Prendi il tuo cuore, fallo in mille pezzi

sogni
Siamo questo ogni volta che rincorriamo ciò che vogliamo, anche fosse un amore. Alla ricerca di qualcosa che seguiamo con volontà. Sogni e obiettivi che ci rendono vivi, facendoci uscire dall’immobilismo di una connessione wi-fi, di un iPhone e di una batteria scarica. Che i messaggi dovrebbero servire solo da cornice alle emozioni, con poche parole. Ti penso, mi manchi, ti voglio qui. Servono i silenzi, a volte. Davanti a un bicchiere di vino bianco con la musica in sottofondo. Le note di The power of love. Ed è proprio la forza dell’amore a darci coraggio, a purificare l’anima per la rincorsa smisurata in quello che ci rende felici. Respira, buttati, non guardarti indietro ma sempre avanti. Perché i sogni vanno rincorsi e poi afferrati per mano per stringerli forte e per sentire il battito del cuore esplodere. Il tuo.

Prendi il tuo cuore, fallo in mille pezzi.
E lancialo tra le stelle.
Prima di ricominciare a rincorrere un altro sogno ancora.
E poi un altro ancora.

f fs

L’articolo Prendi il tuo cuore, fallo in mille pezzi sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Stivali Sorel, come indossarli?


stivali-sorel-inverno-1

Sono indietro con il blog, con gli amici, con tutto. Insomma con la vita in generale ma promesso che tra i buoni propositi del 2017 ci sarà anche quello di essere più costante, anche se non lo sono mai stata in nemmeno una delle cose che abbia mai fatto. Posso solo dire che in queste settimane ho avuto di meglio da fare, con una partenza per Parigi organizzata in tempi stretti (anche strettissimi), con la voglia di divertirmi, con le amiche di sempre pronte a farti tornare il sorriso anche solo con un messaggio. Che dire? Nonostante tutto, io mi sento fortunata.

Comunque, tornando a noi: come vestirsi in questo dicembre che sa di primavera? Per il giorno, divertitevi a essere più spensierate possibile. Prendete una minigonna svolazzante e un top con balze, poi abbinateci uno stivaletto. Questo che vedete in foto è di Sorel. Comodi ma anche glam, io li indosserei tutti i giorni a qualsiasi ora. Amo particolarmente l’abbinamento ankle boots e “mostrare le gambe”, perciò perché farlo solo d’estate quando il tempo aiuta anche nella stagione fredda? Ah sì, per completare il look io consiglio non un cappotto o una giacca, ma un parka o un maglione di quelli extralarge, magari rubatelo dall’armadio di lui!

Stivali: Sorel

stivali-sorel-inverno

stivali-sorel-inverno-2 stivali-sorel-inverno-3

Ama e fai quello che vuoi

large (1)

Lasciarsi andare, lasciarsi trascinare dagli eventi, dal caso, dal destino così imprevedibile. Ragionare con il cuore, sbagliare e prendere un’altra volta in mano la tua vita ricominciando a sognare. Aprire i cassetti della memoria e pensare al passato senza malinconia che è la nostalgia a far ritornare indietro sui tuoi passi. E ciò che è stato, le parentesi chiuse, è sempre meglio non riaprirle ma lasciarle dove sono che tanto prima o poi ci penserà il tempo a cancellarle. Sorprenditi di ciò che ti circonda e una volta tanto pensa che realmente tutto sia possibile. Segui il ritmo di un canzone e comincia a ballare a piedi nudi con un mojito in mano. Che l’estate non è finita, è uno stato dell’anima. Lasciati trasportare dal rumore del mare d’inverno e bacia, tanto, se lo vuoi prima che sia troppo tardi. Sii sincera, soprattutto con te stessa. Dì quello che pensi senza paura. Rincorri qualcuno fino a quando è possibile non dimenticando la dignità. Provaci, tenta e – se non va – guarda avanti. Rischia perchè è il miglior modo per non avere rimpianti. Ama e poi fai quello che vuoi.

Se sei capace di vivere con il cuore mettendo da parte la ragione, puoi scoprire che la vita al di là delle barricate più o meno imposte è meravigliosa. E starai lì a guardare la noia di quelli che passano le giornate solo seguendo le logiche.  Anche l’amore richiede coraggio. Soprattutto l’amore.

tumblr_nzmtlwo0zK1t2ooflo1_250

large

 

Malika #Naiftour2015

malika naif tour 2015 concerto

“Se lo vuoi rimani…”. E’ da giorni che ascolto questa canzone. Avete presente quando qualcosa vi entra prima in testa e poi nel cuore? Ecco, così “Adesso è qui”, cantata in chiusura da Malika per il concerto ad Assisi per il Naif tour 2015, è diventata la canzone da ascoltare ogni minuto del giorno e della notte. Sarà per quella sorta di “nostalgico presente” o per le parole. Perché sapete? Amo le parole più di ogni altra cosa. Quelle sussurrate, ingenue, quelle che non ti aspetti, scritte, anche quelle non dette perché spesso i silenzi dicono tutto, basta guardarsi in fondo per capirsi. “Deciditi a capire che non mi servono fiori  spiegami senza nemmeno parlare che senso hai…”. Parole libere, scontate o ironiche perchè “se ti sorprendi a ridere, solo tu sai perché”. Indecise e confuse, ma consapevoli. “Me ne accorgo così da un sospiro a colazione. Non mi piace sia tu il centro di me”. E i testi di Malika, da “Come foglie” fino a “Senza fare sul serio”, hanno un senso, Naif. Ingenuo ma suggestivo, primitivo. E pure leggero.

Ecco a Malika – compresi i suoi abiti e le sue scarpe – la ami e basta.
(E viste le canzoni possiamo anche perdonarle come balla).

Bisogna fare caso a quando si è felici.
E se potessi tornare indietro nel tempo,
vorrei esattamente essere al concerto di Malika.

malika naif tour 2015

3

L’articolo Malika #Naiftour2015 sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Camminare sui tacchi in 5 mosse (FOTO)

Non c’è legge che imponga alle donne di indossarli. Eppure i tacchi sono la forma geometrica della sensualità e dell’essere femminili: “I tacchi alti fanno diventare una donna il 25% più dominante, il 50% più sicura di se stessa e il 100% più sexy”, diceva Marilyn Monroe. Ma siamo davvero sicure di saperci camminare? Perché il tacco è un’arma a doppio taglio. Vero è che fa sembrare la gamba di ogni donna più slanciata e più affusolata. Ma è vero anche che se la scarpa è scomoda, che se i piedi supplicano pietà e che se sembra che si faccia fatica a stare in equilibrio, allora il tacco può peggiorare solo la situazione facendo sembrare anche le donne più belle dei pesci fuor d’acqua: a quel punto meglio indossare tacchi più bassi o sandali flat. Ecco, però, qualche consiglio utile per indossare sui tacchi in moda da non apparire come se si camminasse sulle uova.
danieletucci.com

danieletucci.com

Scegliere i tacchi giusti è fondamentale. Tutti sono splendidi, ma non tutti sono uguali come abbiamo visto poche righe fa e risultano scomodi sin da quando li indossiamo. La scarpa non dovrebbe essere stretta né dare fastidio mentre si cammina. Se le dita assumono una posizione scomoda sin da quando si calzano le scarpe, la sensazione peggiorerà dopo diverse ore di pressione.

starbene.it

starbene.it

Se si ha un po’ di tempo prima di uscire fare stretching prima di calzare le scarpe con il tacco a spillo può aiutare. Ciò dà alle gambe la possibilità di allungarsi e di riscaldarsi prima che le calzature mettano alla prova i muscoli del piede.

wikihow.com

wikihow.com

Fare piccoli passi, come da bambine quando indossavamo per diletto le scarpe di nostra madre o di nostra nonna, è estremamente importante per un andatura naturale e fluida. Calibrare la camminata ci farà acquisire molta più sicurezza. Se non si ha alcuna familiarità con questo tipo di scarpa, conviene provare con i tacchi più bassi prima di arrivare a quelli a spillo. Continue reading