Givenchy rilancia la Nightingale bag, la prima borsa iconica della maison

 

Givenchy introduce una novità all’interno del brand, con la realizzazione di una it bag a metà strada tra innovazione e tradizione. Sì, perché la nuova borsa realizzata dal direttore creativo Riccardo Tisci ricalca il modello della prima borsa iconica della maison, la Nightingale bag con un makeover dal carattere minimalista. Per l’autunno inverno 2015 lo stilista la reinterpreta, rivisitandone la struttura originale alla ricerca di una forma più essenziale.

La nuova versione è infatti caratterizzata da una forma più pulita e simmetrica, con un cambio anche a livello dei materiali utilizzati. La pelle lucida è stata infatti sostituita dalla pelle cerata, ma la borsa può essere acquistata anche in altre versioni e in tre diverse dimensioni: piccola, media o grande, in pelo di capra, velluto devorè, pelle oleata e cuciture a contrasto, coccodrillo o mischie di pellami esotici. In fatto di dettagli invece, la New Nightingale vanta la presenza delle 4 G sugli accessori metallici della borsa e non più sulla pelle dei manici, mentre la cucitura a T è stata completamente rimossa. Da notare anche la variazione di prezzo rispetto alla versione precedente. La nuova bag risulta essere infatti più costoso, con un prezzo che parte dai 2.000 euro.

Un cambiamento che rispecchia il carattere attuale della maison, molto più minimal e strutturalista rispetto all’epoca in cui la prima Nightingale prese vita.

“Nel corso degli anni, la Nightingale bag si è affermata come accessorio iconico, conquistando un pubblico eterogeneo che include giovani ragazze e donne più mature. È normale affezionarsi alla propria borsa, la si porta ogni giorno e diventa quasi un’estensione di sé. Ho voluto fare qualcosa davvero speciale per le fan della ‘Nightingale’” ha detto Tisci.

 

Continue reading

Victoria’s Secret Show 2015: svelati i nomi dei 44 angeli (FOTO)

È iniziato il count down per uno degli show più hot e attesi nel mondo della lingerie: il Victoria’s Secret Fashion Show 2015, in programma per il prossimo 10 novembre a New York e trasmesso in tv l’8 dicembre.

Grazie ad Instagram stiamo venendo a conoscenza dei dettagli clue sulla serata. Armatevi di fazzoletto bianco perchè qualche nome vi farà scendere una bella lacrimuccia. La bellissima Doutzen Kroes non calcherà quest’anno la kermesse del Victoria’s Secret Fashion Show dopo anni di carriera e, tramite uno scatto postato su Instagram, ha comunicato ufficalmente l’addio con un po’ di nostalgia, dichiarando quanto abbia sempre amato questa sfilata più di ogni altro lavoro al mondo e che le cose belle prima o poi devono volgere al termine. Stessa cosa per la modella dal fisico mozzafiato Jourdan Dunn, che lascia Victoria’s Secret dopo tre anni. Ma ora basta cattive notizie, poco fa è stata svelata la lista delle 44 top model che sfileranno sulla passerella più bollente dell’anno. Curiose? Rivedremo le veterane Adriana Lima, Alessandra Ambrosio, Behati Prinsloo, Candice Swanepoel, Lily Aldridge e le favolose new entry, pronte a farsi valere e riscaldare lo sguardo degli invitati con la loro sensualità: Elsa Hosk, Taylor Hill, Gigi Hadid, Izabel Goulart e Kendall Jenner, Stella Maxwell e Sara Sampaio.

Quest’anno sarà Lily Aldridge ad indossare il Fantasy Bra (reggiseno gioiello dal valore di 2 milioni di dollari), confermata insieme alle sue belle partner in crime. Come dimenticare la notizia scottante del momento: non sarà più la bad girl Rihanna ad esibirsi e deliziare con la sua voce gli invitati allo show, ma Ellie Goulding insieme a Selena Gomez e The Weekend.

Collezione Balmain x H&M finisce su eBay con prezzi fino a 5.000 euro

Sono passati solo tre giorni dal fatidico 5 novembre, giorno in cui H&M ha aperto le sue porte a migliaia di amanti del brand per la collezione creata in collaborazione con Balmain. Un giorno di sana follia, febbre da shopping e frenesia generale che ha fatto sì che i capi e gli accessori in edizione limitata finissero nel giro di poche ore sia nei vari store che sul sito del brand svedese. Notte insonne e file infinite per i coraggiosi, un successo per il brand, una delusione per coloro che non sono riusciti a portare a casa nemmeno un anello. Eppure c’è chi è riuscito a dare vita a un vero e proprio business sulla scia di questa frenesia, approfittando di chi sarebbe disposto a spendere fino a 5.000 euro per un solo capo.

h&m_verde_e_bai_%20(3)

giacca_bianca

Abiti e accessori sono così finiti in poco tempo su eBay, con prezzi lontani da quelli proposti dal brand svedese in chiave low cost, che raggiungono anche la quota di 5.000 euro. La giacca di velluto ricoperta da una cascata di perle che fino a tre giorni fa costava 400 euro, ora vale fino a dieci volte tanto. Così anche il vestito verde decorato da paillettes che da 149 passa a 1.000 euro. I cuissardes neri, venduti in negozio a 299 euro, ora vengono proposti su eBay a 1.500 euro, mentre la giacca da smoking bianca e bottoni dorati con prezzo su cartellino 99 euro si vende a 400. Spesso si parla di cifre che superano persino i classici capi firmati Balmain o quelli di altri importanti brand. Un giro d’affari dunque che funziona grazie a chi non si fa scrupoli nello spendere queste cifre esorbitanti per dei capi nati in un’ottica low cost. Continue reading

Zaino in spalla per l’autunno 2015 (FOTO)

L’autunno 2015 vuole ancora tutte con zaino in spalla, una tendenza che sembra non voler abbandonare il panorama della moda. Lo abbiamo visto lo scorso anno, dalle più prestigiose passerelle, alle più nascoste strade di città e persino tra i banchi di scuole e università, rendendo felici tutti coloro che hanno voluto unire studio e stile.

Una moda tra le più belle, tra le più apprezzate e sfoggiate, che oggi si presenta in nuovi e svariati modelli. E mentre Gucci e Louis Vuitton, sono rimasti fedeli alle loro linee eleganti e raffinate, altri prestigiosi marchi hanno deciso di dare sfogo alla loro fantasia, proponendo pezzi unici e incontrastatamente di gran tendenza. Semplice e nel colore moda di quest’anno la prima, arricchita da frange e un manico in cocco; pulita ed essenziale, nella sua più tradizionale fantasia, la seconda.

Quando si parla di dar sfogo a fantasia e stravaganza, è il caso di citare grandi nomi come Moschino, il cui stilista, Jeremy Scott, ha dato vita alla sua ultima e irriverente collezione, interamente ispirata a spray e detersivi tipicamente utilizzati per le pulizie domestiche. L’idea è stata proprio quella di contrapporre il lusso al quotidiano, realizzando accessori destinati a diventare un oggetto icona. Accessori tra i quali spicca anche uno zaino, da portare a spalla o a mano.

Credit Photo: www.leitrendy.it

Ancora, Marc Jacobs ha voluto abbandonare le linee classiche è più eleganti, per dar vita ad uno zaino super sporty e ideale per tutti coloro che vogliano calcare le strade del più fashion streetstyle, oppure ritrovarsi tra i banchi di scuola e università senza rinunciare allo stile.
Il modello in tela e con applicazioni e scritte sparse, per un effetto ancora più pop.

Credit Photo: www.grazia.it

Ritornando, invece, alle linee geometriche e pulite, saltano all’occhio i modelli proposti da Sophie Hulme e Michael Kors. La stilista ha dato vita ad uno zaino rettangolare, in pelle nera liscia e impreziosita solo da una chiusura in metallo bagnato in oro. Elegante e raffinato, a prova di vere business woman.
Lo stilista americano, osannato più che mai negli ultimi tempi, ha invece realizzato modelli semplici e dalle tonalità classiche del nero, cuoio e ciclamino per le più romantiche. Nulla di più di qualche cerniera, del marchio in metallo e di borchie sul fondo.

Continue reading

Come nasce un abito d’alta moda Chanel (FOTO)

Ah, Chanel. Uno dei brand di moda più amati, più desiderati, più chic. Un marchio che ha fatto la storia della moda, dell’alta moda. Poesia in passerella, tra tessuti, modelli, idee e creatività. Ma come nasce un abito Chanel prima di essere presentato sui catwalk delle più importanti città? Dal bozzetto alla sartoria, dalla sartoria allo Studio, dall’Atelier Lesage agli Atelier Chanel, per poi ritornare nelle mani di chi ha ideato il primo bozzetto, Karl Lagerfeld.

marieclaire.it
marieclaire.it

In principio Dio creò la terra, esattamente come nel mondo della moda Karl Lagerfeld idea e traccia un bozzetto, quello che nella sua mente era un’immagine lo disegna su carta. È questa la bellezza della moda. Il bozzetto arriva, poi, nelle mani della sartoria che fa dell’idea un modello in juta, poi riprodotto nei tessuti scelti dallo Studio. Tessuti che vengono mandati all’Atelier Lesage per essere ricamati secondo la tecnica Luneville, un ricamo creato per abbellire con punti catenella, fili colorati e spesso metallizzati, perline (soprattutto in vetro) e paillettes tessuti spesso leggerissimi come il velo o l’organza, creando talvolta anche disegni molto complessi.

marieclaire.it
marieclaire.it
marieclaire.it
marieclaire.it

Gli elementi realizzati all’Atelier Lesage sono spediti agli Atelier Chanel in modo che le sarte possano iniziare ad assemblarli. Successivamente l’abito viene indossato da un manichino di legno e abbinato a un paio di scarpe ed è sottoposto, durante l’ultimo fitting e su una modella, all’approvazione definitiva di chi per primo ha ideato il tutto, Karl Lagerfeld. Come un gioco circolare, l’idea viene realizzata da mani esperte che rendono possibile anche le idee impossibili.

Continue reading