Tutto Sposi: il ritorno di Pamela Prati e Elisabetta Gregoraci

Due star dello spettacolo: la signora di Made in Sud Elisabetta Gregoraci e quella nota oggi al giovane pubblico per Il Grande Fratello Vip, Pamela Prati, saranno sul white carpet di Tutto Sposi.

Un ritorno gradito alla manifestazione per entrambe dopo la loro partecipazione al salone negli anni scorsi.
Giovedì 27, Elisabetta Gregoraci sarà sul palco in occasione del defilé dell’atelier Carol, mentre Pamela Prati arriverà venerdì 28 quando sfilerà la collezione di Marie Glamour di Maria Laurenza.

Intanto il palcoscenico di Tutto Sposi, per una sera, è diventato il teatro dei protagonisti della trasmissione Made in Sud. Un omaggio dell’intero staff del programma ideato e prodotto da Nando Mormone ospite a Tutto Sposi per ritirare il premio che gli è stato conferito dall’Osservatorio Familiare Italiano presieduto da Martina Ferrara.
Pascal Vicedomini, conduttore della serata, ha orchestrato con grande maestria professionale lo straripante entusiasmo del pubblico per le esibizioni di Gino Fastidio, degli Arteteca e di tanti altri protagonisti presenti sul palco.

Bagno di folla invece per il direttore di Chi, Alfonso Signorini. Una vera star per il pubblico di Tutto Sposi, il giornalista e opinionista del Grande Fratello Vip è stato acclamato dai visitatori del salone sul palco e non si è sottratto a centinaia di selfie con gli ospiti ed agli scatti dei fotografi. Allo scrittore di “Fryderyk e George, storia di due anime” ad Alfonoso Signorini è stato consegnato da Martina Ferrara il premio OFI.

Intanto mercoledì 26, l’organizzazione annuncerà i nomi dei Vip che giovedì 27 parteciperanno al Party esclusivo durante il quale saranno consegnati i premi Diva e Donna. Sarà il direttore del rotocalco Angelo Ascoli, unitamente a Martina Ferrara presidente OFI (osservatorio familiare Italiano) a ricevere gli ospiti ed i premiati.
Tra i premiati, ai quali andrà una scultura realizzata dal maestro Lello Esposito, figurano grandi nomi del cinema, del teatro, della cultura, del giornalismo, ma anche della televisione e della danza.

Il salone Tutto Sposi durante la settimana sarà aperto di pomeriggio (16.30 – 21.30) con ingresso gratuito al pubblico. L’esposizione garantirà in questa maniera più tranquillità per gli sposi che oltre a scegliere l’abito di nozze, potranno selezionare con maggior serenità location e viaggio di nozze.

Il programma settimanale inizia lunedì con le selezioni di Miss TuttoSposi, il concorso che consentirà alla vincitrice, che sarà eletta venerdì 28, di vincere oltre la fascia di miss un contratto di lavoro come modella per l’edizione 2017 del salone. Presentatrice d’eccezione dell’appuntamento una ex partecipante a Miss Italia,
CLAUDIA MERCURIO, oggi giornalista e presentatrice del programma di calcio “Il Bello del Calcio” in onda sull’emittente CANALE 21 ogni settimana. La bella partenopea visionerà personalmente, insieme alla giuria composta dagli stilisti presenti a Tutto Sposi le fasi del concorso.

Ufficio Stampa Tutto Sposi.

elisabetta-gregoraci
pamela-prati

 

Dolce & Gabbana sull’isola azzurra di Capri per #DGMillenials

Tornano sull’isola nel golfo di Napoli gli stilisti Stefano Gabbana e Domenico Dolce per dar vita alla campagna pubblicitaria per l’estate 2017 #DGMillenials.

Saranno protagonisti assoluti i volti di alcuni figli d’arte, divi di internet, adolescenti mondani e star delle passerelle: i millenials appunto, ovvero ragazzi e ragazze nati tra gli anni Ottanta e il Duemila.
Tra questi Cameron Dallas, giovane personalità di internet conosciuta per le sue performance su Vine.
L’adolescente conta 16 milioni di follower su Instagram per un totale di milioni di visualizzazioni su altri social sites.

Una campagna totalmente incentivata dalla produzione social, insomma, ma non c’era da aspettarsi diversamente.
Già mesi fa, dallo scorso luglio, si pensava a loro come interpreti di una grande rivoluzione moda, attuata sul web attraverso l’ausilio di utenti attivi, capaci e consapevoli di postare l’evento più in voga del momento.

Stefano e Domenico sono fantastici. Sono eccitato per la mia prima volta a Capri“, ha ammesso Dallas prima di salpare verso la tanto attesa meta.

Il fotografo ufficiale della campagna sarà Franco Pagetti, lo stesso che ha immortalato la sfilata a Napoli qualche mese prima.
La collaborazione tra i tre sembra solidale e continua, Dolce & Gabbana riprende quello che aveva lasciato: il folklore, la musica, le bancarelle, la pizza napoletana, gli spaghetti in chiave glamour.
Un elogio all’Italia intera, quindi, che rimugina sugli aspetti più consolidati e tradizionali del calore italiano.

Tra i volti maschili Presley Gerber (figlio di Cindy Crawford), Gabriel Kane, Day Lewis, Luka Sabbat, Brandon Lee, Rafferty Law.
Tra quelli femminili Hailey Baldwin, figlia Alec e top model internazionale, e Zendaya Coleman, attrice internazionale. E ancora Sonia Ben Ammar e Thylane Blondeau, figlia del calciatore francese Patrick.

L’isola azzurra diviene così un set fotografico imponente e statuario nel quale il clima familiare dei curiosi e dei partecipanti esterni allo shooting fa di Dolce & Gabbana uno status symbol iconico e di Capri meta favorita con appeal internazionale.

fonte foto: https://www.instagram.com/camerondallas/
fonte foto: https://www.instagram.com/camerondallas/
fonte foto: https://www.instagram.com/camerondallas/

Continue reading

Antonio Marras alla Triennale, l’arte incontra la moda

fonte foto: gqitalia.it

Antonio Marras, lo stilista prima che l’artista o l’artista prima che lo stilista.
Fino al 21 Gennaio sarà entrambi alla Triennale di Milano che ospiterà i dipinti, le tele e i disegni realizzati negli ultimi vent’anni.
Antonio Marras: Nulla dies sine linea” è la sua prima antologica di opere che s’ispira alla famosa frase dello scrittore latino Plinio, ovvero “nessun giorno senza tracciare una linea”, senza possedere la giusta creatività per disegnare e tenere in mano una matita.

Un percorso visivo, quindi, alla scoperta di un uomo, una personalità, un ruolo assunto da Marras nel corso degli anni.
Il percorso espositivo è visionabile dal 22 Ottobre.

Il più intellettuale degli stilisti italiani“, così come viene descritto da molti, è l’esempio più vivo ed intenso di una moda conservatrice e tradizionale concepita non solo come mera fonte di scambio e mercato, bensì come oggetto culturale e di riflessione al quale attingere.
Intelletto e estetica si fondono fino a mescolarsi rendendo impercettibile la frattura che da tempo li divide.

LE IMMAGINI DELLA MOSTRA ALLA TRIENNALE DI MILANO

fonte foto: gqitalia.it

fonte foto: gqitalia.it
fonte foto: gqitalia.it

fonte foto: gqitalia.it
fonte foto: gqitalia.it

fonte foto: gqitalia.it

Continue reading

Dolce&Gabbana a Napoli

La Campagna Autunno Inverno 2016-2017 scattata da Franco Pagetti, reporter che ha immortalato Afghanistan, Kosovo e Libia.

Napoli è …

Abbiamo scelto Franco Pagetti per la nostra nuova campagna pubblicitaria. Franco è un fotografo che ha seguito, per il Time e altri grandi titoli, conflitti in Iraq, Afghanistan, Kosovo e Libia. E’ uno dei reporter migliori del mondo grazie al suo coraggio, alla sua ingegnosità e al suo talento. È un duro. Troverà certamente lo scatto giusto.

Ci troviamo tra i vicoli pittoreschi di Spaccanapoli – sopra le nostre teste sono stesi i panni ad asciugare – in un quartiere dove chiunque sa tutto di tutti. Pagetti scatterà la nostra campagna nella densità di quei vicoli.

Napoli è… realtà.

Guardiamo alla realtà: Napoli è una città che può avere un gran cuore – come fu interpretato da Sophia Loren in Ieri, oggi e domani nel cinema Neorealista di De Sica – ma può essere anche molto dura. Tuttavia, durante una due giorni di scatti non-stop, la gente di Napoli non fa altro che aprirci il proprio cuore. Sono tutti felici di far parte della cornice, deliziati dai selfies, ed incantati di essere li con noi e con le modelle. Sapete cosa ci ha detto quella donna? “Grazie per essere venuti a Napoli!”. Abbiamo ricevuto un benvenuto meraviglioso.

Napoli è… entusiasmante.

Via Benedetto Croce – chiamata tradizionalmente Spaccanapoli – è tappezzata di gradini; vi abitano famiglie artigiane che vendono porta fortuna ed icone. Mentre le modelle camminano tra i vicoli, guidate dall’attento obiettivo di Franco, vengono prese d’assalto da scolari emozionati e gente del luogo: le parole “Dolce’ Gabbana” – i napoletani sono soliti troncare le finali – fanno eco tra gli alti muri del quartiere. Si trattengono il più a lungo possibile, la loro attenzione è catturata come non mai; le Vespe sfrecciano, suonano i clacson, i cani di strada abbaiano, e noi, in un glorioso frastuono, diamo indicazioni ai modelli e alle modelle. L’unica persona che non sembra toccata da nulla è Franco – da professionista qual è, continua a scattare.

Napoli è… musica.

La musicalità che vi è sul set della campagna è quasi come quella che si percepisce camminando per le strade di Napoli. Il primo giorno, i modelli sono sedotti da una cantante di strada che porta con sé uno stereo. Il secondo giorno, le modelle sono lusingate dalle serenate di due chitarristi e di un suonatore di fisarmonica: sembrano danzare su una pista da ballo da strada sotto il sole.

Napoli è… passione.

Nel tardo pomeriggio del primo giorno la luce sta ormai calando e Franco è soddisfatto: sa di avere scatti buoni. Ma eccone un ultimo, mentre ci dirigiamo ancora una volta verso il monastero che funge da quartier generale per il team dell’ufficio stile, trucco e parrucco: sulla strada una famiglia si è affacciata alla finestra di un tipico appartamento napoletano a piano terra. Un modello australiano, un bel surfista con indosso un paio di pantaloni slim e una camicia aperta, si appoggia al davanzale della finestra e inizia a chiacchierare con la figlia: le suggeriamo di parlare con lui, in modo naturale, senza preoccuparsi; intanto Franco scatta. La ragazza dice sorridendo: “Non sono affatto preoccupata”. Più tardi l’australiano, leggermente traumatizzato, ci racconta che la ragazza l’ha baciato – due volte! Benvenuto a Napoli!

Napoli è… generosità.

La gente di Spaccanapoli si precipita fuori dalle porte della propria casa e si dirige verso di noi. I proprietari di un bar ci invitano a scattare dentro il proprio locale. Un barbiere offre il suo negozio come luogo dove fare gli ultimi ritocchi di make up. L’alimentare ci fornisce mobili. I ragazzi che consegnano la pizza per Gino si fermano e ce la fanno assaggiare. Il conducente di un furgone è felice di ospitare nella sua cabina due modelle mentre le altre si sistemano elegantemente sul cofano. Un’anziana suora ritarda volentieri le sue commissioni per parlare con i nostri giovani modelli. Riceviamo in regalo due berretti da baseball che sono stati ricamati in modo speciale con i nostri nomi. E Pasquale, con il suo pappagallino colorato al seguito, sta praticamente regalando i suoi biglietti della lotteria.

Napoli è… buon cibo

Non conviene essere a dieta mentre si è a Napoli. A metà della Via Benedetto Croce tre ragazzi sfrecciano sui loro motorini tenendo in mano delle deliziose pizze fritte divinamente – una cosa sublime. Finiamo per mangiare anche le margherite di Gino. Il primo giorno gustano della piovra, della burrata, e la pasta di Luciana a pranzo, a seguire fritto misto, e ancora pasta e bistecche la sera cenando ad un tavolo con vista sulla baia di Napoli. E non parliamo del gelato…il cibo qui è molto di più che mera sostanza, è ragione di vita.

Napoli è… bellezza

Guardate queste pietre. Ognuna di esse è irregolare, ma giacciono tutte perfettamente adattandosi l’una all’altra. Questo riflette sia la società che l’architettura di Napoli: c’è un’armonia bella e profonda che sembra il prodotto di ciò che a prima vista chiameremmo caos. Nonostante questa gloriosa pazzia – e anche grazie ad essa – Franco è riuscito a scattare tantissimo materiale fotografico. Siamo onorati di poter ambientare la campagna per le strade vive di quest’affascinante città.

Napoli è… famiglia.

Il credo di Dolce&Gabbana è la famiglia. E dopo due magnifici giorni di scatti per i vicoli di Spaccanapoli abbiamo conosciuto i membri di un centinaio di famiglie: le persone di questo meraviglioso quartiere, che ci hanno accolti a braccia aperte regalandoci dei bellissimi ricordi. Grazie Napoli! Torneremo…

New York Fashion Week 2016, disputa in corso sul nome dello show

Fervono i preparativi in quel di New York per la Fashion Week, dove verranno presentate le collezioni maschili di noti stilisti per la prossima stagione calda. Ma non è tutto, in ballo c’è una vera e propria disputa legale. Recentemente il Council of Fashion Designers of America (Cfda), la trade association che ingloba oltre 450 designer di abbigliamento e accessori, ha citato in giudizio Fashion Week Inc., l’agenzia che si occupa personalmente della vendita dei biglietti per gli eventi connessi alla settimana della moda newyorkese, rivendicando l’utilizzo esclusivo della denominazione New York Fashion Week.

Secondo quanto spiegato dal portale The Fashion Law, nonostante il sistema statunitense di proprietà dei brand segua una procedura regolamentare first-to-use, che permette l’uso del nome di un marchio non in base alla tempestività della registrazione presso lo United States Patent and Trademark Office, quanto l’essere i primi ad averlo utilizzato. Il Trademark Trial and Appeal Board ha al momento respinto il caso, lasciando la situazione in stallo. La questione non è affatto semplice nè superficiale come sembra.

La spiegazione a tutto ciò spetta agli esperti di legge. Il Cfda può usare la sigla ‘Nyfw’ per riferirsi alle sfilate, allo stesso tempo Fashion Week Inc, che ha appunto registrato il marchio, può fare riferimento agli eventi “di intrattenimento connessi alla settimana della moda”. In più, quest’ultima pare avere il pieno diritto di imporre ad altri di non usare il proprio trademark ”fashion week”. Al momento non ci sono chiarimenti, ma sicuramente le novità non tarderanno ad arrivare. Stay tuned.