Matrimonio: si può risparmiare?

Avete intenzione di celebrare le nozze in un castello o una villa, di contare almeno un centinaio di invitati, di arrivare in chiesa in carrozza e magari alla location della cerimonia in elicottero, di fare come minimo un cambio abito per la serata e di indossare naturalmente la firma di un noto stilista.

Se questa è l’idea che avete del vostro matrimonio, di sicuro non siete proiettati verso un budget che vi consentirà di risparmiare; ma se pensate che, tutto sommato, si possa organizzare un matrimonio indimenticabile anche con un occhio al portafogli, qualche suggerimento possiamo darvelo, perchè contenere le spese non è impossibile.

Abito da sposa: come risparmiare

Sfogliate tutte le riviste che volete, ma una volta che avete individuato l’abito che più vi piace, prima di dirigervi direttamente in atelier, informatevi se esiste un outlet o uno spaccio di abiti da sposa. Avendo già individuato il modello di abito che più vi piace, perderete meno tempo e saprete individuare più facilmente l’abito che fa per voi.

Esiste anche la possibilità di affittare l’abito da sposa, ma per quanto lo si indossi una volta sola e si finisca per riporlo nell’armadio una vita, trovo che sia bello conservare l’abito da sposa per riguardarselo ogni tanto, o sono troppo romantica?

Un’altra possibilità (ed è una vera abilità da future spose!) è quella di scovare l’abito da sposa tra i brand di abbigliamento non del settore. Sembra un paradosso? Guardate qui.
Breve parentesi per l’abito da sposo: elegante sì, ma non propriamente da sposo. In questo modo potrà essere indossato in qualunque altra occasione.

Allestimento cerimonia: come risparmiare

Sulle spese per un matrimonio la scelta della location pesa moltissimo. Ricordo che una mia cara amica celebrò il proprio matrimonio, con un numero contenuto di invitati, nel giardino di casa sua e tutto funzionò alla perfezione. Ad ogni modo, anche nel dover scegliere una location, avrete possibilità di risparmiare se non avete una lista di invitati infinita…

Se volete risparmiare nell’allestimento della cerimonia dovete provvedere con il fai-da-te. Non è così complicato, ma potete tagliare le spese creando voi le bomboniere per gli invitati al matrimonio, i segnaposti e il tableu-de-mariage.

Se sceglierete di organizzare un matrimonio country-chic sarà ancora più facile, perchè on line si trovano numerosi spunti e i materiali sono di facile recupero.

Viaggio di nozze: come risparmiare

Rinunciate a petali di rosa sul letto e tortine a forma di cuore con flute di champagne: probabilmente rivolgendovi in agenzia viaggi senza specificare che siete futuri sposi, qualcosa risparmierete. Altra maniera per risparmiare, ancora una volta, è il fai da te: organizzatevi il viaggio sfruttando i mezzi che mette a disposizione internet e scoprirete che potere tagliare i costi su hotel e spostamenti vari.

Tendenza sempre più diffusa è poi quella di inserire il viaggio nella lista nozze, vi sarà poi così possibile ringraziarli per il regalo ricevuto, inviandogli qualche scatto dalla vostra luna di miele.

Continue reading

Flo’reiza per la SS 2017 è all’insegna del dualismo contemporaneo

Negli scatti per la sua prima campagna adv ss 2017 Flo’reiza ha voluto ritrarre una donna contemporanea , dall’animo romantico ma allo stesso tempo “tosta”, da uno sguardo che non si abbassa mai, ma che guarda alla sua vita sognando, ma rimanendo sempre con i piedi per terra, come del resto sono le donne che amano vestire Flo’reiza, femminili e sognatrici ma al contempo impegnate e dinamiche.

Anche nell’ambientazione si vede questo dualismo, con la contrapposizione del set fotografico a quello più romantico del giardino.

La campagna ritrae una delle giovani modelle italiane in ascesa Beatrice Bosco, fotografata da Cosimo Buccolieri con lo styling di Simone Guidarelli e sarà on air da fine marzo.

Questo articolo Flo’reiza per la SS 2017 è all’insegna del dualismo contemporaneo è stato pubblicato per la prima volta da adminmoda su Blog di Moda.

Continue reading

NAS.TY CO’ florence

Nasce la nuova linea donna ready to wear, NAS.TY CO’ florence by Flo’reiza, una collezione tutta made in Italy, dove lo stile si unisce alla ricerca ed ai tessuti dalle fantasie esclusive; un concentrato di raffinatezza moderna che rispetta tutte le tendenze con un tocco di originalità nel dettaglio, che diventa prezioso ed arricchisce gli abiti senza incidere sul prezzo, proprio come cerca oggi la donna al passo con i tempi.

NAS.TY CO’
distribuita solo per il canale wholesale inaugurerà la nuova sede al Centergross (Blocco 6 in via dei Cardatori 86 a) di Bologna, il 27 marzo, con un happening tutto all’insegna del bio.

NAS.TY CO porterà una ventata di freschezza e novità all’interno del Centergross, non solo con i suoi abiti ma anche con un friendly concept store, arredato con mobili vintage recuperati in chiave moderna.

Questo articolo NAS.TY CO’ florence è stato pubblicato per la prima volta da adminmoda su Blog di Moda.

Continue reading

Fendi Wave Baguette in rafia

Onde, rafia, crochet e colori accesi sono elementi che subito ci fanno pensare ad una vacanza e la nuova Baguette Wave di Fendi è perfetta per l’estate. È completamente in rafia lavorata a uncinetto, sui toni naturali con accenti di colore vivo.

Il trend hippie chic che continua a dominare anche la prossima estate qui diventa anche lussuosissimo perché l’aria un po’ boho della borsa non ci fa rinunciare al tocco deluxe di tutti i dettagli e della manifattura italiana.

All’interno la borsa contiene una pochette in pelle mentre gli esterni sono tutti rivestiti in rafia intrecciata. Anche la tracolla è in pelle nera con ricami sui profili che ricordano le stesse onde prodotte dalle balze applicate sulla borsa.

Continue reading

Tecniche e-wearable: dalle sfilate alla formazione professionale

Roma, 15 marzo 2017 – L’idea di una formazione specifica nelle tecnologie di elettronica wearable inizia in passerella. Le sfilate dell’Alta Moda si arricchiscono ad ogni stagione di nuovi prodotti e tessuti che possono illuminarsi, cambiare forma o persino muoversi. Parallelamente all’Haute Couture, compaiono soluzioni indossabili e “intelligenti” per lo sport e per il benessere della persona. Il fenomeno è in pieno sviluppo e, se all’interno delle Accademie di moda e degli Uffici Stile non mancano creatività ed innovazione, è evidente l’esigenza di aggiornare o formare nuove figure: professionisti in grado di realizzare concretamente i modelli e-wearable, con competenze tecniche specialistiche.

La Master Class in Fashion Tech, che si svolgerà a Roma dal 20 al 28 maggio 2017, nasce dall’unione delle diverse esperienze e competenze di due realtà, Ce.S.F.Or. e Fablab Roma Makers. Il primo è un ente di formazione e Agenzia per il Lavoro accreditata alla Regione Lazio: lavora da anni nella progettazione europea ed organizza corsi in numerosi settori, tra cui cultura, arte, turismo, comunicazione e ICT. Fablab Roma Makers, associazione che ha aperto il primo fablab della capitale, rappresenta oggi la più ampia comunità di makers della città, dove diffonde il proprio approccio attraverso eventi per bambini ed adulti.

I partecipanti alla master class di maggio avranno l’opportunità di seguire lezioni in aula e di mettere in pratica quanto imparato nei laboratori di Fablab Roma Makers. Il loro percorso formativo includerà anche un progetto personale. Le realizzazioni verranno presentate al pubblico domenica 28 maggio, quando le porte del fablab Garbatella si apriranno per dar vita ad un affascinante percorso tra moda, arte digitale, materiali ed elettronica.

Questo articolo Tecniche e-wearable: dalle sfilate alla formazione professionale è stato pubblicato per la prima volta da adminmoda su Blog di Moda.

Continue reading