Problemi della pelle: impariamo a conoscere la dermatite atopica per scoprire come combatterla

<

La pelle può cominciare a soffrire di diverse problematiche, spesso simili nei sintomi ma molto distanti in termini di origine. La dermatite atopica, nota anche come eczema costituzionale, è una delle forme più diffuse: ad oggi colpisce circa un milione di italiani, causando delle conseguenze sulla pelle molto fastidiose. Chi soffre di questo disturbo, infatti, nota un violento arrossamento di certe zone della cute, unito ad una spiccata secchezza e ad una sensibilità molto più elevata. Poi, non di rado, sulla pelle malata compaiono eczemi, placche e croste, che possono essere accompagnate da un prurito molto difficile da tollerare.

Quali sono le cause della dermatite atopica?

Ancora oggi l’origine di questa malattia non è del tutto nota: molti studiosi, infatti, sostengono che la dermatite atopica sia causata da fattori genetici, che rendono la cute più sensibile rispetto a quella delle altre persone, nonché soggetta ad allergie. Sarebbe dunque scorretto parlare di cause, dato che ci si trova più che altro in presenza di fattori scatenanti: ad esempio l’alimentazione, ma anche le condizioni atmosferiche, che possono incidere non poco sullo stato di una pelle sofferente di eczema costituzionale. Gli elementi legati al clima più pericolosi sono l’umidità e il freddo, perché stressano la pelle e concorrono alla sua disidratazione.

Quali sono le cure per l’eczema atopico?

Le cure farmacologiche sono spesso le più indicate per trattare l’eczema costituzionale: è possibile ad esempio utilizzare una crema per dermatite atopica come Lichtena Med II, che aiuta a lenire il prurito e a far recedere gli arrossamenti della cute. Esistono però anche altri sistemi che possono favorire il trattamento dell’eczema, stavolta di origine naturale: spiccano in questo elenco l’olio di borragine e l’estratto di cardiospermum halicacabum. Altri trattamenti consigliati sono la fototerapia e l’utilizzo di immunosoppressori e corticoidi, sempre sotto prescrizione medica.

Quale alimentazione seguire in presenza di dermatite?

Una dieta controllata è spesso il modo migliore per contrastare la dermatite atopica: fra i cibi consigliati troviamo il pesce, perché ricco di Omega 3, insieme ai cereali e alle verdure, preziosa fonte di proteine vegetali. Naturalmente anche la frutta dovrebbe avere un ruolo di rilievo in una dieta contro l’eczema costituzionale: questo per l’importanza delle vitamine. Anche gli integratori, come quelli a base di olio di ribes, possono rivelarsi molto utili in queste circostanze. Quali alimenti evitare? Le arachidi e le uova, insieme ai pomodori, alla soia, alle fragole, al cioccolato e ai salumi insaccati.

Continue reading

Il bello della doccia: gel e bagnoschiuma che profumano d’estate (e creano dipendenza!)

< DOCCIA SCHIUMA ESTIVI

In estate la doccia è uno dei piaceri della giornata. Il caldo torrido di queste giornate d’agosto, ci fa desiderare, appena rientriamo a casa, di spogliarci e infilarci in doccia sotto il getto d’acqua gelida (anche se poi la doccia fredda fredda, almeno io, non riesco a farla anche se sono accaldatissima!).

Un po’ come si cambia beauty routine e prodotti di make-up, con la calda stagione, anche per i prodotti da usare sotto la doccia finiamo per prediligere in estate, quelli freschi con profumazioni esotiche. Ne ho raccolti alcuni tra quelli che ho avuto modo di provare in questo periodo e di cui mi sono innamorata e ve li segnalo qui.

I gel douche Caudalie, si definiscono in realtà base lavante vegetale al 100%, sono infatti senza sapone, arricchiti con aloe vera, sono molto delicati infatti sono adatti a tutti i tipi di pelle, anche quelle più sensibili, sotto la doccia si trasformano in una schiuma impalpabile, facile da risciacquare e lasciano sulla pelle un profumo piacevolissimo!
Il mio preferito è il gel douche Rose de Vigne con la sua fragranza fresca e vegetale evoca la rosa di vite di primo mattino, umida di rugiada, il cui profumo si unisce alle note acidule del rabarbaro. Ottimo anche il gel douche Thé des Vignes ricorda il tepore delle serate estive. Creato intorno a un bouquet di muschio bianco, nerolì e zenzero, la sua fragranza sensuale e vellutata svela note di arancio e di gelsomino.

Prezzo: 10,10 euro

Il Bagno Doccia Noce di Cocco di Yves Rocher è stat una piacevole scoperta, una vera coccola sotto la doccia, contiene Aloe Vera proveniente da Agricoltura Biologica, e un estratto di Noce di Cocco. mi piace perchè la sua formula contiene più del 97% di ingredienti di origine naturale. Non contiene nè alcol etilico nè parabeni.

Prezzo 2,50 €

La Gelèe du Bresil di Cinqu Mondes Spa Paris è molto più di un bagnodoccia, grazie al potere antiossidante e tonificante dell’Acqua di Cocco, questo prodotto usato sotto la doccia è anche idratante ed emolliente e si può usarea nche sui capelli poichè li rende morbidi e pieni di vitalità.

Coriander Seed Body Cleanser di Aesop è un detergente rinfrescante per il corpo e le mani, la sua formula è leggermente schiumosae ha una profumazione esotica, meritodegli olii di semi di coriandolo tritato e pepe nero.

Prezzo 19,00 €

Felce Azzurra è un classico, con la nuova versione Ambra e Argan, lo storico bagnoschiuma gioca la carta del relax sotto la doccia grazie agli olii essenziali, unite alle frizzanti note agrumate, alla Mandorla dolce per far scoprire pian piano un cuore caldo e sensuale di Fiori Bianchi, e culminare con la Vaniglia e il Legno di Sandalo.

Lush Gel Doccia The Olive Branch (negli store italiani lo trovate con il nome di Mediterraneo) è un bagnoschiuma a base di oli essenziali purissimi e al profumo di agrumi. Racchiude tutta la forza e la luce del Mediterraneo: Olio d’oliva del mercato equo, mandarini freschi e foglie di vite per esaltare i sensi e illuminare la pelle.

Prezzo: 7,50€


Continue reading

Le donne di Rai Dire Europei

Volge ormai al termine l’edizione 2016 degli Europei di calcio, che ci ha regalato qualche bella partita in mezzo ad altre decisamente dominate dalla noia. Noi Italiani ricorderemo una Nazionale che ha fatto meglio delle previsioni ed è stata fermata solo da un tabellone sfortunato e dalla lotteria dei rigori.

Chi invece è un fan della Gialappa’s Band dai tempi del TeleBimBumBam (come me), avrà apprezzato la possibilità di seguire su Rai4 le partite con il commento dei tre eterni ragazzi e dei loro ospiti sul divanetto. Ospiti storici come la francese Florence, l’inglese Ted ed il tedesco Michael (date una birra a quell’uomo!), ma anche una nutrita pattuglia di belle ragazze da tutto il mondo. Ecco, in vista della finalissima, vogliamo regalarvi una carrellata di queste sexy tifose, ognuna col proprio profilo instagram.

Gracia de Torres 1 Gracia de Torres 3

Cominciamo dalla più nota del gruppo, la spagnola Gracia de Torres, reduce dall’esperienza all’Isola dei Famosi. Sul divanetto di Rai Dire Europei non era desnuda come sulla isla, ma la sua tutina rossa è stata comunque apprezzata.

Diamela Lorenzo 1 Diamela Lorenzo 2 Diamela Lorenzo 3

Continuiamo con due bellezze viste una sola volta… sufficiente per mettersi in evidenza.
Per la Spagna, Diamela Lorenzo, un volto da cinema, a metà tra Ines Sastre e Lorena Forteza. Nessuna parentela con il pilota Jorge: nonostante il tifo per le furie rosse, è infatti cubana.

Diletta Puecher 1 Diletta Puecher 2 Diletta Puecher 3

Per l’Ungheria, al fianco dell’icona Eva Henger, abbiamo ammirato la modella italo-ungherese Diletta Puecher, bellezza emergente che appare anche nell’ultimo spot TIM.

Kara Kropac 1 Kara Kropac 2 Kara Kropac 3

Difficile identificare Kara Kropac con una sola squadra… vero esempio di cosmopolita, le sue origini le hanno permesso di tifare per Repubblica Ceca, Slovacchia, Svizzera, Germania… e credo di non averne dimenticata nessuna. La sua bellezza “pura”, un po’ stile Karina Huff, ha spinto Carlo, Marco, Giorgio e vari ospiti maschili a ricoprirla di complimenti e tanti italiani se ne sono un po’ innamorati.

Nathalie Ott 1 Nathalie Ott 2 Nathalie Ott 3

Concludiamo con le rappresentanti delle squadre finaliste. Per la Francia, nelle prime partite abbiamo visto Nathalie Ott, ballerina, insegnante di bootybarre e donna di gran grazia.

Paula Pasadas 1 Paula Pasadas 2 Paula Pasadas 3

Per il Portogallo ci sono invece due tifose. Paula Pasadas è una conferma: una bella donna che capisce di calcio… cosa potrebbe desiderare un uomo di più? Beh, forse che parli un po’ meno.

Fabiana Britto 1 Fabiana Britto 2 Fabiana Britto 3

Infine c’è Fabiana Britto De Melo, una delle rivelazioni del programma, con la sua simpatia ed allegria. Non è portoghese, è brasiliana, ma il suo legame con Matosinhos, paese di piscatores, è stato uno dei tormentoni più riusciti della trasmissione.

Buona finale a tutti!

Continue reading

Intervista esclusiva ad Elisabetta Galimi

Elisabetta Galimi 1 Un raggio di sole è entrato nelle televisioni di molti Italiani lo scorso gennaio, una nuova bellezza che tanti appassionati di sport, calcio e calciomercato hanno scoperto guardando Sportitalia. Lei li ha colpiti con il suo charme e la sua femminilità, negli studi da sempre impreziositi da donne altrettanto belle. I nostri lettori ci hanno dunque chiesto di sapere qualcosa di più di lei e noi li accontentiamo, pubblicando quest’intervista esclusiva ad Elisabetta Galimi.

Ciao Elisabetta, benvenuta sulle nostre pagine. Molti nostri lettori ti hanno scoperta grazie alla sessione invernale del calciomercato, negli studi di Sportitalia. Ma come ci sei arrivata? Cosa facevi prima?
Ho iniziato la mia carriera studiando dizione e recitazione al Teatro Nuovo di Torino.
Dopo aver lavorato in alcune fiction TV come
Vivere e Centovetrine, mi sono trasferita a Milano dove ho iniziato a lavorare anche nella moda fino ad approdare l’anno scorso a fare la conduttrice per alcuni programmi di calcio su Milan Inter TV e Telemilano. Ho poi partecipato a Quelli che il calcio su Raidue e al Gran Galà del Calcio insieme ad Enrico Varriale su Rai Sport.
Da lì ho iniziato ad appassionarmi sempre di più al calcio e poi ho saputo che cercavano una figura femminile su
Sportitalia per il calciomercato invernale, così ho fatto il casting e ho iniziato l’anno con la bella notizia di essere stata scelta.

Alla chiusura del calciomercato, sei mancata dalle trasmissioni per qualche settimana e poi hai fatto un grande rientro. Cos’è successo? Era stato una sorta di periodo di prova che hai superato a pieni voti? :)
Praticamente sì! :) Inizialmente ero stata presa per la trasmissione di calciomercato del mese di gennaio. Sono stata davvero felice di questa esperienza e mi sono trovata molto bene. La cosa è stata reciproca, tant’è che sono stata richiamata per continuare il mio percorso a Sportitalia e adesso mi occupo di redazione e affianco nella conduzione Michele Criscitiello tutti i giovedì e i venerdì dalle 23 a mezzanotte nella trasmissione “Calcio e mercato“.

Sportitalia è da sempre anche sinonimo di belle donne. Che rapporto c’è tra di voi? Più rivalità femminile o più solidarietà, visto che siete in minoranza rispetto agli uomini?
Elisabetta Galimi 3 C’è un ottimo rapporto con le mie colleghe, nessuna rivalità. Anzi, in camerino c’è un bell’ambiente. Si ride e si scherza.

Te la senti di lanciarti in un pronostico sull’attuale campionato di Serie A? Come credi che andrà a finire?
Penso che in questo campionato ci siano state tante sorprese. Sicuramente la più piacevole è stata quella della Juventus, che dagli ultimi posti è riuscita a scalare meritatamente tutta la classifica e a posizionarsi in testa. Credo abbia molte probabilità di vincerlo.
I complimenti vanno anche al Napoli di Sarri che sta continuando a fare molto bene e anche alla Roma, che con Spalletti ha ripreso a vincere.

A proposito di pronostici… Sei appassionata di calcio e di social networks, eppure non ti abbiamo mai vista esibirti in un sexy pronostico. Come mai? Non ti piace questa nuova moda?
Elisabetta Galimi calciomercato Se devo essere sincera… no, non mi piace proprio perché è una moda e io non seguo le mode che non sento mie. A parte gli scherzi, preferisco scattare uno shooting magari per un catalogo di costumi o intimo e parlare di pronostici nelle vesti più serie di conduttrice.

Lo sport in Italia è soprattutto calcio… A te piacciono anche altri sport? Quali segui (o pratichi)?
Ritengo che tutti gli sport siano un bello spettacolo da vedere, perché sono un esempio di impegno, costanza e volontà.
In particolar modo seguo il calcio sia per passione che per lavoro e personalmente ho praticato nuoto per tanti anni e poi mi sono appassionata di palestra. Amo tenermi in forma.

Abbiamo chiesto ai nostri lettori di suggerire qualche domanda e ce ne hanno fatta una sul tuo abbigliamento: come mai non metti quasi mai le calze? Alla chiusura del calciomercato eri bella da paura!
Elisabetta Galimi presentatrice Vuoi sapere la verità? Negli studi si muore di caldo! (ride) Questa è l’unica ragione.

Torniamo a noi. Oltre che presentatrice, sei anche attrice e modella. Pensi di portare avanti in parallelo le tre carriere o ormai il tuo destino è la conduzione?
In passato ho lavorato anche come attrice e modella e non escludo di fare ancora qualcosa in questi ambiti.
Ho un sogno nel cassetto che è quello di recitare in un film al cinema, ma il primo amore rimane sempre la conduzione e mi piacerebbe fare carriera in questo campo.

Cosa ti piace fare nel tempo libero?
Sono una salutista. Nel tempo libero amo fare sport, andare in palestra e tenermi in forma. Amo il buon cibo e mi piace andare spesso fuori a cena.
Elisabetta Galimi Sportitalia Mi piace anche leggere, andare al cinema, fare shopping e… viaggiare, viaggiare, viaggiare. Amo il sole e il mare. Amo la vita!

Com’è il tuo uomo ideale? Ah… l’hai già trovato o lo stai cercando?
So per filo e per segno come deve essere il mio uomo ideale e elencarti tutte le caratteristiche sarebbe troppo lungo. 😉 Comunque no, non l’ho ancora trovato, proprio perché in amore pretendo tanto… ma l’amore non si cerca… l’amore arriva quando meno te lo aspetti e nel mio cuore spero arrivi presto.

Siamo in conclusione! Qual è il tuo social network preferito? Dove possiamo seguirti?
Amo i social network perché mi fanno sentire vicina alle persone che mi seguono e sono grata a tutti per l’affetto che ricevo quotidianamente.
Quello che preferisco è
Instagram, ma ho anche la pagina Facebook e da gennaio ho aperto anche Twitter… quindi vi invito a seguirmi su tutti e tre i social (Instagram e pagina Facebook Elisabetta Galimi e Twitter @eligalimi), anche perché non sempre posto le stesse foto. 😉

Ringraziamo Elisabetta per la gentilezza e vi invitiamo a seguirla e a lasciare un commento se vi va. A presto con nuove esclusive su BE! Magazine!

Continue reading

10 alimenti che aiutano a curare l’insonnia con il cibo: banane, ceci, miele…

cibi-che-curano-insonnia

Che sia causa dello stress, della mente che formula migliaia di pensieri al secondo e al buio ha la capacità di farci entrare in un frenetico vortice di ansia o scaturito di cattive abitudini, secondo le statistiche sono 12 milioni gli italiani che soffrono d’insonnia*, circa il 10% della popolazione quindi.

C’è chi si affida a sonniferi, chi utilizza i braccialetti regola-sonno sperando siano d’aiuto e chi preferisce la via naturale: l’alimentazione. Ecco quindi 10 cibi che aiutano a curare l’insonnia e dormire bene (leggeteli anche se non avete particolari disturbi del sonno).

Miele: un cucchiaio di miele in una tisana alle erbe (niente teina, ovviamente) diminuisce i livelli di orexina (o oressina), l’ormone anti-sonno, così definito perché permette 
di rimanere svegli e a livelli alti altera il ritmo sonno-veglia.

Banane: sono ricche di potassio e magnesio, che favoriscono il sonno ed agiscono quasi da sedativi naturali.

Fagioli: Contengono diversi tipi di vitamina B, notoriamente utilizzata nel trattamento dell’insonnia. Mangirarli di sera aiuta a dormire meglio.

10 cibi che aiutano a curare l’insonnia e dormire bene

Nocciole, semi di girasole, semi di zucca: Contribuiscono ad aumentare i livelli di serotonina nel cervello e sono un’ottima fonte di magnesio e triptofano. L’ideale e mangiarne qualche manciata dopo cena.

Ceci: Sono considerati un cibo miracoloso, che andrebbe aggiunto a tutte le diete che attualmente non lo prevedono. Sono ricchi di vitamina B6, che – come detto più sopra – svolge un ruolo importante nella produzione della serotonina, l’ormone del benessere, che aumenta la salute mentale e a dormire sonni tranquilli, inoltre pare aiutano a diminuire la fame.

Ciliegie: bevute sottoforma di succhi o mangiate a grappoli, bilanciano il sonno. E sono buonissime.

Tè e Camomilla: Naturalmente senza traccia di teina, favoriscono il sonno e rilassano. Un esempio semplicissimo di alimenti che aiutano a curare l’insonnia con il cibo.

Avena: Una ciotola di fiocchi d’avena può essere un ottimo aiuto per dormire bene e serenamente, perché l’avea contiene buoni livelli di melatonina, che regola il ritmo sonno-veglia.
Continue reading