Mother! Pronto il trailer del nuovo film con Jennifer Lawrence

Un alone di mistero e una serie di sconvolgenti accadimenti accompagnano il personaggio interpretato da Jennifer Lawrence, che si trova a fare i conti con una coppia di ospiti inattesi (Michelle Pfeiffer e Ed Harris).

Già il trailer è sufficiente a creare suspense nello spettatore, che osserva la protagonista mentre cerca di non lasciarsi sopraffare da quanto accade.

Stando a quanto riportato dai più informati, pare che Jennifer Lawrence e Darren Aronofsky (regista di “Mother!”) abbiano avuto un grande affiatamento sul set. Tutti pronti quindi per rimanere a bocca aperta e incollati davanti allo schermo?

Continue reading

Too Faced Peaches and Cream Collection

Il lancio ufficiale è fissato al 31 Agosto, in esclusiva da Sephora: save the date perché la nuova Peaches and Cream Collection di Too Faced è di quelle davvero imperdibili. A cominciare dalla forma delle confezioni, a dir poco deliziose, per arrivare alle formule arricchite con estratti di pesca e di fico.

Ce n’è abbastanza per correre a prenotare le proprie delizie dell’Eden cosmetico dove in luogo della famosa mela saranno le pesche le vere protagoniste di stagione. Ma freniamo un attimo gli entusiasmi e scopriamo tutti i dettagli. Correremo in profumeria subito dopo.

Al centro della collezione spicca la palette Just Peachy Mattes in formula opaca ma cremosa, perfetta da sfumare e modulare a piacere. Dodici nuances sui toni caldi del pesca, del burro cremoso, dei marroni più ricchi. E profumano di pesca e dolcissimi fico. Come resistere?

Per le labbra ben 20 sono i colori che compongono la serie Peach Kiss. Tutte le tonalità sono opache, dalla formula confortevole, idratante, ultra-pigmentata e di lunga durata. Anche in questo caso la profumazione di pesca e fico prevale.

Sei i colori per le gote della serie Peach My Cheeks Blush, completamente nuova ma destinata ad entrare tra le collezioni permanenti di Too Faced. Sono prodotti in crema dalla texture modulabile e piacevolissima, che è facile da applicare e si trasforma in polvere sulla pelle. Così il prodotto si può costruire a piacimento e lascia una sensazione fresca e naturale sugli zigomi.

Altri prodotti della linea, tutti nuovi ma permanenti, sono la polvere Peach Blur Finishing Powder, che rende l’incarnato impeccabile e luminoso; il bronzer Sweetie Pie, per esaltare l’abbronzatura e scolpire il viso con il contouring; il Bronzed Peach, una crema che si trasforma in polvere sul viso e dona luminosità e un velo di abbronzatura; l’illuminante Peach Frost; il primer Primed & Peachy che prepara la pelle al trucco; lo spray fissante e opacizzante Peach Mist e la polvere fissante e opacizzante Peach Perfect. Completa la linea il fondotinta Peach Perfect Foundation.















Continue reading

Happy Birthday Bikini: Storia della nascita del due pezzi

La nascita ufficiale del bikini risale all’immediato dopo guerra, nel 1946, data in cui il sarto francese Luis Réard fece indossare il due pezzi a Micheline Bernardini. La modella e spogliarellista, dopo aver sfilato presso il Piscine Molitor, ricevette più di 50 mila lettere di fan. Il francese si era inspirato ad un modello disegnato nel 1932 da Jacques Heim e denominato Atome, che però non decollò mai.

In realtà l’origine del bikini è ben più antica: già nell’antica Grecia, il due pezzi era diffuso tra le donne, così come si può desumere dai dipinti e dalle raffigurazioni dell’epoca.

Il nome bikini a quello di un atollo, situato nelle isole Marshall, dove venivano condotti esperimenti atomici dall’esercito degli Stati Uniti. L’invenzione di Réard avrebbe avuto sulla società lo stesso effetto della bomba atomica, poiché considerato un capo capace di rivoluzionare il mondo della moda.

C’è da dire però che il bikini fu vietato alle fino agli anni ’50. I controlli sulle spiagge da parte della polizia erano frequenti e le donne che indossavano bikini erano soggette a sanzione. All’epoca il bikini era vietato anche alle partecipanti al concorso di bellezza per aggiudicarsi la corona di Miss Mondo. La moda del bikini iniziò a diffondersi solamente quando il rivoluzionario costume da bagno fu indossato da Brigitte Bardot nel film Manina, ragazza senza veli del 1952 e in E Dio creò la donna del 1956.

La scena in bikini più famosa del cinema è e resterà quella che ritrae Ursula Andress in bikini bianco nel film Agente 007 – Licenza di uccidere. Il famoso bikini della bond girl fu poi venduto all’asta per 57,992 euro.

ursula andress in 007

La nascita del tanga

Dalle illustri case di moda alle più varie catene di abbigliamento, tutti (o quasi) si sono cimentati nella creazione e commercializzazione di costumi da bagno. Così il capo da spiaggia per eccellenza ha subito durante gli anni una lunga evoluzione, cambiando forme, tagli e tessuti. La versione più minimale è senza dubbio il tanga. Fu un italo-americana ad indossarlo la prima volta sulla spiaggia di Ipanema a Rio de Janeiro, Rose de Primo. Per farsi notare ad un festa in spiaggia, alla donna venne l’idea di modificare lo slip del proprio bikini, inventando così il tanga.

Continue reading

Veronica Ferraro di The Fashion Fruit: forma ritrovata grazie a dieta e attività fisica

Che la blogger Veronica Ferraro, autrice di The Fashion Fruit, fosse dimagrita visibilmente è cosa certa. Grazie all’aiuto del fidanzato, il personal trainer Giorgio Merlino, nonché anche manager di Veronica, uan giusta dieta e tanta determinazione, la fashion blogger è riuscita a perdere 12 chili.

Parliamo di una delle più note fashion blogger italiane che, aprendo uno dei primi blog di moda, ad oggi conta 2.686.990 followers sulla pagina Facebook del suo blog, 482.000 follower Instagram e quasi 20,000 visulizzazioni dei suoi video su Youtube.

Tramite le foto pubblicate sull’account Instagram e i consigli dispensati sul suo blog The Fashion Fruit, la blogger invita i suoi followers a non cadere vittime dei problemi dell’alimentazione. Lei stessa dichiara – come riportato su un articolo di Corriere.it – di essere stata vittima della pigrizia e del cibo spazzatura per molto tempo, fin quando è scattata la voglia di cambiare.

Da due anni circa, grazie ad un’alimentazione equilibrata e sana ed attività fisica, ha ritrovato la sua forma fisica.

Nel suo blog, Veronica Ferraro incoraggia le sue seguaci a non mollare, offrendo anche piccolo segreti per trovare la voglia di andare in palestra ad allenarsi. La blogger è diventata un modello da seguire per molte donne, non solo adolescenti, che le inviano ogni giorno migliaia di messaggi, a quali Veronica cerca di rispondere a tutti.

Un post condiviso da Veronica Ferraro (@veronicaferraro) in data:

Il consiglio di Veronica sulla dieta? Non seguire diete sul web, poiché sono prestabilite e non tengono conto delle necessità e caratteristiche dello stato fisico di ognuna.

Il cambiamento fisico di Veronica e la determinazione che ha avuto nel raggiungere i suoi obiettivi si sono trasformati in un successo tanto che la blogger, a seguito delle numerose richieste, ha deciso di aprire un canale Youtube in cui mostrare le sue sedute di allenamento.

Ogni sessione dura al massimo 45 minuti e il segreto per non mollare – continua Veronica – è praticare sport in due così da motivarsi a vicenda.

Veronica Ferraro e il fidanzato Giorgio Merlino

Veronica e Giorgio si sono incontrati ad Ibiza 5 anni fa. Attualmente vivono a Milano insieme ad una cagnolina di nome Amelia. Spesso sono in viaggio per seguire i progetti di Veronica. Giorgio, che nella vita è un personal trainer, ha sicuramente contribuito al cambiamento fisico di Veronica, dandole il suo supporto nei momenti più difficili.

I due penserebbero anche al matrimonio, previsto per il prossimo anno: una cerimonia in Grecia con soli pochi intimi.

Continue reading

A Milano apre domani la prima boutique di Chiara Ferragni

Che Chiara Ferragni sia molto più di una semplice fashion blogger lo sappiamo già: il suo successo è in costante crescita, così come il suo fatturato. La rivista americana Forbes ha inserito la Chiara Nazionale nella lista degli under 30 più ricchi del mondo. Dal 2009, anno in cui la bionda cremonese ha iniziato la sua avventura con The Blonde Salad, inizialmente come blogger e poi come web influencer, il fatturato della Ferragni è in continua crescita.

Da web influencer a imprenditrice di successo il passo è breve: è del 2013 infatti il lancio della linea di calzature Chiara Ferragni Collection. Oggi la collezione di scarpe è in vendita in 300 negozi ed è fissata per domani, mercoledì 26 luglio 2017, l’apertura del primo store monomarca Chiara Ferragni.

chiara ferragni sorelle

La notizia dell’apertura imminente è stata accompagnata da una piccola gaffe, ovviamente condivisa sui social. Chiara Ferragni, entrando nel suo nuovo store, ha sbattuto la testa contro la porta d’ingresso (clicca qui per vedere il video).

Quanto guadagna Chiara Ferragni?

Il giro d’affari della blogger viaggia su cifre da capogiro. Se nel 2014 il suo fatturato ammontava ad 8 milioni di euro, ad oggi, trascorsi solamente tre anni, questo ha raggiunto la cifra dei 20 milioni di euro e sembra destinato a crescere ulteriormente.

Come dichiarato nel 2016, insieme alla notizia dell’apertura del primo negozio a Milano, dal CEO del brand Chiara Ferragni Collection Andrea Lorini, oltre all’apertura dello store di Milanè in cantiere anche l’apertura di circa 20 negozi monomarca in Cina, grazie alla collaborazione con un colosso aziendale cinese.

Per il momento, l’appuntamento è previsto per la giornata di domani in Via Capelli, tra Piazza Aulenti e Corso Como.

Continue reading