polka dot pattern torna dopo anni a rendere più frizzanti e glam le nostre giornate. Neanche a dirlo: tessuto bianco e pois neri. Copia gli abiti di Marc by Marc, Dolce&Gabbana e Junya Watanabe.
7) Pop Art da indossare
Combinazioni di colore, motive circolari, righe che ricordano le opere dei grandi artisti della pop art, Piet Mondrian e Sonia Delaunay. Ci si trasforma in opere d’arte con le collezioni di Dries Van Noten, Loewe e Watanabe.

8) Romantica con il pizzo
Una eroina bon-ton è la donna di questa estate. Eterea e candida con il pizzo bianco e i giochi di trasparenze proposti in passerella da Valentino, Louis Vuitton e Chloé.
N.B. Se volete essere davvero glam, per questa estate, osate con voi stesse, date sfogo alla vostra personalità, senza seguire le tendenze che non vi convincono ma dando retta solo l’istinto. E ricordatevi: a volte, per essere alla moda, è necessario essere assolutamente fuori moda.

coffee-791438_1280 work-791218_1280

L’articolo Estate 2015, voglia di libertà sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Tutto in un inverno

tendenze-moda-inverno-2014-2015

Ci saranno gli anni ’60 e la moda secondo Twiggy. Ci sarà il rosa, tanto rosa. Tonalità cipria o marshmallow. Come Gucci con i suoi cappotti che avvolgono dalle spalle fino alle ginocchia o le maglie di lana di Chanel. E poi i fiori. Chi ha detto che non sbocciano d’inverno? Così vuole Gimbattista Valli. Per lasciare tutto all’immaginazione e lasciare aperte le porte alla seduzione.

Ci sentiremo un po’ catapultatate nell’infanzia con i guanti-peluche extralarge di Msgm. E giocheremo a fare cerchi, triangoli e quadrati per ricreare quel geometrismo perfetto, surreale delle correnti artistiche contemporanee. Per sentirci un po’ brave anche noi nel disegnare, una sorta di rivincita sull’hand made in cucina che proprio non ci riesce. Dicono che ci voglia pratica, ore passate a impastare e creare con gli ingredienti. Anche se le ricette che più ci piacciono sono quelle della moda. Per questa stagione: camel coat, effetto serpente q.b. e un tocco di sport come ciliegia sulla torta. Ci saranno le piume, questo mi rincuora come una tisana bollente a fine giornata. E la voglia di cambiare. Eyeliner, tacco, vita.
Tutto in un inverno.

blugirl-adv-winter-2014-2015

giambattista-valli-backstage-2014-2015

L’articolo Tutto in un inverno sembra essere il primo su Glamour Marmalade.