Vogliamo (pretendiamo) l’amore

vogliamo-amore-donne

Vogliamo essere amate in maniera folle, cerchiamo qualcuno che ci capisca, che ci appoggi in ogni nostra scelta sconsiderata, vuoi anche semplicemente l’acquisto di un abito di Zara. Vogliamo che siano attenti a tutto, che notino il nostro nuovo taglio di capelli che è un po’ come per noi donne capire il fuorigioco: non lo vedranno mai. E, soprattutto, che considerino, ancor prima dei fiori, la poesia di un messaggio del buongiorno o di un «sei bellissima». Devono mentire sapendo di farlo ogni volta che la bilancia segna 2 chili in più: perchè tutti i «sei dimagrita del mondo» non varranno mai quanto un «ti amo», ma sempre di più. Vogliamo che ci sorprendano, ascoltino le nostre paranoie e ci chiedano di andare almeno una volta a Parigi. Che ricordino anniversari, compleanni, onomastici come fosse il calendario del campionato. Vogliamo un amore qualsiasi, la favola, senza trovare la felicità nelle piccole cose. E poco importa che siano baci rubati o gli abbracci che levano il respiro.

«Vengo a prenderti tra dieci minuti. Cosa importa se non sei pronta?
Non truccarti e lascia la tuta che sei più bella così».

Per tutte le volte che ci dimentichiamo di chi abbiamo la fortuna di avere accanto.

pretendere-amore

L’articolo Vogliamo (pretendiamo) l’amore sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

16 cose che abbiamo imparato con i 30 anni

Chi pensa che a 20 anni si fanno delle cazzate, non avete idea di quello che si riesca a fare ai 30 anni.

30-anni-cose-imparate

1. Se ti lascia, non è più così tragica. Lo si fa con dignità, non si pensa più che sia la fine del mondo come a 20 anni in fiumi di lacrime. Tanto, hai imparato, che la teoria è sempre e solo una: prima o poi tornano sempre. Quindi si aspetta, del resto la vendetta è un piatto che va servito freddo.
2. Non hai più 8mila amici per le serate, ma sono rimaste tre o quattro (quelle vere).
3. Hai imparato a camminare con i tacchi. E, in caso contrario, pianelle tutta la vita.
4. Puoi avere un toy-boy che abbia finito le superiori e che non vada alle elementari.
5. Non segui più le mode e le tendenze. Questo significa: andare a una festa e non trovarsi vestita simile al 90% di ragazze intorno a te.
6. Hai capito come funziona l’universo maschile: “Calcio, calcetto, fantacalcio”. Perciò hai imparato la regola del fuorigioco: conoscere il nemico fa sempre comodo. E lo abbiamo anche messo in pratica: se un uomo parte a mille con 8mila chiamate e messaggi della buonanotte subito, insomma prima che tu abbia lanciato ogni segnale, per poi perdersi e farsi sentire ogni tanto con il dubbio di chiamare Chi l’ha visto?, lascialo andare. Tanto non segna.

30-anni-cose-che-ho-imparato
7. Abbiamo imparato anche a scappare da quegli uomini che si sono lasciati da poco, puzzano di ex.
8. Pensi che l’amore esista, ma anche del buon sesso (senza amore, ovvio).
9. Ormai hai provato di tutto: dal caschetto al taglio corto, dai boccoli al mosso, dal make up dai colori più impensati, e finalmente hai capito lo stile che ti valorizza di più.
10. Abbiamo imparato a raccontarci storie così credibili per superare le delusioni che meriteremmo l’Oscar alla regia.
11. Il più bello degli amori è sempre l’ultimo.
12. Se prendiamo un chilo in più, non smettiamo di mangiare: vestiamo di nero, e continuiamo a mangiare.
13. Non per forza si deve uscire per divertirsi, essere nei posti più chic. Basta un divano, un bicchiere di vino, la migliore amica e un film che puntualmente non si guarda per perdersi in chiacchiere per fare serata.
14. Sappiamo la differenza tra giusto e sbagliato. A 20 anni no, sbagli. A 30 lo fai consapevolmente.
15. La puntualità non è il nostro forte: la scusa è sempre il lavoro, no?
16. E soprattutto: le 20enni saranno pure più fighe, ma subito dopo il pensiero è: “Venite avanti, tanto prima o poi i 30 anni toccano a tutte. Voglio vedere come ci arrivate voi”.

L’articolo 16 cose che abbiamo imparato con i 30 anni sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

COSE BELLE (E SERATA VINTAGE!)

Non so voi, ma io adoro l’inizio dell’autunno, quando apprezziamo di nuovo il calore di un plaid, il taglio di un trench, il colore delle vigne, il profumo del tè… e poi possiamo di nuovo coccolare quattro gatti alla volta senza morire dal caldo! Insomma mi piace l’autunno quando assomiglia ancora un po’ all’estate, quando l’aria fresca non fa ancora tremare, quando si può chiacchierare la sera nel dehors senza fretta perché è ancora mite. In giro su Pinterest vi ho trovato un po’ di cose carine per colorare il mese d’ottobre che sta arrivando!

Prima di tutto però, per festeggiare l’ultimo giorno di settembre, Marta (la mia insegnante di rock’n’roll super stilosa di cui vi ho presentato gli outfit nel mio ultimo post) ed io vi aspettiamo stasera a La Drogheria in piazza Vittorio a Torino per una serata interamente vintage: aperitivo con Rosso Antico, lezione gratis di rock’n’roll. Trucco (anch’esso gratis), DJ anni ’50 e una serata intera a chiacchierare. La serata comincia alle ore 19 (io ci sarò verso le 20): per maggiori info, l’evento Facebook è qui.

E quindi, cosa indossare in ottobre? Delle cose semplici che non passano mai di moda per cominciare, come questi pantaloni camel con una maglia a righe (le marinière stanno bene con tutti i colori, non portatele solo con del blu!) Immagine Taylor Stitch.

Je ne sais pas vous, mais j’adore le début de l’automne, quand on apprécie de nouveau la chaleur d’un plaid, la coupe d’un trench, la couleur des vignes, le parfum du thé… et puis on peut de nouveau câliner quatre chats en même temps sans mourir de chaud ! Bref, j’aime l’automne quand il ressemble encore un peu à l’été et que l’air frais ne fait pas encore grelotter, quand on peut discuter en terrasse le soir sans se presser parce qu’il fait encore bon. En me promenant sur Pinterest, je vous ai trouvé quelques jolies choses pour colorer le mois d’octobre qui s’annonce !

Mais avant tout, pour fêter le dernier jour de septembre, Marta (ma prof de rock’n’roll super stylée dont je vous ai présenté les tenues dans mon dernier post) et moi vous attendons ce soir à La Drogheria, piazza Vittorio à Torino, pour une soirée entièrement vintage : apéritif avec Rosso Antico, leçon gratis de rock, maquillage rétro (gratis aussi), DJ années 50 et une soirée entière à bavarder. La soirée commence à 19 heures (moi j’y serai à 20 heures) : pour plus d’infos, l’événement facebook est ici.

Et donc, que porter en ce début d’octobre ? Des choses simples et indémodables tout d’abord, comme ce pantalon camel avec une marinière (les marinières vont avec toutes les couleurs, ne les portez pas qu’avec du bleu !) Image Taylor Stitch.

Bel trio di saponi (bon i messaggi hope, mystic ecc sono un po’ troppo americani per me), da tenere in bagno per le illustrazioni. Lo so, è meglio comprare dei saponi a Km0, non in America, ma io sono una blogger che pubblica le foto solo perché sono carine, per l’ispirazione!

Joli trio de savons (bon, les messages hope, mystic et tout ça c’est un peu trop américain pour moi), à garder dans la salle de bain rien que pour les illustrations. Oui je sais, c’est mieux d’acheter des savons genre à km0, pas en Amérique, mais moi je suis une blogueuse qui publie les choses juste parce qu’elles sont jolies, pour l’inspiration !

E per finire, delle scarpe di autunno! Il mio prossimo acquisto credo, delle oxford Emma Go che comprerò online (la marca è così comoda che le ordino ad occhi chiusi) su Spartoo che le propone al -20%.

Buon week end, venite numerosi stasera, e viva l’autunno!

Et pour terminer, des chaussures d’automne ! Mon prochain achat je crois, des Emma Go que j’achèterai en ligne (la marque est tellement confortable que je les commande les yeux fermés).

Bon week-end, venez nombreux ce soir, et vive l’automne !