Paris Haute Couture: le principesse itineranti di Elie Saab (FOTO)

Ieri, nei sotterranei del Thêatre national de Chaillot, Elie Saab ha presentato al pubblico la sua nuova collezione Haute Couture per la primavera/estate 2016. Una sfilata all’insegna dell’eleganza e raffinatezza che ha conquistato i cuori di tutti i presenti allo show.

12659657_627048697434414_1739382387_n

Lo stilista ha scelto come tema della sua collezione Enter India, simbolo dell’incontro di due mondi lontani: l’Inghilterra e l’India. La sua donna è “una giovane avventuriera” a Delhi, precisamente si è ispirato ai diari e alle foto della gentildonna anglo-irlandese Lilah Wingfield, che nel 1911 partì per l’India in occasione della visita di re Giorgio V. Per ricreare al meglio l’atmosfera di quei tempi ha allestito una passerella immersa nella giungla, dove ha lasciato campo libero alle sue nobildonne inglesi con abiti vittoriani e coroncina o sari sul capo.

12606811_627023620770255_2079480723_n

Gli abiti di Elie Saab si distinguono per i pizzi, le applicazioni gioiello e i richiami boho chic in pieno stile anni’20, rielaborati in chiave moderna e sofisticata. Lo stilista libanese ha giocato molto con i colori pastello: cipria, azzurro, glicine, grigio e avorio, componendo una palette romantica e delicata, perfetta per un look fresco e principesco. Paillettes, cristalli e pietre dure colorate, con i loro riflessi scintillanti, hanno illuminato quasi tutti i capi, dando forma a creazioni gioiello da sogno. Favolose le gonne proposte a balze e a strati, con profili in pizzo e ricami preziosi, valorizzati con sciccose applicazioni; per non parlare dei vestiti da sera con gonna in tulle dagli ampi volumi e corpino luminoso. Tocco d’eccezione: gli outfit con pantalone, impreziositi da drappeggi laterali e giacchini molto corti e soprattutto le trasparenze, grandi protagoniste dell’Haute Couture che hanno contraddistinto anche i modelli con taglio dritto e frange molto lunghe. Infine, grande attenzione per i long dresses plissè, una delle tendenze dell’Alta Moda più interessanti per la prossima stagione, resi ancora più sfiziosi dai piccoli volant su collo e scollatura. Standing Ovation per Elie Saab.

Ecco a voi tutti i look portati in passerella da Elie Saab

abito-a-balze
abito-azzurro-elie-saab
blogdimoda

I capi irrinunciabili del prossimo inverno 2016 (FOTO)

Winter is coming: no, non stiamo per raccontarvi de Il Trono di Spade, ma dei capi irrinunciabili della prossima stagione. L’estate ormai è agli sgoccioli e l’inverno è sempre più pronto a darle il cambio. Tra sfilate e fashion show, la nostra mente è già impegnata a fare un riepilogo dei capi invernali a cui non potrete rinunciare in questo inverno 2016.

Primo fra tutti è l’ankle boot. Dalla versione haute couture di Dior a quella low cost di Zara, questa scarpa sta facendo il suo ritorno sia in passerella che nello street style. Tacco trasparente con degli schizzi di colore all’interno, alto circa 7 cm, in pelle lucida: super chic e raffinato, questo stivale è un ottimo compromesso fra comodità ed eleganza. Perfetto per l’ufficio, per un aperitivo con le amiche e per una cena romantica con il vostro lui.

In seconda posizione troviamo invece il cappotto lungo. In pieno stile anni Ottanta, questo capo sta vivendo il suo ritorno di fiamma e quest’inverno sarà uno dei capi must-have della stagione. Lungo fino al ginocchio o alla caviglia, di cachemire o lana tricot, monopetto da vera donna androgina: un capo davvero alternativo e interessante, abbinabile sia con un vestitino e una décolleté, sia con un paio di jeans strappati e un maxi pullover.

Credit photo: www.ireneccloset.com
Credit photo: www.ireneccloset.com

E per finire, la borsa: per il prossimo inverno preparatevi a un’esplosione di preziosità. Centro nevralgico di molte collezioni è infatti la borsa scrigno. A tracolla o a mano, mignon e ricca di dettagli preziosi: un vero e proprio scrigno di eleganza.

Credit photo: www.fashiontimes.it
Credit photo: www.fashiontimes.it

L’inverno ormai è alle porte e bisogna prepararsi: un veloce check-up del vostro guardaroba e una lista dei desideri pronta da soddisfare.

Questo articolo I capi irrinunciabili del prossimo inverno 2016 (FOTO) è stato pubblicato per la prima volta da Beatrice Bassani su Blog di Moda.

Continue reading

Miroslava Duma, lezioni di stile Made in Russia (GLAMOURZONE)

grazia.it

Ogni paese del mondo ha la propria fashion icon e la Russia ha Miroslava Duma che, con il suo stile eclettico e sofisticato, sta impartendo lezioni di stile anche fuori la terra degli Zar.
Ma partiamo dal principio. Per molti questo nome non suona affatto familiare, mentre per altri Mira rappresenta una zarina indiscussa della moda da cui trarre ispirazione.
Ma chi è Miroslava Duma?

Classe 1985, laureata alla prestigiosa Università di Economia di Mosca, Miroslava Mikheeva Duma (detta Mira) è un’ex editor di Harper’s Bazaar Russia e fondatrice di Buro 24/7, il sito russo di successo che tratta di moda, lifestyle, architettura, musica e cinema.
La sua attività nel campo della moda inizia subito dopo la laurea. Sin da bambina Mira ha sempre nutrito un interesse particolare verso questo mondo «da piccola passavo ore e ore a ritagliare le bambole di carta e i loro accessori che si trovavano su certe riviste russe»– ha confessato a Grazia– poi gli studi di Economia per volere del padre, un senatore russo, l’hanno proiettata -involontariamente- ancora di più verso fashion system –«mi annoiavo tantissimo sui libri di statistica e matematica. Quando ho scelto di lavorare per un magazine di moda, i miei mi hanno sostenuta anche se ai loro occhi era una carriera poco seria»– inducendola a percorrere la sua strada e ad occuparsi del giornalismo. Da lì la sua carriera è stata tutta in salita.
All’età di vent’anni ha sposato il magnate russo Aleksey Mikheev da cui ha avuto due figli, Georgie (2010) e Anna (2014), dopo la laurea ha iniziato a lavorare presso alcune testate di moda e a soli 24 anni è diventata fashion editor di Haper’s Bazaar Russia. Lasciato questo incarico ha lavorato come giornalista freelance per alcune riviste dal calibro di Tatler, Ok Magazine e Glamour, ha occupato i primi posti durante le sfilate, girato per il mondo e ha lasciato un segno tra le fashioniste grazie al suo stile.




Il primo ad accorgersi del suo grande potenziale in fatto di moda e di gusto è stato Scott Schuman, autore di The Sartorialist, che grazie ai suoi scatti ha fatto girare per il web i look sofisticati che Miroslava sfoggiava all’ingresso delle sfilate. In poco tempo il suo nome è stato affiancato a quello di Olivia Palermo nella categoria fashion icon e best street style, è diventata una presenza fissa durante le fashion week e gli stilisti fanno a gara per vestirla e per averla ai loro fashion show ed eventi.
Tra i suoi brand preferiti godono di un posto d’onore Balenciaga, Miu Miu, Prada, Lanvin, Marni e Chanel, inoltre ha confessato di essere un’amante delle borse di Hermès, di cui vanta una notevole collezione, dei tacchi alti e delle collane vistose.

images (13)



A soli 30 anni è a capo di Buro 24/7, sito da lei fondato e molto in voga in Russia. Dal successo di Buro Russia sono nate anche delle versione in Kazakistan, Croazia, Ucraina, Austria, Australia e Medio Oriente. Tra i suoi progetti futuri c’è il sogno di affermare la moda russa: «tutte le grandi griffe straniere sono presenti nel mio Paese grazie al forte potere d’acquisto, ma non esiste ancora un brand russo capace di imporsi sul mercato internazionale» ha detto continuato nella sua intervista a Grazia.

















Viso da bambina, piccola di statura ma grande giornalista ed imprenditrice, Miroslava Duma è un’icona di stile a 360°, mai scontata e sempre superlativa. Indossa con disinvoltura qualsiasi capo d’abbigliamento, e passa dallo stile sporty-chic al retrò apparendo sempre impeccabile. Il suo stile preferito rimane quello degli anno ’60 e per realizzarlo si ispira a delle icone indiscusse come Grace Kelly e Jackie Kennedy.

Questo articolo Miroslava Duma, lezioni di stile Made in Russia (GLAMOURZONE) è stato pubblicato per la prima volta da Viviana Guglielmino su Blog di Moda.

Continue reading

Le Coq Sportif per Liberty London

libertylondon

Dopo il lancio del midnight pack a inizio gennaio, le coq sportif annuncia una nuova collaborazione con Liberty Art Fabrics di Londra. Si tratta di un progetto ricco di storia che attinge a piene mani dagli archivi di entrambi i brand.
Il paisley pack le coq sportif x liberty art fabrics è composto da quattro referenze, tra cui tre modelli ispirazione retro running – Eclat, LCS R 900, LCS R1400 – una casual –
La Lagache, e sarà disponibile a partire dal 12 febbraio.
Questa stagione, le coq sportif reinterpreta i propri modelli d’archivio con un tocco di modernità, eleganza e stampe grafiche.
E’ stato quindi naturale l’incontro con Liberty Art Fabrics, marchio di riferimento per la progettazione di stampe da più di 130 anni.
Rinomato per le stampe uniche e altamente dettagliate,Liberty Art Fabrics propone una palette di colori originale.
Con oltre 120 nuovi modelli ogni anno, questa istituzione collabora con i più grandi nomi nel mondo della moda e brand di Haute Couture.

La stampa Paisley, direttamente ispirata dalla storia Liberty Art Fabrics, prende spunto da un campione di tessuto intrecciato trovato negli archivi del brand.
Il progetto parte da una rielaborazione in chiave moderna della famosa stampa, pur mantenendo lo spirito retrò del marchio.
Le coq sportif e Liberty Art Fabrics hanno condiviso la loro storia per questa splendida collaborazione.
Il brand parigino, mixando il proprio savoir-faire con Liberty Art Fabrics, dona un tocco di originalità e autenticità ai propri modelli d’archivio.

LCS R900 Paisley dress blues Ref: 1511819
Prezzo consigliato : 90 €
LCS R1400 Paisley dark navy Ref: 1511186
Prezzo consigliato : 105 €
Eclat Paisley navy washed Ref: 1510152
Prezzo consigliato : 95 €
Lagache Cvs Paisley dark denim Ref: 1511819
Prezzo consigliato : 75 €
Modelli unisex. Misure: 36 – 47

Prodotti di bellezza, le novità

prodotti-di-bellezza

Sono qua per raccontarti tutte le ultime novità dei prodotti di bellezza di questa settimana.
A cominciare da KIKO e la sua linea golden in edizione limitata che prende il nome di “Luxurious”. E non potrebbe essere altrimenti visto la raffinata maestosità della luce che irradiano questi cosmetici a partire dalla terra illuminante fino alla penna per valorizzare le aree strategiche del viso, oltre all’ombretto cremoso a lunga tenuta per uno sguardo penetrante. Passiamo poi a MEDITERRANEA che presenta la sua nuova fragranza, “Divina”, dalle mille sfumature con le note dolci e fruttose. Rosa, gelsomino e mughetto, bergamotto, pesca e prugna, unite alle note di fondo della vaniglia che si adagia sul fondo mandorlato della fava tonka, oltre al vetiver e all’ambra, compongono un profumo irresistibilmente sensuale. LA ROCHE-POSAY, invece, pensa a cosmetici che spingono le donne ad osare con nuances decise. Vedi il rossetto dalla tecnologia color infusion con un cuore in burrocacao, “Novalip duo” per labbra haute couture. Inoltre, fino al 31 dicembre per ogni prodotto di bellezza scelto tra rossetti (Novalip Duo) e mascara (Respectissime), l’azienda devolverà 1 euro all’associazione “La forza e il sorriso – Look good…fell better Italia”, che aiuta le donne sottoposte a trattamenti oncologici a migliorare la fiducia in se stesse attraverso laboratori di make up dedicati. Ha un effetto anti-age l’olio notte Serum 7 di BOOTS LABORATORIES, leggero e impalpabile protegge la pelle durante il giorno dallo stress  e aggressioni ambientali e contribuisce alla idratazione. Il segreto? L’estratto di cellule staminali al lampone e dalla tecnologia radiance che esalta la luminosità della pelle. Completano la formula le vitamine A, C, E e nove oli naturali che agiscono per nutrire, rinnovare e lenire la pelle sensibile. Da applicare dopo la detersione serale su viso e collo. (Siccome prevenire è meglio che curare, lo uso fin da subito io).

MAI SENZA:
– Precious Illuminating Bronzer di Kiko
– Il mascara di La Roche-Posay
– Il profumo di Mediterranea
– L’olio notte Serum 7 – Boots Laboratories
prodotti-di-bellezza-1DSCN40001

L’articolo Prodotti di bellezza, le novità sembra essere il primo su Glamour Marmalade.