Valeria Marini, in arrivo la “stellare” linea di lampadari

marini linea di lampadari

Valeria Marini, dopo la sua linea di abbigliamento “Baci stellari Valeria Marini Couture” si lancia nel mondo del design inaugurando una linea di scintillanti lampadari.

Valeria Marini non finisce di stupire e dopo il lancio del suo brand Baci stellari by Valeria Marini Couture, inaugurato a Roma in estate, decide di accettare la sfida e lanciarsi nel mondo del design, firmando così la sua prima linea di oggetti d’arredo. L’idea nasce dalla collaborazione creativa con Cristian Raggi, titolare della Raggi Lampadari Creation di Sarezzo, il quale ha individuato nel gusto e nello stile di Valeria Marini, la persona giusta per una partnership che possa dare vita ad una splendida una capsule collection.

La società bresciana è specializzata nella produzione di lampadari, plafoniere, appliques e tutto ciò che riguarda il mondo dell’illuminazione domestica. Il prezioso contributo della showgirl consiste nella realizzazione di cinque linee di lampadari. Il patron della Raggi, Cristian dichiara: “Ci siamo incontrati a una cena, dove le ho donato una nostra creazione ed essendo rimasta molto colpita dal mio regalo è nata l’idea di creare prodotti ispirati allo stile effervescente di Valeria”.

I preziosi lampadari saranno in commercio da settembre, e distribuiti in tutta Italia; il logo sarà: Baci Stellari by Cristian Raggi. La collezione riesce a fondere la creatività dell’imprenditore e lo stile di casa Raggi con l’eleganza della linea di moda ideata dalla Marini. Raggi confessa infatti che: “Entrare nell’universo della moda è sempre stato uno dei miei sogni. Grazie alla lungimiranza di Valeria, con la quale abbiamo stretto un’intesa commerciale vantaggiosa, lo stile della Raggi Lampadari Creation raggiungerà anche questo mondo”. La Marini invece riguardo questa nuova avventura si dice entusiasta e in occasione dell’evento di presentazione racconta: “Ho sempre amato il mondo del design, e per me, oggi, grazie alla preziosa partnership con Cristian Raggi ho potuto realizzare la mia prima linea di oggetti d’arredo per la casa. Sono felice di poter avere la possibilità di entrare nelle case degli italiani con dei pezzi stellari!”.

valeria marini

Continue reading

Le nuove palette di Tarte per la primavera 2017

Tarte si prepara al lancio della nuova collezione dedicata alla primavera 2017: tante novità, molto sono destinate a far parte delle collezioni permanenti che aggiornado con nuovi colori e prodotti. C’è però anche qualche pezzo in edizione limitata, soprattutto palette.

Il pezzo forte è proprio una di queste. Si chiama Rainforest of the Sea Eyeshadow Palette Vol. II e contiene 8 tonalità dalle finiture metallizzate o shimmer ispirate al mondo naturale marino. Nuova e in edizione limitata anche la Skin Twinkle Lighting Palette Vol. II dedicata agli illuminanti per costruire l’effetto strobing.

Della serie di palette fanno parte anche la Don’t Quit Your Day Dream Eyeshadow Palette con 8 ombretti e la Happy Girls Shine Brighter Eye & Cheek Palette composta da tonalità da usare sugli occhi e sulle gote. Per correggere c’è la Color Your World Color-Correcting Palette e per rendere la pelle perfettamente asciutta e mat si è pensato ai nuovi foglietti assorbenti Blot Party On-the-Go Mattifiers.

Per quanto riguarda invece le linee permanenti si segnalano l’illuminante Amazonian Clay 12-Hour che arriva nei due nuovi colori Stunner e Sparkler; il fondotinta Rainforest of the Sea che estende la gamma di colori aggiungendone ben 9; l’idratante illuminante Brighter Days che uniforma l’incarnato rendendolo luminoso e pronto per il trucco; il mascara Lifted Sweatproof che dona alle ciglia un immediato effetto push-up e ha una nuova formula con cere emollienti e vitamina C; la tinta idratante per il viso Tarteguard 20 con fattore di protezione e una copertura colorata leggera.







Continue reading

Sine Modus, i turbanti che piacciono a Michelle Williams e Arisa

In vintage we trust” è il motto di Sine Modus, il brand dal gusto rétro che “aggiorna” capi ormai in disuso ricchi di passato e produce turbanti non solo come oggetto moda ma anche come copricapo per donne che seguono cure chemioterapiche.
I prezzi dei turbanti si aggirano tra i 45,00 e i 140,00 euro e s’ispirano a figure iconiche del passato come Janis Joplin, Grace Kelly, Frida Kahlo, Bianca Jagger ed Elsa Schiaparelli.

1. Come nasce Sine Modus?

Sine Modus nasce nel 2012 con l’obbiettivo di dare sfogo ad una grande passione per i capi di un tempo.
Abbiamo sempre frequentato mercatini e negozi vintage e rovistato negli armadi delle nostre mamme e nonne alla ricerca di abiti in disuso, che avessero uno stile ricco di passato.
Tutto è nato selezionando alcuni indumenti da proporre su una pagina Facebook mediante delle foto che rispecchiassero il nostro gusto.
L’esperimento ha funzionato e l’entusiasmo delle nostre prime clienti ci ha spinto a pensare che forse avremmo potuto aprire un vero e proprio negozio, ma alla fine son diventati due”.

2. Tre personalità a confronto: chi crea e chi dirige?

“Abbiamo tutte dei ruoli ben precisi.
Elena si occupa della produzione dei turbanti e del buying dei tessuti grazie alla sua esperienza su materiali e sulla realizzazione del prodotto e gestisce, inoltre, il negozio di Thaon di Revel nella sua interezza.
Io, Chiara, mi occupo delle vendite on-line e della comunicazione con Amelia, la quale a sua volta cura la comunicazione dal punto di vista dell’immagine essendo fotografa e grafica.
Amelia, infine, porta a termine il buying dell’abbigliamento con la nostra assistenza”.

3. Da dove proviene la passione per i turbanti?

“I turbanti sono un accessorio iconico da sempre usato dalle donne in varie epoche storiche.
Abbiamo pensato di creare qualcosa di nostro, che ci appartenesse, e così siamo giunte alla realizzazione di copricapi che rispecchiassero il nostro gusto.
Il passo successivo è stato quello di affidarci ad una sartoria specializzata in grado di eseguire i modelli da noi progettati.
Attualmente realizziamo otto modelli diversi e abbiamo richieste non solo da chi vuole indossarli come accessorio moda, ma anche da chi li usa come parrucca nel periodo di cura chemioterapica.
Da queste donne riceviamo i migliori feedback: possono sentirsi più belle in una fase difficile della loro vita”.

4. Il primo modello: dall’idea alla sua realizzazione. A chi vi siete ispirate?

Elsa è il nostro primo modello, realizzato con tessuti elasticizzati e non rivestito, molto pratico e assolutamente versatile.
Ci siamo ispirate ai turbanti che indossava frequentemente Elsa Schiaparelli, stilista irriverente e rivoluzionaria per il suo tempo, e, dopo le prime ricerche, siamo giunte all’esecuzione.
Dall’Elsa siam passate a modelli più strutturati e rivestiti, come il Bianca, il Grace, plissettato a mano e il Frida, il Greta e il Carmen, con nodi esterni, che ricordano dei veri e propri cappelli dal sapore rétro”.

5. Store: dove sono collocati?

“I nostri store si trovano a via Melzo 22, nei pressi di Porta Venezia e a via Thaon di Revel 28, nei pressi di Isola, due quartieri di Milano che amiamo e che stanno crescendo molto dal punto di vista economico”.

6. Prime collaborazioni e primi riferimenti cartacei: a chi dovete il successo?

“Abbiamo avuto il piacere di rispondere a interviste pubblicate su Elle, Gioia, Glamour e TuttoMilano grazie a giornaliste che hanno creduto molto nel nostro progetto.
Siamo, inoltre, comparse sugli on-line di Vanity Fair e di blog di moda e di cultura.
Questo ci rende sempre molto felici dal momento che vediamo un interesse per quello che facciamo e per quello che potremo ancora fare”.

7. Arisa e il turbante Sine Modus. Che emozione si prova a vestire una star della musica?

Arisa è una cantante e un’artista incredibilmente interessante e ricevere la proposta di “vestirla” con una nostra fascia Gilda è stato emozionante.
La stylist di X-Factor, Valentina Bianchi, la quale ci conobbe alla fiera del vintage a Belgioioso e fu colpita dai nostri turbanti, ci ha regalato una grande emozione.
Vedere Arisa sul piccolo schermo con una nostra creazione e pensare a quante persone oltre noi l’avrebbero vista è stato pazzesco”.

8. Un aneddoto particolare: i primi sì a Sine Modus

“Questo ottobre siamo state a Parigi, abbiamo vissuto una bellissima esperienza.
Ci siamo recate in un negozio vintage molto particolare, indossavamo i nostri turbanti e ne avevamo degli altri in borsa perché di lì a poco ci sarebbero serviti per degli scatti.
Entrate nel negozio, notiamo subito delle particolari attenzioni da parte della proprietaria e del suo dipendente nei confronti di una speciale cliente: Michelle Williams, l’attrice che ha ricoperto il ruolo di Jen Lindley nella serie TV Dawson’s Creek.
Michelle era intenta a provare degli abiti con la sua assistente che, alla vista dei turbanti, ha iniziato a dare di matto.
Le due si son messe a rovistare nelle nostre borse alla ricerca di altri turbanti da provare, sembravano così entusiaste delle nostre creazioni.
L’attrice ha deciso, quindi, di acquistarne due per la sua assistente. Non sapevamo come contenere tutta quella felicità”.








Questo articolo Sine Modus, i turbanti che piacciono a Michelle Williams e Arisa è stato pubblicato per la prima volta da Roberta Comes su Blog di Moda.

Continue reading

Prendi un vestito arancione

moda-inverno-2017

Vesto sempre di nero, non amo particolarmente le sfumature calde e decise. Preferisco da sempre il black & white. Unica eccezione: il rosa cipria che trovo così delicato, come tutte le tonalità pastello. Mi piacciono, però, gli abiti che raccontano qualcosa di bello. Hai presente quando trovi un vestito che non è assolutamente nel tuo stile ma al primo sguardo noti un dettaglio che ti fa pensare «Ma sai? Lo indosserei»? Un po’ come gli uomini: sta pur certa che perderai la testa per quello opposto dalla tipologia che credi ti piaccia da sempre. Succede sempre così, è nella storia dei secoli. Sono le proiezioni e le aspettative che creiamo i più grandi ostacoli ma – paradossalmente -anche il confine che permette di sorprenderti. Tutto questo per dirvi che non amo l’arancione ma questo abito semplicemente lo adoro. E tutti i grandi amori cominciano così: per caso.

Qualche volta è bello anche andare al di là dei confini e giocare un po’ con noi stesse.
E perciò prendi un vestito arancione, divertiti e lasciati andare.

fashion-blogger-outfit

Abito: Jessica Buurman per la moda inverno 2017

marti marti-1

moda-inverno-2017-look moda-inverno-2017-look-1 outfit-invernali-moda-2017 outfit-invernali-moda-2017-1

L’articolo Prendi un vestito arancione sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Jean Paul Gaultier per OVS, tutti i pezzi della capsule collection irriverente

jean-paul-gaultier-ovs-store-a-roma-ecco-dove

Dal 19 Novembre 2016 la capsule collection di Jean Paul Gaultier per OVS è in vendita in tutti gli store selezionati e sul sito ovs.it.
Economica e intensa, i capi posseggono un prezzo che varia dai 29 ai 149 euro.
La collezione sia maschile che femminile racchiude l’essenza dell’irriverenza, dell’anticonformismo e dello stile urban chic.

Non solo, possiede anche una componente colorata e luminosa adatta alle festività.
Dalla mia collaborazione con OVS è nata una collezione divertente, perfetta per i party di fine d’anno. Ho pensato a qualcosa di giocoso ma allo stesso tempo ricercato ed è per questo che ho disegnato una stampa con carte da gioco e ho usato tanti tagli asimmetrici“, ha commentato lo stilista.
Una delle stampe più eccentriche è quella della carta da gioco, un motivo che rievoca il gioco delle feste, l’ambiente ludico e l’atmosfera scherzosa e ricreativa.

Per OVS non è una novità, la catena d’abbigliamento è solita produrre collezioni in collaborazione con alcuni tra gli stilisti più noti del settore moda. Tra i nomi di spicco, rientrano quelli di Elio Fiorucci, Costume National, Matthew Williamson, Kristina Ti e Alberto Aspesi.

LA COLLEZIONE UOMO:

Prezzi democratici con stile inconfondibile. La collezione comprende completi in giacca e pantalone, felpe, t-shirt.

2341a505-789f-4c85-a367-c3b153e987b1
da6f9d41-698f-484a-9cc3-c618896527ec
8d8e07f8-a597-4c6c-9554-e12a78c54498
6a63b450-2847-4727-abf2-5bea8938398c
3a7e1282-9c3d-4fdf-9e0a-c456019498ea
47e81a32-1caf-44b8-858c-2e3ce922f408
1e329ef3-7333-4f55-a942-4fbbe0759fd7
39246dc7-e4ed-4c69-a3bb-7e2348fb5875
07d6920c-9582-4615-aa3a-8970e3655756
ee70e8fd-1b34-48d4-918d-7597ae51396f
cd63a68c-7fda-44a7-a031-aaf2de3db381
d5129989-8932-4553-ab17-f579b1289467

LA COLLEZIONE DONNA:

La collezione donna comprende la giacca con rever in ecopelle dal costo di 79 euro, t-shirt iconica mariniére dal costo di 39 euro, gonna reversibile dal costo di 89 euro, trench doppiopetto in taffetà dal costo di 149 euro, maglia tricot a righe dal costo di 39 euro, abito iconico bustier dal costo di 89 euro, tuta in twill stampato dal costo di 89 euro, abito in tulle a rete dal costo di 99 euro, abito a camicia dal costo di 49 euro, abito monospalla asimmetrico dal costo di 109 euro, giacca con maniche in nylon dal costo di 79 euro, pantaloni con profili in nylon dal costo di 59 euro.

102ea464-e7e5-4109-a769-26785ddfd64b
3dd5973d-a5bf-4f6b-b54e-224953d8afff
597cc758-36fa-4eba-b719-0509ceb2f259
d1f6c52e-098a-46cc-88c3-f2afcdfa975b
de161f7e-e048-4761-a4ff-9acf960e724c
cb632d5a-b4c1-4ccc-af79-cc8e946bf31e
25f39b70-c27b-4101-ac27-8b5590ffef65
4249795e-372e-4579-897e-0cdc68a439ee
94304c83-1f2f-42bf-8be4-dc33ad9f9015
9db0d041-0eda-4124-90a7-edf0bf4aeaf5
1d407816-c79f-4e50-bd80-af96160a5a28
519575f5-17ec-4dee-9b9f-3062ca4b88a6
d6e74e46-0821-45a9-a820-baf8f1724acc
a985a249-6309-4755-9482-2b796902c199
489b2bd8-6ef8-4aa5-9f9d-4487da9b4bf8
7bf19ebe-0dae-436f-a80d-588c2edbadca
1fe4d6f7-9c0b-4af9-93e4-f22b283ae47f
eb6b1846-96f7-46f2-a100-3b006f4e1ca9
a9026aa0-29bb-49c6-8896-c5c039e82558
6d16443f-d331-46b2-88e5-b18dcfd73ff1
3df33b4c-5602-44f9-8ca1-25260b1ec226
018a381f-5aee-44dd-bec6-a6b6f15c1dab
82773897-8190-422c-ad87-2c9a290f5a26
502c95d3-2837-4fe6-b6a2-b03488384f77
786806c5-7515-4799-b530-2c77fbbfc96c
347ec7c5-c476-4307-9794-5d4be75fafb0
c33d4af1-a965-40cc-ad38-1737dc5767a9
5f63058c-7bcd-4960-ab43-d403cb7780a5
3fcf61e2-83fd-4a3e-a94a-fc1431b43aff
beddf5ae-ec71-4de2-b18f-a6e347aafdb0
ddc1cb48-5622-43a4-9ba0-9aedb20de386
91befba1-944b-477b-93aa-e47955d0d6a4
08cfa58c-9c64-4ca3-87a2-9a3c21e294e3
357b0e8e-7e85-4a82-84d1-997015037ccb
84519331-2be6-455f-94b1-648b1fdd90ed

Questo articolo Jean Paul Gaultier per OVS, tutti i pezzi della capsule collection irriverente è stato pubblicato per la prima volta da Roberta Comes su Blog di Moda.

Continue reading