Personalizzare: il nuovo diktat della moda

Unicità, è questa la parola d’ordine che oggi risuona nel mondo della moda. La stessa, quest’ultima, che respinge e risponde con carattere e innovazione a coloro che l’accusano di omologare. Oggi più che mai, maison e brand puntano su capi e accessori che mirano ad affermare e sottolineare la personalità di chi li indossa.

Che siano messaggi, iniziali o decorazioni, l’obiettivo è quello di concepire e rappresentare la moda e, di conseguenza, ciò che si indossa come parte integrante del proprio essere. Customizzare il prodotto è così diventata parte integrante della nostra esperienza di acquisto, avvicinandosi così sempre più alle esigenze del consumatore e alla voglia di affermare il proprio essere.

Dalle scarpe alle borse, dai berretti alle t-shirt: tutto ciò che si indossa può essere personalizzato, comunicando così il proprio stile di vita e il proprio status. Se inizialmente il trend della personalizzazione è partito dal mercato del lusso, dove brand come Luis Vuitton o Burberry danno la possibilità di personalizzare capi e accessori con le proprie iniziali, oggi anche brand low cost e più popolari cavalcano la tendenza.

borsa be your bag

Accessori e abiti diventano capi unici, che in qualche modo modernizzano il concetto di “su misura” che tradizionalmente era affidato al mondo della sartoria artigianale. E così le borse diventano personalizzate, come quelle di Be Your Bag, che possono essere personalizzate aggiungendo le proprie iniziali e una dedica all’interno. Ma la customizzazione non si limita solo a questo: è possibile creare la propria borsa dall’inizio, scegliendo anche modello, fantasia, finitura e fodera interna. Artigianalità e innovazione si mescolano dando vita a un prodotto capace di raccontare le diverse individualità di chi lo sceglie. È così che la moda risponde con carattere a coloro che la accusano di omologare.

L’acquisto dunque non è considerata una mera azione ma rappresenta un vero e proprio percorso emozionale, che inizia con la partecipazione diretta alla creazione del prodotto stesso, pensato e creato per configurarsi il più possibile alle proprie esigenze e al proprio gusto personale. E il tutto comodamente dal proprio pc e dal proprio smartphone, navigando sul sito ufficiale www.beyourbag.it.

Personalizzare è dunque il nuovo diktat della moda. Frasi, scritti, dediche, iniziali, passando anche per tessuti, finiture e tonalità. Comunicare il proprio stile ma anche il proprio lifestyle avviene dunque attraverso la creazione di prodotti che, oltre alla personalizzazione estetica (si pensi ad esempio alle cover per cellulari), puntano sull’adattarsi completamente alle performance richieste. Nascono così scarpe fatte su misura e capaci di adattarsi perfettamente alla forma del piede (come quelle di Adidas e Nike), pensate per incrementare le performance di atleti professionisti.

Una moda che dunque oggi punta a “restare”. E anche se ciò può sembrare un controsenso in realtà non lo è. La moda, che cambia di stagione in stagione, punta oggi a lasciare il segno attraverso la personalizzazione e la dichiarazione esplicita di ciò che siamo, che sicuramente non cambia.

Continue reading

Cappotti 2017: quali sono le tendenze capispalla di questa stagione

In questa stagione le tendenze moda Autunno Inverno 2017-2018 vedono alternarsi bomber corti a lunghi cappotti dal taglio pulito, dettagli tagliati al laser e piumini easy chic arricchiti da applicazioni e decorazioni.

Piumino donna per tutti gli stili

Già nella scorsa stagione invernale, il ritorno del piumino ha segnato le ultime tendenze per quanto riguarda le collezioni capispalli. Le diverse maison propongono tagli e modelli adatti a tutti gli stili: dalle colorate pellicce oversize per chi vuole osare, a tagli più classici per chi preferisce un look più sobrio e lineare, riletti però in chiave moderna. Volpi confezioni, azienda che dal 1950 opera nel settore pelletteria, propone pellicce multicolore e piumini con linee di ispirazione anni ’60, che accompagnano le forme, arricchiti da colli in pelliccia.

L’azienda, all’interno delle sue collezioni, mescola abilmente i grandi classici della tradizione legata alla pellicceria italiana con i trend e le novità del momento, creando capi unici nel suo genere. Visitando il sito ufficiale Volpi Collezioni è possibile prenotare una visita allo showroom di Milano, situato in Via Montenapoleone 9, dove oltre alle collezioni capispalla sarà possibile conoscere la collezione Volpi Home. Inoltre, i distributori e i titolari di negozi avranno in esclusiva la possibilità di conoscere la nuova collezione primavera estate 2018. Ispirazioni hippie, camoscio e pelle sono i materiali che caratterizzano la collezione della prossima stagione, che si ispira e risente delle influenze hippie. Basterà collegarsi al sito internet di Volpi Confezioni per prenotare una visita allo showroom, che ha aperto le sue porte nel cuore pulsante della Capitale italiana della Moda.

Leggero e delicato su maniche e colli, più deciso su capi interi e bordi, il laserato su pelle e camoscio, è un vero e proprio must della moda estiva 2018, dando vita ad un taglio più moderno capace di adattarsi anche a outfit ispirati allo street style. Colori, tessuti stampati, tonalità rosa cipria e ispirate ai colori della natura compongono invece la collezione Volpi Mood, dal carattere moderno e ideata per una clientela più giovane.

L’accostamento sapiente di tessuti e materiali dà così vita a capi grintosi e di carattere, mai banali, che non si limita a seguire le tendenze ma punta e mantiene l’alta qualità della conceria italiana.

Il piumino per un look easy chic

Nato come capo sportwear, il piumino oggi viene declinato in molteplici tagli e modelli tanto da diventare anche un capo adatto agli outfit più formali ed eleganti. La tendenza inverno 2017/2018 vede il classico piumino trapuntato arricchirsi di applicazioni e dettagli preziosi, come colli in pelliccia o profili in velluto. I piumini, tornati di tendenza già a partire dalla scorsa stagione, continueranno ad essere il must have da indossare durante le fredde giornate invernali. Che siano lunghi o in versione bomber, il piumino ci accompagnerà non solo in montagna ma anche in città.

Continue reading

Moda Makers, il meglio del tessile italiano in mostra a Carpi

Giunge alla sua quarta edizione l’evento Moda Makers, divenuto ormai un appuntamento imperdibile per gli operatori del settore moda. Per tre giorni consecutivi, dal 7 al 9 novembre, espositori, buyers, addetti stampa e influencer si incontreranno a Carpi, città fulcro della produzione tessile e dell’abbigliamento.

L’evento ha come obiettivo quello di mettere in contatto le aziende produttrici con compratori e distributori nazionali ed internazionali. La produzione tessile, fiore all’occhiello del made in Italy, espone nella cittadina emiliana e punta ad emergere ed affermarsi sul mercato nazionale ed internazionale.

Previsto per la prossima edizione di Moda Makers un notevole incremento del numero di visitatori e di conseguenza l’evento si configura come una vetrina per i produttori, che avranno occasione di presentare le loro proposte per la prossima stagione. Registrandosi sul sito ufficiale di Moda Makers, gli operatori del settore moda (dai titolari di boutique e negozi, agli agenti) possono richiedere il pass gratuito per partecipare all’evento. La manifestazione punta a creare un nuovo spazio all’interno del sistema moda, puntando sulla collaborazione tra imprese e alla voglia di fare sistema. Se le aziende produttrici troveranno così in Moda Makers una buona opportunità per far conoscere il proprio brand ed allargare gli orizzonti di mercato, mentre dall’altra parte compratori e titolari di negozio avranno la possibilità di scoprire, conoscere ed apprezzare i migliori produttori ed artigiani del tessile ed del made in Italy.

moda makers

Partecipare a Moda Makers come visitatore consente infatti di poter toccare con mano il prodotto di punta del distretto tessile carpigiano intercettando visitatori del mercato mondiale, grazie alla realizzazione di un evento che rappresenta e racchiude un insieme di sinergie, tutte impegnate nel far conoscere e portare sui mercati internazionali il fashion style italiano. Un’occasione unica sia per le aziende produttrici, che avranno così la possibilità di esporre le proprie creazioni, ma anche per titolari di negozi, boutique e grossisti che avranno la possibilità di conoscere le tendenze della prossima stagione.

Tradizione, spirito imprenditoriale, creatività ed innovazione si incontrano dando vita a quello che ormai si configura come uno delle più importanti fiere dell’abbigliamento e della produzione tessile italiana. A sottolineare il valore dell’evento e della produzione made in Italy contribuisce anche la scelta della location, Carpi, considerata ancora oggi la piccola capitale europea del tessile e dell’abbigliamento, del total-look uomo-donna e della maglieria. La cittadina emiliana di Carpi ospiterà per tre giorni le migliori aziende del distretto tessile ma anche aziende provenienti da altre città italiane e non solo. Sul sito dell’evento è inoltre possibile trovare tutte le informazioni per raggiungere la fiera Moda Makers, oltre a preziosi consigli su dove alloggiare per coloro che intendono soggiornare in città più giorni.

Un evento dunque che dà il giusto valore alla moda italiana, focalizzando l’attenzione sull’elevato standard qualitativo della produzione nostrana. La moda italiana trova in Moda Makers un nuovo modo di esporsi e farsi conoscere, con lo scopo di rilanciare e valorizzare la moda e la produzione artigianale italiana del settore moda.

Continue reading

Hammock di Loewe in arancio

Arancio vivo e anima trasformista per la nuova borsa di Loewe: si chiama Hammock, è un modello già presente tra le collezioni della maison e viene riproposta tra le linee autunnali in una colorazione a dir poco vitaminica.

La sfumatura di arancio, pur essendo vitale ed esuberante, sa sposarsi benissimo anche ai toni autunnali e dunque la borsa diventa l’accessorio perfetto per dare verve anche al look più rigoroso e scuro.

Con la sua struttura molto originale, che richiama proprio quella di una amaca che le dà il nome, si fa notare e attira l’attenzione. Il colore fa la sua parte e rende questa borsa anche molto appariscente cromaticamente.

Si può indossare a mano, a tracolla o a bandoliera e diventa così adatta ad ogni occasione, dal giorno alla sera, accompagnando un abbinamento casual o diventando l’accessorio clou di un insieme più rigoroso.

Continue reading

Love, il nuovo profumoo di Victoria’s Secret

Victoria’s Secret lancia una nuova fragranza che aspettavamo in tanti: ha un nome semplice, un concetto universale, un bouquet seducente. Si chiama Love e ce ne innamoriamo subito, come suggerisce il suo nome ovviamente.

Il brand di lingerie più sensuale che ci sia, che con i suoi angeli incanta dalle passerelle fino ai negozi, sa come stuzzicarci anche con prodotti cosmetici che della biancheria intima più frizzante mantengono tutta la allure.

E poi si sa, la semplicità vince sempre così come l’amore e allora per questo profumo la maison ha scelto di tornare alle origini e di scegliere un nome essenziale, un simbolo altrettanto minimalista – il cuore, appena tracciato con un tratto nero sul flacone – e ovviamente il significato più universale che ci sia.

Una piccola rivoluzione la troviamo anche nel jus del profumo che si apre con sentori di bacche di ginepro seguite dalla sensuale femminilità dei fiori di albicocca per chiudersi – sorpresa! – con un accordo del tutto inedito che viene definito boyfriend tee. In pratica è l’odore della maglietta del proprio ragazzo. Ci sono tutti i numeri per sentirsi incuriosite, no?

Continue reading