Sneakers uomo Primavera Estate 2018: tutte le novità firmate Hogan

Contraddistinte dal design contemporaneo e dallo stile urban, le sneakers uomo Hogan sono pensate per l’uomo casual e all’avanguardia. Dall’iconico modello Interactive, passando per Olympia e Traditional, la nuova collezione Primavera Estate 2018 è variegata e composta da calzature versatili e attente alle ultime tendenze moda.

Sneakers uomo Hogan: le novità Primavera Estate 2018

Tra le tante proposte Hogan per le sneakers da uomo Primavera Estate 2018 spiccano le Sneakers – H357, dalle linee semplici ma d’impatto, realizzate in suede con inserti in tessuto tecnico e dettagli in pelle.
Ancora, c’è Sneakers – H340, in pelle con logo stampato a contrasto lungo i lati. Questo modello è disponibile in nero con scritta bianca, in bianco con scritta nera oppure rossa.
Ritorna anche Traditional 20.15, sneaker dal look grintoso, disponibile in versioni in suede con inserti in tessuto tecnico a contrasto e dettagli in nabuk.

Hogan Olympia: le nuove versioni per Lui

Olympia è tra gli evergreen di Hogan. Moderna e grintosa, questa sneaker si contraddistingue per la grande versatilità; le versioni di Olympia, infatti, sono pensate per accompagnare sia i jeans che i pantaloni più eleganti, per completare look casual per il tempo libero, ma non solo. Nella collezione Primavera Estate 2018, Olympia ritorna in versioni caratterizzate da una palette cromatica perfetta per la stagione, con tinte leggere e dettagli a contrasto che ben si adattano ai materiali scelti per la lavorazione: pelle, suede e nabuk. I modelli in nabuk sono rifiniti con inserti in tessuto tecnico, per una maggiore traspirazione durante le calde giornate estive.

Hogan Interactive: le nuove versioni per Lui

Indubbiamente Interactive è uno dei modelli più conosciuti e apprezzati tra le calzature da uomo Hogan. Il suo stile moderno ed essenziale è l’ideale per accompagnare un uomo elegante e contemporaneo. Tra le nuove versioni di queste sneakers uomo spiccano i modelli in nabuk delavé con impunture a vista, disponibili in blu, marrone e grigio. Per gli amanti dei modelli in pelle c’è la versione monocromatica con monogramma laterale impunturato, perfetta per un look casual.

Scopri la selezione completa di scarpe da uomo sullo store Hogan

Curioso di vedere la selezione completa di scarpe e sneakers uomo Hogan? Su https://www.hogan.com/it-it/uomo/calzature.html puoi trovare i nuovi arrivi e i modelli iconici di questo Brand tanto apprezzato da influencer e fashion addicted: scoprili tutti!

Continue reading

Fashion Hub Market, sesta edizione: ecco i “Fab Fourteen”

Sono quattordici i brand di giovani stilisti, selezionati dalla Camera Nazionale della Moda, che hanno esposto le loro collezioni 2018 all’interno del Fashion Hub Market durante Milano Moda Donna. La kermesse modaiola, giunta alla sesta edizione, ha proposto marchi emergenti tra i più interessanti nel panorama internazionale.

Creatività, talento e una ventata di freschezza che ha suscitato l’interesse di giornalisti del settore e buyer internazionali. Sono le caratteristiche comuni dei quattordici brand emergenti, proposti dal Fashion Hub Market, che hannoe presentato le loro collezioni durante la settimana milanese della moda, Milano Moda Donna. Pret-a-porter, accessori come cappelli, scarpe, borse e occhiali: il Fashion Hub Market ha offerto una visione globale sul mondo della moda vista dai suoi protagonisti di domani. Allo Spazio Cavallerizze del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci è andata in scena, per la sesta edizione, un’esposizione completa, il Fashion Hub Market appunto, che ha offerto a ogni griffe la sua personale vetrina. Ecco i “Fab Fourteeen” di febbraio 2018

Alessandra Micolucci. E’ nata e ha studiato a Venezia, presso l’Università IUAV, Alessandra Micolucci, classe 1989. Una stilista laureata in design della moda che vanta collaborazioni con Diesel e Marsèll. La sua passione per la modellistica d’abbigliamento e la sartorialità l’ha spinta a presentare la sua prima capsule collectione ALESSANDRAMICOLUCCI per l’autunno inverno 2016 / 2017. La sua donna nasce da una commistione tra arte, musica, subculture, ricerca per i tessuti e la loro resa minimale nel dettaglio

Angelia Ami. Si chiama Angelia Corno, il suo brand Angelia Ami. Giovanissima, è nata infatti nel 1993, ha lanciato il suo marchio nel gennaio 2016. Le sue collezioni sono tutte accomunate dall’ispirazione che nasce dalla curiosità e dalla voglia di affacciarsi sul mondo attraverso la libera interpretazione. Il risultato è un insieme di stili mixati tra loro destinato a donne contemporanee dalla spiccata personalità.

Archivio, Sono due le menti creative dietro al marchio Archivio: Cecilia Federico e Rosita Gianmarino. Cecilia è una designer e product developer che ha seguito le fasi di pianificazione e produzione delle diverse collezioni di importanti griffe di abbigliamento. Rosita è un direttore creativo freelance che ha collaborato con riviste d’arte e di moda come fotografa. Il loro brand è nato dall’esigenza di creare silhouette ibride che uniscano l’universo maschile e femminile in un tutt’uno.

Bams. Nel 2015 la prima collezione l’ha portata subito tra i finalisti di “Who is on the Next?”. Ginevra Vitale, anima del marchio Bams, è napoletana verace: dopo la laurea in scienze della comunicazione ha lavorato nell’ azienda di famiglia. Oggi è l’anima creativa di un brand partenopeo di scarpe e borse.

Bennu Berlin. C’è la tedesca Karen Jessen dietro al marchio Bennu Berlin. Il nome deriva dalla figura mitologica egizia Bennu, che è stata l’ispirazione principale della sarta, modellista e designer che ha fatto il suo debutto ufficiale nel mondo della moda nel 2012. Nel 2015 ha presentato la collezione al Vogue Salon durante la Berlin Fashion Week e nel 2017 è stata premiata dal Dipartimento del Senato per l’economia, l’energia e le imprese pubbliche e dal Fashion Council Germany nell’ambito del programma di mentoring per la moda sostenibile.

Fakbyfak. Il progetto dei due designer che hanno co-fondato il marchio Fakbyfak risale al 2013: allora si chiamava Fakoshima. Nel 2016 Roman Ilykhov e Alex Melnikov hanno rilanciato l’etichetta con il nuovo nome con base a Mosca. I loro occhiali vanno oltre le tendenze e agiscono come un pezzo di design artistico. Tra le collaborazioni presentate tra il 2016 e il 2017 ci sono: “Hell’s Belle Aviators” con lo stilista Manish Arora e “Toy Glasses” con il designer belga d’avanguardia Walter Van Beirendonck.

Fase Factory. E’ Flavia Grazioli, romana laureata al Politecnico di Milano, la stilista artefice del successo della linea di moda street-casual Fase Factory. Una griffe interamente made in Italy realizzata con La Rocca, azienda specializzata nell’abbigliamento sportivo di lusso, per cui Flavia Grazioli collabora in qualità di coordinatricce di produzione di vari brand oltre che come designer e manager di FAse Factory. La collezione 2018 comprende 45 capi tra uomo, donna e unisex.

Humanae Project. Pensata per riorganizzare il senso del guardaroba contemporaneo, la collezione Humanae Project creata da Marco Rambaldi e Giulia Geromel è femminile e a suo modo romantica. I due designer hanno posto particolare attenzione sulle forme senza tempo e su un forte senso della decorazione. Stampe, ricami, jacquard e applicazioni sono state disegnate usando esclusivamente tecniche manuali.

Manfredi Manara. Questo giovane stilista, nato nel 1990, il cui nome completo è Manfredi Conti Manara, ha imparato da zero i segreti dell’artigianato calzaturiero italiano. Dopo avere studiato al London College of Fashion e dopo gli stage a Londra, Parigi e New York, ha iniziato un pellegrinaggio nei più importanti distretti produttivi italiani di calzature come Marche, Veneto e Toscana. Poi si è stabilito a Parabiago, vicino a Milano, in un atelier a conduzione familiare dove ha dato vita alla sua prima collezione di scarpe nel 2016.

Martinacella. Martina Cella è una dei quattro vincitori del concorso “Next Generation” edizione 2014 di Camera Nazionale della Moda Italiana. Venticinque anni, ha studiato al prestigioso Istituto Marangoni. Ha già collaborato con diversi brand e atelier, negli ultimi due anni ha partecipato al Coterie show di New York e al White show di Milano.

Nicola Bacchilega. La ricerca di tessuti e ceramiche artigianali in Italia, il ricamo personale e la perseveranza delle sue idee, dallo schizzo iniziale al risultato finale, sono alla base del processo di creazione che rivela l’amore per il suo mestiere di Nicola Bacchilega, faentino che ha scelto Londra come città dove dare sfogo alla sua cratività. Ha studiato alla Scuola di Arte per la Ceramica di Faenza: nel suo curriculum c’è anche uno studio sulle tecniche di lavorazione dei metalli basate sull’iniziativa del Maestro Pomodoro.

Nico Giani. Nicolò Giannini, prima di fondare il suo brand Nico Giani, si è laureato in modellistica al Polimoda con specializzazione in fashion design allo Studio Berçot di Parigi, e master presso l’Academy of Arts di San Francisco. Le sue creazioni sono concepite come un’esplosione di colori e forme: il massimo impatto è dato da una meticolosa ricerca di proporzioni perfette. Recentemente ha vinto il premio “Who Is On Next?” 2017 di Altaroma in collaborazione con Vogue Italia.

Pardo Hats. Si è laureata come costumista all’Unversità di Palermo, pur essendo nata a Buenos Aires, Maria Soledad Pardo, che poi ha studiato design della moda a Barcellona, città dove attualmente risiede. Le creazioni del suo brand, Pardo Hats, sono oggetti esclusivi dedicati a quanti intraprenderanno la sfida di indossarli. Cappelli che riflettono le sue idee sulla reintegrazione dell’artigianato, sulla moda lenta e sul consumo etico.

Sindiso Khumalo. Attualmente vive e lavora a Londra, dove ha anche conseguito il master in Design for Textile Futures: Sindiso Khumalo prima di trasferirsi nella capitale inglese ha studiato architettura all’Università di Cape Town. Ha fondato il suo brand nel 2014 con una attenzione particolare alla creazione di tessuti moderni e sostenibili con una forte enfasi sulla narrazione africana. Disegna a mano tutti i tessuti delle sue collezioni attraverso acquerelli e collage. Nell’ottobre 2015 ha vinto il Womenswear Award per il concorso “Who’s On Next Dubai” di Vogue Italia.

Dopo il Fashion Hub Market le creazioni dei 14 brand verrano proposte sulla piattaforma multimediale di vendita wholesale Ordre. Tra questi, Ordre e CNMI ne selezioneranno due che potranno rimanere nello showroom online per tutto il 2018.

Photo credits: Fashon Hub Market Press Office, Karla Otto

L’articolo Fashion Hub Market, sesta edizione: ecco i “Fab Fourteen” sembra essere il primo su Velvet Style.

Continue reading

Ermenegildo Zegna campagna Defining Moments 2018: Javier Bardem e Dev Patel

Ermenegildo Zegna presenta il nuovo capitolo della campagna ‘Defining Moments’.

L’evoluzione del concetto di “Defining Moments” si concentra sui momenti semplici della vita quotidiana che ci fanno sorridere. I due nuovi protagonisti della campagna di Zegna, l’attore spagnolo Javier Bardem e il giovane talento britannico Dev Patel, guidati da uno spirito cameratesco e amichevole danno vita a una conversazione libera, disinvolta e divertita, creando momenti di energia positiva.

La campagna è stata girata sulle colline di Los Angeles. Qui Craig McDean, cineasta e fotografo di fama internazionale, ha saputo catturare momenti autentici tra i due attori pluripremiati.

GUARDA ANCHE: Ermenegildo Zegna Couture autunno inverno 2018 2019, la sfilata

In un clima informale i due affiatati protagonisti danno vita a una conversazione intima fatta di arguti scambi di battute. Ogni momento è sottolineato dalle loro risate genuine, qualunque sia il tema al centro del dialogo che spazia dallo sport alla prosa.

Continue reading

Enoteca online: conoscere il vino non è mai stato più facile

I tempi cambiano e internet è diventato un compagno davvero indispensabile per tutti noi. Giovani e meno giovani si sentirebbero persi senza i servizi e le comodità del mondo virtuale.

Ecco dunque che tutto diventa fruibile dal web e ampliare le conoscenze in ogni materia è sempre più facile. Un esempio? L’enoteca online. Acquistare vini diventa semplice e divertente, nonché un’esperienza capace di regalare qualche nozione in più per conoscere ciò che scegliamo di bere.

Ebbene sì, dopotutto si sa che il mondo dei vini prevede anni di studio e conoscenze specifiche. Diventare somelier è un percorso interessante, ma non così semplice come si sarebbe portati a pensare. Improvvisarsi esperti è facile, ma avere reali conoscenze è tutta un’altra storia!

Apprezzare il buon vino è cosa diffusa e avere anche qualche competenza in più non guasta mai. Navigando su internet e visitando l’enoteca online è possibile scoprire aspetti interessanti dei vini che più preferiamo (e non solo).

Imparare a conoscere il vino non è mai stato così facile: cosa c’è di meglio di avere a disposizione un’ampia scelta di vini con tanto di caratteristiche e poter acquistare la bottiglia direttamente online?

Che sia vino rosso, vino bianco, vino rosé, vino liquoroso, frizzante o fermo, la scelta è talmente ampia che ogni gusto può essere soddisfatto. Perché si sa, ogni evento prevede che ad accompagnarlo ci sia la bottiglia giusta, quella che fa sempre fare bella figura con gli ospiti e perché no, quella che appaga al meglio il nostro palato.

Quante volta capita (soprattutto ai meno esperti in materia di vino, ma non per questo meno capaci di apprezzarlo) di ritrovarsi di fronte a corsie ricche di bottiglie tra le quali è difficilissimo scegliere il vino più adatto alla nostra occasione? L’enoteca online ci aiuta a scegliere comodamente da casa, prendendo il tempo necessario per selezionare al meglio il vino in base alle sue qualità a 360 gradi.

Comprare bottiglie di vino presso un’enoteca online offre la possibilità di conoscere meglio vini noti, ma anche (e soprattutto) di esplorare nuovi orizzonti: molti vini artigianali sono a disposizione e pronti ad arrivare in pochissimi giorni direttamente a casa, sfruttando tutte le comodità proprie degli acquisti online.

Grazie all’enoteca online è possibile scegliere il vino anche per provenienza (regione o cantina) o lasciarsi sorprendere dalle proposte consigliate, per vivere un’esperienza di degustazione unica.

Continue reading

Mini tracolla Barcelona di Loewe

Una tracollina di piccole dimensioni sappiamo che è un must have irrinunciabile da alcune stagioni a questa parte e tra le proposte che ci piacciono di più c’è indubbiamente la Barcelona di Loewe. Piccola ma non minuscola, si avvicina al trend delle mini-bags ma resta pratica e tutto sommato piuttosto capiente.

Ciò è possibile grazie ad uno spessore laterale che consente di riempire la borsetta più di molte altre tracolline che hanno una forma tendenzialmente piatta. Si tratta della variante piccola della tracolla Barcelona della maison che già conosciamo e che qui diventa mini, mantenendone però ogni caratteristica.

L’abbiamo scelta in una preziosa declinazione in pelle avorio, elegantissima e in linea con i trend che vogliono un ritorno delle borse bianche già dallo scorso anno. La forma strutturata e geometrie precise ne fanno un piccolo gioiello di pelletteria dal carattere deciso.

La metalleria dorata e la chiusura triangolare aggiungono un tocco più ricercato all’insieme, per il resto piuttosto essenziale. Il risultato è sofisticato, elegantissimo eppure anche molto versatile per accontentare davvero tutti gli stili.

Continue reading