Un week-end tra lenzuola, film e 39 di febbre

Riposo. Un week-end tra lenzuola, film e letture. 39 di febbre. Chiamate e messaggi su WhatsApp con le amiche per essere sempre aggiornata su tutto. Perché a noi donne, quanto piace chiacchierare ed essere aggiornate. Su tutto. Dalle nuove coppie all’ultima ricetta per la tisana perfetta, dall’ultimo numero di Gioia all’ultima collezione di Zara.
Dalle parole che almeno una volta nella vita ognuna di noi ha detto, “Non ti rendi conto come era vestita quella“, a “Perchè non mi chiama?”. Dal “Non ti rendi conto di chi si è fatto sentire” a “Ci siamo lasciati”.Come, del resto, ogni domenica mattina. E poco importa se sono rimasta a casa, la serata è come se l’avessi vissuta pure io con loro. Guardare per l’ennesima volta Black Swank e rimanere incantata come se fosse la prima. Pure La verità è che non gli piaci abbastanza.Ogni donna dovrebbe ricordare gli insegnamenti di questa pellicola – se non lo avete fatto, guardatela. Decidere che è arrivato il momento di avere più spazio per me stessa. E mi riferisco alla mia camera: tra un po’ infatti o entro io o le mie scarpe tacco 12 (1). Continue reading

L`hi-tech è sempre più “alla moda”

È cresciuto ed è destinato a crescere il rapporto tra moda e tecnologia, accoppiata che negli ultimi anni si è dimostrata vincente, incoraggiando prodotti fashion e allo stesso tempo hi-tech. Non sorprenderà quindi scoprire che una delle cinque scuole di moda più prestigiose al mondo è proprio il Fashion Institute of Tecnology di New York, Università della moda che raccoglie più di 10 mila iscritti e dove si sperimentano nuovi rapporti tra tradizione sartoriale, moderno design e tecnologie innovative. Connubi entusiasmanti come quello proposto dallo stilista Frank Sorbier e Intel, azienda leader nella produzione di microprocessori. Il designer ha portato in passerella un abito bianco. Continue reading

Amare, ridere, vivere con Dress it

Quello che colpisce è la linearità, la semplicità delle forme. Le più classiche. Da un triangolo ad una croce. Segni primitivi che vengono reinterpretati da Dress It, brand emergente di t shirt ideate da Anna Mambrelli. L’ispirazione è quella di un’estetica arcaica con il richiamo a stilemi che rimandano ad un’essenza selvaggia, fusa con quel tocco di modernità impresso nella cura dei dettagli. La libertà sembra essere il fil rouge di ogni modello che si muove su un preciso stile legato, in particolare, a tre principi. Continue reading

Lunedì. Ore 11. E tutto va bene

La gioia di una colazione tra amiche, un pomeriggio di gossip in un giorno di sole, una cena frivola tra sguardi e parole.
E poi il lunedì con la solita frenesia dell’inizio della settimana. L’agenda che ricorda gli impegni, con quelli più rilevanti evidenziati in rosa. Giorno per giorno. Ora per ora. Con la consapevolezza che tra testi scritti velocemente, foto scattate con il cellulare ed interviste, ti ritroverai la sera a pensare a quello che sarà il domani soltanto nel programmare la sveglia.
E vorrai viverti solo un attimo di tranquillità. Tra lo smalto messo con disattenzione e quella voglia di sushi, che sarebbe stato perfetto al posto di quell’insalata mangiata controvoglia.
Come sottofondo “In this river”.
Nonostante la calma apparente, avere così la convinzione di controllare la propria vita.
Mentre sono gli eventi che ti scivolano tra le dita.
marti
Facebook//Bloglovin’//Twitter//Instagram
Pics by Pinterest