Perché Madonna è una di noi?

tumblr_static_tumblr_static_d8tggcwc98o404cw44wc84w0o_640

Ok, sicuramente non si sarà presentata in tenuta da concerto, al massimo del suo fascino, come lei stessa ha voluto documentare con una foto pubblicata sui social. Eppure, l’incomprensione ha ugualmente del clamoroso. A noi fa sorridere, lei invece s’è “abbastanza” arrabbiata, per usare un eufemismo. Madonna non è stata riconosciuta dai postini della FedEx, nota società di corrieri espressi. I fattorini, dubitando della sua reale identità, si sono rifiutati di consegnarle un pacco a lei indirizzato. Louise Veronica Ciccone, c’era scritto sulla missiva sotto la voce “destinatario”. Peccato che ai corrieri portoghesi addetti alla spedizione pacchi, quella donna di mezza età, struccata e con la tinta dei capelli da ritoccare, non sembrava proprio la star mondiale del musicbiz. La Regina del Pop, che dai primi anni Ottanta ad oggi ha venduto 350 milioni di dischi. Insomma, una delle persone più famose al mondo.

madonna

Madonna aveva recentemente fatto sapere di essersi trasferita in Portogallo per seguire le gesta calcistiche di David, suo figlio adottivo, ingaggiato dalle giovanili del Benfica. Un impatto sicuramente positivo con la nuova vita lusitana, come la stessa Madonna, 59 anni da poco compiuti, aveva raccontato con un precedente post sui social. “L’energia del Portogallo”, diceva in un messaggio, “è una tale fonte di ispirazione! Qui mi sento così viva e creativa, non vedo l’ora di lavorare al mio film (Loved, di cui la Ciccone sarà regista, ndr) e a nuova musica in questo paese. Sarà il prossimo capitolo della mia storia. È ora di conquistare il mondo da una prospettiva diversa”.

Poi, il bizzarro equivoco coi corrieri locali, increduli che la pop star avesse davvero preso residenza nel loro Paese. Dubbiosi che fosse davvero lei, i fattorini hanno trattenuto i suoi beni, nonostante le insistenze della cantante. Madonna ha raccontato la comica disavventura sui social, come se volesse chiedere a milioni di follower di autenticare davanti al mondo intero la sua identità. E far sapere ai fattorini di ogni angolo del pianeta che Madonna è veramente Madonna. “Quando devi discutere con FedEx per tutta la settimana sul fatto che sei davvero Madonna e comunque non ti consegnano il tuo pacco“, ha scritto su Twitter. Sulla stessa lunghezza d’onda i post apparsi su Instagram e gli altri social. Nella foto, Madonna mostra un’espressione sconfortata, perplessa e lapidaria.

I primi a commentare il suo messaggio su Twitter? Proprio quelli della FedEx. “Salve, sono Julie”, si legge nel messaggio, “vorrei aiutarla. Per favore invii con un messaggio privato il suo indirizzo di consegna, numero di tracking e numero di telefono”. Non si sa molto di più sulla vicenda. Pare che in questi giorni i suoi beni siano stati trattenuti in aeroporto a Lisbona. Riuscirà lady Ciccone a ricevere il pacco che aspetta? Forse ce lo racconterà con il prossimo tweet.

Foto credits: Instagram / Google Image

L’articolo Perché Madonna è una di noi? sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Malika #Naiftour2015

malika naif tour 2015 concerto

“Se lo vuoi rimani…”. E’ da giorni che ascolto questa canzone. Avete presente quando qualcosa vi entra prima in testa e poi nel cuore? Ecco, così “Adesso è qui”, cantata in chiusura da Malika per il concerto ad Assisi per il Naif tour 2015, è diventata la canzone da ascoltare ogni minuto del giorno e della notte. Sarà per quella sorta di “nostalgico presente” o per le parole. Perché sapete? Amo le parole più di ogni altra cosa. Quelle sussurrate, ingenue, quelle che non ti aspetti, scritte, anche quelle non dette perché spesso i silenzi dicono tutto, basta guardarsi in fondo per capirsi. “Deciditi a capire che non mi servono fiori  spiegami senza nemmeno parlare che senso hai…”. Parole libere, scontate o ironiche perchè “se ti sorprendi a ridere, solo tu sai perché”. Indecise e confuse, ma consapevoli. “Me ne accorgo così da un sospiro a colazione. Non mi piace sia tu il centro di me”. E i testi di Malika, da “Come foglie” fino a “Senza fare sul serio”, hanno un senso, Naif. Ingenuo ma suggestivo, primitivo. E pure leggero.

Ecco a Malika – compresi i suoi abiti e le sue scarpe – la ami e basta.
(E viste le canzoni possiamo anche perdonarle come balla).

Bisogna fare caso a quando si è felici.
E se potessi tornare indietro nel tempo,
vorrei esattamente essere al concerto di Malika.

malika naif tour 2015

3

L’articolo Malika #Naiftour2015 sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

L’autunno, un concerto e un paio di stivali

sorel 1

Una giornata di sole.
L’autunno che sa di primavera.
Le conversazioni fiume su whatsapp.
Lo shopping che non è mai troppo.
Una maxi camicia marrone che diventa un abito.
La voglia di partire per un viaggio.
Il concerto di Malika che si avvicina.
Un paio di stivali che somigliano a quelli dei boxeur
di Sorel che so che indosserò per tutto l’inverno.

sorel stivali

Insieme.

large

Il frigorifero vuoto. Le chiamate perse, ricevute, inviate.
Impegni, email, musica nelle cuffiette per non ascoltare ciò che sta attorno. Avere sempre il tempo di passare la crema sul corpo dopo la doccia. Cinque minuti tutti per sé che ognuno dovrebbe prendersi durante il giorno, per sentirsi più belle e per mettere a tacere la coscienza tra qualche anno nell’aver fatto tutto il possibile per evitare rughe e cellulite, che inevitabilmente arriveranno. A tutte. Perchè non c’è nulla di più democratico della buccia d’arancia. Thè&acqua dimenticandosi anche di mangiare. Le piccole sorprese, come un messaggio. L’attesa di un concerto, di una giornata in piscina e la voglia di indossare un costume, meglio se è intero, senza nessun problema d’abbronzatura. La voglia di starsene abbracciati, senza parlare. Perchè i silenzi sono parole. E caso mai “dammi un bacio” o rubalo, se vuoi. Che la vita è più bella in due, insieme.

E poi le amiche. Quelle che anche nella notte ti rispondono e ascoltano, assonnate, stanche, silenziose le tue crisi del cuore. Per poi, finito il racconto, concludere con un’unica constatazione: “Ora non preoccuparti e vai a letto, ne riparliamo domani”. Sapendo bene che “l’andare a dormire” è l’unico modo per impedirti che la situazione degeneri inevitabilmente.

Voglio vivere così, sempre.
gm gm 1

L’articolo Insieme. sembra essere il primo su Glamour Marmalade.

Grande festa al Brianza Rock Festival!

bemagazine_brianzarockfestival-1012 giugno 2015: aprono i cancelli del polmone verde di Monza per far spazio anche quest’anno alla grande festa del Brianza Rock Festival.

Alla serata inaugurale, nonostante il tempo fosse incerto, l’ affluenza è stata buona, grazie anche alla reunion speciale di Morgan ed i Bluvertigo.bemagazine_brianzarockfestival-3

Si esibiscono prima di tutti i Mataleon, vincitori della competizione Rockin’ the School e a seguire l’Angelica cantautrice e il sound graffiante dei Santa Margaret .

Dietro la barba bianca da “guru” del maestro Eugenio Finardi si nasconde tanta grinta e voglia di far ballare tutto il pubblico presente, ma anche tanta emozione soprattutto durante il duetto con Morgan sulle note di Extraterrestre e Amore diverso.

Scaldati i motori del rock made in Italy, la seconda serata si presenta scoppiettante con 8 mila spettatori per i Subsonica, i quali non hanno deluso le aspettative; anche in questo caso ritroviamo a duettare il padrone di casa Morgan, nonché direttore artistico del Festival, durante la scatenata Disco labirinto.

bemagazine_brianzarockfestival-14Il sabato sera è caratterizzato inoltre dal ritorno nella scena musicale live di Bugo, ottima esibizione anche per di Jack Jaselli e il suo singolo “The Road” e dagli entusiasmanti Mr. Kite.

Festa finale in parte rovinata e concerto degli Afterhours, Io?Drama, AIM e Sandflowers annullato per motivi di sicurezza pubblica, proprio come un anno fa.

A cura di Gregory John Matteucci

https://www.facebook.com/GregoryJohnMatteucciPhotographer?ref=hl

https://www.facebook.com/pmfotostudio?ref=hl

bemagazine_brianzarockfestival-18
bemagazine_brianzarockfestival-2
bemagazine_brianzarockfestival-17
bemagazine_brianzarockfestival-12
bemagazine_brianzarockfestival-10
bemagazine_brianzarockfestival-9
bemagazine_brianzarockfestival-20
bemagazine_brianzarockfestival-11
bemagazine_brianzarockfestival-1
bemagazine_brianzarockfestival-14
bemagazine_brianzarockfestival-16
bemagazine_brianzarockfestival-6
bemagazine_brianzarockfestival-8
bemagazine_brianzarockfestival-7
bemagazine_brianzarockfestival-15
bemagazine_brianzarockfestival-21
bemagazine_brianzarockfestival-4
bemagazine_brianzarockfestival-13
bemagazine_brianzarockfestival-19
bemagazine_brianzarockfestival-5
bemagazine_brianzarockfestival-3
bemagazine_brianzarockfestival-22

 

Continue reading