Guida semi-seria alle tendenze estate 2018

tendenze estate 2018

Vestiremo di sogni, delle emozioni più vere e primordiali che si scontrano con una realtà prossima, a tratti futuristica. Mai senza dimenticare, però, il passato, con la pop art che torna con i colori più decisi come vuole Donatella Versace. O con i fumetti che diventano stampe sui completi di Miuccia Prada. Mai così tanto giallo si è visto sulle passerelle: da Trussardi a Tom Ford fino a Msgm, si vede sfilare alla Milano fashion week il colore della risata del folle. Come a dire: per osare con il giallo, ci vuole un pizzico di pazzia. Come per indossare trasparenze che regalano sussulti sensuali come insegnano Francesco Scognamiglio e N. 21, rese regali da brillanti come vuole Gucci che si ispira alle favole dell’infanzia di tutte noi. E invece che riceverne, i fiori li indosseremo per far sbocciare la bellezza a suon di rugiada come vuole Marni. E saremo pronte anche a volare con le piume rosa di Moschino e di Alberta Ferretti che fasceranno la nostra vita come le corone delle regine. Anzi per essere delle regine senza regno ma capaci di governare i cuori come vogliono Dolce & Gabbana che ci ricordano come l’amore sia bellezza. Quella senza tempo, che supera le correnti gravitazionali, fine a se stessa, senza limiti. Come quella di Naomi Campbell, Claudia Schiffer, Carla Bruni, Cindy CrawfordHelena Christensen. E, forse, il vero femminismo attuale è senza dubbio questo: più delle parole che si perdono tra mode del momento, è solo lei, la bellezza pura, candida e semplice. Che ha il colore bianco della collezione di Laura Biagiotti e del suo ricordo.

Vestiremo esattamente così.
Con i sogni di donne rimaste un po’ bambine.

tendenze-primavera-estate-2018

Trecentosessantacinque giorni prima del sole, del mare e della sabbia che scivola tra le dita. Alla Milano fashion week i best of delle tendenze estate 2018 parlano chiaro: saremo libere di sognare ancora una volta di vivere una favola. E per ora non resta che sognare che questo anno trascorra più veloce che mai per indossare tutto questoLes Copains - Backstage - Milan Fashion Week Spring/Summer 2018

L’articolo Guida semi-seria alle tendenze estate 2018 sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Vans ricorre al potere della Forza per la nuova collezione Vans x Star Wars

Vans ricorre al potere della Forza per la nuova collezione Vans x Star Wars

Vans parte per una galassia molto molto lontana per presentare una fantastica collezione caratterizzata dalla grafica della trilogia originale di Guerre stellari. La Forza di questa offerta intergalattica di calzature, abbigliamento da uomo e accessori da donna Classics è davvero potente!

Combinando le stampe tradizionali Vans con i personaggi iconici di Guerre Stellari si ottiene un risultato davvero unico, mai visto in questo universo. La collezione Vans x Star Wars è composta da sei capi della linea Classics. Schierandosi con il Lato Oscuro, Vans presenta il modello Authentic in due colori con il personaggio di Boba Fett e gli Stormtrooper. Gli inserti colorati in camoscio di Boba Fett sono in armonia con il travestimento del cacciatore di taglie, insieme a La Morte Nera, Darth Vader e gli Stormtrooper, per ricreare una scena oscura dell’Impero del male.

Il secondo stile caratterizza la stampa della bandana degli Stormtrooper che mescola uno dei motivi di archivio di Vans con lo stile degli scudieri dell’Impero Galattico, dando vita a una discreta fantasia all-over. Yoda riporta l’equilibrio nella Forza grazie al suo tocco speciale sui modelli Authentic e Sk8-Hi Reissue. Abbinando il motivo hawaiano di Vans con le immagini di Yoda, la delicata fantasia aloha caratterizza la tomaia delle low top e ogni lato delle high top. In omaggio al film originale, Vans combina le Classic Slip-On con il poster del 1977 di Star Wars Episodio IV: Una nuova speranza e mostra il modelloEra con una grafica in stile fumetto tratta dal merchandising vintage di Star Wars. Anche i giovani apprendisti Jedi e i piccoli Sith possono godersi la collezione di scarpe per bambini con grafica ispirata ai fumetti e a Yoda e con due stampe per bambini dedicate agli Stormtrooper e a Darth Vader.

Restando sempre fedele alle calzature Classics, Vans x Star Wars presenta un assortimento di capi di abbigliamento da uomo e accessori da donna. La linea da uomo risalta le stampe bandana Yoda aloha e Stormtrooper che decorano una serie di cravatte, un berretto, una confezione di calze e uno zaino dedicati allo speciale motivo Yoda. La gamma di accessori da donna include entrambe le immagini in una serie di zaini e cappellini di tendenza.

Captain America: The Winter Soldier. Ecco il trailer del film tratto dal fumetto Marvel!

Dopo i catastrofici eventi di New York accaduti in The Avengers, il film Marvel Captain America: The Winter Soldier, in arrivo nelle sale italiane il 26 marzo, vede Steve Rogers, alias Captain America, vivere tranquillamente la sua vita a Washington D.C., nel tentativo di adattarsi al mondo moderno. Ma quando un collega dello S.H.I.E.L.D. viene attaccato, Steve viene coinvolto in una rete di intrighi che minacciano di mettere a rischio le sorti del mondo.

Unendo le forze con Vedova Nera, Captain America lotta per smascherare una cospirazione in continua espansione respingendo killer professionisti inviati continuamente per chiudergli la bocca per sempre. Quando il reale obiettivo del perfido complotto viene rivelato, Captain America e Vedova Nera reclutano un nuovo alleato, il Falcon. Ma presto si troveranno ad affrontare un formidabile nemico inaspettato: il Soldato d’Inverno.

Basato sulla popolare serie di fumetti Marvel, pubblicata per la prima volta nel 1941, il film Marvel Captain America: The Winter Soldier è prodotto da Kevin Feige, diretto da Anthony e Joe Russo, scritto da Christopher Markus & Stephen McFeely e interpretato da un cast stellare che comprende Chris Evans, Scarlett Johansson, Sebastian Stan, Anthony Mackie, Cobie Smulders, Frank Grillo, Emily VanCamp e Hayley Atwell, con Robert Redford nel ruolo di Alexander Pierce e Samuel L. Jackson nel ruolo di Nick Fury.

Cosa dire? Con un cast del genere e una storia di successo come questa, non resta che attendere l’uscita del film! Per il momento, guarda il trailer ufficiale!

Lucca Comics & Games 2013 si tinge di fashion con la Fondazione Ferragamo

Sono 200.000 le persone attese per l’edizione 2013 del Lucca Comics & Games, il terzo evento più grande al mondo dedicato a giochi, videogiochi, fumetti, cinema e musica, che quest’anno si tinge di fashion, grazie alla partecipazione della Fondazione Ferragamo che proporrà una mostra dedicata alla vita del leggendario Salvatore Ferragamo, fondatore della prestigiosa casa di moda. Inoltre, la mostra “Dress Code”, esplorerà gli outfit delle donne più famose nella storia del fumetto.

Fondazione Ferragamo presenta: “La Nascita di un Sogno”
Il tema della Moda e del Glamour è da sempre ben radicato nella storia della manifestazione, ma quest’anno sfilerà sotto i riflettori del Festival anche grazie alla stretta collaborazione con la prestigiosa Fondazione Ferragamo. La storica maison della moda, nota da sempre per i suoi modelli di calzature indossate dalle star di Hollywood e dai vip di tutto il mondo, si è avvicinata al mondo del fumetto con la realizzazione di “La nascita di un sogno”, una storia a fumetti legata alla biografia dello stesso Salvatore Ferragamo, firma mondiale e esportatore dell’arte e della creatività made in Italy. Le tavole originali, a opera del fumettista americano Frank Espinosa, sono state esposte al Museo Ferragamo di Firenze e ora arrivano a Lucca, nella chiesa di Santa Maria dei Servi.

Accanto agli originali di Espinosa, saranno esposte anche le migliori tavole realizzate al ComicsJam, la maratona di otto ore di fumetto, organizzata assieme a Lucca Comics & Games e svoltasi a Firenze lo scorso 19 giugno: un centinaio di fumettisti si sono cimentati in una no-stop per creare in otto tavole una storia sul tema della scarpa. Dal ComicsJam alle mostre in città, il legame tra Ferragamo e Lucca Comics è l’inizio di un percorso comune in cui l’arte del fumetto incontra l’arte della moda. Continue reading

Lacoste L!ve lancia un’esclusiva collaborazione “manga” con Tezuka

Polo Lacoste Live e Tezuka Productions

Polo Lacoste Live e Tezuka Productions
Per il 2013 LACOSTE L!VE si allea con Tezuka Productions, rinomata casa editrice giapponese dedicata ai manga, al fine di creare un’esclusiva collezione capsule di polo, t-shirt and scarpe da tennis ispirata ai personaggi che popolano i mitici fumetti di Osamu Tezuka.

Osamu Tezuka (1928 – 1989) era un fumettista e regista d’animazione giapponese, nonché produttore, attivista e medico (senza aver mai esercitato la professione medica). Artista di manga di primo ordine, è conosciuto soprattutto come il creatore del Ragazzo Stellare, dell’Imperatore della Giungla (Kimba il Leone Bianco) e di Black Jack il chirurgo. Grazie alla sua prolifica produzione, alle sue tecniche pionieristiche e alle sue rivisitazioni innovative di generi, si è spesso guadagnato l’epiteto di “Dio dei Manga”. E’ considerato l’equivalente giapponese di Walt Disney, lume ispiratore del giovane durante gli anni formativi.

Anche dopo la scomparsa del suo fondatore, Tezuka Productions ha continuato a estendere l’eredità e l’influenza dei propri manga. Nel 1999 a esempio ha commissionato allo stilista Hiroaki il lancio della collezione “Astroboy by Ohya” come modo originale, per l’appunto attraverso la moda, di presentare i messaggi di Osamu Tezuka. Ora Tezuka Productions si è rivolta a Ohya-san di nuovo, in questo caso per realizzare il progetto con LACOSTE L!VE.

«Quando mi hanno proposto questa collaborazione mi sono subito ricordato di una frase presa da un saggio di Osamu Tezuka edito nel 2005: 201 Words That Help You to Open Up a Path to the Future», spiega Ohya-san. «Dagli albori del tempo, gli esseri umani hanno tre sogni: il primo è di volare, il secondo è di trasformarsi, il terzo è di comunicare con gli animali e la Natura».

Dunque, Ohya-san ha scelto le sue scene preferite (due immagini per ognuno dei tre sogni) da sei manga diversi per creare ciò che chiama i fumetti polo: «Le storie si sviluppano in quattro tappe – intro, esordio, cuore, fine – in modo progressivo sulla facciata anteriore del packaging, sul davanti e a volte sul dietro delle polo e t-shirt, poi sul retro della confezione», racconta lo stilista. «Quanto ai seguiti, saranno le persone che indosseranno i capi a inventarseli. Ma a trovare divertenti i fumetti polo firmati LACOSTE L!VE + Osamu Tezuka sarà anche la gente intorno, non solo chi porta la maglietta».

La capsule per la Primavera/Estate 2013 è caratterizzata da immagini che raffigurano “Il misterioso uomo sotterraneo” (il volo), “Il ragazzo stellare” (la trasformazione), e “Black Jack il chirurgo” (la comunicazione con la Natura), mentre quella per l’Autunno/Inverno 2013-2014, nei punti vendita a partire da agosto, richiamerà i manga “La fenice” (il volo), “Delitto e castigo” (la trasformazione) e “L’imperatore della giungla” (la comunicazione con gli animali). Infine, la collezione sarà completata da uno straordinario paio di sneaker Broadwich stampate con immagini tratte dal Ragazzo Stellare.

Il ragazzo stellare
Si tratta di un manga fantascientifico in cui il protagonista è un robot umanoide di nome Atom raffigurato come un ragazzo di una forza prodigiosa (100.000 cavalli). La storia è ambientata nel 21esimo secolo, in qualche società del futuro. In data 7 aprile 2003, grazie a tecnologie assolutamente all’avanguardia, il Dott. Tenma, Direttore Generale del Ministero della Scienza del governo giapponese, crea un robot assieme alla sua equipe. Dato che il suo unico figlio, Tobio, è morto in un incidente stradale, il Dott. Tenma decide di fare un robot perfettamente somigliante a lui. In principio, il Dott. Tenma ama il robot come se fosse un suo vero bambino. Ma quando vede che non cresce neanche un po’ si arrabbia sempre di più. Quindi, un giorno il Dott. Tenma vende il povero robot a un circo la cui maggiore attrazione è uno spettacolo fatto di robot. La gente del circo battezza il robot con il nome di Atom e lo costringe a partecipare allo spettacolo. Fortunatamente, il Dott. Ochanomizu, che nel frattempo è subentrato al Dott. Tenma come capo del Ministero della Scienza, arriva sulla scena e libera Atom. Il Dott. Ochanomizu si impegna molto, e con grande successo, nella battaglia per i diritti umani e la liberazione di tutti i robot. Con i suoi genitori, entrambi robot creati dal Dott. Ochanomizu, Atom inizia una nuova vita nei sobborghi. Frequenta una scuola elementare vicino a casa e viene coinvolto in molti scontri e altri episodi, lottando sempre coraggiosamente contro il male per salvare il mondo. Batte i suoi nemici con la sua potenza da 100.000 CV.

Il misterioso uomo sotterraneo
Questo manga fantascientifico parla della lotta combattuta dal bambino scienziato John e da suoi amici contro il popolo del sottosuolo che cospira per conquistare la Terra. Per realizzare gli ultimi desideri del padre morto in un incidente aereo, John inventa un treno di alta velocità capace di penetrare la terra in modo sicuro. Un giorno John incontra Mimio, un coniglio con l’intelligenza di un essere umano, e assieme partono per il centro del pianeta nel nuovissimo treno razzo. Ma al loro arrivo scoprono un mondo sotterraneo governato da una regina che trama per impadronirsi della Terra. John e i suoi amici, compreso lo Zio Bill giunto per dare una mano, fuggono in qualche modo. Tornano in superficie dove costruiranno un altro treno razzo per fare un nuovo tentativo.

Black Jack il chirurgo
Il protagonista di questo medical drama è un chirurgo molto capace ma non abilitato di nome Black Jack. Dotato di grande maestria chirurgica, Black Jack non manca mai di salvare prodigiosamente i pazienti gravemente malati o sulla punta della morte. Per i suoi servizi chiede però sempre un prezzo spropositato e qui sta il motivo del suo rifiuto da parte di tutte le cerchie mediche. Black Jack vive tranquillamente in una clinica in mezzo al nulla assieme al suo assistente Pinoko, cui vita aveva salvato. Ogni giorno vengono a trovarlo pazienti ormai dati per spacciati: per loro lui è l’ultima speranza. Molti anni più tardi Black Jack diventerà la fonte di ispirazione per un celebre personaggio della TV americana: il dottor House.