Stivali Sorel, come indossarli?


stivali-sorel-inverno-1

Sono indietro con il blog, con gli amici, con tutto. Insomma con la vita in generale ma promesso che tra i buoni propositi del 2017 ci sarà anche quello di essere più costante, anche se non lo sono mai stata in nemmeno una delle cose che abbia mai fatto. Posso solo dire che in queste settimane ho avuto di meglio da fare, con una partenza per Parigi organizzata in tempi stretti (anche strettissimi), con la voglia di divertirmi, con le amiche di sempre pronte a farti tornare il sorriso anche solo con un messaggio. Che dire? Nonostante tutto, io mi sento fortunata.

Comunque, tornando a noi: come vestirsi in questo dicembre che sa di primavera? Per il giorno, divertitevi a essere più spensierate possibile. Prendete una minigonna svolazzante e un top con balze, poi abbinateci uno stivaletto. Questo che vedete in foto è di Sorel. Comodi ma anche glam, io li indosserei tutti i giorni a qualsiasi ora. Amo particolarmente l’abbinamento ankle boots e “mostrare le gambe”, perciò perché farlo solo d’estate quando il tempo aiuta anche nella stagione fredda? Ah sì, per completare il look io consiglio non un cappotto o una giacca, ma un parka o un maglione di quelli extralarge, magari rubatelo dall’armadio di lui!

Stivali: Sorel

stivali-sorel-inverno

stivali-sorel-inverno-2 stivali-sorel-inverno-3

#MissioneCorpoPositivo: 5 regole per chi non ha più 20 anni

cereali nestlè

Il meteo ci ha aiutato: la prova costume è rimandata ma prima o poi arriverà.
A 20 anni è tutto più semplice e indolore: torni alle 6 della mattina, dormi solo 2 ore e sei fresca come una rosa, puoi fare colazione alle 3 della notte senza che quel cornetto vada a finire sui fianchi, non fai palestra ma – che problema c’è? – quando la bilancia segna sempre gli stessi chili? E mangi pure cioccolata quando e come ti va. Insomma, ti senti immortale. E alla prova costume ci arrivi, il più delle volte, senza fare nulla di nulla. Un sogno.

Dopo i 30 anni: torni alle 3 della mattina e ti servono 48 ore per recuperare, mangi la metà di quando ne avevi 20 ma la bilancia segna sempre un chilo in più, la palestra – e non è un vanto – è diventata una necessità come mangiare, bere e stalkerare lui su whatsapp. Palestra che, però, cerchi in tutti i modi di evitare cadendo nella tentazione di usare creme efficaci contro la cellulite. Che non funzionano. In caso, si chiamerebbe miracolo. Alla prova costume ci arrivi imperfetta, ma te ne freghi: che tra tutti i 3mila impegni al giorno quello che vuoi è solo startene sotto l’ombrellone a non fare nulla. Se non bere mojiti.

Ma c’è sempre l’eccezione e chi ci tiene, almeno tentando si arrivarci in forma.
Come prepararsi all’estate dopo aver raggiunto e superato i 30, quindi, con una dieta estate efficace?
Con 5 semplici regole e ricordate: prevenire è sempre meglio che curare.

1) Non saltare i pasti e fare colazione, sempre e comunque.
Non saltarla mai. I cereali fanno sempre al caso nostro, ne esistono un’infinità di gusti. Ad esempio, per iniziare al meglio la giornata Nestlé Fitness ha pensato al gusto classico, cioccolato latte, cioccolato fondente, cioccolato bianco e frutta esotica. Se non bevete latte come me, optate per lo yogurt bianco magro senza zuccheri. 

2) Bere, bere, bere. Acqua.
Niente bevande gassate, nulla di nulla. Unica eccezione? Lo champagne. Con le fragole.
Come si fa a dire di no? (Dimagrire sì ma senza perdere le gioie della vita).

detox-tumblr-690x453
3) Muoviti… per 30 minuti
Non basta ridurre il mangiare, non si può dimagrire senza esercizio fisico o la palestra. Per chi non ha tempo, Nestlé Fitness ha pensato a una guida pratica per le donne che vogliono rimettersi in forma ma che non hanno tempo (che trovate QUI). Sono esercizi facili e veloci da svolgere in qualsiasi luogo e momento della giornata, anche in ufficio o a casa. Ogni donna può seguirli e postare sui social la propria esperienza con l’hashtag #BenvenutaEstate. Imperativo? Minimo 30 minuti al giorno.

4) Riposo
Otto ore al giorno consigliano gli esperti.
E come Penelope Cruz non mangiare dopo le 21.30 di sera.

5) Obiettivi, no sogni
Non è una gara. Bisogna porsi obiettivi raggiungibili e soprattutto avere costanza nel realizzarli. Non serve esagerare o sognare. Un passo alla volta, con calma e senza fretta. Anche la #MissionCorpoPositivo può essere un divertimento, invece che una imposizione. 

Tutto questo, per dire: diffidate da chi dice che sia così per via di Madre Natura.
Ognuna di noi ha dei piccoli segreti di bellezza.

cereali nestlè (2)

L’articolo #MissioneCorpoPositivo: 5 regole per chi non ha più 20 anni sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Olaz Regenerist Crema Notte anti-età 3 zone, la crema che va bene per mamma e figlia

Olaz Regenerist Siero Intensivo Rassodante 3 Zone

Telefono, video-chiamate, WhatsApp… eppure quei 1300 chilometri di distanza che mi separano da lei a volte si sentono tutti, ancor di più il giorno della Festa della Mamma, quando la mente si diverte a riproporre, quasi come una retrospettiva a sorpresa, ricordi di momenti speciali vissuti insieme. Vivere in una città distante da casa rende certi momenti pieni di nostalgia, come quelle sere in cui tornano alla mente i ricordi della favola della buona notte, del bacio sulla fronte e quei passi delicati che sentivo allontanarsi prima di sprofondare in un dolce sonno.

Si cresce, si fanno scelte e si scoprono nuovi modi per sentirsi vicini: un libro da leggere contemporaneamente, un film da commentare il giorno dopo averlo visto – anche se in due cinema diversi – e persino la crema sul comodino, da spalmare prima di andare a dormire, tutte le notti. Quando ho scoperto Olaz Regenerist Crema Notte anti-età 3 zone, è stato bello leggere che è perfetta per me, ma anche per mia mamma. Condividere la beauty routine sarà un’altra occasione per sentirsi vicine.

Olaz Regenerist Crema Notte contiene la Skin Energising Technology, una tecnologia che agisce in modo profondo, affinché le cellule più vecchie si comportino come quelle più giovani, ri-energizzando l’aspetto della pelle durante tutto il suo ciclo di 24 ore. È una crema ricca e corposa ma che assorbe facilmente, quindi è piacevole da applicare sul viso, contiene acido ialuronico quindi combatte il rilassamento dei tessuti e riduce la visibilità dei segni dell’età, un ottimo modo per prevenire e per contrastare il tempo che passa. Per questo è la crema perfetta tanto per figlie quanto per le mamme.
Continue reading

DermoTaping: la svolta beauty contro inestetismi, adipe e cellulite grazie ai cerotti adesivi

dermotaping_estetico_inestetismi corpo trattamento

In materia di rimodellamento corporeo e trattamento estetico, c ‘è una novità molto interessante che potrebbe rivelarsi una vera e propria rivoluzione per combattere gli inestetismi: si chiama ‎DermoTaping‬, si tratta di una metodica innovativa che attraverso cerotti in cotone adesivo (tape) applicati sulla cute, stimola i naturali processi di “guarigione” dell’organismo, agendo per effetto bio-meccanico per contrastare: rilassamento cutaneo, adipe localizzato, cellulite diffusa, cicatrici e smagliature.

Il tape non è impregnato di nessuna sostanza o farmaco, ma esercita una stimolazione biomeccanica di pompaggio sulla pelle per attenuare gli inestetismi presenti. Una volta applicato non si sente, è discreto e non limita le attività quotidiane, lavorando sotto i vestiti che indossiamo, a ritmo continuo.

Questa tecnica innovativa promette di garantire risultati tangibili in tempi brevissimi e protocolli di trattamento comprovati e scientificamente approvati.

I centri estetici che propongono il DermoTaping sono ancora pochi perchè il percorso formativo è lungo e complesso ed è riservato alle estetiste professioniste. A Catania Pura Beauty Spa, moderna urban Spa all’avanguardia, in via Pietro Mascagni 83, è tra i primissimi centri a proporre il DermoTaping, per info e prenotazioni potete contattare il numero 095/8178918 www.purabeautyspa.it

La primavera in 5 motivi glam

look sportivo glam

La primavera eccola. Con i fiori di ciliegio sbocciati, i profumi dei fiori e dell’erba tagliata, l’odore del bucato steso dai balconi e della voglia di andare a correre, liberarsi dei pensieri e di serate a base di calici di vino e parole, chiacchiere, a volte baci.

Ma la primavera è anche moda, rivoluzione di stile abbandonando maglioni di lana e sciarpe, con la voglia di scoprire e di scoprirsi. Perchè io l’adoro? Ve lo spiego in 5 motivi glam:

1. Ciao Ciao cappotti.
2. Datemi una t-shirt e cambierò il mondo.
3. Si è più leggere: nei tessuti. Avete presente quelle gonne svolazzanti a ruota leggiadre? Ecco.
4. Bentrovati sandali, rigorosamente con tacco o zeppa (come vedete dalle foto)
5. Abbinamento jeans strappato + t-shirt o maglie svasate, comode. Continue reading