Other Stories Atelier de Paris, linea beauty naturale

È una tendenza inarrestabile, tutti i marchi del mid e low cost si stanno cimentando sempre più spesso in linee beauty di ispirazione naturale e si aggiunge alla lista anche Other Stories, brand del gruppo HM che propone una moda più concettuale e ricercata e adesso anche una linea di prodotti di bellezza al naturale.

Tra i marchi del panorama attuale è quello che offre già una collezione beauty tra le più complete, dal trucco ai prodotti corpo. Adesso si aggiunge una nuova gamma di prodotti naturali di bellezza tutti made in France. Tra gli ingredienti spiccano zafferano, ostriche, tartufo bianco, elementi che pur suonando alquanto strani per una linea beauty fanno parte del… menu tipicamente francese, diciamo così.

Frida Fagerholm, a capo del settore bellezza di Other Stories, commenta così la nuova proposta:

“Abbiamo lavorato a lungo alla linea di bellezza Atelier de Paris e il risultato è magico. La collezione cattura lo spirito francese, delle sue coste, dei suoi boschi, dei giardini botanici, delle città piene di luci. Quattro elementi che ci stanno molto a cuore, ciascuno dei quali viene rappresentato da specifici ingredienti con attivi naturali combinati a texture e fragranze lussuose per creare prodotti che rispondono a tutte le necessità delle donne moderne.”

Le formule sono state ideate e prodotto in Francia lavorando a stretto contatto con i produttori locali in Bretagna, Provenza, Guascogna. Tutti i prodotti della linea contengono attivi naturali di provenienza certificata e altissima qualità. Della collezione fanno parte 10 prodotti per il corpo e 2 acque di profumo con vaporizzatori in stile vintage. Ogni formula è biodegradabile.

Continue reading

Le custodie Cuba style di Chanel

La collezione Cruise 2017 di Chanel ambientata e ispirata a Cuba è tra quelle di maggiore successo della maison negli ultimi anni e non solo perché le vicende storiche dell’isola sono tornate ad essere di primo piano.

La creatività della maison – e di Karl Lagerfeld in particolare –ha saputo coniugare lo stile classico e senza tempo di casa Chanel e gli spunti colorati e vivaci provenienti dalla cultura cubana, interpretando ancora una volta i tempi correnti.

Nello stesso panorama si inscrivono le due custodie per laptop e tablet di cui vogliamo parlarvi oggi. Sono declinate in blu notte e khaki e in pregiatissima pelle di agnello matelassé, in pratica proprio ciò che riveste le borse più preziose della maison, tra cui la celeberrima 2.55.

Le custodie sembrano ispirarsi proprio ad essa e riportando infatti anche il famoso logo a doppia C che caratterizza quelle borse. Si aggiungono poi piccoli dettagli che vanno nella direzione dell’ispirazione che dà vita a tutta la linea, dunque un cioncolo con la parola Havana, un’auto vintage degli anni Cinquanta, quel tocco pop di colore acceso a contrasto.

Le misure? 35 centimetri per 24 centimetri per la più grande, adatta a contenere un laptop; 27.5 centimetri per 20 centimetri per la più piccola. I colori al momento sono solo due, ma versatili e raffinati al tempo stesso.

Continue reading

The Perfume Collection, i profumi unisex di Zara Home

La sorpresa cosmetica di questo Natale arriva da Zara, anzi da Zara Home che per una volta non propone nulla per la casa ma sei nuovi profumi per la persona. La nuova collezione, composta da 6 fragranze unisex, si chiama The Perfume Collection.

La linea nasce dalla collaborazione di due nomi importanti della profumeria, i nasi Alberto Morillas e Jéróme Epinette che hanno messo a punto i bouquet olfattivi contenuti nei flaconi dalla linea essenziale e moderna, firmati da Fabien Baron.

Tonka Wood

Il primo profumo si apre con note di bergamotto, limone e cassis che procedono nel cuore con violetta e mughetto e si chiudono in coda con vetiver, fava tonka e pralina.

Absolutely Sublime

Questa fragranza esordisce ancora con il bergamotto combinato al mate. Nel cuore si trovano violetta e tè nero. Si chiude con un fondo di legno di Guayaco e zucchero di canna.

Floral Mystery

La terza profumazione nasce con note di limone, fior di loto e ribes nero, continua con un cuore di bambù, peonia e magnolia e si chiude con legni bianchi, pesca e ambra.

Cuir Velvet

Anche in questo caso si inizia con accordi di limone sposati a zenzero e pepe di Cayenna. Nel cuore troviamo geranio, elemì e lavanda di Provenza. Sul fondo brillano bagliori di sandalo e patchouli con accordi marini.

Aqua Bergamota

Con un cuore di bergamotto verde, questo profumo è luminoso e fortemente agrumato e spazia dal limone al neroli con tocchi di ribes nero e pamplewood.

Evitorial Twist

Chiudiamo con una fragranza che si apre con note di lavanda e salvia per arrivare ad un cuore di cedro e zenzero, con un fondo di muschi e cardamomo.

I profumi, che hanno quasi sempre una struttura agrumata con tocchi floreali, non sono mai troppo dolci essendo nati per accontentare gusti unisex. Sono disponibili già dal 2 Dicembre al prezzo di 29.99 euro per un flacone da 100 ml. Continue reading

Franca Sozzani: la moda in Italia era lei

Lutto nel mondo della moda per la scomparsa di Franca Sozzani, storica direttrice di Vogue Italia, figura di spicco e testimonial del gusto tipicamente italiano nel mondo. Da tempo malata di cancro, se n’è andata a 66 anni: ne piangono la morte il figlio, Francesco Carrozzini, fotografo e regista, la sorella Carla, fondatrice dell’omonima galleria milanese, gli amici come Donatella Versace e le migliaia di lettori che dal 1988 non hanno perso un numero di “Vogue”.

picmonkey-collage-dentro-1

Si definiva “una pantera in lotta” Franca Sozzani: ed era vero, visto che dagli anni settanta, arrivata giovanissima a “Vogue Bambini”, ha scalato le tappe fino ad arrivare alla direzione della versione italiana del mensile più patinato del globo per non lasciarla mai più. Aveva personalità da vendere: c’è parecchio di vero in quelle “chiacchiere da caffè” che la volevano padrona delle sorti degli stilisti, dei grandi marchi e di tutti gli appartenenti al bel mondo del fashion system, modelle comprese.

Era la “Anna Wintour” di casa nostra, dotata di grande autorevolezza in materia di arte, fashion e design. Una donna che aveva fatto grandi sacrifici per arrivare sulla vetta del mondo. Suo figlio, presentando a Venezia il documentario “Franca: Chaos and Creations”, ha raccontato che sua madre per la moda aveva fatto tante rinunce a livello personale. A lei aveva dedicato questo lungometraggio che oggi, alla luce dei fatti, appare proprio un film-testamento. “E’ una lettera d’amore per lei”, aveva dichiarato in laguna Francesco, e ora capiamo il perché.

Franca Sozzani era malata da un anno di cancro: lo era già durante la kermesse cinematografica veneziana ma la “pantera” aveva fatto promettere a tutte le persone che vi avevano lavorato di mantenere il riserbo più assoluto. E quando Franca Sozzani ordinava, il mondo eseguiva. “Sono di sicuro una pantera”, aveva dichiarato una volta alla stampa, “ho lottato tutta la vita per quello che ho fatto, me lo sono guadagnato, la determinazione è la mia guida. Prendiamo Vogue, sulla carta doveva essere solo un giornale con bei cappotti e belle gonne, invece io l’ho usato per lanciare messaggi, appoggiare campagne”.

Era potente, lo sapeva, ma sapeva anche che questo potere le derivata dall’impegno: “Sono una donna che lavora parecchio e ho anche rischiato per ottenere le cose che volevo. Per tre volte mi stavano licenziando, ma se fai un lavoro in cui credi e se hai la fortuna che ti riconoscano le cose che hai fatto, allora a quel punto hai potere. Perché vuol dire che hai vinto tu”.

picmonkey-collage-dentro-2

Dopo la moda, come per la sorella Carla, l’arte era la sua seconda passione: fa sorridere il ricordo di lei al Miami Art Basel, rilassata, incuriosita, mentre girava nei vari padiglioni della mostra alla continua “caccia” di nuovi pezzi. “Avete visto il Picasso laggiù in fondo? Ora vado a vederlo, per quella tela farei follie. Meno male che c’è Carla che mi trattiene”. Oppure: “C’è Faye Dunaway, chissà cosa comprerà stavolta?” . Davanti a una scultura di Giacometti è rimasta dieci minuti buoni in contemplazione, girandoci intorno come un satellite.

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala in una nota ha dichiarato che “Milano oggi perde una importante rappresentante di moda e di stile, italiano e non solo. Franca Sozzani è stata molto più di una giornalista di moda. La nostra città le deve molto. La ricorderemo sempre con affetto”. Commossa Donatella Versace, che su Instagram ha pubblicato il messaggio: “Ciao Franca, la mia amica più cara. Franca Sozzani per sempre nel mio cuore”.

Anche la politica ha voluto omaggiare una figura tanto importante per l’economia del nostro paese, visto che il made in Italy, e la sua promozione, sono fondamentali. Il Ministro dei beni e delle Attività Culturali Dario Franceschini ha dichiarato: “Addio a Franca Sozzani, signora della moda, storica direttrice di Vogue Italia e modello di stile e tendenze in tutto il mondo. La sua scomparsa lascia un vuoto profondo non solo nel campo della moda”: gli ha fatto eco il Segretario del Partito Democratico Matteo Renzi: “La ricordo piena di energia nelle tante iniziative fiorentine e milanesi di questi anni in cui abbiamo condiviso idee e progetti. E mi resta scolpito il suo coraggio e la sua tenacia di questi ultimi mesi. La ricorderemo anche per la voglia di amare l’Italia sempre e comunque”.

Continue reading

adidas Originals arrivano le nuove sneakers Tubular Shadow

Si chiama Tubular Shadow ed è l’evoluzione dell’iconica Tubular di adidas Originals. Appena uscita non abbiamo dubbi che diventerà un vero e proprio must have per la prossima stagione calda.

Adidas si è focalizzato su uno dei modelli di maggior successo nell’ultimo anno e l’ha rivisitato introducendo materiali premium come pelle naturale e tessuti, combinati con una struttura in maglia che garantisce comodità. Un modello essenziale che punta tutto sul comfort ed un’estetica minimale.

La silhouette risulta infatti assolutamente minimal e di conseguenza molto “elegante”.

Andiamo a scoprirla più da vicino: troviamo una tomaia in maglia piatta, accattivante effetto 3D con motivo a diamante, linguetta con design avvolgente per una calzata ottimale, cuciture a contrasto, confortevole fodera in tessuto, intersuola in EVA che offre ammortizzazione e leggerezza, cuscinetti in gomma nell’intersuola e per finire classica suola in gomma.

adidas Originals arrivano le nuove sneakers Tubular Shadow

Fra le proposte troviamo anche uno style pensato con tomaia asimmetrica in pelle premium sul lato esterno e tessuto knit bicolore su quello interno. Chiusura avvolgente con lacci riflettenti. Il design è rifinito con stelle traforate. I bordi scanalati della linguetta e della suola richiamano il look ispirato agli pneumatici delle Tubular originali.

adidas Originals arrivano le nuove sneakers Tubular Shadow

Per noi è si!

Continue reading