Natale 2017: le decorazioni per la casa

Quali sono i trend 2017 per le decorazioni home? Ecco alcuni consigli e qualche idea low-cost ma non per questo meno interessante.

Natale sta per tornare e, oltre alle scintillanti luminarie che rischiarano le città e regalano l’atmosfera magica di questo periodo. Oltre al capitolo albero di Natale, decorabile in tanti e diversi modi, la casa può trasformarsi in tanti modi con i decori home. Ce ne sono di tanti e diversi tipi, a partire da quelle tradizionali e classiche.

DECORARE LA CASA A NATALE: LO STILE PIU’ CLASSICO

Sono in molti ad amare lo stile tradizionale nei decori della casa. Ad esempio si possono applicare i classici fiocchi di neve ai vetri, i fili di lucine o le ghirlande di agrifoglio o di vischio. I mercatini natalizi sono uno spunto prezioso: pieni di oggetti artigianali, di oggetti esclusivi, di manufatti che rappresentano il comparto più classico, possono fornire anche idee originali e innovative. Lanterne, candele, candelabri a forma di stelle o piccole lampade sono particolari molto belli che non ingombrano eccessivamente l’arredamento preesistente.

I DECORI NATALIZI PER LA CASA PIU’ TRENDY DEL 2017

Nelle case pre-natalizie più sperimentali vedremo anche decori e addobbi estrosi: qualche esempio? Lampadine, che regalano un’atmosfera shabby chic e sofisticata, ma anche portacandele e oggetti in ferro battuto. Il cartone è uno degli elementi più trendy, con cui si possono realizzare tanti decori home-made come palle natalizie realizzate in casa, angioletti, ma anche cappelli particolari. I materiali industriali e il design industriale sono in primo piano, ma anche gli addobbi vintage, che si sposano perfettamente con lo stile shabby (per chi lo ama). Non in ultimo luogo, non si possono dimenticare le piante e le piccole piantine che ravvivano l’atmosfera (stelle di Natale, rami di pino, vischio, ghirlande sempreverdi e non solo).

DECORI NATALE

INDUSTRIAL Decorating

Shabby chic

decori vintage

Decori vintage

LEGGI ANCHE ALBERI DI NATALE 2017: LE ULTIME TENDENZE

Photo Credits Pinterest

L’articolo Natale 2017: le decorazioni per la casa sembra essere il primo su Velvet Style.

Continue reading

La nuova Afterglow Highlighter Palette di Urban Decay

Lo ammettiamo, siamo facili a cadere nella rete di Urban Decay, non c’è alcuna palette del marchio cosmetico che non ci piaccia quindi non fa eccezione neanche l’ultima nata, la nuova Afterglow Highlighter Palette.

Lanciata lo scorso Giugno, concepita per esere cruelty free oltre che altamente performante, vede ora una speciale riedizione che si chiama O.N.S. Afterglow Highlighter Palette. La vogliamo subito nella nostra collezione.

Le tonalità contenute nella palette sono quattro, tutte pensate per il viso, tutte illuminanti e uniformanti, tutte nei toni dell’oro rosato. Sarà perfetta per le feste, ci state pensando sicuramente anche voi come noi.

No Angel e Cliché sono le due sfumature più neutre, abbastanza vicine tra loro e con una prevalenza di bianco, mentre O.N.S. e Wicked hanno toni più rosati e dorati, perfetti per aggiungere bagliori speciali al trucco.

Continue reading

Welcome di Dolce e Gabbana, la borsa con i graffiti

Dolce e Gabbana scelgono di ricoprire un’intera borsa di dichiarazioni d’amore: ecco come nasce Welcome, la nuova tote bag della maison che unisce spunti vintage e spirito contemporaneo. La silhouette arriva direttamente dagli archivi di casa Dolce e Gabbana, l’effetto graffiti è più contemporaneo che mai.

È declinata in pelle, dalla forma strutturata e leggermente trapezoidale, con doppio manico corto nei due colori che ritroviamo poi su tutto il resto della borsa, fondo bianco e scritte nere. Le parole riportate sulla pelle parlano tutte d’amore a cui si aggiunge un motivo decorativo che richiama una corona, quella della regina di cuori naturalmente.

Gli interni sono spaziosi nonostante le dimensioni compatte dell’accessorio. Si tratta comunque di una borsa piccina che accoglie appena porta-carte, chiavi e un rossetto, al massimo il cellulare se non è troppo grande.

Ce ne siamo innamorate sull’ultima passerella dedicata all’autunno inverno 2017-18 e continuiamo ad amarla vedendola più da vicino. D’altronde parlare d’amore in questo caso è quanto mai appropriato visto il tema della borsa.

Continue reading

Make Up For Ever Holiday 2017

Make Up For Ever ha preparato una succulenta collezione festiva per stuzzicare la nostra curiosità e prepararci all’arrivo del Natale 2017. Sono tre i lanci che compongono la linea Holiday 2017 del marchio cosmetico noto per la sua qualità professionale.

Il centro della scena spetta al kit di rossetti Lustrous Artist Rouge Lipstick Set proposto in edizione limitata. Contiene quattro rossetti Artist Rouge in taglia mini che vanno dalle tonalità classiche del nudo a quelle del rosso più ricco, tra cui il bestseller della maison, il numero C-211.

Il colore è pieno e ultra-pigmentato e la formula garantisce lunga durata ma anche il massimo comfort senza seccare le labbra. Le finiture sono due, una ultra-mat e molto vellutata, l’altra cremosa e naturale.

Per accendere il make-up delle feste di bagliori speciali c’è anche lo speciale set Lustrous Faves che contiene il nuovo lucido Artist Metallic Gloss e la Star Lit Powder, una polvere finissima e molto versatile da usare su occhi, guance e persino labbra. La finitura sfaccettata cattura la luce e crea riverberi incredibili.

Infine la linea si completa con un set di pennelli in limited edition, ideali per fare o farsi un regalo al quale nessuna amante del make-up resterà indifferente. I pennelli sono cinque e sono contenuti in una pratica pochette da viaggio ma offrono altissima qualità e una applicazione professionale. Ci sono il pennello da fondotinta e quello da blush, un pennello medio per l’ombretto, uno piccolo per illuminare, uno di precisione per sfumare.

Continue reading

Fabio Lissi: “vi racconto la mia sartoria… del gioiello”

Il concetto del “fatto su misura”. Fatto su misura… uguale a: esclusivo, solo per te, studiato per riflettere – questa volta nel linguaggio del gioiello – la tua estetica-personalità.

Fabio Lissi ha fatto fortemente sua questa filosofia, tanto da amarla, farla diventare passione, positiva ossessione per il dettaglio e.. business.

Il gioiello creato con l’anima e con il cuore. E tutto in un ottimo balance tra lo stile del designer milanese e la richiesta ad hoc del cliente. In poche parole tutto customized.

Solo così – racconta Lissi – è possibile creare con l’anima, con il mio tocco, ma soprattutto con la storia di chi lo avrà con sé una vita intera, o che addirittura lo tramanderà”.

Fabio Lissi

Dall’attività di famiglia, all’amore per l’arte e la scultura al messaggio che i suoi gioielli esprimono. Ho incontrato Lissi questa settimana per Focus On.

Fabio facciamo un passo indietro. Mi racconta come ha iniziato? A 19 anni rinunciai a proseguire gli studi presso l’accademia di Brera accettando l’invito di mio padre a continuare l’attività di famiglia, una gioielleria con laboratorio orafo in grado di realizzare gioielli a partire dal semplice oro fuso. I primi anni in realtà sono stati traumatici: il mio desiderio era quello di fare l’artista, la mia passione era la scultura, e la mia ambizione era quella di arricchire il mondo delle mie opere. Mi sono ritrovato invece a svolgere un lavoro imprenditoriale nel commercio di gioielli che consideravo “inutili”. Questo pensavo dei gioielli, fino a quando diverse esperienze di vendita mi hanno rivelato il loro vero valore: uno straordinario strumento di comunicazione, di emozioni, una “forma eterna di un prezioso messaggio”. Da questo momento ho avuto consapevolezza di quale potesse essere la mia espressione artistica e del come appagare l’esigenza del sentirmi utile: aiutare a comunicare emozioni attraverso i miei gioielli, piccole sculture, simboli di messaggi mirati. Ritrovato l’entusiasmo ho imparato tutto quanto potevo delle tecniche di lavorazioni orafe, dalle artigianali antiche alle più moderne sperimentandone nuove. Ho fatto tesoro dell’esperienze interpersonali con i diversi clienti e consumatori analizzando le dinamiche che motivano all’acquisto. Ho affinato la capacità inventiva e creativa in funzione del “bisogno e dello stile”. Una capacità che si è palesata nel settore orafo e che mi ha permesso di svolgere le più svariate consulenze creative: per celebrità, importanti aziende commerciali leader nel settore gioiello, nella moda e non solo. Un esempio sono le pluriennali collaborazioni con Brioni o con Ferrari per i quali disegno e produco accessori personalizzati e preziosi venduti in tutto il mondo. Dal 2014 ho deciso di creare il mio Atelier in Via Mascheroni 12 a Milano: un Atelier caratterizzato da un ambiente differente rispetto alla classica gioielleria dove l’atmosfera creativa è subito confidenziale e coinvolgente. Qui oltre a poter visionare le mie opere, qualsiasi cliente può vedere e toccare con mano l’evoluzione produttiva di un gioiello con la possibilità di intervenire alla sua personalizzazione.

Lei è conosciuto per realizzare un gioiello quasi couture, fatto ad hoc su misura. Quali sono i tratti che caratterizzano le sue creazioni? Indipendentemente dallo stile, dai metalli o dalle gemme, tutte le mie creazioni esprimono un’anima scultorea. Tutto ciò che creo ad hoc è ispirato da un messaggio, una riflessione, un concetto filosofico o una emozione che il cliente vuole esprimere e che esteticamente nella mia materia si traduce in una atmosfera di ombre, riflessi, ossidazioni e innumerevoli finiture manuali che, anche nei gioielli dallo stile più essenziale, si possono riconoscere.

Anello oro acquamarina e diamanti
Anello oro acquamarina e diamanti

Oggi nel 2017 che cosa cercano le donne, soprattutto le giovanissime in un gioiello? In sintesi originalità e personalità, credo che per le donne il gioiello sia espressione estetica del proprio concetto di femminilità, di ciò che si è realmente, e del proprio carattere. Per le giovanissime spesso è l’esigenza ornamentale di stile ad avvicinarle al gioiello, ed è in queste situazioni che mi impegno al massimo a scoprire insieme la loro straordinaria e personalissima ricchezza espressiva che mai deve cedere al condizionamento di massa.

Che rapporto hanno invece gli uomini con i gioielli? Sempre più confidenziale e disinibito. L’anello maschile non è più solo geometrico ed essenziale ma è pura espressione artistica del proprio stile da esprimere con pietre naturali, forme complesse e decorative. E’ evidente come, rispetto alle celebrità per le quali creo unici esemplari, ci sia, nel cliente maschile, un avvicinamento in quanto a libertà e sfumature di espressione.

Anello floreale diamanti

Mi racconta le sue collezioni? Si tratta di espressioni artistiche simboliche, di un concetto filosofico concettuale, o di una emozione. “Saper accarezzare una rosa senza essere punti dalle sue spine”, “Staccare i piedi da terra per vivere le emozioni”, “Spezzare le catene che impediscono la nostra libera espressione”, le racconto così le mie collezioni, con i concetti che hanno ispirato ogni mia opera. Concetti di ribellione, equilibrio, spiritualità rappresentate da metafore-visioni simboleggiate dalla scultura-gioiello. Oro, argento e bronzo lavorati esclusivamente artigianalmente con tecniche antiche, come la tecnica dell’osso di seppia, tradizionali e sperimentali. Il denominatore comune è il codice d’armonia della Natura che è presente in noi come in tutte le cose che ci circondano, e riscontrabile in tutte le mie collezioni.

Come si trova un punto di incontro tra il suo stile e ciò che esattamente le chiedono di realizzare ad hoc le sue clienti?  Questa è la mia attitudine, l’abilità che mi viene riconosciuta. Per me è basilare entrare in sintonia con il cliente per comprendere a fondo il suo desiderio, per poi interpretare al meglio il suo stile, il suo gusto, le sue armonie con un immancabile mio consiglio. Eseguo il gioiello con le mie mani, con la scrupolosa attenzione ai dettagli fatti di ombre, riflessi, luci, finiture, ossidazioni ad arte, sono queste attenzioni che in qualche modo riescono a conferire alle mie opere una identità creativa pur interpretando stili completamente diversi.

Anello bouquet florealeargento e topazio

Quali sono i suoi prossimi progetti che ci può anticipare? E’ prossima alla presentazione presso il mio atelier una collezione prettamente femminile con tema floreale caratterizzata dalle armonie della natura mai perfettamente simmetrica sempre perfettamente armoniosa. Il movimento dei petali, il colore delle pietre naturali, la dinamicità dei riflessi saranno le caratteristiche più evidenti. Sono stato incaricato per la creazione di una linea di gioielli super esclusiva che ha come protagonista le pepite di una importante miniera d’oro dalla storia speciale per la quale ho individuato una chiave concettuale molto innovativa. Un progetto che mi sta entusiasmando: in qualità di designer, la direzione artistico/creativa di un albergo super lusso in medio oriente. Un sogno il poter esprimer tutta la mia creatività in mondi differenti. Ah dimenticavo un’altra collezione è prossima alla sua presentazione…”Sovente il prezioso si cela sotto la superficie” questo è il suo titolo.

Continue reading