Vivere di sogni

vivere-di-sogni

In amore non ci sono regole. Te lo ripetono da sempre e con il tempo ci hai creduto. Tutto è lecito e così ci provi, tenti e ritenti mettendo alle spalle il passato e inseguendo solo la logica del cuore. Fino a darlo quel cuore nelle mani sbagliate di chi lo riconsegna in frantumi, in mille pezzi che rimetterli insieme richiede un tale sforzo ogni volta. Che solo chi si è messo in gioco almeno una volta può capire. E più si va avanti e più si diventa schivi, meno ingenui e meno propensi a lasciarsi andare, anche solo per un istante. Il rischio è che quando si impara a correre da soli in questa vita, e vai prima a cento, poi a mille, non ti basta più chi ti rallenta ma c’è bisogno che qualcuno ti riesca ad afferrare. Che abbia il tuo stesso passo e battito del cuore. Perché, per fermarti, ne deve valere veramente la pena.

Impara a non accontentarti del niente,
spera che ci sia qualcuno di migliore,
qualcuno per cui valga la pena aspettare,
qualcuno che è semplicemente tuo. Per sempre.
Se così non fosse, almeno vivrai di sogni.
Ed è meraviglioso così.

L’articolo Vivere di sogni sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Perdonati

123

Dormire, svegliarsi, riaddormentarsi a fine giornata. Il tempo che passa, che corre, che imita il passato e trasforma il presente. Il tempo che sfugge tra le dita come sabbia, che rivoluziona un’esistenza, cambia gli amori. Che fa dimenticare e i ricordi piano, lentamente, svaniscono come le ragioni del cuore, le consapevolezze e a volte i sogni. Il tempo che torna sotto forma di note musicali, quando meno te lo aspetti. O di un profumo che sa di lacrime o di cannella, come il thè. Con un po’ di zucchero. Che spesso manca la dolcezza in questa vita, la mia, la tua e la vostra. La stessa dolcezza che porta a vedere con occhi diversi le persone e rinchiuderle in un cassetto della memoria con tutti i se e con i ma, che servono solo ad avere rimpianti. Ed è lì che devono stare per ricominciare a vivere, innamorarsi, respirare aria nuova. Fino a quando non incontrerai quell’aria in qualcun altro. E succederà senza più voltarti al passato ma soltanto con la consapevolezza che tutto ciò che è stato, è vita. Quella valigia che ti porterai dietro per sempre e che ti rendono la persona che sei. Ma solo a un patto: se riuscirai a perdonarti, potrai ricominciare a sognare. Ancora, e un’altra volta ancora. E a vedere il tempo, a toccarlo, a imparare ad ascoltarlo, a ritenere ogni secondo prezioso manco fosse la Chanel che hai sempre desiderato.

E la verità è che il tempo cambia, sì gli altri, ma prima di tutto noi.
Senza un motivo, senza un preciso perché. Succede.
Perciò perdonati per il passato, e ricomincia a sognare.

large (4) glamour marmalade 1

L’articolo Perdonati sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Donne in crisi di nervi

large

Siamo costantemente sull’orlo di una crisi di nervi. Capaci di creare sceneggiature e poi film, in grado di ottenere quello che vogliamo con la determinazione di chi non ha nulla da perdere. Di correre senza fermarci un attimo e se lo volessimo, arriveremmo prime ad una maratona senza un giorno di allenamento. Spinte solo da quello che vogliamo, dai desideri anche di un momento, di un istante. Non considerando che sono gli attimi quelli che determinano le scelte, e più scelte determinano quello che sarà il corso degli eventi. Altro che destino, qui siamo noi a decidere a volte commettendo l’errore più grande di tutti, mentire a noi stesse. E appena ottenuto ciò che vogliamo, lo buttiamo via come fosse un abito vecchio, usato, a volte mai indossato.

Noi donne abbiamo questa capacità qui: di fare l’impossibile per avere ciò che desideriamo, lottare per ciò che crediamo per poi distruggere tutto per poi pentircene un secondo dopo. Ma anche una sola frazione di secondo è in grado di cambiare la vita per sempre.
large (1)

L’articolo Donne in crisi di nervi sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Geordie Shore 9, le nuove rivelazioni di Gaz e Charlotte sul loro rapporto

Geordie Shore 9, le nuove rivelazioni di Gaz e Charlotte sul loro rapporto

Gary Beadle, uno dei membri più longevi dell’amato reality Geordie Shore, finalmente ha ammesso che vuole una vera e propria relazione con Charlotte Crosby.

Durante la nona stagione, il bellissimo Gary ha dichiarato questo: “Io e Charlotte abbiamo attraversato diverse fasi nel nostro rapporto. Magari non era il momento giusto ma la cosa che ho capito è che con lei vorrei costruire qualcosa di vero e reale“.

Attenzione però, mentre Gaz è pronto a impegnarsi seriamente, sembra essere Charlotte ad avere ancora qualche dubbio: “Non importa quanto Gaz mi faccia arrabbiare ma penso che sarò innamorata di lui per sempre anche se in modo strano. Non so quello che succederà in futuro, tutto quello che so è che ora voglio un po’ di tempo per conto mio. Io e Gary ne abbiamo passate tante ma alla fine della giornata lui è sempre il mio Gary“.

Insomma..non vediamo l’ora della decima serie!

LEGGI ANCHE:

CHARLOTTE  TROPPO GELOSA DI GARY..FORSE E’ PER QUESTO CHE…

PIOGGIA DI CRITICHE PER CHARLOTTE! ECCO COME RISPONDE!

MARNIE SI CONFESSA: ECCO PERCHE’ SONO RICORSA ALLA CHIRURGIA ESTETICA

CHARLOTTE PRESTO MAMMA? ECCO LE SUE PAROLE!

Fonte| metro.co.uk

Vasco Rossi presenta il suo nuovo album: “Sono innocente”. In uscita il 4 Novembre

Vasco Rossi presenta il suo nuovo album: “Sono innocente”. In uscita il 4 Novembre

Il 4 Novembre, a 3 anni dal precedente album “vivere o niente” esce il nuovo album di Vasco RossiSono innocente“: quindici tracce, registrate tra Bologna e Los Angeles che vogliono rappresentare il mondo di Vasco, tra tradizionali ballate e ritmi più “indiavolati”.

Il brano che apre l’album recita così “Sono innocente ma qui qualcuno è sempre pronto a giudicare qualche incidente di gioventù che ancora mi fa male. Sparatemi ancora, così vedremo chi cade, chi perde, chi ruba”. Sembra proprio voler dire che, innocente o no, c’è sempre qualcuno che giudica i comportamenti e quindi non vale la pena preoccuparsi, farsi scalfire dai giudizi degli altri e impegnarsi solo a vivere.

Un artista è sempre innocente quando compone. Se anche non lo fosse l’uomo, lo è comunque la sua opera”, è così Vasco commenta l’album e aggiunge poi: “Questo brano è “uno sberleffo” che si muove tra ironia, vecchi rancori e nuove consapevolezze”. 

Vasco ha scelto il Medimex, il Salone dell’innovazione musicale di Bari, per presentare alla stampa il suo nuovo album “Sono innocente”. E’ stata organizzata una conferenza stampa, che ha monopolizzato tutta la prima giornata della kermesse: tra la proiezione di una parte del documentario “Ogni volta Vasco” realizzato da SkyArte HD, l’intervento di Guido Elmi, storico co-produttore del rocker di Zocca e la premiazione come miglior spettacolo dal vivo del 2014 del Live Kom ’014 è Vasco il vero protagonista del Medimex, che ammette di non amare le conferenze e si concede poco.

Non sono abituato a parlare in un palco davanti a così tanta gente. Di solito, io su un palco canto o a limite ballo”. Dice poi: “In “Sono Innocente” c’è il Vasco di ieri, di oggi e di domani”.

Sono quindici le tracce che compongono il diciassettesimo lavoro del rocker: dieci inediti, due bonus track e poi Dannate Nuvole, Cambia-Menti e L’Uomo più semplice (reloaded). E’ un album che cerca di rappresentare il mondo di Vasco nel suo insieme: sbalzi d’umore e i viaggi della mente di “Duro incontro”, l’amore che vive la giornata senza promettere di durare per sempre di “Guai”, il romanticismo spietato di “Accidenti come sei bella”, la malinconia consapevole di “Quante volte” o del “Blues della chitarra sola”: “Un fantastico blues viene giù da una chitarra sola/ è la vita che non viene più come veniva giù prima/ no di rimpianti tu non ne hai/ hai fatto tutto in fretta/ eri un tipo precoce e un po’ troppo veloce/ per un vita sola”.

Vasco parla di sè ma parla un po’ di tutti. Usa parole semplici nelle quali tutti i suoi fan riescono a immedesimarsi. “Questione di affinità elettive – dice Vasco riferendosi proprio al rapporto con i fan– e soprattutto del potere consolatorio del rock. Non ci si sente più soli e ci si ride un po’ su”.

Nessuna data certa per i prossimi live anche se Vasco dice di essere pronto a replicare il successo del Live Kom ’014:Sul palco sono il numero uno. Ho imparato a starci facendo molta gavetta. Quando ho iniziato avevo davanti gente che ascoltava canzoni delle quali non gli fregava un cazzo, dovevo convincerli”. Una continua sfida per Vasco che l’accetta volentieri.

Photo| panorama.it<br
/> Fonte| ilfattoquotidiano.it