Cosa comprare per i saldi estivi?

Che ve lo dico a fare: i saldi estivi sono iniziati, come la nostra voglia di spendere senza sensi di colpa. Del resto, se non comprare con gli sconti, quando farlo? Caparbie, determinate e decise che se lo fossimo anche nella vita di tutti i giorni, a quest’ora, saremmo le nuove Kendall Jenner di turno. Ma poco ci importa del successo, quello che vogliamo ora è solo prendere il vestito che ci piace prima della nostra nemica. In caso contrario, strapparglielo dalle mani è un’ottima alternativa. Un consiglio: lui lasciatelo a casa. Ma cosa acquistare per i saldi d’estate? Tutto quello che vi fa sognare.

La wish list dei saldi estivi

1. Un paio di jeans è sempre cosa buona e giusta.
2. Le mules per sentirsi sempre alla moda.
3. L’abito check (con i quadretti), maniche larghe e cintura in vita, quello che fa tanto picnic in campagna con cappello di paglia e cesta con i fiori.
4. Le t-shirt che con un jeans possono salvarti la vita.
5. Due paia di orecchini, perchè due? Perché si indossano spaiati, datemi retta.

saldi-estivi-2017-cosa-comprare
6. La lingerie soprattutto se siete single come me (l’occasione giusta è sempre dietro l’angolo).
7. Le perle come dettaglio, poco importa che sia su jeans o su una camicia jeans.
8. Il chiodo in pelle per sentirsi come Sandy in Grease.
9. Una camicia bianca che non passa mai di moda, mai. Nemmeno tra cinquant’anni.
10. Un abito lungo giallo (sì, avete letto bene).

Avvertenza: il pizzo lasciatelo dov’è, ormai ha stufato come l’insalata che abbiamo mangiato per mesi per essere perfette per la prova costume (e tanto non ci siamo arrivato).

L’articolo Cosa comprare per i saldi estivi? sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Black is always a good idea

tendenze moda estate 2016 2

Fosse per me mi vestirei sempre di nero e chi mi conosce già sa che lo faccio spesso, fin troppo. Anche d’estate, per me ogni occasione è buona. La verità? Che il nero fa moda, is always a good idea, come direbbero le fashioniste. Ma non per forza, il passepartout per ogni occasione, è sempre un tubino nero alla Audrey Hepburn, troppo minimal e elegante a volte.

Così prendete le tendenze moda primavera estate 2016, giocateci e mixate gli stili a seconda della vostra personalità. E date spazio alla fantasia. Per me? Spalle scoperte in stile B.B. con top a maniche lunghe con scollo a balze, pantaloni a zampa a vita alta che ricordano gli anni ’70. (Con un pantalone così ricordate: tacchi sempre e comunque per slanciare la silhouette, un piccolo segreto di stile che aiuta, non poco).  Date poi luminosità al tutto con i gioielli o accessori, come maxi orecchini e clutch con pietre preziose. Et voilà,  le jeux sont fait.

In poche parole: se non sapete come vestirvi, fidatevi del nero.

tendenze moda estate 2016 1

tendenze moda estate 2016 6 tendenze moda estate 2016

tendenze moda estate 2016 3 Continue reading

Seat Mii by Mango, nuova city car a misura di donna

mii-by-mango-seatNulla sarà come prima. E lo so perché dopo averla vista, non desidero altro che volerla.

Quasi più di un abito di Marchesa, di Miss Dior, di un uomo per intenderci. Perché gli uomini vanno e vengono ma un’auto come la nuova Seat Mii by Mango resta. Nel cuore di ogni donna.

Non vi parlerò di motori, di cavalli e di pistoni, batterie e volante. Queste cose le lascio a chi si intende di meccanica e di potenza, di chi deve tenere a mente tutto come se fosse un algoritmo. E se SEAT ci ha messo l’esperienza e l’ingegno, il glam ce l’ha messo MANGO con una doppia versione, una black e una white. La nuova Mii è bella, comoda e piccola, che non è cosa da poco mentre siamo impegnate per le manovre e per i parcheggi ma dallo specchietto revisore invece di prendere le misure, ci concentriamo su rossetto e sul mascara. “Come diamine ha fatto a colare?”. E poi ordinata e maneggevole per permetterci di cambiarci all’interno e essere sempre impeccabile da un impegno a un altro, da un incontro di lavoro a quello di fine giornata con le amiche per l’aperitivo. O per l’appuntamento con lui. Slacciare la camicia bianca, allacciarsi i jeans nello spazio tra il volante e il sedile, sciogliere i capelli, truccarsi al volo e mentre il semaforo è rosso mettersi gli orecchini per la serata e tutti i maxi accessori possibili. Partire non prima di avere indosso una goccia di profumo e poco importa se sia Chanel n. 5. La Mii è anche veloce, perché nel cuore della notte tutto può succedere per correre dalla parte all’altra della città. Meglio se con lui. Perché una macchina, per una donna, è in fondo una sorta di casa. Home sweet home o Hogar dulce hogar, come direbbero gli spagnoli. A misura di donna. A misura mia. E forse, per una volta, riuscirò anche ad arrivare puntuale con la nuova SEAT MII BY MANGO.

La nuova city car di Seat l’ho scoperta in anteprima durante l’evento #MiibyMangonight di presentazione a Roma al Capitol Club. Manco a dirlo che ero immersa nella vodka e nella limonata, tra la bella compagnia e polaroid scattate sulle note del dj Cristian Marchi e con un gruppo di ginnaste/ballerine che quasi mi hanno fatto venire voglia non solo della MII, ma di iscrivermi a un corso di pilates. Per farvi un’idea, ecco il video della serata QUI.

mii-by-mango-seat

mii-seat-by-mango mii-by-mango-evento-roma

nuova-mii-seat-by-mango

L’articolo Seat Mii by Mango, nuova city car a misura di donna sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

E se facessimo un pigiama party?

“Ma te ne esci in pigiama?”. Già mi sembra di sentirvi mentre guardate queste foto qui. E direi di si. So che non sarà la moda di questa estate ma quando ho visto questo completo qua, non ho potuto fare a meno di acquistarlo. Mi piaceva così. E in barba a chi dice che la tendenza del pigiama sia superata, che ormai è “vecchia”, che manco Sofia Coppola si ricorda più di averlo nell’armadio, lei che con una specie di pigiama blu a righe ha fatto il giro del mondo per buongusto e stile. E neanche Stella McCartney, Chloe e Celine quando nel 2012 lo portarono sulle passerelle di tutto il mondo per la SS 2012. Per la fashion week di Milano, poi, ci aveva pensato Viviana Volpicella a imporlo come un passepartout per ogni occasione. Con quella grazia lì, che davvero in poche hanno. Credo si chiami “innata”.
Detto questo: e se una di queste sere facessimo un pigiama party?
Completo/suit: BLACKFIVE
 
Con un completo semplice come è questo è importante giocare con gli accessori.
Quelli che ho scelto sono i gioielliSTROILI ORO
dell’ultima collezione primavera estate 2014 dal nomeEvanescence.
Invece che puntare sull’oro, ho preferito questa volta l’argento.
Sia gli orecchini che il bracciale sono caratterizzati da incroci di fili
che si intrecciano tra loro creando dei sottili e ricercati giochi di luce.
Luce capace di far brillare ogni donna.
 

 

Come d’incanto

Mille volti, mille anime. E ne abbiamo a centinaia, decine di migliaia. L’universo delle donne è complicato, un po’ oscuro e lunatico e strano, incomprensibile, incerto, ma così puro. Sempre in cerca di qualcosa. E non sto parlando di un paio di scarpe o dell’ultimo rossetto di Dior e nemmeno del centesimo di euro come resto dell’abito comprato da Zara che, chissà perchè?, tutti i prezzi, qualsiasi esso sia, terminano con “… e 99 centesimi”. Nemmeno delle chiacchiere con le amiche o di una serata di balli e qualche cocktail di troppo. Ma di qualcosa di molto più banale. Dell’amore. E quando lo troviamo, quello che vogliamo è non essere svegliate.
Non riportarmi alla realtà.
Lasciami qui. D’incanto“.

E Incanto è anche l’ultima collezione di Stroili Oro, composta da orecchini a chandelier, bracciali, anelli e girocolli. Un dilagare di emozioni fiorisce indossando questi gioielli dall’allure eterea e romantica, in cui gli elementi naturali stilizzati diventando linee sinuose intrecciate tra loro. L’effetto materico di ruvide superfici si illumina, come in un gioco di luci, grazie ad una lavorazione unica.
Gioielli: Stroili Oro
Abiti: Siste’s
Credits: A. O.