Vasco Rossi presenta il suo nuovo album: “Sono innocente”. In uscita il 4 Novembre

Vasco Rossi presenta il suo nuovo album: “Sono innocente”. In uscita il 4 Novembre

Il 4 Novembre, a 3 anni dal precedente album “vivere o niente” esce il nuovo album di Vasco RossiSono innocente“: quindici tracce, registrate tra Bologna e Los Angeles che vogliono rappresentare il mondo di Vasco, tra tradizionali ballate e ritmi più “indiavolati”.

Il brano che apre l’album recita così “Sono innocente ma qui qualcuno è sempre pronto a giudicare qualche incidente di gioventù che ancora mi fa male. Sparatemi ancora, così vedremo chi cade, chi perde, chi ruba”. Sembra proprio voler dire che, innocente o no, c’è sempre qualcuno che giudica i comportamenti e quindi non vale la pena preoccuparsi, farsi scalfire dai giudizi degli altri e impegnarsi solo a vivere.

Un artista è sempre innocente quando compone. Se anche non lo fosse l’uomo, lo è comunque la sua opera”, è così Vasco commenta l’album e aggiunge poi: “Questo brano è “uno sberleffo” che si muove tra ironia, vecchi rancori e nuove consapevolezze”. 

Vasco ha scelto il Medimex, il Salone dell’innovazione musicale di Bari, per presentare alla stampa il suo nuovo album “Sono innocente”. E’ stata organizzata una conferenza stampa, che ha monopolizzato tutta la prima giornata della kermesse: tra la proiezione di una parte del documentario “Ogni volta Vasco” realizzato da SkyArte HD, l’intervento di Guido Elmi, storico co-produttore del rocker di Zocca e la premiazione come miglior spettacolo dal vivo del 2014 del Live Kom ’014 è Vasco il vero protagonista del Medimex, che ammette di non amare le conferenze e si concede poco.

Non sono abituato a parlare in un palco davanti a così tanta gente. Di solito, io su un palco canto o a limite ballo”. Dice poi: “In “Sono Innocente” c’è il Vasco di ieri, di oggi e di domani”.

Sono quindici le tracce che compongono il diciassettesimo lavoro del rocker: dieci inediti, due bonus track e poi Dannate Nuvole, Cambia-Menti e L’Uomo più semplice (reloaded). E’ un album che cerca di rappresentare il mondo di Vasco nel suo insieme: sbalzi d’umore e i viaggi della mente di “Duro incontro”, l’amore che vive la giornata senza promettere di durare per sempre di “Guai”, il romanticismo spietato di “Accidenti come sei bella”, la malinconia consapevole di “Quante volte” o del “Blues della chitarra sola”: “Un fantastico blues viene giù da una chitarra sola/ è la vita che non viene più come veniva giù prima/ no di rimpianti tu non ne hai/ hai fatto tutto in fretta/ eri un tipo precoce e un po’ troppo veloce/ per un vita sola”.

Vasco parla di sè ma parla un po’ di tutti. Usa parole semplici nelle quali tutti i suoi fan riescono a immedesimarsi. “Questione di affinità elettive – dice Vasco riferendosi proprio al rapporto con i fan– e soprattutto del potere consolatorio del rock. Non ci si sente più soli e ci si ride un po’ su”.

Nessuna data certa per i prossimi live anche se Vasco dice di essere pronto a replicare il successo del Live Kom ’014:Sul palco sono il numero uno. Ho imparato a starci facendo molta gavetta. Quando ho iniziato avevo davanti gente che ascoltava canzoni delle quali non gli fregava un cazzo, dovevo convincerli”. Una continua sfida per Vasco che l’accetta volentieri.

Photo| panorama.it<br
/> Fonte| ilfattoquotidiano.it

Antonio Ricci sulla morte di Giorgio Faletti: “Abbiamo perso un ragazzo buono”

Antonio Ricci sulla morte di Giorgio Faletti: “Abbiamo perso un ragazzo buono”

 

Giorgio Faletti è venuto a mancare questa mattina, all’età di 63 anni, dopo una lunga battaglia con un tumore che non è riuscito a sconfiggere. Tantissimi i messaggi per questo grande uomo, ecco per voi il pensiero di Antonio Ricci.

Non voglio deluderti, ma questa volta mi sa che non ce la farò ad accendere la luce”, mi aveva telefonato Giorgio, confidandomi che sarebbe dovuto andare in America per curarsi. Per spiegare il suo multiforme talento ero solito ripetere che, se Giorgio si fosse messo in testa di fare il lampadario, si sarebbe appeso al soffitto e, prima o poi, da qualche parte una luce si sarebbe accesa. Oggi è buio. Io ho perso un compagno di chitarra, di notti insonni e di sogni non detti. Tutti abbiamo perso un ragazzo buono“.

Due amici, due colleghi che saranno per sempre uniti!

Ligabue ospite al Festival di Sanremo ma prima all’Uci Cinemas per il video “Per sempre”

A San Valentino Ligabue sbarca sui grandi schermi dell’UCI Cinemas con l’ANTEPRIMA ESCLUSIVA del video di “PER SEMPRE”, il nuovo singolo estratto dall’album “MONDOVISIONE” (Zoo Aperto/Warner Music). Il video sarà proposto prima dell’inizio di tutti gli spettacoli in programma venerdì 14 febbraio in tutte le 447 sale digitali del Circuito UCI, il più importante in Italia con una quota di mercato del 20%. Un appuntamento imperdibile per i fan di Ligabue e per tutti gli innamorati che potranno assistere alla proiezione del nuovo video sfruttando le avanzate tecnologie di proiezione e gli impianti audio del Circuito UCI. Grazie infatti alla completa digitalizzazione, UCI Cinemas è in grado di offrire al pubblico non solo la proiezione di film in 2D e in 3D ad alta definizione, sia in termini audio che video, ma anche la proiezione di contenuti alternativi in LIVE e preregistrati, come concerti e video musicali, eventi sportivi, opere liriche e cult movies rimasterizzati.

In particolare, nelle sale di UCI Bicocca e UCI Pioltello (Milano) le note di “PER SEMPRE” risuoneranno facendo leva su un impianto audio utilizzato per la sonorizzazione di grandi concerti e tour di artisti. Si tratta dell’impianto prodotto dall’azienda bresciana Outline che beneficia della tecnologia iMode ed è formato da tre sistemi a tre vie, posizionati dietro gli schermi delle sale, supportati da 4 infra-sub da 21 pollici: ciò consentirà al pubblico di avere la sensazione di assistere a una vera e propria performance live. Nelle sale iSens di UCI Fiumara, UCI Catania, UCI RomaEst, UCI Parco Leonardo, UCI Casoria e UCI Lissone, l’audio sarà esaltato da un impianto dotato di 52 altoparlanti in grado di avvolgere il pubblico e trasportarlo in una dimensione sonora tridimensionale.

Intanto è notizia di oggi che Ligabue sarà il super ospite del Festival di Sanremo condotto da Fabio Fazio e Luciana Litizzetto. per la prima volta il rocker salirà sul palco dell’Ariston.

Per maggiori informazioni visitare il sito www.ucicinemas.it