Guida semi-seria alle tendenze estate 2018

tendenze estate 2018

Vestiremo di sogni, delle emozioni più vere e primordiali che si scontrano con una realtà prossima, a tratti futuristica. Mai senza dimenticare, però, il passato, con la pop art che torna con i colori più decisi come vuole Donatella Versace. O con i fumetti che diventano stampe sui completi di Miuccia Prada. Mai così tanto giallo si è visto sulle passerelle: da Trussardi a Tom Ford fino a Msgm, si vede sfilare alla Milano fashion week il colore della risata del folle. Come a dire: per osare con il giallo, ci vuole un pizzico di pazzia. Come per indossare trasparenze che regalano sussulti sensuali come insegnano Francesco Scognamiglio e N. 21, rese regali da brillanti come vuole Gucci che si ispira alle favole dell’infanzia di tutte noi. E invece che riceverne, i fiori li indosseremo per far sbocciare la bellezza a suon di rugiada come vuole Marni. E saremo pronte anche a volare con le piume rosa di Moschino e di Alberta Ferretti che fasceranno la nostra vita come le corone delle regine. Anzi per essere delle regine senza regno ma capaci di governare i cuori come vogliono Dolce & Gabbana che ci ricordano come l’amore sia bellezza. Quella senza tempo, che supera le correnti gravitazionali, fine a se stessa, senza limiti. Come quella di Naomi Campbell, Claudia Schiffer, Carla Bruni, Cindy CrawfordHelena Christensen. E, forse, il vero femminismo attuale è senza dubbio questo: più delle parole che si perdono tra mode del momento, è solo lei, la bellezza pura, candida e semplice. Che ha il colore bianco della collezione di Laura Biagiotti e del suo ricordo.

Vestiremo esattamente così.
Con i sogni di donne rimaste un po’ bambine.

tendenze-primavera-estate-2018

Trecentosessantacinque giorni prima del sole, del mare e della sabbia che scivola tra le dita. Alla Milano fashion week i best of delle tendenze estate 2018 parlano chiaro: saremo libere di sognare ancora una volta di vivere una favola. E per ora non resta che sognare che questo anno trascorra più veloce che mai per indossare tutto questoLes Copains - Backstage - Milan Fashion Week Spring/Summer 2018

L’articolo Guida semi-seria alle tendenze estate 2018 sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Milano fashion week 2017: occhi puntati sulla settimana della moda

Ufficialmente iniziata mercoledì 20 settembre, la settimana della moda milanese ha in programma più di sessanta passerelle, 94 presentazioni e una ventina di eventi.

Se ieri gli occhi erano tutti puntati sulla sfilata di Alberta Ferretti, alla quale non è mancata la partecipazione di numerose VIP che si sono divertite ad immortalare i diversi look tramite le loro storie instagram. Tra queste la presentatrice e showgirl Melissa Satta e la fashion blogger Candela Novembre.

A sfilare per la maison un cast di modelle d’eccezione, tra cui Elsa Hosk, Alessandra Ambrosio, Bella e Gigi Hadidi, Izabel Goulart, Hailey Baldwin.

La collezione PE 2018 di Alberta Ferretti vede sfilare abiti che ricordano le divinità greche, minidress total black e, durante la seconda parte della sfilata, tessuti laminati e tonalità argentate.

In passerella nella giornata di mercoledì anche Gucci. Il direttore creativo Alessandro Michele porta avanti il suo stile, estroso e creativo, con successo. Un stile che porta sul filo del rasoio il delicato equilibrio tra raffinatezza ed estro. Abiti che non vogliono omologare al mondo modo della moda chi li indossa, ma che diventano strumenti per esprimere la propria personalità. Tendenze del XX secolo, trame Principe di Galles, pailletes e abiti anni ’80 si mescolano creando equilibri unici.

A cavalcare le passerelle di oggi in questa Milano Fashion Week 2017 troviamo tra le tante Prada, moschino, Fendi, Max Mara.

La giornata di domani, venerdì 22 settembre, ad animare la settimana della moda di Milano vedrà invece, a partire dalle ore 09.30 fino alle ore 20.00, Tod’s, Giorgio Armani, Annakiki, Sportmax, Krizia, Etro, Roberto Cavalli, Brognano, Marco de Vincenzo, Versace, Aigner ed infine Vionnet.

Continue reading

Trono di Spade: intrighi anche sui costumi. Ecco i dettagli ai quali non avevi fatto caso

Abiti e make-up curati nei minimi dettagli per il cast di Game of Thrones

Nel vasto mondo delle serie tv, Il trono di Spade ha raggiunto, durante le varie stagioni, un seguito di spettatori mai registrato in precedenza, confermandosi una delle serie più seguite al mondo. Numeri da capogiro hanno caratterizzato, sin dalla prima stagione, gli episodi de Il Trono di Spade, a partire dal budget. La realizzazione della prima stagione è costata circa 50 milioni di dollari, dunque circa 10 milioni per episodio.

Investimenti che giustificano la maniacale cura dei dettagli, che accompagna lo sviluppo della trama delineando e costruendo personaggi e ambienti. Dettagli che non tralasciano di certo costumi ed abiti di scena, che diventano parte integrante della narrazione non limitandosi a mero elemento decorativo.

I costumi di Game of Thrones riflettono l’evoluzione dei personaggi, sia dal punto di vista narrativo che psicologico. Dettagli, tessuti e ricami contribuiscono alla costruzione del personaggio, divenendone espressione della storia, delle relazioni e delle azioni di ognuno. Per la realizzazione dei costumi, dietro le quinte del Trono di Spade, lavorano quasi cento artigiani ed esperti nella lavorazione di pelli, tessuti, gioielli e accessori, sotto la coordinazione di Michele Clapton.

Trono di Spade: gli abiti di Daenerys Targaryen

Tra tutti i vari abiti indossati dai diversi personaggi del Trono di Spade, gli outfit di Daenerys Targaryen (interpretata dall’attrice inglese emilia Clarke) hanno mostrato sicuramente la capacità di seguire e adattarsi allo sviluppo del personaggio, completando l’immagine e il ritratto di questa offerte agli spettatori.

La costumista della serie, Michele Clapton, è riuscita magnificamente a negli abiti indossati da Daenerys e da tutti gli altri personaggi, l’essenza del personaggio stesso e la sua evoluzione durante le varie stagione. Vediamo quali sono stati i costumi più belli indossati dalla Madre dei Draghi e quali sono i dettagli che nascondono.

I costumi indossati da Daenerys sono molto diversi tra loro e rispecchiano a pieno le varie fasi della narrazione, rappresentandone anche gli spostamenti geografici e le relazioni con gli altri personaggi della serie, ma anche il progressivo delineamento del suo profilo psicologico.

Nella prima stagione, Daenerys ci viene presentata vestita di bianco, coperta da tessuti molto leggeri e privi di decorazioni o comunque, se presenti, in numero ridotto, a simboleggiare la purezza iniziale del personaggi. I primi vestiti presentano tagli semplici e colori chiari, simboleggiando la delicatezza e vulnerabilità del personaggio.

abito bianco prima stagione

Divenuta Khaleesi dei Dothraki, il look di Daenerys cambia drasticamente. L’essere moglie di Khal Drogo e il nuovo stile di vita nomade vede Daenerys indossare gli abiti tradizionali dei Dothraki. Abbandonati tessuti canditi e leggeri, i costumi si fanno più “funzionali” e realizzati da pelli, cuoio e juta.

Abito khaleesi

Conseguentemente alla morte di Drogo e del figlio in grembo, il suo abbigliamento rispecchia la sua posizione di “regina senza Paese”, dando l’idea di trasandato. In seguito, Daenerys ritrova la sua identità di Madre dei draghi. Gli abiti si ricoprono di decorazioni e applicazioni che ricordano le squame della pelle del drago.

Con il suo arrivo nella città di Qarth, l’abbigliamento di Daenerys cambia nuovamente. Le vesti di ispirazione tribale lasciano il posto ad abiti impreziositi di oro, che riflettono la società mercantile nella quale ora Daenerys si trova.

Nella terza stagione, l’abbigliamento di Daenerys è caratterizzato dal colore blu, simbolo di maternità, facendo riferimento al suo essere Madre dei Draghi. Abbandonate le decorazioni dorate e i tessuti drappeggiati, gli abiti sono caratterizzati da linee pulite e tagli più rigidi, di ispirazione militare. Il mantello con cappuccio, che ricordano la Vergine, contribuiscono a disegnare l’immagine “divina” che i Ghiscariani hanno di Daenerys, considerata portatrice di pace e di giustizia.

daenary abito blu

Nelle stagioni successive, gli abiti rifletteranno la natura regale. Già negli ultimi episodi della stagione 6, gli abiti di Daenerys si arricchiscono di dettagli: spalle ampie e abbellite da ornamenti, la presenza di una catena sulla parte anteriore dell’abito. Gli abiti ricordano quelli dei guerrieri per le linee ben definite ed esprimono la potenza della regina.

Abito Daenarys stagione 7

Nella settima stagione gli abiti hanno la funzione di affermare che Daenarys è la regina, nonostante non abbia la corona. E alla mancanza della corona, esplicito simbolo di regalità, deve sopperire l’abito.

Come spiega la costumista Michele Clapton, il guardaroba di Daenarys Targaryen si arricchisce del colore rosso, al cuoio si affiancano gonne a piego, l’abito è arricchito da collo alto e maniche strette. Lo strascico rosso all’interno del cappotto rappresenta la sua presa di coscienza dell’imminente ritorno al potere, come se l’idea di tornare a casa e salire sul trono sia sempre più vicina.

Il cappotto, indossato da Daenarys oltre la barriera e che nella fattura ricorda la pelle del drago, è evidente simbolo della Madre dei Draghi. Al taglio militare si unisce la perfezione regale della fattezza e il colore bianco ricorda il look della stagione numero 5. La parte posteriore del cappotto ricorda molto le squame del drago, permettendosi quasi di camuffarsi con Drogo.

daenarys oltre la barriera

Continue reading

Pupa Savanna, swatch e recensione della collezione limited edition

La collezione makeup Savanna di Pupa proposta per questa estate ci porta in viaggio verso l’Africa, un’avventura nel fascino della savana in un’atmosfera selvaggia e magnetica.

Il look proposto da questa collezione ha un sapore coloniale che si esprime con le tonalità della terra e finish metallici accecanti come la luce del sole, colori che potremo goderci anche quando l’estate sarà agli sgoccioli. Lo stile afro si ritrova anche nelle geometrie che decorano la confezione dei prodotti.

LEGGI ANCHE: Make Up For Ever Star Lit Powder, gli ombretti illuminanti che catturano la luce

Savanna Duo Eyes Twist Up

Come suggerisce il suo nome, Duo Eyes Twist Up è un prodotto 2 in 1 composto da un ombretto in stick ed un eyeliner-kajal tono su tono, ideale per un trucco veloce anche in vacanza.

Il n. 001Dark Cocoa consta di un ombretto color bronzo dal finish metallizzato e di un eyeliner-kajal marrone scuro dal finish opaco. Nel n. 002 Safari Khaki abbiamo invece un ombretto in colore verde oliva con riflessi dorati e eyeliner-kajal della stessa tonalità ma più scura e mat. Più sotto trovate la foto degli swatch.

L’ombretto ha una texture cremosa e super scorrevole, il rilascio del colore è immediato ed è molto pieno e intenso. Prima che il colore si fissi è possibile sfumarlo ma se desiderate conservare l’uniformità del colore consigliamo di picchiettarlo anzichè tirarlo. Anche il kajal offre un’ottima performance nell’applicazione, scrive perfettamente in ogni condizione, sia all’interno dell’occhio che sull’ombretto rilasciando un tratto iperpigmentato e preciso.

Duo Eyes Twist-Up è promosso anche nella durata, il primer non è strettamente necessario perchè è in grado di fissarsi e resistere per ore senza accumularsi nella piega palpebrale. Una di noi ha riscontrato un lieve bruciore agli occhi con l’utilizzo del kajal, tenetelo presente se avete occhi delicati e molto sensibili.

Duo Eyes Twist Up ha un prezzo consigliato di 17,50 €.

Savanna 3D Gold Eyeshadow

Per il trucco occhi la collezione Savanna vede anche un ombretto nella referenza 001 African Light, un abbagliante colore oro chiaro. E’ un ombretto dalla texture fondente e grazie al finish metallico garantisce luminosità al makeup: può essere usato in modo leggero, sfumando delicatamente il prodotto, anche come illuminante sul viso. Da il meglio di sé applicato sulla palpebra direttamente con le dita, al di sopra di un primer, per un effetto scintillante!

3D Gold Eyeshadow è proposto al prezzo di 16,90 €.

Da sinistra a destra: Duo Eyes Twist Up n. 001; Duo Eyes Twist Up n. 002; 3D Gold Eyeshadow n. 001

Savanna Bronzer & Highlighter

Per il viso abbiamo un altro prodotto 2 in 1 che comprende una terra abbronzante ed un illuminante. Due le referenze disponibili: la n. 001 Golden Sand ha bronzer color biscotto e illuminante di un oro molto delicato, quasi color champagne, adatto ad un incarnato chiaro al quale vogliamo regalare un tocco di abbronzatura; la n. 002 Copper Sand vira invece più sui toni caldi, essendo pensata per le carnagioni mediterranee o già abbronzate, tuttavia risulta gradevole e non eccessivo anche su una pelle chiara.

Il bronzer presenta una leggerissima perlescenza, talmente discreta da non essere rilevabile sulla pelle, pur contribuendo a rendere il viso luminoso, oltre che scolpito. L’illuminante è ricco d brillantini dorati ma una volta applicato sa rivelarsi molto discreto, riflette moltissimo la luce e scalda l’incarnato.

La texture di Bronzer & Highlighter è molto fine e altamente sfumabile, il payoff è davvero gradevole grazie alla tecnologia soft focus che garantisce un risultato uniforme e mai innaturale. Noi vi suggeriamo di provare ad utilizzare questo prodotto 2 in 1 anche per un trucco occhi dal gusto chic.

Bronzer & Highlighter ha un prezzo consigliato di 19,50 €.

Lasting Color Gel n. 179 Dark Cocoa

Il Lasting Color Gel della collezione Savanna è uno smalto marrone, non troppo scuro e leggermente freddo, puntellato da perlescenze argentate. Il colore è pieno e intenso con due passate e si applica con la consueta facilità alla quale i Lasting Color Gel ci hanno abituato. L’effetto finale è molto luminoso.

Lasting Color Gel ha un prezzo consigliato di 7,20 €.

Vi ricordiamo che la collezione Savanna è in edizione limitata ma l’estate non è ancora finita! Potete ancora trovarla nelle profumerie rivenditrici Pupa e presso le catene della bellezza e dell’igiene come ad esempio Acqua e Sapone.

The post Pupa Savanna, swatch e recensione della collezione limited edition appeared first on MakeUpWorld Italia.

Continue reading

Kat von D lancia la palette 10 Anniversary

I fan del make-up Kat Von D avranno di che gioire nell’apprendere la novità che riguarda le celebrazioni per i 10 anni del marchio. In occasione di questo importante compleanno il brand lancia una speciale palette.

Si chiama proprio 10 Year Anniversary Eyeshadow Palette e come svela già il nome contiene ombretti per il trucco degli occhi. Una prima anticipazione l’ha fornita la stessa Kat Von D sul proprio account Instagram dove spesso ci mostra le novità.

Per il momento sappiamo poco, pochissimo, solo quello che l’artista ci ha mostrato. Si tratta di due disegni in bianco e nero, secondo Kat Von D solo “disegni preliminari” che stabiliscono però tutto il tono della palette fondata su uno spirito vintage e un’anima romantica. Lo svelano fiori e perle che circondano il volto della donna raffigurata in stile retro.

L’amore per i dettagli di Kat Von D è noto a tutti e non abbiamo dubbi che la nuova palette sarà assolutamente imperdibile. Ovviamente vi terremo aggiornati sulle novità, quando arriveranno. Per adesso sappiamo che l’artista sta lavorando alla collezione già da Luglio scorso.

Continue reading