Antonio Ruocco e la sua bottega di preziosissimi sandali capresi: un’istituzione sin dal 1963 [ESCLUSIVA]

VelvetMag ha contattato telefonicamente Antonio Ruocco, figlio del noto artigiano di Capri Costanzo Ruocco, e proprietario della bottega Da Costanzo, famosa per i suoi esclusivi e personalizzabili sandali gioiello. Ecco quello che ci ha raccontato della sua storica attività, dell’impegno nel suo lavoro e gli aneddoti del passato…

Antonio, lei è il figlio di Costanzo Ruocco, noto artigiano di Capri, ci racconti della sua bottega e della sua storica attività
Io dirigo la bottega di mio padre, che prende il suo nome, Da Costanzo, insieme alla mia compagna Alvina. La nostra attività si trova a Capri, in via Roma 49, e siamo aperti dal 1963. Noi ci occupiamo del tradizionale sandalo caprese, originale e dall’antichissima tradizione. Il nostro speciale lavoro è quello di produzione il sandalo mantenendo la tradizione, arricchendo il classico modello base con preziose pietre Swarovski che un’azienda produce appositamente per noi.

Da Costanzo, via Roma 49, Capri

Qual è la forza delle vostre creazioni?
Noi disegniamo l’intera collezione su alcuni modelli basici che si possono poi decorare e impreziosire a piacere del cliente. Come base proponiamo oltre 30 colori e 200 tipi di gioielli diversi, in modo tale che ogni giorno dalla nostra bottega possa uscire un pezzo unico ed esclusivo. Proprio per contrastare la concorrenza abbiamo dovuto puntare e studiare l’unicità. La nostra attività vuole essere una garanzia per tutti i nostri clienti affezionati, come per i turisti che assiduamente visitano la nostra isola e sanno di poterci trovare sempre qui. I materiali con cui produciamo i nostri sandali sono tutti rigorosamente made in Italy, il cuoio ad esempio ci arriva dalla Toscana.

Come è nata in suo padre l’idea di una bottega che producesse proprio sandali?
Mio padre faceva questo mestiere da quando aveva 5 anni. Nel secondo dopo guerra per sopravvivere c’era solo la pesca, l’agricoltura e l’artigianato. Mio papà con il suo banchetto, che ancora oggi tengo in negozio, e lo scalpello, nel tempo ha poi perfezionato la sua arte che è diventata passione e così gli ha permesso di mettere su il nostro punto vendita. Tutto è nato dunque da un’esigenza che poi si è trasformata in un lavoro che ci ha portato tante soddisfazioni. Mio padre ha avuto la fortuna di realizzare sandali esclusivi per Jaqueline Kennedy e Sophia Loren e ha conosciuto tutto il jet set hollywoodiano degli anni ’50.

Capri, 1959, Da Costanzo, Sophia Loren e Clark Gable

Come funziona praticamente la realizzazione di una delle vostre creazioni quando un cliente si reca nella vostra bottega?
La nostra collezione è divisa in due parti; ci sono modelli che necessitano di un lavoro più lungo affinché vengano realizzati, altri invece che sono più veloci da decorare e l’applicazione dei gioielli non richiede più di mezz’ora. L’importante è creare qualcosa che sia sempre a misura dei gusti e dei desideri dei nostri clienti.

Photo Credits: Antonio Ruocco

Continue reading

Prima il marito o i figli?

La maternità non ti cambia la vita. Te la stravolge. Manda a quel paese ogni equilibrio costruito con fatica oppure no. La maternità è un punto 0. Un nuovo inizio. Un cammino da condurre con le persone adatte. Perché la maternità è prima di tutto un affare di famiglia. Il papà in tutto ciò?

Il portale del Huffington Post ha pubblicato la lettera di una mamma diventata virale in tempo record. Si chiama Amber Doty e dichiara “mio marito verrà sempre prima dei miei figli” o ancora “se possiamo permetterci solo una vacanza all’anno, ci andiamo da soli” questo perché dedicarci sempre in primis al proprio marito sarebbe il motore di una relazione felice, facendo diminuire le probabilità di divorzio e di conseguenza assicurando una famiglia serena, di riflesso, anche ai propri figli.

Il marito deve venire sempre prima dei figli?

Io non sono d’accordo. Anzi. Questa lettera mi indispone. E ora vi dirò perché.

Alcune mamme dicono: “il marito l’ho trovato per strada. I figli? Sono sangue del mio sangue“,

Sì, ma non troppo.

L’amore nella coppia, non ha nulla a che vedere con l’amore per i figli. Sì, è vero, diventare mamma ti fa scoprire un amore mai provato prima. Di una rara intensità. Un amore puro che parte dal più profondo. Viscerale. Vero, tutte le mamme o quasi hanno pensato almeno una volta di non aver mai conosciuto un amore così forte. E magari di aver “finalmente” scoperto l’amore “vero”.

Eppure io continuo a pensare che siano due amori diversi che non possono essere comparati nè affiancati. Semmai si completano. Da una parte un amore fisico, alla pari. Dall’altra un amore legato anche dalla protezione, dall’accudimento. Dalla trasmissione.

Ecco perché compararli non ha senso.

Il marito prima dei figli? Anche no!

Il rapporto di coppia è per ovvi motivi potenzialmente più fragile e a rischio, e va preservato, sempre. Ma siamo sicure/i di farlo nel modo giusto?

In quanto mamma bazzico più o meno spesso e volentieri, più o meno felicemente in numerosi gruppi legati alla maternità. Gruppi che molto spesso, raccontano molto meglio di chiunque cosa significhi essere mamma oggi. Gruppi riflesso della società odierna e delle sue (nuove) mamme.

Oggi la maternità è anticipata o posticipata. Ci sono molte mamme di 20 anni così come altrettante di quaranta. Mamme e donne. Donne che si prendono cura di loro stesse. Giustamente.

Donne che non tralasciano la manicure, la palestra, e che esigono il diritto all’emancipazione. Donne che ancora hanno sogni e non stentano a realizzarli.

Eppure… donne capaci di commenti del tipo: “se non la dai a tuo marito, non lamentarti se va a cercare altrove“. “La coppia va preservata, e se poi lui si stufa?“, “non lamentatevi poi delle corna!

La stessa Amber, autrice della famosa lettera, scrive: “io ritengo che l’impegno nella relazione con mio marito possa essere di beneficio per l’intera famiglia. Mettere al primo posto le sue necessità, farà diminuire le possibilità di divorzio“.

Eh no cara Amber! Possibile che al giorno d’oggi la stabilità della famiglia e della coppia incomba soltanto alla donna? Una donna deve essere mamma e moglie. Donna e amante. Deve accudire e soddisfare.

E i papà?

Fino a prova contraria un figlio si concepisce in due, e da quei due deve essere cresciuto.

Credo che dare l’esempio di una relazione sana ai nostri figli possa aiutarli nei loro rapporti futuri” continua Amber nella sua lettera. Io aggiungo che l’esempio che vorrei dare ad entrambi i miei figli, a mio figlio e a mia figlia, è quello di una famiglia alla pari. Insegnando loro che una famiglia si costruisce insieme. Che una coppia si preserva insieme. Che non esiste chi viene prima e chi dopo. Dovrebbero soltanto esserci amore, collaborazione, rispetto.

Il tempo per la coppia è sacro. Ed appartiene a mamma e papà. Così come appartiene ad entrambi l’impegno di preservare e coltivare l’amore.

Continue reading

Prince: dopo la morte, oppiacei ovunque nel suo appartmento

Sono stati presentati alcuni nuovi documenti, relativi al caso legato alla morte di Prince. Le indagini non si sono ancora concluse definitivamente.

È passato quasi un anno dalla scomparsa di Prince e ancora molte verità stentano a venire a galla. Ora, stando alle ultime informazioni, sarebbero moltissimi i farmaci oppiacei ritrovati nell’appartamento di Prince.

Dalle buste delle lettere ai sacchetti per il frigorifero, i farmaci in questione sarebbero stati riposti un po’ ovunque a Paisley Park.

Sulla morte di Prince, dunque, pare che alcuni chiarimenti  risultino ancora necessari. Non resta che attendere notizie più dettagliate.

Continue reading

MyBeautyBox Marzo 2017 Spring Blossom: scopriamo cosa contiene!

Puntuale come sempre, anche questo mese la MyBeautyBox ha bussato alla porta della nostra redazione portando una sferzata di allegria, colori e profumi. Quale sarà stavolta il suo contenuto? Scopriamolo insieme!

Dedicata al ritorno della primavera, la box contiene tutti i prodotti beauty necessari per spazzare via il grigiore invernale e per regalare nuova linfa e freschezza alla nostra bellezza.

Deborah Milano Red Long Lasting n.10 (Full Size)

Rossetto a lunga tenuta (fino a 8 ore) dalla texture sottile, morbida e idratante, confortevole da portare. Il “quid” in più è dato dalla formulazione arricchita da un primer labbra che, oltre a facilitare la stesura, dona alle labbra un effetto pieno e carnoso. La colorazione numero 10 è  una bellissima punta di rosso, dal sottotono né troppo freddo né caldo, dal finish mat-satinato. La pigmentazione è veramente ottima e basta una leggera pressione per ottenere un colore omogeneo, pieno e vibrante.
Prezzo: 12,50 euro

Douglas Les Délices Fizzer Pebble Bath (Full Size)

Grosse compresse effervescenti che si sciolgono nell’acqua e che, frizzando, inebrieranno i 5 sensi e renderanno il bagno in vasca un momento di puro piacere e relax. Le profumazioni contenute nella mia box sono:
– Coco Vanilla, in cui l’esoticità del cocco viene addolcita e resa più intensa dalle avvolgenti note della vaniglia
– Cotton Candy, che vi trasporterà nel dolce mondo delle caramelle e dello zucchero filato.
Prezzo: 2,50 euro ciascuna

Cetaphil Gel Fluido Detergente (Full Size)

Detergente dalla profumazione delicata e fresca con una formulazione in gel, a pH leggermente acido, che protegge la pelle durante la detersione rimuovendo il sebo in eccesso e le celleule morte. Pulisce in profondità non alterando il film idrolipidico della cute. La mia pelle è mista, con zone secche e altre più grasse, e questo detergente è risultato essere il giusto compromesso: né troppo aggressivo da seccare ulteriormente, né troppo blando da non pulire per bene. Il flacone è veramente gigante: ben 470 ml!
Prezzo: 25,11 euro

Weleda Olio Trattante Alla Rosa Mosqueta (Travel Size – 10 ml)

Olio biologico dall’intenso profumo di rosa (alle non amanti della fragranza potrebbe non piacere) ricco di acidi grassi insaturi, che dona idratazione alla pelle, rendendola morbida, elastica e levigata. A dispetto di ciò che si potrebbe pensare, l’olio si assorbe in fretta e non unge. Poco pratica la confezione; avrei preferito un contagocce per meglio dosare il prodotto.
Prezzo Full Size: 22,90 euro (100 ml)

Guam Bagno Mare L’Essence De La Mer (Full Size)

La fragranza “Profumi del Mare – L’Essence De La Mer” in formato gel bagno/doccia. A base di Alghe Guam e Acqua Marina, questo detergente ha un potere idratante, rivitalizzante e rinfrescante. Non amo molto la profumazione perché mi ricorda molto l’odore dei fanghi, ma devo ammettere che una volta effettuato il risciacquo la fragranza sulla pelle risulta di molto attenuata.
Prezzo: 10,50 euro (200 ml)

Helan Profumo Ortensia Fico (Full Size)

Non ho un ottimo rapporto con i profumi. Le fragranze che non mi danno alla testa sono veramente poche e prediligo per questo motivo l’acqua profumata. Ortensia Fico fa eccezione una piccola eccezione. Pur essendo un eau de parfum, rimane fresco, delicato e discreto. Le note floreali delle foglie dell’Ortensia e dei fiori di Gelsomino e Tagete prevalgono su quelle fruttate del fico, creando un’armonia insolita e deliziosa.
Prezzo: 20,00 euro (50 ml)

Regenerate Enamel Science Dentifricio Avanzato (Travel Size – 14 ml)

Questo dentifricio è una vecchia conoscenza, avendolo già trovato in precedenza, in un paio di box. Per questo motivo non mi dilungo sulle sue caratteristiche, rimandandovi a quanto detto a suo tempo. Ecco qui l’articolo.
Prezzo Full Size: 13,90 euro (75 ml)

Per concludere vi ricordo che MyBeautyBox propone diverse soluzioni di abbonamento che potete scoprire direttamente sul sito www.mybeautybox.it dove troverete tutte le indicazioni su come funziona il servizio e le anticipazioni sulle box dei prossimi mesi.

The post MyBeautyBox Marzo 2017 Spring Blossom: scopriamo cosa contiene! appeared first on MakeUpWorld Italia.

Continue reading

Selena Gomez: l’irresistibile look “orange” alla prima di 13 Reasons Why

Selena Gomez

Selena Gomez si è presentata alla première di 13 Reasons Why con un look assolutamente spettacolare, color spritz. Ecco i dettagli.

Selena Gomez (seguila sulla pagina ufficiale) è in perenne ascesa: oltre ai successi professionali, ad essersi trasformata in un marchio e alla storia d’amore con the Weeknd, continua a collezionare successi anche sul piccolo schermo. Alla prima di 13 Reasons Why, serie su bullismo, suicidio e problemi giovanili che la vede protagonista su Netflix, la star 24enne si è presentata con un look assolutamente delizioso e particolare: la scelta è ricaduta su un colore inusuale, che sta bene a poche (ma lei è tra queste elette!) color spritz e con una patina scintillante.

L’orange ensemble era firmato da un grande stilista come Oscar De la Renta e consisteva in un abito corto, con gonna scampanata e bustino senza spalline, abbinato a un paio di sandali color crema Giuseppe Zanotti portati con uno smalto chiaro e brillante; la star ha abbinato orecchini dello stesso colore, fatti a piastrine verticali e rotonde e firmati Rebecca de Ravenel e soprattutto ha giocato col make-up proponendo un insolito ombretto arancio. Ci vuole coraggio per l’eyeshadow di quel colore, è innegabile: ma Selena non ha solo quello, ha anche un viso perfetto e dei lineamenti da bambina che si prestano a qualunque sperimentazione di stile e colore.

Selena Gomez

Il tutto è stato accompagnato da una passata decisa di mascara e un rossetto color corallo chiaro, che s’intonava alla perfezione alla pelle ambrata della popstar. le sopracciglia scure sono state lasciate naturali e l’hairstyle scelto è stato un raccolto che ha lasciato scoperto alla Gomez il viso. La serie ha ricevuto recensioni contrastanti ma l’outfit sfoggiato dalla star è stato decisamente applaudito, come una vera regina in versione Orangina, la famosa bibita francese. Inutile provare a mettere SelGo in un angolo!

Selena Gomez

LEGGI ANCHE SELENA GOMEZ E’ DIVENTATA UN MARCHIO

Photo Credits Twitter

Continue reading